unci banner

:: Evidenza

Alla Villa Comunale le celebrazioni per il 25 aprile 2019

Alla Villa Comunale le celebrazioni per il 25 aprile 2019

Anche Reggio festeggia il 25 aprile, e la liberazione dell'Italia dal nazifascismo, e lo fa come ogni anno grazie alla sezione regina dell'ANPI, ma quest'anno la commemorazione si è tenuta su tutte e due le...

Iniziativa di Comune e Città Metropolitana per celebrare il 25 aprile

Iniziativa di Comune e Città Metropolitana per celebrare il 25 aprile

Cosa sarebbe accaduto se non ci fosse mai stato il 25 aprile 1945? E cosa potrebbe accadere se mai dovesse tornare l’incubo della soppressione delle libertà e della democrazia?La Città Metropolitana ed il Comune di...

Corrireggio 2019: il lungomare si colora di sport e amicizia

Corrireggio 2019: il lungomare si colora di sport e amicizia

Il lungo ponte non ha tradito le aspettative degli organizzatori e come sempre Reggio ha risposto presente all'iniziativa di Legambiente colorando il lungomare reggino di sport e amicizia

Il musical Peter Pan incanta il pubblico di Reggio Calabria

Il musical Peter Pan incanta il pubblico di Reggio Calabria

di Tatiana Muraca- “Solo chi crede alle fate può volare; fate pensieri felici”. Con questo incoraggiamento da favola, il musical Peter Pan ha incantato ieri il pubblico di Reggio Calabria mettendo in scena al Teatro...

Il Comune di Palmi insignito del Premio Nazionale Trasparenza AIDR per i Comuni tra i 5001 e i 20000 abitanti

Il Comune di Palmi insignito del Premio Nazionale Trasparenza AIDR per i Comuni tra i 5001 e i 20000 abitanti

Il Comune di Palmi è stato insignito del premio trasparenza 2019, assegnato dall’AIDR (Italian Digital Revolution). L’Ente è stato scelto dal Comitato Tecnico – Scientifico nominato per la 2 ͣ edizione del “Premio Nazionale AIDR...

compra calabria

Sei qui: HomeCULTURARaccontami un Castello: seminario di narrazione con Roberto Anglisani, aperte le iscrizioni

Raccontami un Castello: seminario di narrazione con Roberto Anglisani, aperte le iscrizioni

Pubblicato in CULTURA Giovedì, 28 Febbraio 2019 18:44

In occasione della seconda edizione di “Raccontami un castello. Nuovi percorsi di narrazione”, la Biblioteca dei Ragazzi organizza un seminario di teatro narrazione condotto da Roberto Anglisani.
Il seminario pratico intensivo "L'arte del racconto" è rivolto a narratori con esperienza e ad attori. Si svolgerà presso la Sala SpazioTeatro e il Castello Aragonese di Reggio Calabria dall’8 al 12 marzo per un totale di 20 ore, con performance conclusiva il 12 marzo al Castello Aragonese.

Tra le tematiche affrontate nel corso del seminario: vedere per narrare (introduzione alla narrazione attraverso un diverso modo di vedere ciò che ci circonda, l'importanza dei sensi nella narrazione); vedere l'invisibile (dalla descrizione alla narrazione: vedere ciò che è invisibile e farlo vedere agli altri; creare storie usando il quotidiano); i "click" narrativi (persone - oggetti - letteratura – fiaba: fonti di narrazioni; primi percorsi narrativi); l'uso del tempo (la struttura ritmica di un racconto, il tempo cronologico e il tempo narrativo); il suono della voce racconta (l’uso della voce per creare atmosfere e ambienti sensoriali e corpi dei personaggi, usare la voce come una musica); prepariamo insieme una narrazione (dall'invenzione al racconto); fare un film con le parole (la narrazione e il cinema, lo sguardo narrativo è come una cinepresa); la narrazione e la lettura (prime proposte). La scadenza delle iscrizioni è fissata per lunedì 4 marzo. All’atto dell’iscrizione saranno comunicati i materiali da preparare per l’avvio del seminario.
Gli incontri si svolgeranno secondo il seguente calendario:
venerdì 8 marzo ore 16:00 – 20:00
sabato 9 marzo ore 10:00 – 17:00
domenica 10 marzo ore 10:00 – 13:00
lunedì 11 marzo ore 15:00 – 20:00
martedì 12 marzo ore 17:00 performance al Castello Aragonese.
Per info e iscrizioni scrivere a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o inviare un whatsapp al 327 8824099
Roberto Anglisani inizia la sua carriera artistica a Milano, nella Comuna Baires. In questo gruppo riceve una specie di “imprinting teatrale” basato su due principi: l’attore deve essere un portatore di verità in scena. Comincia così il suo percorso di studio del Metodo Stanislawskj. Lo studio di questo metodo sarà ampliato attraverso esperienze di training fisico con attori di Grotowsky. E sarà approfondito attraverso gli incontri con altri maestri come Raul Manso (Studio dell’Attore – Milano) e Dominic De Fazio (Actor’s Studio – New York). Intorno alla metà degli anni 80 Roberto Anglisani incontra Marco Baliani e lavorando con lui, trova nel linguaggio della narrazione teatrale la possibilità di mettere a frutto le esperienze fatte durante la sua formazione, da una parte il lavoro sul corpo e la sua espressione e dall’altro il lavoro sensoriale e quello sul mondo interiore del personaggio. Anglisani dà vita ad una narrazione teatrale che ricorda il cinema. Le sue parole, i suoi gesti evocano nello spettatore immagini tanto concrete da poter essere paragonate ad un film. Ha lavorato con diverse compagnie tra cui: Teatro Pierlombardo (Milano), C.R.T. (Milano), Teatro del Buratto (Milano) Teatro dell’elfo (Milano) Ruota Libera ( Roma); Fontemaggiore (Perugia). Nell’estate 1989 ha partecipato al progetto-spettacolo CORVI DI LUNA prodotto dal Festival di Santarcangelo con la regia di Marco Baliani. Collabora per molti anni come docente alla Scuola di Animazione Pedagogica del Comune di Milano. Si occupa della formazione di attori allo Studio Raul Manso di Milano. Cura il lavoro degli attori in “Scarpette Rosse” spettacolo vincitore Stregagatto ‘91/’92. VINCE LO STREGAGATTO (ETI), COME MIGLIOR ATTORE PER LA STAGIONE ‘93/ ‘94. 2002 “Il sognatore” attore/ narratore. Premio giuria dei ragazzi festival nazionale di Campi Bisenzio 2011 “Giungla” premio Franco Enriquez come miglior attore teatro ragazzi di impegno civile.

Rc 28 febbraio 2019

Letto 128 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Raccontami un Castello: Beatrice Masini presenta "Più grande la paura"

    Nell'ambito della seconda edizione del festival Raccontami un Castello, a cura della Biblioteca dei Ragazzi, che si sta tenendo al Castello Aragonese, è stato presentato il nuovo libro di Beatrice Masini: "Più grande la paura" Marsilio editore.
    La Masini è autrice di opere per l’infanzia e non solo. E’ infatti anche stimata traduttrice italiana. Tra i suoi lavori, la resa in italiano di alcuni dei libri della serie di Harry Potter di J. K. Rowling, per la versione pubblicata da Salani.
    Protagonisti di queste storie sono i bambini. Bambini felici e bambini che non lo sono stati, soffocati dagli adulti per troppo amore, come la piccola figlia di Byron, o per troppo odio, come i bambini rapiti, gli scomparsi, gli interrotti.

  • La scrittrice Beatrice Masini ospite d’eccellenza a Raccontami un Castello

    Pronti per l’ultimo week end all’insegna della narrazione: il festival Raccontami un Castello, nella suggestiva location del Castello Aragonese di Reggio Calabria, propone un programma imperdibile che coinvolge un pubblico di ogni età. Si continua, ogni mattina per le scuole, con la Performance teatrale e la visita-mostra dedicata alle scuole secondarie di primo grado. È il Progetto Spacciatori di storie, infatti, a presentare “Ragazze ribelli: Ipazia, Emily Dickinson, Pina Bausch nelle tavole di Pia Valentinis”. Venerdì 22 marzo e Sabato 23 marzo dalle ore 15:30 fino alle 18:00 sarà possibile assistere alle Mostre d’illustrazione e alla narrazione per bambini L’acqua e il mistero di Maripura, edizioni Fatatrac.
    Venerdì sera, alle ore 20:00, in programma la proiezione: Poesia che mi guardi di Marina Spada, film su Antonia Pozzi, a cura del Circolo del Cinema Cesare Zavattini.

  • Al Castello Aragonese rivive la leggenda di Colapesce

    Nell'ambito della rassegna Raccontami un Castello nuovi percorsi di narrazione, a cura della Biblioteca dei Ragazzi, in corso al castello Aragonese, si è tenuta la presentazione del progetto Miti e leggende dello Stretto di Messina, con l'analisi della leggenda di Colapesce a cura di Samuel Nava, Chiara Masciol e Matteo Milasi. Il progetto rientra nel percorso formativo della cattedra di storia del mediterraneo medievale, dell'università Dante Alighieri di Reggio, l'obiettivo del progetto è quello di promuovere la cultura e l'identità del territorio dello Stretto, ma anche di promuovere nuove metodologia di didattica, appunto tramite i laboratori, che abbiano una ripercussione sul sociale e l'inclusione, da proporre alle scuole.

  • In Prima Nazionale al Castello Aragonese il nuovo spettacolo di Carlo Gallo

    Dopo il successo di “Bollari. Memorie dallo Jonio”, arriva l’atteso debutto in Prima Nazionale del nuovo spettacolo di Carlo Gallo: oggi, sabato 16 marzo alle ore 20:00 nell’ambito del festival “Raccontami un Castello” al Castello Aragonese di Reggio Calabria va in scena ‘N cielo e ‘n terra. Il cunto si apre con una storia di terra: “U Pruppu du re”. Una fiaba ricostruita sulla base di una filastrocca, uno stornello ipnotico quasi incomprensibile, che il protagonista ripete trepidante mentre attende l’esito del suo destino: o morte o re. Incursioni sonore, battiti, gocce e canti ci giungono dalla notte dei tempi per annunciarci l’apocalisse del domani e il miracolo del presente su un mondo bagnato dallo Jonio e dal Tirreno.

  • Ha preso il via la seconda edizione di "Raccontami Un Castello"

    Ha preso ufficialmente oggi il via la seconda edizione di "Raccontami Un Castello". Un cartellone ricco di eventi per grandi e piccini fino al prossimo 24 marzo

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.