unci banner

:: NEWS

Europee, affluenza in calo nel reggino: 39,11%. Comunali: stesso trend, in controtendenza: Sant'Alessio, Sant'Ilario e Stignano

Europee, affluenza in calo nel reggino: 39,11%. Comunali: stesso trend, in controtendenza: Sant'Alessio, Sant'Ilario e Stignano

A urne chiuse i dati vedono un’affluenza alle urne nella provincia reggina per le Europee del 39, 31%. La precedente tornata aveva visto un’affluenza del 41,39%. Reggio (alle 12: 8,58%...

Enjoy Lamezia accede alle Finals per la Serie B

Enjoy Lamezia accede alle Finals per la Serie B

I campioni di Calabria dopo aver battuto la concorrenza regionale battendo nel PlayOff Nuovo Basket Soverato, Scuola di Basket Viola e la Vis Reggio vincono anche lo spareggio tra regioni...

Ciak finale per "Sandrino - Il film" di Pasquale Caprì

Ciak finale per "Sandrino - Il film" di Pasquale Caprì

Con un lungo quanto soddisfatto “Stooop”, seguito da un grande applauso, si sono concluse le riprese di “Sandrino – Il film”, il lungometraggio con protagonista il personaggio ideato e portato...

I capigruppo di maggioranza: "Maggioranza solida e compatta. Opposizione immatura e irresponsabile"

I capigruppo di maggioranza: "Maggioranza solida e compatta. Opposizione immatura e irresponsabile"

In merito allo svolgimento della seduta del consiglio comunale dedicata all'esame del documento di bilancio consuntivo 2018 i capigruppo di maggioranza intendono precisare che la maggioranza a supporto della compagine...

Alle Muse si è discusso di ‘Ndrangheta Addosso e della speranza di un domani migliore in una terra senza prospettive

Alle Muse si è discusso di ‘Ndrangheta Addosso e della speranza di un domani migliore in una terra senza prospettive

Un “Domenicale alle Muse, al Laboratorio delle Arti e delle Lettere”, dedicato alla prima uscita nazionale del nuovo libro di Cosimo Sframeli “’Ndrangheta addosso” – edito da Falzea.Una serata che...

compra calabria

Sei qui: HomeCULTURA“Ragazzi MedFest”: dal 18 al 26 marzo spettacoli ed eventi per grandi e piccini

“Ragazzi MedFest”: dal 18 al 26 marzo spettacoli ed eventi per grandi e piccini

Pubblicato in CULTURA Giovedì, 16 Marzo 2017 12:52

Reggio Calabria 16/03/2017 - Tatiana Muraca. In arrivo a Reggio Calabria nove giorni alla portata dei ragazzi, ma non solo: con la prima edizione del Ragazzi MedFest, un progetto di Spazio Teatro, con la direzione artistica e organizzativa di Gaetano Tramontana, si intende offrire ai più giovani opportunità di conoscenza, divertimento e partecipazione. Tanti spettacoli ed eventi previsti dal 18 al 26 marzo in alcuni dei posti simbolo di Reggio: dal Teatro Cilea al Castello Aragonese, all’Auditorium Zanotti Bianco fino al Miramare.

Partnership di calibro nazionale con compagnie teatrali, musicisti, autori e illustratori che andranno a “colorare” l’offerta del Festival delle arti dedicato ai ragazzi, cofinanziato da un bando europeo.
Il Festival comprende tre sezioni, come specificato stamane in conferenza stampa da Gaetano Tramontana, teatro, letteratura e cinema: il tutto partirà da piazza Italia, sabato 18 alle ore 17.00, con lo spettacolo musicale di Takabum Street Band e Peppe Costa Yosonu. Gli eventi toccheranno anche Palazzo San Giorgio nella cui galleria, sempre sabato 18 alle ore 19.00, avrà luogo lo spettacolo dei burattini “Pulcinella e Zampalesta nella terra dei fuochi” del Teatro della Maruca. Si continuerà domenica 19 dalla mattina, alle ore 11.00, con la mostra dell’artista Katia Spanò al Miramare, e in serata, alle ore 19.00, con “Il mio amico mostro”, lo spettacolo del teatro del Buratto al “Cilea”. Arriva a Reggio anche l’autore di “Storia di una matita”, Michele D’Ignazio, con un doppio incontro laboratorio per insegnare ai più piccoli l’arte della letteratura: ospite delle scuole e delle librerie di tutta Italia, sarà al Miramare lunedì 20 dalle 15.00 e martedì 21 alle ore 9.00. Ancora i bambini, dai cinque anni su, i principali destinatari dello spettacolo che andrà in scena martedì 21 al Teatro “Cilea” alle ore 19.00, “Nella stanza di Max”, a cura di Babù Teatro Tanza e dell’associazione Sosta Palmizi.


Ma non finisce qui: l’illustratore internazionale per ragazzi, l’argentino Fabian Negrin, arriverà in città con una mostra che si inaugurerà mercoledì 22 alle ore 15.00, visitabile fino al 26 al Castello Aragonese, dedicata alle tavole dal volume “Re Pepe e il vento magico” dell’autore calabrese Letterario di Francia, edito da Donzelli; il testo sarà alla base del successivo spettacolo “Il vento magico” delle ore 16.00, con la Compagnia Spazio Teatro. Giovedì 23 e venerdì 24, sempre nel suggestivo scenario del Castello Aragonese, alle ore 16.30, due appuntamenti dedicati ai bambini dai tre ai cinque anni: le letture del gruppo Nati per Leggere, un progetto di salute per l’infanzia. Altro gradito ospite nazionale, la Compagnia dei Carichi Sospesi arriva da Padova per allietare i piccoli, dai sei agli undici anni, giovedì 23 marzo con lo spettacolo “Gli snicci” presso l’Auditorium U. Zanotti Bianco alle ore 19.00. Stesso luogo e stesso orario il giorno successivo per la Compagnia Rosso Teatro, con lo spettacolo “Il paese senza parole”, teso a far capire ai bambini l’importanza delle parole in un luogo dove per parlare occorre acquistarle. Guido Quarzo, autore di “Maciste in Giardino” sarà al Miramare sabato 25 per un incontro-narrazione alle ore 9.00, mentre Spazio Teatro sarà in scena alle ore 16.30 con lo spettacolo “Mastino e Biancaluna”: al termine di quest’ultimo, un nuovo incontro con Guido Quarzo, autore del testo.
Si concluderà, come suddetto, domenica 26 marzo con tre eventi: alle ore 16.00 al Miramare lo spettacolo “Amore Love Psiche”, in cui l’attrice Anna Calabro racconterà il mito ai più piccini: alle ore 18.00, presso la scalinata del Teatro “Cilea” la performance musicale di Peppe Costa Yosonu, e alle ore 19.00, al Teatro “Francesco Cilea”, lo spettacolo conclusivo “Capitani coraggiosi, che racconta la storia dei più piccoli e di un bambino viziato, messa in scena dalla compagnia “Bam!Bam! Teatro.
Si ricordi, inoltre, che nell’arco dell’intera durata del Festival, presso il Castello Aragonese ci sarà lo Scaffale Itinerante della Biblioteca dei Ragazzi; dal 20 aprile al 20 maggio, poi, la sezione cinema a cura del Circolo del Cinema Zavattini e dal 15 al 19 maggio il laboratorio di cinema per ragazzi con Michele Tarzia.
Quest’ultimo era presente alla conferenza stampa di presentazione odierna, durante cui ha evidenziato come la rassegna si voglia rivolgere soprattutto alle scuole. Tramontana, invece, punta l’attenzione anche sull’importanza di rendere partecipi i più piccoli al mondo della letteratura tramite il divertimento quasi del tutto a costo zero (prezzi popolari, 5 euro, solo per alcuni spettacoli). “Abbiamo provato a buttare giù un sogno”, afferma Gaetano Tramontana durante l’incontro odierno moderato dalla scrittrice e giornalista Katia Colica. Presente anche Franco Arcidiaco, delegato del Sindaco alla Cultura, e Giuseppe Marino, Assessore alle Politiche Sociali e Comunitarie del Comune di Reggio Calabria: “in passato – parole di Marino - le risorse comunitarie venivano sperperate in eventi che pur se chiamati culturali poco avevano a che fare con la cultura. Noi vogliamo che questi fondi siano spesi bene, che facciano arrivare a Reggio eventi di calibro. Ricordiamo che al Teatro Cilea è tornata l’opera e oggi siamo insieme con un partenariato nazionale, con le scuole, da cui ci aspettiamo una risposta forte. Questi eventi fanno parte di un progetto più ampio che abbiamo sulla città”.
A concludere la conferenza stampa, il presidente del Consiglio Comunale, Demetrio Delfino: “iniziative come queste fanno di Reggio una città più alla portata dei bambini, con un’ampia scelta e la qualità degli spettacoli. Come amministrazione, abbiamo coinvolto anche la baby sindachessa e i baby consiglieri comunali al fine di attirare l’attenzione dei coetanei”.

Letto 718 volte

Articoli correlati (da tag)

  • In fumo un pezzo di storia reggina....

    Il villino distrutto dalle fiamme domenica pomeriggio non era la casa di una “coppia di anziani con i loro cagnolini” come descritto nell’immediatezza dalle immancabili cronache frettolose.
    Innanzitutto perché i cagnolini non erano i loro ma del vicino di casa anche lui sfrattato dalle fiamme.
    Inoltre Reno e Marsia, per chi li conosce e li incontra per strada, non rispondono certo all’iconografia classica della coppia di anziani, bensì due persone miti e gentili la cui vita è stata ricca di interessi e grandi passioni tuttora vive: l’arte, l’architettura, la letteratura, il cinema, l’illustrazione, l’emancipazione femminile, con tutte le testimonianze che il loro villino custodiva e che loro curavano come un figlio.

  • "La vera storia" chiude in bellezza la "Casa dei racconti" a SpazioTeatro

    La casa dei racconti di SpazioTeatro chiude in bellezza con "La vera storia" di e con Gaetano Tramontana. Un percorso durato tre mesi quello della ritrovata rassegna teatrale del piccolo teatro di resistenza, come lo hanno definito i tanti interpreti accolti, non certo privo di ostacoli visto il periodo che sta attraversando la nostra che tanto assomiglia proprio alla Hamelin del racconto. "La vera storia", è liberamente ispirato alla leggenda del Pifferaio di Hamelin, lo spettacolo era nato in origine per un pubblico adulto, diventando in seguito un adattamento per i più piccoli, e dopo cinque anni di repliche dedicate ai ragazzi, dopo tante riflessioni ispirate agli incontri con genitori e insegnanti, Tramontana rimette mano allo spettacolo nato dalla ricerca intorno alla fiaba dei fratelli Grimm e alle versioni ancora più antiche della storia, sottolineandone l’amarezza che deriva dal trascorrere del tempo e insieme dall’immutabilità dei tempi.

  • La vera storia, ispirato alla leggenda del pifferaio di Hamelin, in scena a SpazioTeatro

    Si conclude la stagione della Casa dei Racconti di SpazioTeatro con un ultimo appuntamento d’eccezione: sabato 13 aprile alle ore 21 va in scena lo spettacolo “La vera storia” di e con Gaetano Tramontana. Sarà una chiusura speciale con una nuova versione dello spettacolo ispirato alla leggenda del Pifferaio di Hamelin. Dopo cinque anni di repliche dedicate ai ragazzi, dopo tante riflessioni ispirate agli incontri con genitori e insegnanti, Tramontana rimette mano allo spettacolo nato dalla ricerca intorno alla fiaba dei fratelli Grimm e alle versioni ancora più antiche della storia, sottolineandone l’amarezza che deriva dal trascorrere del tempo e insieme dall’immutabilità dei tempi.

  • Silvio Barbiero è Edipus a SpazioTeatro

    Penultimo appuntamento con la rassegna teatrale: "La Casa dei Racconti" di SpazioTeatro, questa volta ad andare in scena è la riscrittura, da parte di una delle voci più rappresentative del teatro contemporaneo, Giovanni Testori, di un classico della tragedia greca, Edipus. Edipus messo in scena da uno straordinario Silvio Barbiero, che torna a SpazioTeatro dopo Groppi d’amore nella scuraglia, non è soltanto una riscrittura, ma anche uno spettacolo dentro lo spettacolo, con l'attore che interpreta Scatorchio della compagnia degli sgroppanti amorosi, che a causa di un diverbio viene abbandonato dai suoi compagni, ritrovandosi a portare in scena, da solo in dramma di Edipo, con tutti gli inconvenienti associati al dover interpretare più ruoli.

  • Edipus a SpazioTeatro: Silvio Barbiero sabato 6 e domenica 7 aprile interpreta Testori

    Una delle voci più rappresentative del teatro contemporaneo, Giovanni Testori, arriva a Reggio Calabria con l’ultimo atto della Trilogia degli Scarozzanti. Edipus messo in scena da uno straordinario Silvio Barbiero è – come gli altri testi della trilogia – un capolavoro del teatro contemporaneo.
    Ma è un teatro in smobilitazione quello al quale il protagonista si aggrappa: Edipus rinuncia alla sua rivoluzione, vede e riconosce la corruzione dei suoi tempi e la rende definitiva scegliendo l’autodistruzione. Barbiero torna a SpazioTeatro dopo Groppi d’amore nella scuraglia, procedendo con Edipus una personale ricerca intorno alle potenzialità del teatro di elaborare lingue inedite ed espressive.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.