unci banner

:: NEWS

L’associazione Innamorarsi di Sbarre al lavoro per la riqualificazione della Villetta di Via Botteghelle

L’associazione Innamorarsi di Sbarre al lavoro per la riqualificazione della Villetta di Via Botteghelle

Su Via Botteghelle, alla presenza del direttivo completo, degli associati e dei privati cittadini del quartiere, prosegue intensamente l'attività dell'associazione "Innamorarsi di Sbarre". Oggi, sabato 21 settembre, intera mattinata dedicata...

Maltrattava e perseguitava l’ex compagna, arrestato dalla Polizia di Stato

Maltrattava e perseguitava l’ex compagna, arrestato dalla Polizia di Stato

La Sezione “Reati contro la persona, in danno di minori e sessuali” della locale Squadra Mobile, in esito a delicatissime indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Reggio Calabria, diretta...

Giornata mondiale dell'Alzheimer: si illumina il Castello Aragonese

Giornata mondiale dell'Alzheimer: si illumina il Castello Aragonese

In occasione della XXVI Giornata Mondiale dell'Alzheimer, il Castello Aragonese di Reggio Calabria resterà illuminato a colori dal 20 al 23 settembre. L'iniziativa, fortemente voluta dall'assessore alle politiche sociali del...

Undici milioni destinati all'edilizia residenziale pubblica, la proposta passa in Commissione Bilancio

Undici milioni destinati all'edilizia residenziale pubblica, la proposta passa in Commissione Bilancio

Più di 11 milioni di euro del Decreto Reggio saranno destinati al settore dell'edilizia residenziale pubblica per l’ampliamento del patrimonio di alloggi comunali destinati dall’Amministrazione alle famiglie più bisognose. La...

compra calabria

Sei qui: HomeCULTURARosarno, questo "Sabato a Teatro" la Piccola Compagnia del Teatro di Pellaro con “Maru a cui nci capita”

Rosarno, questo "Sabato a Teatro" la Piccola Compagnia del Teatro di Pellaro con “Maru a cui nci capita”

Pubblicato in CULTURA Mercoledì, 20 Marzo 2019 09:23

Ancora sorrisi alla seconda serata della rassegna del laboratorio “Rosarno ‘76” che ha ospitato la compagnia di Cittanova “La bottega del sorriso” la quale ha deliziosamente intrattenuto il pubblico con lo spettacolo “Ntra casa i Don Rafeli” edito da Maria Pia Battaglia per la regia di Franco Rizzo.
Gli attori hanno raccontato la storia di un povero parroco, Don Rafeli, abilmente vestito da Francesco Rizzo, il quale convive con una anziana signora sdentata di nome Filumena, interpretata con dovizia di particolari da Assunta Spirlì che colora il personaggio e lo caratterizza con encomiabile talento.

La donna si ritrova a dover nascondere la fuga dal collegio di Lucia (Roberta Romeo), nipote del parroco e, pur di non dire lui la verità gli confessa che, nascosto nel suo letto c’è il suo amante, nientemeno che Gilormo, il sagrestano (Girolamo Russo).
È subito scandalo! Il prete va su tutte le furie e la vicina, Donna Nina (Rosa Ligato),una svampita signorina che si getta nelle braccia del pluri-conteso Michelino (Christian Lauro) con la convinzione che egli la sposi, si precipita curiosa per scoprire le magagne messe a punto da Filumena. Ma una volta lì, scopre, suo malgrado, che Michelino ha promesso il suo cuore ad altre due ragazze: Lucia e Anna (Federica Cangemi), le quali litigano a suon di mazzate per chi sia la prediletta. A completare il quadro intervengono Teresina (Bernadette Rizzo), Nunziatina (Tina Muratori) e un singolare chierichetto (Eduardo Proto).
Così, mescolando insieme tradizioni, doppi sensi e ironia della sorte, come in un quadro, gli attori dipingono un paradossale spaccato di vita ecclesiastica-popolare che trasporta il pubblico nell’intima dimensione del focolare domestico dove l’affetto per i propri cari e la solidarietà verso chi si trova in difficoltà superano l’orgoglio e l’amor proprio.
Un plauso quindi al team de “La bottega del sorriso” che con la loro arte ha contribuito ad allietare il sabato sera del nostro pubblico.
Sabato prossimo, sul palco, la Piccola Compagnia del Teatro di Pellaro con lo spettacolo “Maru a cui nci capita”.

Rosarno 20/03/19
Laboratorio Teatrale Rosarno 1976

Letto 307 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Rosarno, arrestato dai Carabinieri un Vigile Urbano

    Sabato scorso, a Rosarno, nell’ambito di un servizio di controllo del territorio disposto dalla compagnia di Gioia Tauro e finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati predatori, i carabinieri della locale Tenenza hanno arrestato in flagranza di reato, un 63enne di Rosarno, Ispettore Capo della locale Polizia Municipale, in quanto ritenuto responsabile del reato di induzione indebita a dare o promettere utilità.
    L’arresto è avvenuto nella mattinata di sabato quando, una pattuglia della Tenenza di Rosarno, impegnata in un servizio di prevenzione nelle vie del mercato settimanale, notava un vigile urbano che, in uniforme e con l’auto di servizio, si aggirava per le vie del mercato riscuotendo denaro contante, generi alimentari e altre merci da alcuni commercianti.

  • Tutto pronto a Rosarno per la II edizione del Festival del Bambino "L'isola che c'è"

    Al via la seconda edizione del Festival del Bambino a Rosarno,che si svolgerà dal 18 al 22 settembre a Rosarno. Il progetto del Festival sarà presentato, a FaRo Auditorium Comunale di Rosarno, mercoledì 18 settembre alle ore 17:00. Il progetto è curato dall’Associazione Nuovamente in collaborazione con Agesci Gruppo Scout Rosarno 1, AIC Associazione Italiana Celiachia Calabria, APGA, ArgoMens, Centro Servizi Volantariato Due Mari Reggio Calabria , Croce Rossa Italiana Comitato di Rosarno, EvolutivaMente, Family Team, Kiwi Cooperativa ,Los Paisanos, Nasi Rossi con il Cuore, Nati per leggere Calabria, Oratorio giovanile Madonna di Fatima, Oratorio San Giovanni Bosco, Dottoressa Antonella Pititto, Slow Food Reggio Calabria Area Grecanica, Unicef Italia ed è patrocinato dal Consiglio Regionale della Calabria, dalla Città Metropolitana di Reggio Calabria, dal Comune di Rosarno ,dai Garanti per l’Infanzia e l’Adolescenza Regione Calabria e Comune di Rosarno ,dalla Soprintenedenza Belle Arti e Paesaggio Città Metropolitana di Reggio Calabria e Provincia di Vibo Valentia, dall' Unicef Comitato Nazionale Italia, dal Centro Servizi Volontariato dei Due Mari Reggio Calabria e da Slow Food Reggio Calabria Area Grecanica. Il Festival è inoltre inserito nel programma dell’Estate Rosarnese 2019.

  • Scoperta una piantagione di canapa indiana in località canaloni Parrone di Rosarno

    Venerdì sera, in località canaloni Parrone di Rosarno, nell’ambito di un ampio servizio di controllo del territorio disposto dal Gruppo Carabinieri di Gioia Tauro e finalizzato al contrasto del fenomeno della coltivazione illegale di canapa indiana, i carabinieri della Tenenza di Rosarno e dello Squadrone Eliportato Cacciatori Calabria, in collaborazione con l’8° Nucleo Elicotteri di Vibo Valentia, hanno arrestato in flagranza di reato, un 51enne, con l’accusa di produzione e coltivazione di sostanze stupefacenti.
    In particolare, i Carabinieri, durante un’operazione di controllo svolta nelle aree rurali della piana di Gioia Tauro, hanno sorpreso l’uomo mentre era intento ad occuparsi di una piantagione composta da circa 150 piante di canapa indiana, dell’altezza media di 1,70 metri circa, in pieno stato vegetativo, coltivate all’interno di un fondo agricolo a lui in uso.

  • Rosarno, scoperta una piantagione di canapa indiana in località Iudicello

    Domenica mattina, in località Iudicello di Rosarno, nell’ambito di un servizio straordinario di controllo del territorio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati in materia di sostanze stupefacenti, i Carabinieri della Tenenza di Rosarno, assieme ai colleghi Cacciatori e del nucleo elicotteri di Vibo Valentia, hanno rinvenuto una piantagione di canapa indiana, composta da circa 200 piante di marijuana del tipo “olandese nana”, dell’altezza media di 1 metro circa ed in pieno stato vegetativo. La piantagione, all’interno della quale era possibile accedere solo attraverso il superamento di un corso d’acqua utilizzato anche per l’irrigazione, è stata realizzata all’interno di un fondo agricolo di proprietà demaniale ed abilmente occultata tra le piante della fitta vegetazione circostante.

  • Rosarno, Nuovamente Teatro Popularia 2019: consegnati i premi Medma e Gianni Iannizzi

    A Rosarno, nell’incantevole Piazza S. Giovanni Bosco, domenica 21 luglio 2019 si è conclusa la rassegna di Teatro popolare, giunta alla decima edizione “Nuovamente Teatro Popularia –Premi Nazionale Medma Miglior Spettacolo Teatrale e Gianni Iannizzi miglior attore ed attrice “ , con la cerimonia di consegna dei premi e lo spettacolo “Basta: abbasta e suverchja “ del Teatro Incanto di Catanzaro fuori concorso.
    La serata finale di Nuovamente Teatro Popularia 2019, presentata da Giada Zurzolo, dalla piccola Giulia Maurini e dal Direttore artistico della Rassegna Totò Occhiato, è iniziata con la consegna dei premi Medma miglior spettacolo giuria tecnica ex aequo e popolare assegnati a “ Cicciu u pacciu “ della Compagnia Teatrale Atrj di Roccella Jonica

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.