unci banner

:: NEWS

Antonimina: Grande successo per la Festa delle Rose 2019

Antonimina: Grande successo per la Festa delle Rose 2019

Si sa, gli dei amano le rose. Coloro che, domenica scorsa, sfidando pioggia, fulmine e saette previsti al sud, sono arrivati alla Casa delle Erbe, ad Antonimina, hanno potuto verificarlo....

Roccella Jonica, inaugurato il nuovo waterfront

Roccella Jonica, inaugurato il nuovo waterfront

“Questo lungomare ci racconta su cosa deve puntare il nostro territorio: cultura, bellezza e legalità”. Così, nella giornata di ieri, il sindaco metropolitano Giuseppe Falcomatà ha inaugurato il nuovo Waterfront...

Gallico, coniugi trovati morti nel cortile di casa. Si indaga per omicidio-suicidio

Gallico, coniugi trovati morti nel cortile di casa. Si indaga per omicidio-suicidio

Nel corso della mattinata personale dell' UPGSP è intervenuto in località Gallico di Reggio Calabria per il rinvenimento dei corpi di due persone. Si tratta di una coppia di coniugi...

Cataforio, prestazione da incorniciare. I bianconeri si aggiudicano la finale di andata, davanti ad una favolosa cornice di pubblico

Cataforio, prestazione da incorniciare. I bianconeri si aggiudicano la finale di andata, davanti ad una favolosa cornice di pubblico

La maturità di un gruppo, la saggezza del suo condottiero, la voglia di raggiungere un traguardo storico, il cuore e la mentalità. Queste sono solo alcune delle componenti che il...

Viola, il presidente FIP Calabria risponde a Menniti: Di cosa stiamo parlando, aria fritta?

Viola, il presidente FIP Calabria risponde a Menniti: Di cosa stiamo parlando, aria fritta?

In seguito alle dichiarazioni pubbliche di Alessandro Menniti, soggetto che ha argomentato in qualità di rappresentante della Viola Reggio Calabria trasmesse dalla radio ufficiale del club, Antenna Febea, il Presidente...

compra calabria

Sei qui: HomeCULTURASan Roberto, presentato il lavoro musicale “Paisi Meu”

San Roberto, presentato il lavoro musicale “Paisi Meu”

Pubblicato in CULTURA Mercoledì, 15 Maggio 2019 17:01

Si chiama “Paisi Meu”, come una delle canzoni presenti al suo interno, inno alla sanrobertesità, e vuole essere non semplicemente un cd musicale come tanti altri, ma un grido d’amore per la propria terra, un manifesto di appartenenza. Il lavoro discografico, voluto e patrocinato dalla Amministrazione Comunale di San Roberto, guidata dal Sindaco Roberto Vizzari, è stato presentato ieri nel Salone Parrocchiale del comune reggino. L’opera, nata sotto la spinta di Rocco Randazzo, con la sua scuola di organetto, che ha cantato, suonato e "guidato" il gruppo di artisti che hanno contribuito alla realizzazione dell'opera, ha affascinato, emozionato e coinvolto tutti i presenti.

Un cd, una raccolta di musiche e canti sanrobertesi voluto per riscoprire, ricordare e tramandare le tradizioni culturali e popolari della nostra terra e del nostro popolo. Per ricordare il gruppo folkloristico dei "Telesini" e per rivivere un sogno che resterà per sempre nei cuori di tutti i compaesani.
Una bellissima opera discografica realizzata grazie alla disponibilità ed alla professionalità di Daniele Zerotti e del suo studio di registrazione ZERO T Music Record, e con il contributo degli artisti scelti. Le voci: Maria Ciccone, Katia Oliveri, Francesca Penna e Grazia Laganà. I musicisti: Santo Barillà (Fisarmonica), Teo Megale (Chitarra), Tonino Crea (Basso), Biagio De Maria (Tamburello), Umberto Princi (Tamburello), Giulio Vizzari (Tamburello).

Un cd fatto di testi che descrivono un poliedrico e coinvolgente caleidoscopio sonoro, vicini alle "radici" musicali, che non smettono mai di riservare straordinarie sorprese, che si ripropongono in una nuova luce, grazie alle voci di coloro che furono protagonisti 40 anni fa e che oggi si rimettono in gioco.

Una raccolta, come raccontato dai protagonisti stessi, da Rocco Randazzo, passando per Maria Ciccone e Katia Oliveri, fino ad arrivare alla lettera aperta di Santo Barillà, che serve a ricordare che “Telesini” si è per sempre.

“Abbiamo voluto riprendere le nostre radici – ha detto il Sindaco Roberto Vizzari -, quelle della musica popolare, ma anche quelle culturali e sociali di un intero popolo, attraverso canzoni dense di passato e presente, capaci di parlare al mondo, di farsi ascoltare”.

“È un bene che nel nostro territorio si facciano iniziative per recuperare le nostre radici e le nostre tradizioni – ha aggiunto – senza saremmo morti. La tradizione deve essere conservata. E’ il lascito dei nostri avi, sono le fondamenta sulle quali costruire. Il senso di rinnovare le tradizioni è quello di fare memoria delle nostre radici così da poter far crescere la nostra civiltà. E’ una idea che abbiamo sempre avuto e che abbiamo portato avanti in questi anni. Senza passato e senza presente non può esserci futuro”.

“Voglio ringraziare di cuore tutti – ha concluso – per questo bellissimo progetto, è sicuramente tra le cose più belle realizzate in questi anni. Sicuramente una delle più emozionanti”.

San Roberto 15 maggio 2019

Letto 79 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Prefettura di Reggio Calabria, il Sindaco di San Roberto saluta Di Bari e dà il benvenuto a Mariani

    “A nome dell’amministrazione Comunale di San Roberto esprimo un sentito ringraziamento al dottore Michele Di Bari per il lavoro svolto in questi anni con grande impegno e senso dello Stato, in costante collaborazione con le istituzioni a tutti i livelli, alla guida della Prefettura di Reggio Calabria”. Lo scrive Roberto Vizzari, Sindaco di San Roberto e Presidente dell’Associazione dei Comuni dell’Area dello Stretto. “Di Bari ha sempre lavorato per la sicurezza sul territorio e per la tutela dei diritti di tutti i cittadini, con la volontà di cooperare, sempre nel rispetto delle reciproche competenze, con i primi cittadini del territorio”.

  • San Roberto, approvato il bilancio: avanzo di oltre 600 mila euro

    Il Consiglio Comunale di San Roberto, riunitosi ieri nella Sala delle Adunanze del Palazzo Comunale in piazza Roma, ha approvato il rendiconto di gestione relativo all’anno 2018 che, secondo quanto illustrato nella relazione del responsabile del Servizio Finanziario Comunale, ha visto il parere positivo del Revisore dei Conti e ha registrato un avanzo di amministrazione di oltre 600 mila euro. “Si tratta di un risultato davvero importante – ha esordito il Sindaco di San Roberto, Roberto Vizzari, illustrando ai componenti del Consiglio Comunale lo stato di benessere delle casse dell’ente -, soprattutto perché avviene in un momento storico in cui molti Comuni si trovano in uno stato di deficit strutturale. Questo vuol dire che il nostro Comune, invece, ha operato in maniera lungimirante ed attenta. Il nostro, come viene certificato nella relazione del Revisore dei conti, che ha espresso parere assolutamente favorevole all’approvazione del documento, è un Comune sano”.

  • 25 Aprile: il Comune di San Roberto ricorda Antonio Porpiglia, uomo libero e protagonista della Resistenza

    Oggi, 25 Aprile, il Comune di San Roberto in occasione del 74° anniversario della Liberazione nazionale dal nazifascismo vuole celebrare questa data molto importante per il concetto di libertà e di democrazia. Come disse Enzo Biagi il 25 Aprile è infatti “una data che è parte essenziale della nostra storia: è anche per questo che oggi possiamo sentirci liberi. Una certa Resistenza non è mai finita”. Una festa di tutti. Liberali e democratici, cattolici e federalisti, azionisti, comunisti. Furono in tanti a lottare per ottenere la Liberazione. Ed è per questo che il 25 Aprile significa “entusiasmo e passione civile; è l’amore degli Italiani che non possono sopportare di vedere la propria patria calpestata”.

  • San Roberto: inaugurata la fontana “Terre di Pietro”, Vizzari: “Acqua pubblica bene comune, da valorizzare e salvaguardare”

    E’ stata inaugurata oggi, fortemente voluta dall’Amministrazione Comunale di San Roberto (RC), la fontana “Terre di Pietro”, sita a S. Angelo, lungo la strada che da Melia conduce ai Piani d’Aspromonte.
    Una fonte naturale, potabile, messa a disposizione della comunità, che ha dimostrato di apprezzare vivamente l’iniziativa promossa dall’ente comunale attraverso l’impegno costante e quotidiano del Vicesindaco Carmelo Sgarlato.

  • Successo a Parigi per le “Giornate dell’orgoglio sanrobertese”. Vizzari: "Appartenenza come valore e stile di vita"

    Sanrobertesi, calabresi con la testa dura. Come nel più popolare dei modi di dire. Sono questi gli italiani di Calabria all’estero. Con la testa dura, ma ricchi di un complesso di sensazioni e d’esperienze vissute che li rendono particolarmente disponibili all’incontro.
    Un popolo capace d’affrontare gli eventi negativi; genti dalla mano protesa agli altri, comprensivi e solidali. Con un grande, gigantesco cuore. L’orgoglio d’essere sanrobertesi si sviluppa, invece, come un’educazione territoriale che imprime il principio dell’appartenenza.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.