unci banner

:: NEWS

Kaulonia Tarantella Festival, questa sera Loccisano e Palamara con la Calabria Orchestra

Kaulonia Tarantella Festival, questa sera Loccisano e Palamara con la Calabria Orchestra

Strumenti jazz amalgamati a quelli della tradizione popolare, ritmi mediterranei fusi con la tarantella, voci calde e appassionate affiancate a chitarre di ogni genere. Il Kaulonia Tarantella Festival è pronto...

"I Tesori del Mediterraneo" portano Reggio Calabria su Sportitalia

"I Tesori del Mediterraneo" portano Reggio Calabria su Sportitalia

Reggio Calabria e il suo Lungomare saranno protagoniste, domenica 18 agosto alle ore 22, dello speciale “I Tesori del Mediterraneo” in onda Sportitalia (canale 60 del digitale terrestre e in...

Roccella Jazz Festival: Rumori Mediterranei XXXIX edizione dal 21 al 24 agosto 2019

Roccella Jazz Festival: Rumori Mediterranei XXXIX edizione dal 21 al 24 agosto 2019

Dopo il successo della prima parte - andata in scena dal 12 al 16 agosto al Porto delle Grazie e a Largo Colonne Rita Levi Montalcini - la XXXIX Edizione...

Aquaro di Cosoleto, stop alla processione dopo le verifiche delle forze dell'ordine

Aquaro di Cosoleto, stop alla processione dopo le verifiche delle forze dell'ordine

E’ stata annullata ieri ad Acquaro di Cosoleto la tradizionale processione di San Rocco. La decisione del parroco dopo che Polizia e Carabinieri avevano accertato che gran parte dei portatori...

Il MArRC aperto a Ferragosto fa il "botto" di presenze

Il MArRC aperto a Ferragosto fa il "botto" di presenze

Ferragosto da record per il MArRC che nella giornata di ieri ha registrato il “tutto esaurito” con ben 7760 ingressi. La scelta dell’apertura nella giornata festiva con ingresso gratuito a...

compra calabria

Sei qui: HomeCULTURASilvio Barbiero è Edipus a SpazioTeatro

Silvio Barbiero è Edipus a SpazioTeatro

Pubblicato in CULTURA Lunedì, 08 Aprile 2019 09:08

Penultimo appuntamento con la rassegna teatrale: "La Casa dei Racconti" di SpazioTeatro, questa volta ad andare in scena è la riscrittura, da parte di una delle voci più rappresentative del teatro contemporaneo, Giovanni Testori, di un classico della tragedia greca, Edipus. Edipus messo in scena da uno straordinario Silvio Barbiero, che torna a SpazioTeatro dopo Groppi d’amore nella scuraglia, non è soltanto una riscrittura, ma anche uno spettacolo dentro lo spettacolo, con l'attore che interpreta Scatorchio della compagnia degli sgroppanti amorosi, che a causa di un diverbio viene abbandonato dai suoi compagni, ritrovandosi a portare in scena, da solo in dramma di Edipo, con tutti gli inconvenienti associati al dover interpretare più ruoli.


Ma questa sembra essere solo una scusa per interagire in continuazione con il pubblico, in pieno concetto di sfondamento della quarta parete, ed ecco quindi che Scatorchio dapprima chiede alle persone del pubblico di fare da figuranti, poi di aiutarlo nei cambi d'abito tra una scena e l'altra.
Ma è nei panni dei personaggi di Edipus, che Barbiero da il meglio di se, sciorinando rime e giochi di parole in continuazione, in una lingua strana che unisce dialetti e greco, procedendo con una personale ricerca intorno alle potenzialità del teatro di elaborare lingue inedite ed espressive, che è una delle punte estreme della ricerca linguistica del drammaturgo lombardo che si appella alla conoscenza del mito da parte dello spettatore per riscriverlo ed incarnarlo nel corpo di un teatrante.

Rc 8 aprile 2019

Letto 188 volte

Articoli correlati (da tag)

  • In fumo un pezzo di storia reggina....

    Il villino distrutto dalle fiamme domenica pomeriggio non era la casa di una “coppia di anziani con i loro cagnolini” come descritto nell’immediatezza dalle immancabili cronache frettolose.
    Innanzitutto perché i cagnolini non erano i loro ma del vicino di casa anche lui sfrattato dalle fiamme.
    Inoltre Reno e Marsia, per chi li conosce e li incontra per strada, non rispondono certo all’iconografia classica della coppia di anziani, bensì due persone miti e gentili la cui vita è stata ricca di interessi e grandi passioni tuttora vive: l’arte, l’architettura, la letteratura, il cinema, l’illustrazione, l’emancipazione femminile, con tutte le testimonianze che il loro villino custodiva e che loro curavano come un figlio.

  • "La vera storia" chiude in bellezza la "Casa dei racconti" a SpazioTeatro

    La casa dei racconti di SpazioTeatro chiude in bellezza con "La vera storia" di e con Gaetano Tramontana. Un percorso durato tre mesi quello della ritrovata rassegna teatrale del piccolo teatro di resistenza, come lo hanno definito i tanti interpreti accolti, non certo privo di ostacoli visto il periodo che sta attraversando la nostra che tanto assomiglia proprio alla Hamelin del racconto. "La vera storia", è liberamente ispirato alla leggenda del Pifferaio di Hamelin, lo spettacolo era nato in origine per un pubblico adulto, diventando in seguito un adattamento per i più piccoli, e dopo cinque anni di repliche dedicate ai ragazzi, dopo tante riflessioni ispirate agli incontri con genitori e insegnanti, Tramontana rimette mano allo spettacolo nato dalla ricerca intorno alla fiaba dei fratelli Grimm e alle versioni ancora più antiche della storia, sottolineandone l’amarezza che deriva dal trascorrere del tempo e insieme dall’immutabilità dei tempi.

  • La vera storia, ispirato alla leggenda del pifferaio di Hamelin, in scena a SpazioTeatro

    Si conclude la stagione della Casa dei Racconti di SpazioTeatro con un ultimo appuntamento d’eccezione: sabato 13 aprile alle ore 21 va in scena lo spettacolo “La vera storia” di e con Gaetano Tramontana. Sarà una chiusura speciale con una nuova versione dello spettacolo ispirato alla leggenda del Pifferaio di Hamelin. Dopo cinque anni di repliche dedicate ai ragazzi, dopo tante riflessioni ispirate agli incontri con genitori e insegnanti, Tramontana rimette mano allo spettacolo nato dalla ricerca intorno alla fiaba dei fratelli Grimm e alle versioni ancora più antiche della storia, sottolineandone l’amarezza che deriva dal trascorrere del tempo e insieme dall’immutabilità dei tempi.

  • Edipus a SpazioTeatro: Silvio Barbiero sabato 6 e domenica 7 aprile interpreta Testori

    Una delle voci più rappresentative del teatro contemporaneo, Giovanni Testori, arriva a Reggio Calabria con l’ultimo atto della Trilogia degli Scarozzanti. Edipus messo in scena da uno straordinario Silvio Barbiero è – come gli altri testi della trilogia – un capolavoro del teatro contemporaneo.
    Ma è un teatro in smobilitazione quello al quale il protagonista si aggrappa: Edipus rinuncia alla sua rivoluzione, vede e riconosce la corruzione dei suoi tempi e la rende definitiva scegliendo l’autodistruzione. Barbiero torna a SpazioTeatro dopo Groppi d’amore nella scuraglia, procedendo con Edipus una personale ricerca intorno alle potenzialità del teatro di elaborare lingue inedite ed espressive.

  • A SpazioTeatro con Ritrovato e Macagnino in scena "Una spina nella carne"

    Questo fine settimana a SpazioTeatro protagonista Francesca Ritrovato che, con le musiche dal vivo di Fabio Macagnino, ha portato in scena “Una spina nella carne”, spettacolo teatrale che racconta una storia come tante, ma ambientata in pezzo di Sud compromesso e doloroso. Un posto in cui le donne potevano facilmente essere represse in manicomio a causa del cosiddetto malcostume o per delle maldicenze connesse alle loro fughe d’amore. «È detto “il paese dei pazzi”, Girifalco, per il vecchio manicomio provinciale che vi ha sede – racconta la stessa Ritrovato - e la presenza dell'ospedale psichiatrico e dei suoi ospiti, nel paese dove sono nata e cresciuta, è un fatto naturale prima che storico e sociale.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.