unci banner

:: NEWS

Estate e intossicazioni alimentari: i consigli del Tecnologo Alimentare

Estate e intossicazioni alimentari: i consigli del Tecnologo Alimentare

Il caldo estivo, lunghe percorrenze per raggiungere casa dopo aver fatto la spesa e qualche disattenzione nel rispettare la catena del freddo possono essere causa di alterazione per i nostri...

Villa, firmato protocollo d'intesa con i consulenti del lavoro per l'Asse.Co.

Villa, firmato protocollo d'intesa con i consulenti del lavoro per l'Asse.Co.

«Sono felice e per questo ringrazio il sindaco di Villa San Giovanni e tutta l'amministrazione, perché con la firma di oggi si intraprende un percorso virtuoso e questo comune è...

Reggio Live Fest: all'Arena il tributo in musica ai Queen e Freddie Mercury

Reggio Live Fest: all'Arena il tributo in musica ai Queen e Freddie Mercury

Il 27 agosto alle 21.30 presso l’Arena dello Stretto di Reggio Calabria avrà luogo l’ultimo appuntamento del Reggio Live Fest 2019, la serie di eventi frutto della sinergia tra i...

Bungaro 4et e Ornella Vanoni in concerto ad Ecolandia chiudono la 28^ edizione del festival EcoJazz

Bungaro 4et e Ornella Vanoni in concerto ad Ecolandia chiudono la 28^ edizione del festival EcoJazz

Si avvicina l'attesissima conclusione della 28^edizione di EcoJazz festival, in memoria del giudice Antonino Scopelliti e di tutte le vittime per la Giustizia. Il parco Ecolandia di Arghillà a Reggio...

Giuseppe Livoti racconta la realtà della Pinacoteca dell'Area Grecanica di Bova Marina

Giuseppe Livoti racconta la realtà della Pinacoteca dell'Area Grecanica di Bova Marina

In occasione della Notte Bianca organizzata nell’ambito degli eventi per l’Estate 2019 a Bova Marina la nota località calabrese ha vissuto un grande momento di recupero e di animazione culturale...

compra calabria

Sei qui: HomeCULTURATorna la "bellezza narrata" del progetto Chiese Aperte 2017

Torna la "bellezza narrata" del progetto Chiese Aperte 2017

Pubblicato in CULTURA Lunedì, 15 Maggio 2017 13:01

Reggio Calabria 15/05/2017 – Presentata l’edizione 2017 del progetto Chiese Aperte. Un progetto che l’Arcidiocesi di Reggio Calabria-Bova, attraverso l’Ufficio beni culturali, promuove dal 2013 e rivolto a volontari associati impegnati in iniziative di custodia, tutela e valorizzazione degli edifici di culto di rilevante interesse storico. Giunto alla sua quinta edizione, l’intervento, finanziato con il contributo 8x1000 alla Chiesa Cattolica e attuato dall’Associazione di volontariato Did.Ar.T. Didattica Arte Territorio, nel 2017 è dedicato al tema La Bellezza narrata: itinerari di arte e fede a Reggio Calabria.


Le emergenze architettoniche e storico-artistiche interessate sono site nel centro storico e nelle sue immediate adiacenze: in particolare, le chiese degli Ottimati, del Carmine, del Santo Cristo o dell’Arciconfraternita dei Bianchi, della Madonna dei Poveri al Trabocchetto (detta Chiesa di Pepe), di San Pietro al Calopinace, della Graziella, di Sant’Antonio ad Archi, cui si aggiungono, costituendone un sito di eccellenza, le rovine della chiesa medievale di San Giovanni extra muros (sec. XII) presso via Giudecca.


Il Progetto Chiese Aperte 2017 prevede lo svolgimento di un Corso di formazione rivolto a quanti, volontari e indipendentemente dalle parrocchie di provenienza, siano interessati ad acquisire le competenze necessarie per contribuire a vario titolo ad iniziative di promozione e valorizzazione del patrimonio culturale ecclesiastico diocesano. Tra i temi trattati durante il Corso, affidati a docenti qualificati: I beni culturali ecclesiastici nel Magistero della Chiesa; Il ruolo del volontariato nella tutela dei beni culturali ecclesiastici; Restauro di architetture religiose di rilevanza storica; Memoria di architetture religiose a Reggio prima del 1908; Altari sei-ottocenteschi nelle chiese dell’Arcidiocesi di Reggio Calabria-Bova; Restauro ed esigenze di culto e devozione: la Madonna nera di Seminara e il Crocifisso di Terranova Sappo Minulio; Arte sacra dell’Ottocento nelle chiese diocesane: artisti e opere; Gestione e conduzione di una visita guidata. Tecnica professionale e simulazione di visita; La comunicazione dei beni culturali nell’era digitale: come creare una strategia.
Il Corso di formazione si svolgerà dal 26 maggio al I luglio, articolandosi in due incontri settimanali (venerdì pomeriggio e sabato), dei quali alcuni nei siti di interesse A fine Progetto è previsto il rilascio di un attestato di partecipazione.
Il Progetto Chiese aperte 2017 ha il patrocinio del Comune di Reggio Calabria e della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio dell’area metropolitana di Reggio Calabria; si avvale, inoltre, del partnerariato di Museo diocesano, Conservatorio “Cilea”, FAI Delegazione di Reggio Calabria e Touring Club Italiano - Club di territorio di Reggio Calabria.
Info e iscrizioni (entro il 25 maggio) presso il Museo diocesano (martedì, mercoledì, venerdì e sabato h 9-13) o contattando l’Associazione Did.Ar.T. Didattica Arte Territorio (cell. 3891968047; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).

Letto 661 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Domani 28 maggio la presentazione degli esiti del progetto "Italiano al Museo: dal pennello alla penna"

    Martedì 28 maggio h 9,30 presso il Salone: " Mons. Giovanni Ferro" dell'Istituto Comprensivo De Amicis – Bolani sito in Via Aspromonte,35 in occasione di un incontro pubblico saranno presentati gli esiti del Progetto: "Italiano al Museo: dal pennello alla penna" rivolto dal Museo diocesano di Reggio Calabria alla Scuola Secondaria di I grado. L'Istituto De Amicis attraverso il Preside prof. Giuseppe Romeo, ha accolto per primo, quale prototipo da estendere, la proposta didattica del Museo diocesano attuandola nell'anno scolastico 2018-2019 con la classe II D (tutor interni le docenti Francesca Zaccone e Alba Bruzzese). Referente del Progetto per il Museo è Federica Campolo, collaboratrice dei Servizi educativi del Museo diocesano diretto da Lucia Lojacono.

  • Il Giardino incantato: domenica 5 maggio al Museo diocesano nuovo appuntamento per bambini

    Tutto pronto al Museo diocesano per l’appuntamento di maggio con i laboratori creativi per bambini: domenica 5 maggio dalle 16 alle 19 i bambini (età compresa tra i 5 e i 10 anni) avranno l’opportunità di imparare divertendosi e di far esperienza del Museo in forma ludica, con modalità stimolanti e coinvolgenti.
    Il Giardino incantato è il titolo del multiforme laboratorio dedicato al tema floreale: preziosi dipinti e splendidi tessuti in broccato di seta e ricami raffiguranti variopinti fiori di ogni specie saranno reinterpretati dai bambini attraverso il disegno e il colore e la realizzazione una speciale ‘infiorata’. Ai partecipanti sarà proposta una staffetta, lungo il percorso museale, occasione per apprendere la simbologia floreale nelle raffigurazioni sacre, ma anche per far esperienza del modo in cui prendersi cura delle piante da fiore.

  • Museo diocesano. Completato il restauro dell'opera d'arte "Nuvola" di Camerino

    Reggio Calabria. C’erano tutti per la grande occasione. E c’erano soprattutto due città unite da un tragico destino che attraversa i secoli e ferite dal terremoto in modi e tempi completamente diversi. Reggio Calabria e Camerino hanno collaborato in questi mesi, a distanza, per veder rinascere un’opera d’arte dal grande valore simbolico. A Camerino, nelle Marche,

  • Museo diocesano. Concluso il restauro della Nuvola di Camerino: mercoledì la consegna

    Reggio Calabria.  Si conclude il Progetto Arte salvata: un restauro per Camerino, promosso nel giugno 2018 dall’Arcidiocesi di Reggio-Bova attraverso il Museo diocesano di Reggio Calabria. È infatti giunto al termine il restauro della settecentesca Macchina processionale in argento (detta Nuvola) proveniente dal Santuario di Santa Maria in Via a Camerino, condotto a titolo

  • Arte salvata: il 3 aprile la presentazione del restauro della Nuvola di Camerino

    Giunge a conclusione il Progetto Arte salvata: un restauro per Camerino, promosso nel giugno 2018 dall'Arcidiocesi di Reggio-Bova attraverso il Museo diocesano di Reggio Calabria. Il restauro della settecentesca Macchina processionale in argento (detta Nuvola) proveniente dal Santuario di Santa Maria in Via a Camerino, condotto a titolo gratuito dai restauratori calabresi Sante Guido e Giuseppe Mantella, ha inteso esprimere un gesto di solidarietà concreta verso le comunità dell'Italia centrale colpite dal terremoto del 2016.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.