unci banner

:: NEWS

Finanziamento milionario per il convento di Sant'Ilarione. Belcastro: «Luogo di culto caro ai cauloniesi»»

Finanziamento milionario per il convento di Sant'Ilarione. Belcastro: «Luogo di culto caro ai cauloniesi»»

C'è anche Caulonia tra i centri beneficiari del finanziamento milionario per i beni culturali del distretto della Locride deliberato dalla Giunta Regionale. Ammonta infatti a 1 milione e 400 mila...

Il comico Maurizio Battista al Cilea: "Non vengo a Reggio per insegnare qualcosa ma per stare insieme al pubblico"

Il comico Maurizio Battista al Cilea: "Non vengo a Reggio per insegnare qualcosa ma per stare insieme al pubblico"

Si definisce “genuino” come lo vedi è ma secondo noi, è anche molto meglio perché oggigiorno è difficile stare con i piedi per terra soprattutto, se sei un uomo di...

Partito il conto alla rovescia per l'edizione 2019 del Premio Anassilaos

Partito il conto alla rovescia per l'edizione 2019 del Premio Anassilaos

Si terrà venerdì 8 novembre presso l’Auditorium “Nicola Calipari” del Consiglio Regionale della Calabria la cerimonia di consegna del Premio Anassilaos di Arte Cultura Economia e Scienze giunto alla sua...

A Piazza Castello tornano le "Letture viandanti"

A Piazza Castello tornano le "Letture viandanti"

Sabato 19 ottobre alle 16:00, a Piazza Castello, tornano le "Letture viandanti", l'iniziativa promossa dall'associazione Reggio tra le righe per portare la lettura e i libri tra la gente, renderli...

Bovalino, torna il concorso "Presepi in Mostra"

Bovalino, torna il concorso "Presepi in Mostra"

L' Associazione di Promozione Sociale Italia Night & Day con il patrocinio di S.E. Mons. Francesco Oliva Vescovo della Diocesi di Locri – Gerace e con il patrocinio del Comune...

compra calabria

Sei qui: HomeCULTURATorna "Visioni di Cine(ma) indipendente" con "L'(in)atteso '68" al Cine-teatro metropolitano

Torna "Visioni di Cine(ma) indipendente" con "L'(in)atteso '68" al Cine-teatro metropolitano

Pubblicato in CULTURA Venerdì, 09 Novembre 2018 12:07

In attesa dell'appuntamento con la rassegna cinematografica annuale, rinviata per motivi tecnici, le attività del Circolo del Cinema "Cesare Zavattini" di Reggio Calabria non si fermano. Anzi: torna "Visioni di cine(ma) indipendente", con un'edizione - divisa in due parti - di portata nazionale, incentrata sul '68.
L'intento è di guardare al '68 con in mente parole come rottura, strappo, evento. A distanza di mezzo secolo e siti in un territorio che ha percepito da vicino l’evento di quegli anni, assistendo spesso anche al suo tradursi in qualcosa di eterogeneo da se stesso, risulta interessante affacciarsi su questo strappo per provare a rendersi conto di come quella dis-giuntura abbia cambiato definitivamente anche il nostro modo di guardare.

E probabilmente il cinema, con il suo scorrimento delle immagini nel tempo, è il luogo perfetto per ricercare qualcosa di ciò che abbiamo dimenticato o rimosso.
La prima parte di questa iniziativa, dal titolo "L'(in)atteso '68", prevede una serie di proiezioni di film non incentrati sul '68, ma realizzati in quell'anno o comunque sul finire degli anni '60-inizio anni '70, che rendono però il clima di quel periodo e toccano temi socialmente rilevanti, con uno sguardo ironico sul mondo.
Cinque proiezioni - ogni lunedì, a partire dal 12 novembre, alle ore 18, alle ore 20 e alle ore 22, al Cine-Teatro Metropolitano di Reggio Calabria - che ci faranno ripercorrere un'epoca importante anche per il mondo del cinema, con i cambiamenti di stile e di linguaggio che connotarono quel periodo .
Si parte con uno dei capolavori di François Truffaut, "Baci rubati", per proseguire, il 19 novembre, con "Come ho vinto la guerra", la commedia di Richard Lester che vede anche la partecipazione di John Lennon; il 26, "Cinque pezzi facili", di Bob Rafelson, con Jack Nicholson; il 3 dicembre "Soldato blu", di Ralph Nelson, con Candice Bergen; per chiudere, il 10 dicembre con "Hi, Mom!", di Brian De Palma, con Robert De Niro.
Il tutto, in attesa della seconda parte dell'iniziativa, che partirà subito dopo la conclusione di questa rassegna.

Di seguito, il programma completo (il costo della tessera, acquistabile prima delle proiezioni, direttamente al Cine-Teatro Metropolitano, è di 15 euro):

Lunedì 12 novembre 2018 / ore 18 / ore 20 / ore 22 BACI RUBATI di François Truffaut [Francia, 1968] 90’ Lunedì 19 novembre 2018 / ore 18 / ore 20 / ore 22 COME HO VINTO LA GUERRA di Richard Lester [Gran Bretagna, 1967] 110’ Lunedì 26 novembre 2018 / ore 18 / ore 20 / ore 22 CINQUE PEZZI FACILI di Bob Rafelson [USA, 1970] 98’ Lunedì 3 dicembre 2018 / ore 18 / ore 20 / ore 22
SOLDATO BLU di Ralph Nelson [USA, 1970] 115’ Lunedì 10 dicembre 2018 / ore 18 / ore 20 / ore 22 HI, MOM! di Brian De Palma [USA, 1968] 87’

Rc 9 novembre 2018


Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.circolozavattini.it
twitter: @zavattini1992
facebook: circolozavattini
instagram: circolozavattini_rc

Letto 263 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Mercoledì 27 febbraio per la rassegna del Circolo Zavattini il film di Nanni Moretti "Santiago, Italia"

    Dopo l'evento di apertura, con il film "La lucina", alla presenza dei registi e dello scrittore Antonio Moresco, la rassegna del Circolo del cinema "Cesare Zavattini" prosegue con un nuovo importante appuntamento: la proiezione - mercoledì 27 febbraio, ore 18 e ore 21, Cinema Odeon - dell'ultimo film di Nanni Moretti, "Santiago, Italia".
    Un film atteso, una "lezione di storia di chi ha vissuto la caduta di Allende e di un'Italia solidale e accogliente": "Santiago, Italia" racconta "dei primi mesi della dittatura in Cile nel 1973 e del ruolo cruciale che l’Ambasciata italiana ebbe in quell’occasione per salvare vite umane".

  • Torna la rassegna del Circolo del Cinema Cesare Zavattini: "Restare Umani"

    Torna l'appuntamento con l'annuale rassegna del Circolo del Cinema "Cesare Zavattini": dopo lo stop forzato, dovuto a lavori che hanno interessato il cinema che ospita da alcuni anni l'iniziativa, si riparte il 20 febbraio, sempre al Cinema Odeon, con 10 film (ogni mercoledì, alle ore 18 e alle ore 21), uniti dal titolo "Restare umani!".
    "C’era bisogno, in questo momento - afferma il presidente dello "Zavattini", Tonino De Pace - che venisse aperta una finestra sulla centralità di una umanità che dalle cronache ci pare dimenticata, che venisse, al contempo e per converso, allontanato ogni egoismo che ci urla quotidianamente dalla televisione, c’era bisogno che il nostro Circolo riscoprisse anche il calore benefico di una umanità che non ha voce e che ritorna dalle cronache e dalle immagini, per riaffermare la necessità di una attenzione".

  • Circolo Zavattini, va in scena la rassegna: Visioni di cine(ma) indipendente

    di Giusi Mauro - Prende il via l’iniziativa dal Circolo del Cinema Zavattini, “Visioni di cine(ma) indipendente”. Dopo il successo della prima parte, “L'(in)atteso ’68” si apre la seconda parte, “Après mai”, che da oggi sino al 19 dicembre 2018, presso la Residenza Universitaria di Via Roma e l’Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria, offrirà agli spettatori una ‘visione’ del ’68 a 360°. A distanza di mezzo secolo da quel turbolento e cruciale anno, grazie alla settima arte, si indagherà attraverso le immagini ed i racconti un periodo storico che appare, oggi a distanza di tanti anni, sfocato.

  • Dal 14 al 19 dicembre 2018 "Visioni di cine(ma) indipendente" - Atto II - "Après mai"

    Presentata alla Residenza Universitaria di Via Roma, l’iniziativa "Visioni di cine(ma) indipendente " - Atto II - "Après mai". Un progetto promosso dal Circolo del Cinema "Cesare Zavattini di Reggio Calabria, che si svolgerà dal 14 al 19 dicembre, presso la Residenza Universitaria di Via Roma e l'Aula Magna dell'Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria.

  • Rinviata la rassegna cinematografica del Circolo Zavattini ma proseguono le attività

    Il Circolo del Cinema "Cesare Zavattini" di Reggio Calabria rende noto che, a causa della momentanea chiusura del Cinema Odeon per lavori di adeguamento, la rassegna cinematografica annuale, che solitamente aveva inizio ad ottobre, sarà rinviata e si svolgerà regolarmente - con le proiezioni settimanali che da ventisei anni, ormai, sono diventate un appuntamento importante per la vita culturale della città - non appena la struttura tornerà ad essere disponibile.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.