unci banner

:: NEWS

Estate e intossicazioni alimentari: i consigli del Tecnologo Alimentare

Estate e intossicazioni alimentari: i consigli del Tecnologo Alimentare

Il caldo estivo, lunghe percorrenze per raggiungere casa dopo aver fatto la spesa e qualche disattenzione nel rispettare la catena del freddo possono essere causa di alterazione per i nostri...

Villa, firmato protocollo d'intesa con i consulenti del lavoro per l'Asse.Co.

Villa, firmato protocollo d'intesa con i consulenti del lavoro per l'Asse.Co.

«Sono felice e per questo ringrazio il sindaco di Villa San Giovanni e tutta l'amministrazione, perché con la firma di oggi si intraprende un percorso virtuoso e questo comune è...

Reggio Live Fest: all'Arena il tributo in musica ai Queen e Freddie Mercury

Reggio Live Fest: all'Arena il tributo in musica ai Queen e Freddie Mercury

Il 27 agosto alle 21.30 presso l’Arena dello Stretto di Reggio Calabria avrà luogo l’ultimo appuntamento del Reggio Live Fest 2019, la serie di eventi frutto della sinergia tra i...

Bungaro 4et e Ornella Vanoni in concerto ad Ecolandia chiudono la 28^ edizione del festival EcoJazz

Bungaro 4et e Ornella Vanoni in concerto ad Ecolandia chiudono la 28^ edizione del festival EcoJazz

Si avvicina l'attesissima conclusione della 28^edizione di EcoJazz festival, in memoria del giudice Antonino Scopelliti e di tutte le vittime per la Giustizia. Il parco Ecolandia di Arghillà a Reggio...

Giuseppe Livoti racconta la realtà della Pinacoteca dell'Area Grecanica di Bova Marina

Giuseppe Livoti racconta la realtà della Pinacoteca dell'Area Grecanica di Bova Marina

In occasione della Notte Bianca organizzata nell’ambito degli eventi per l’Estate 2019 a Bova Marina la nota località calabrese ha vissuto un grande momento di recupero e di animazione culturale...

compra calabria

Sei qui: HomeCULTURATutto pronto per la terza edizione del premio fotografico "Notte sotto le stelle, la Via Lattea da Gallicianò"

Tutto pronto per la terza edizione del premio fotografico "Notte sotto le stelle, la Via Lattea da Gallicianò"

Pubblicato in CULTURA Giovedì, 04 Luglio 2019 15:53

Prenderà il via domenica 7 luglio il terzo trekking fotografico che vedrà protagonisti fotomatori e professionisti impegnati in un percorso nel cuore dell'Area Gracanica. Il progetto promosso da Gallicianò Centro studi Grecofono, giunto alla sua terza edizione, conferma l'impegno, anche quest'anno, nel proporre un' iniziativa dall'alto contenuto cuturale. L'escursione di domenica 7 prevede la partenza alle 8.30. I fotografi che giungeranno dalle varie province calabresi effettueranno un'escursione che da Gallicianò arriverà al borgo fantasma di Roghudi Vecchio risalendo la fiumara Amendolea. Sarà un percorso di conoscenza e narrazione dei luoghi con la speciale collaborazione di Domenico Timpano, appassionato fotografo, e Nino Guarnaccia del gruppo archeologico Valle dell'Amendolea, profondo conoscitore della montagna e dei luoghi dell' Area Grecanica.

La partecipazione di Guarnaccia contribuirà a far conoscere la storia e l'importamza della vallata ai protagonisti. Domenica andrà in scena la prima tappa della terza edizione di "Notte sotto le stelle, la Via Lattea da Gallicianò" che vedrà la serata conclusiva il 10 agosto nel piccolo borgo. Saranno tante le attività che si svolgeranno in questa terza edizione come la tradizionale estemporanea di pittura e soprattutto la novità di quest'anno, il programma dedicato allo sport, con la prima Maratona nel borgo. Di fatto prenderanno vita i "giochi dell'Acropoli", dedicati all'antica Grecia. Nell'arco della giornata saranno diverse le gare che si alterneranno, come la lotta greco-romana, il tiro con l'arco e la scalata in bike verso monte Scafi. Il tutto come ogni anno troverà poi il suo apice nella serata conclusiva del 10 di agosto con la classica premiazione al Teatro Bartolomeo I che durante l'evento si trasformerà in osservatorio astronomico. In seconda battuta poi prenderà vita la serata musicale con attività di animazione dentro il borgo che mira sempre più a divenire teatro d'arte, sport, musica e artigianato.

Così Rosy Rodà, presidentessa del Centro Studi :"Giunti alla terza edizione e facendo diventare questo appuntamento una data fissa dell'Area Grecanica stiamo cercando negli anni di migliorare, inserendo poco alla volta un tassello dopo l'altro che ci permetta di fare emergere la storia e l'identità dei nostri luoghi. Quest'anno siamo partiti dal nome con cui il nostro borgo è conosciuto, "L'Acropoli della Magna Grecia" e data l'importanza che i giochi hanno avuto nella nostra storia, abbiamo deciso di inserire queste nuove attività sportive a corredo della nostra serata. "Notte sotto le stelle", non è legata solo alla notte di San Lorenzo, ma cerchiamo di intenderla come stelle che brillano nel panorama culturale, inteso in senso artistico, fotografico, sportivo e musicale. La serata del 10 agosto infine vedrà il culmine in Piazza Alimos, il cuore di Gallicianò, il borgo della musica per antonomasia, dove si esibirà un gruppo musicale e successivamente la conclusione avverrà con la classica tarantella dei suonatori locali sotto le stelle .

Rc 5 luglio 2019
Dott. Domenico Guarna
Operatore turistico per destinazioni eco-compatibili
Pres. Ass. Culturale Il Giardino di Morgana
www.ilgiardinodimorgana.it

Blog. www.viaggioapiedi.net

Letto 122 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Il 10 agosto nel cuore dell'Area Grecanica torna "Notte sotto Le stelle, la via Lattea da Gallicianò"

    Torna il 10 di agosto nell'acropoli dei Greci di Calabria la manifestazione "Notte sotto le stelle la via Lattea da Gallicianò" giunta ormai alla sua terza edizione. Tanti i protagonisti anche quest'anno che daranno vita ad un ricco cartellone di eventi. Al mattino si inizierà con i pittori che si cimenteranno in una estemporanea, mentre nel tardo pomeriggio sarà la volta dei ciclisti che scaleranno Monte Scafi fino alla punta di Monte Telegrafo. Nella competizione saranno presenti le associazioni di MTB di Condofuri, Melito e Reggio Calabria. Successivamente ampio spazio alla gara podistica che vedrà coinvolti diversi atleti. Alcuni di essi, tesserati dell'atletica Sciuto, ritornano al borgo dopo la prima edizione in cui sono stati graditi protagonisti.

  • Partita da Gallicianò l’edizione 2019 del Palearìza. Martedì a Bova la seconda serata

    Partita ieri sera da Gallicianò col concerto dei Taxidi, l’edizione 2019 del Palearìza, un’antica radice nell’accezione più ampia del termine, divenuta nell’ultimo ventennio sinonimo di musica d’estate nella Calabria. L’edizione di quest’anno, affidata alla direzione artistica del maestro Aldo Gurnari, artista poliedrico, e profondo conoscitore del territorio e della sua cultura, non solo musicale, che ha preso il via nel borgo grecofono di Gallicianò di Condofuri proporrà altre undici serate che termineranno il prossimo 23 di agosto come sempre nella Chòra, nella piazza principale di Bova, centro più rappresentativo dell’Area.

  • Gran pienone alla Giudecca di Bova per l'evento conclusivo del progetto Calabria Judaica

    Anche l'ultima tappa del progetto Calabria Judaica mantiene il trend del "tutto esaurito". Un ritorno quello alla Giudecca di Bova che ha visto la collaborazione per l'occasione dell'associazione Il Giardino di Morgana. Un'occasione per tanti di scoprire una calabria ed un territorio reggino in particolare, sconosciuto ai più.

  • "A spasso nel mito" alla scoperta della bellezza nascosta di Scilla

    Si è svolto domenica 23 giugno il trekking urbano nel borgo di Scilla organizzato dall'associazione culturale Il Giardino di Morgana, dalla locale Pro Loco e dal consorzio turistico Scilla Travel. Il percorso si è articolato su un'intera giornata ed ha visto protagonisti tanti curiosi provenienti anche da Vibo e da Cosenza che nonostante il caldo hanno deciso di conoscere alcuni angoli suggestivi di Scilla oltre alle sue evidenze storiche che spesso vengono scarsamente considerate. La "perla della Costa Viola" non può essese solo una splendida località di mare, ma può e deve avere anche altre ambizioni, puntando sul proprio passato, e sulle testimonianze artistiche custodite nelle tante chiese del borgo, come la "Madonna Odigitria" meglio conosciuta come la "Madonna della Porta" presso la Chiesa Matrice oppure il "San Francesco da Paola" custodito presso la chiesa di Spirito Santo a Marina Grande. Quest'ultima peraltro rappresenta un dei pochi esempi di architettuta sacra settecentesca della provincia reggina divenendo simbolo del tardo barocco in riva allo Stretto.

  • A Scilla domenica 23 giugno si andrà "A spasso nel Mito"

    Si svolgerà domenica 23 giugno il trekking urbano a Scilla alla scoperta di uno dei luoghi più belli della provincia reggina. Il percorso "A spasso nel mito" nasce dalla collaborazione tra l'associazione Il giardino di Morgana, il consorzio turistico Scilla Travel e la locale Pro Loco. L'appuntamento per gli escursionisti sarà domenica alle 10.00 presso la rinnovata piazza San Rocco per poi procedere verso il Castello Ruffo e la Chiesa Matrice tra i tanti vicoletti della parte alta del borgo con i suoi tipici panorami nascosti.
    Dopo la degustazione presso il B&B La Locandiera nel cuore di Chianalea gli escursionisti, che giungeranno a Scilla da tutte le province Calabresi, si dirigeranno alla scoperta dell'antico borgo dei pescatori con le sue tipiche case sul meraviglioso mare della Costa Viola.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.