unci banner

:: NEWS

Evento al Cilea per l'Hospice, il messaggio del sindaco

Evento al Cilea per l'Hospice, il messaggio del sindaco

È importante che, a problemi strutturali, si diano risposte strutturali. Ribadiamo, anche da questo palcoscenico, che chi di dovere deve avere l'umiltà di sedersi intorno ad un tavolo, con tutte...

A Palazzo Campanella il convegno "Racket, tre mafie a confronto"

A Palazzo Campanella il convegno "Racket, tre mafie a confronto"

"Iniziative come questa sono la testimonianza che, tutti uniti lavorando verso una direzione comune, possiamo definitivamente spezzare i tentacoli della piovra mafiosa". Così, il sindaco Giuseppe Falcomatà, ha salutato gli...

Villa, rifiuti zero. Il Conai finanzia il progetto di sensibilizzazione

Villa, rifiuti zero. Il Conai finanzia il progetto di sensibilizzazione

Con riferimento al Bando Anci Conai per la comunicazione locale – edizione 2019, il comune di Villa San Giovanni è stato ammesso al cofinanziamento di 45mila euro per il progetto...

A palazzo Corrado Alvaro la visita del cardinale Ernest Simoni

A palazzo Corrado Alvaro la visita del cardinale Ernest Simoni

S’è tenuto questa mattina, nella sala “Monsignor Ferro” di Palazzo Alvaro, l’incontro istituzionale tra il cardinale Ernest Simoni e il sindaco metropolitano Giuseppe Falcomatà – introdotto da Marcello Condorelli, portavoce...

Finanziamento milionario per il convento di Sant'Ilarione. Belcastro: «Luogo di culto caro ai cauloniesi»»

Finanziamento milionario per il convento di Sant'Ilarione. Belcastro: «Luogo di culto caro ai cauloniesi»»

C'è anche Caulonia tra i centri beneficiari del finanziamento milionario per i beni culturali del distretto della Locride deliberato dalla Giunta Regionale. Ammonta infatti a 1 milione e 400 mila...

compra calabria

Sei qui: HomeCuriositàAgrariaUniRC| Imboschiamoci per studiare: gli studenti nei Parchi Nazionali dell’Aspromonte e del Pollino

AgrariaUniRC| Imboschiamoci per studiare: gli studenti nei Parchi Nazionali dell’Aspromonte e del Pollino

Pubblicato in Curiosità Venerdì, 24 Maggio 2019 09:59

“Imboschiamoci per studiare” è il nome dato da tempo alle esercitazioni residenziali in bosco degli studenti dei Corsi di Laurea in Scienze Forestali e Ambientali dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria: escursioni, esperienze didattiche, esercitazioni guidate nei “laboratori a cielo aperto” offerti dall’ambiente forestale della montagna calabrese. Anche in questo anno accademico, dal 27 al 30 maggio, la prima parte dell’evento avrà luogo nei territori del Parco Nazionale dell’Aspromonte, grazie alla Convenzione stabilita dal Dipartimento di Agraria con l’Ente Parco che offrirà agli studenti servizi, guide e supporto logistico.

Gli studenti studieranno in situ le risorse e il patrimonio naturale e culturale dei territori visitati. Si approfondiranno così i risvolti operativi delle discipline impartite nei corsi, conoscendo meglio l’ambiente forestale di riferimento e offrendo alle comunità gli esiti delle ricerche svolte. Studenti e docenti faranno base a Gambarie e da lì si muoveranno, immersi nella natura, verso i diversi ambienti oggetto di studio e osservazione. Dal 30 maggio al 1 giugno il gruppo si trasferirà a Castrovillari (CS), per partecipare a una giornata di studi sul tema “Obiettivo bosco: gestione attiva per la multifunzionalità delle foreste calabresi” e per conoscere gli ambienti forestali del Parco Nazionale del Pollino.
L’iniziativa è promossa con la collaborazione delle associazioni studentesche ARES e FAG.

Reggio Calabria, 24 maggio 2019

Il Responsabile
Ufficio Stampa e Comunicazione
Carlo Taranto

Letto 189 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Ad Agraria il convegno su "La valorizzazione del patrimonio suinicolo calabrese"

    Mercoledì 16 ottobre 2019 ore 9.00 presso l’Aula Seminari del Dipartimento di Agraria della Mediterranea di Reggio Calabria si terrà un Convegno dal titolo "La valorizzazione del patrimonio suinicolo calabrese", interverranno anche studiosi della nutrizione e alimentazione umana per fare un escursus sul valore nutritivo della carne suina e tutto ciò che concerne sui rischi alimentari e sulle tecniche di trasformazione.
    A fine convegno si aprirà un dibattito sulle tecniche di allevamento del suino legate al territorio calabrese e sui prodotti tipici ottenuti con la cane suina. Verrano altresì analizzate le varianti alimentari dei prodotti D O P.

  • AgrariaUniRC: progetto sulle aree tranquille Parco della Sila

    Presso il Centro Visite Cupone del Parco Nazionale della Sila, a Camigliatello Silano (CS), si è svolto il primo Focus Group del Progetto “Definizione, individuazione e mappatura delle aree tranquille (Tranquillity areas mapping) nel Parco Nazionale della Sila / Area MAB UNESCO”.
    Nato da un Accordo di Collaborazione tra il Dipartimento di Agraria dell’Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria, il Parco Nazionale della Sila e il Consiglio Nazionale delle Ricerche – Istituto per i Sistemi Agricoli e Forestali del Mediterraneo (CNR-ISAFoM) di Rende (CS), il progetto è volto alla identificazione, mappatura e valorizzazione delle “Aree Tranquille”, ovvero di luoghi dove l’assenza di fattori di disturbo (sorgenti di rumore, inquinamento luminoso, strade con intenso traffico veicolare, ecc.) e la presenza di caratteri percepibili come associati alla tranquillità permettono a chi li frequenta di sperimentare benessere e “capacità rigenerativa”.

  • Cuba: il premio “Medical Flora” conferito alla Prof.ssa Mariateresa Russo

    Il premio “Medical Flora”, conferito dall’organismo scientifico del Consiglio Nazionale dei Beni Culturali della Repubblica Cubana “Museo de Sitio de las Plantas Medicinales”, è annualmente assegnato alle personalità scientifiche e istituzioni, nazionali e straniere che operano nel campo delle piante medicinali.
    I vincitori sono individuati il 3 giugno di ogni anno durante la celebrazione dell’anniversario della fondazione del Museo e i premi vengono assegnati in occasione di specifici eventi.

  • L'Autunno riporta il tradizionale appuntamento con "Le Giornate Micologiche"

    Il Dipartimento Agraria dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria e il Gruppo Micologico “Domenico Gioffré” di Rizziconi danno il via, anche quest’anno, alle “Giornate Micologiche”. L’evento, giunto alla sesta edizione, si terrà il 9 e 10 ottobre prossimo presso il Dipartimento Agraria.
    Le due giornate, dedicate alla ricerca e allo studio delle specie fungine rappresentative del territorio aspromontano, hanno lo scopo di sensibilizzare studenti e appassionati, sulla raccolta e consumo consapevole dei funghi, con occhio attento al rispetto dell’ambiente che li ospita.

  • Un nuovo insetto infestante del verde urbano intercettato dai ricercatori del Dipartimento di Agraria

    Gli entomologi del Dipartimento di AGRARIA dell’Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria, coordinati dal Prof. Vincenzo Palmeri, grazie alla costante presenza sul territorio hanno individuato un nuovo insetto che attacca molte specie di Ficus ornamentali. Singhiella simplex, questo è il nome scientifico di questo parassita, è un aleirode originario del Sud-est asiatico che negli ultimi anni è stato accidentalmente introdotto negli Stati Uniti, in America Meridionale, in Turchia e in Israele. In Francia è stato segnalato occasionalmente su piante ornamentali presenti all’interno di abitazioni e serre. La specie riesce ad attaccare numerose specie di ficus ornamentali quali Ficus altissima Blume, Ficus aurea Nutt., Ficus bengalensis L., Ficus benjamina, Ficus binnendijkii Miq, Ficus brevifolia Nuttal, Ficus glomerata Roxburg, Ficus lyrata Warburg, Ficus citrifolia Mill., Ficus maclellandii King, Ficus microcarpa L. and Ficus racemosa L, causando severe defogliazioni, maggiormente evidenti nelle piante coltivate in vaso.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.