unci banner

:: NEWS

Bungaro 4et e Ornella Vanoni in concerto ad Ecolandia chiudono la 28^ edizione del festival EcoJazz

Bungaro 4et e Ornella Vanoni in concerto ad Ecolandia chiudono la 28^ edizione del festival EcoJazz

Si avvicina l'attesissima conclusione della 28^edizione di EcoJazz festival, in memoria del giudice Antonino Scopelliti e di tutte le vittime per la Giustizia. Il parco Ecolandia di Arghillà a Reggio...

Giuseppe Livoti racconta la realtà della Pinacoteca dell'Area Grecanica di Bova Marina

Giuseppe Livoti racconta la realtà della Pinacoteca dell'Area Grecanica di Bova Marina

In occasione della Notte Bianca organizzata nell’ambito degli eventi per l’Estate 2019 a Bova Marina la nota località calabrese ha vissuto un grande momento di recupero e di animazione culturale...

Anassilaos: al Chiostro omaggio alla poesia magica di Eliot

Anassilaos: al Chiostro omaggio alla poesia magica di Eliot

Al Chiostro di San Giorgio al Corso ha risuonato la poesia magica di Eliot in una produzione dell’Associazione Anassilaos nell’ambito delle manifestazioni estive. Daniela Scuncia (che ne ha anche curato...

Roccella Jazz Festival - Rumori Mediterranei: gli appuntamenti del 24 agosto

Roccella Jazz Festival - Rumori Mediterranei: gli appuntamenti del 24 agosto

Sabato 24 agosto giunge alla conclusione la XXXIX Edizione del Roccella Jazz Festival, sempre diretto da Vincenzo Staiano, quest'anno caratterizzato dal tema Oriente, come recita il titolo “Erhuasian Summit –...

Consegnati i riconoscimenti del Premio Sant’Ilario 2019

Consegnati i riconoscimenti del Premio Sant’Ilario 2019

Ricordi emozionanti, riflessioni e ottimistiche proiezioni future al “Premio Sant’Ilario 2019”, il riconoscimento voluto dall’amministrazione comunale per raccontare il territorio attraverso i suoi protagonisti. Così dalla piccola cittadina jonica l’onda...

compra calabria

Sei qui: HomeCuriositàCrea (Ancadic/Torrente Oliveto): Più sensibilità per le esigenze dei bambini

Crea (Ancadic/Torrente Oliveto): Più sensibilità per le esigenze dei bambini

Pubblicato in Curiosità Mercoledì, 26 Giugno 2019 14:23

L’attività svolta dall’ANCADIC è finalizzata anche alla tutela dell’ambiente, della salute e della incolumità pubblica, ma quando si tratta di esigenze che riguardano i bambini in senso lato del mondo scolastico siamo maggiormente stimolati a stare più vicino a loro, ai loro genitori e a tutte quelle persone e associazioni di volontariato, che operano in silenzio dedicando gran parte del loro tempo alle esigenze dei bambini e alla loro crescita in senso fisico. Per questo abbiamo pensato, anche a seguito di sollecitazioni di alcuni cittadini, di chiedere in primis al Sindaco del Comune di Reggio Calabria il completamento di alcuni impianti sportivi con particolare riferimento alle strutture in acqua (piscine).

Con missiva dello scorso 23 giugno, indirizzata al Sindaco del Comune di Reggio Calabria, al Consigliere delegato allo sport del Comune di Reggio Calabria, al Sindaco della Città Metropolitana di Reggio Calabria, al Comitato Olimpico Nazionale Italiano, al CONI Calabria e alla F.I.G.C - Federazione Italiana Gioco Calcio, abbiamo scritto: ”Vogliamo segnalare la incancrenita volontà di portare avanti l’attività pallonara (calcistica) trascurando le altre attività sportive che non stiamo qua ad elencare.
Alcune famiglie che hanno interesse specifico per la crescita dei propri bambini bisognevoli di queste strutture in acqua (piscine) anche per disabili, non sono la maggior parte del popolo, ma a nostro avviso se la natura nasce in acqua già nel grembo materno, probabilmente la prosecuzione in questi ambiti dovrebbe essere necessaria e utile,
ci chiedono di intervenire presso le Istituzioni competenti per dedicare più attenzione con finanziamenti ad hoc alla realizzazione di questi impianti, che peraltro sono previsti nella redazione di qualunque piano urbanistico ed essendo queste strutture previste e mai realizzate anche nel nostro Comune, ex piano Quaroni, ancora in vigore con funzionari reggenti pagati a spese di noi cittadini da anni immobili senza decidere su ciò che è avvenuto negli anni dell’abusivismo edilizio e su quello che si deve fare oggi per la crescita della vita sociale.
Nello specifico questi cittadini, che sono obbligati a frequentare la piscina sulle colline della dirimpettaia Messina con disagi di notevole entità, sollecitano noi e voi la solerte realizzazione della piscina limitrofa al campo sportivo Oreste Granillo da anni sempre pronta per essere riappaltata all’ adeguamento come per legge e di realizzarne una
seconda con procedura straordinaria in località Laboccetta/Ciccarello, dove da anni non viene alla luce l’ennesima struttura della F.I.G.C per attività calcistica che 50 anni fa aveva un significato per lo sviluppo del calcio locale e nazionale, oggi è venuta meno la necessità iniziale in quanto è stata colmata grazie alle attività di privati e alle consulenze federali per le attività agonistiche dei vari campionati, però la F.I.G.C essendo proprietaria del terreno non ha per nulla inciso nella realizzazione nel campo di calcio di Ciccarello e quindi i cittadini oggi chiedono di convertire quest’area in una struttura di acque (piscina).
Al consigliere Delegato allo sport del Comune di Reggio Calabria, Giovanni Latella, la raccomandazione di occuparsene in tempo e per tempo con gli Organi Federali nazionali prima che finisca il suo mandato elettorale, i cittadini e noi gliene saremmo grati. Sappiamo che la soluzione sarà difficile ma mai dire mai.
Al CONI la raccomandazione di bilanciare queste strutture anche perché non c’è disciplina sportiva che non abbia necessità di farne uso.
Si ringrazia"

Vincenzo Crea
Referente unico dell’ANCADIC
e Responsabile del Comitato spontaneo “Torrente Oliveto”

Rc 26 giugno 2019

Letto 139 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Motta San Giovanni, Crea (Ancadic/Oliveto): positivo momento di confronto con l'amministrazione comunale

    Lo scorso 30 luglio si è tenuto un incontro presso l’Ufficio Tecnico del Comune di Motta SG tra il Responsabile dell’Area Ambiente – Lavori Pubblici e dell’Area Tecnica, Ing. Giovanna Chilà e il referente unico dell’A.N.CA.DI.C e responsabile del Comitato Torrente Oliveto, Vincenzo Crea.
    L’incontro è scaturito dalla necessità di avere un quadro completo delle numerose problematiche segnalate dalla scrivente associazione, atteso che al precitato dipendente di ruolo del Comune di Motta SG lo scorso 21 maggio con ordinanza sindacale sono state conferite sino al 31/12/2019 le funzioni degli Uffici sopra indicati essendo venuto meno, a seguito del dissesto finanziario dichiarato dal comune di Motta SG, il rapporto di lavoro con il precedente Dirigente.

  • Incendio distrugge gli alberi di Piazzale Zagarella a Lazzaro

    Intorno alle ore 16,30 dello scorso 24 luglio si è innescato un incendio in piazza Zagarella di Lazzaro, la cui propagazione favorita dal vento ha interessato da vegetazione spontanea, arbustiva e arborea, sterpaglie e erba secca e numerosi alberi, alcuni dei quali situati sul rilevato stradale della Ss 106 che su questa propendono. Sono stati bruciati rifiuti di diversa tipologia presenti tra le sterpaglie, tra cui materiale plastico. Interessate anche le infrastrutture presenti, illuminazione pubblica.Le adiacenti abitazioni e tutto il circondario sono stati invasi dal fumo, per qualche ora l’aria era irrespirabile e la visibilità sull’adiacente Ss 106 era quasi a zero.

  • Comunia (Lazzaro), Crea (Ancadic/Oliveto): verificare dissesto del terreno nell'area interessata dalla discarica

    Nelle osservazioni e successive integrazioni presentate dalla scrivente associazione agli uffici competenti della regione Calabria e agli Enti interessati alla conferenza dei servizi, abbiamo fortemente evidenziato la condizione di dissesto diffuso ed inquinamento ambientale nella vasta area di Comunia, inclusa l’area circostante alla discarica. Al riguardo l’Autorità di Bacino regionale della regione Calabria ci confermava il parere espresso in conferenza di servizi comunicandoci che l’area di interesse non rientra nel piano stralcio per l’Assetto Idrogeologico (PAI) all’interno di aree perimetrate a rischio frana o idraulico, precisando che l’area non è interessata dal reticolo idrografico.

  • Liquichimica di Saline Joniche, Crea: finalmente qualcosa si muove, aspettiamo la bonifica e la messa in sicurezza dell’area

    Dopo anni di silenzio e di ripetute nostre segnalazioni riguardanti le verifiche e la bonifica del sito della ex liquichimica di Saline Joniche (RC) e la rimozione di strutture mobili (pontili provvisori d’attracco) e sovrastrutture (manufatti in cemento armato e tubazioni), che unitamente a dei manufatti di calcestruzzo costituirebbero fonte di inquinamento e una condizione di potenziale pericolo per chi incautamente si dovesse avvicinare, notiamo che sono in corso le verifiche da noi richieste.

  • Crea (Ancadic/Oliveto) chiede intervento manutenzione sottopassaggio pedonale Lazzaro

    Si chiede un urgente intervento per rimuovere i potenziali pericoli per gli utenti del sottopassaggio pedonale ferroviario di Lazzaro, ex passaggio a livello, situato sulla via Al Mare, determinati dall’impianto di illuminazione pubblica comunale non funzionante che presenta delle plafoniere rotte e completamene penzolanti, qualcuna legata col sottile fil di ferro, che cullate dal vento possono crollare da un momento all’altro in capo ai passanti.
    Cavi elettrici in parte penzolanti in quanto la guina, legata con del fil di ferro arrugginito, è stata divelta.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.