unci banner

:: NEWS

Bungaro 4et e Ornella Vanoni in concerto ad Ecolandia chiudono la 28^ edizione del festival EcoJazz

Bungaro 4et e Ornella Vanoni in concerto ad Ecolandia chiudono la 28^ edizione del festival EcoJazz

Si avvicina l'attesissima conclusione della 28^edizione di EcoJazz festival, in memoria del giudice Antonino Scopelliti e di tutte le vittime per la Giustizia. Il parco Ecolandia di Arghillà a Reggio...

Giuseppe Livoti racconta la realtà della Pinacoteca dell'Area Grecanica di Bova Marina

Giuseppe Livoti racconta la realtà della Pinacoteca dell'Area Grecanica di Bova Marina

In occasione della Notte Bianca organizzata nell’ambito degli eventi per l’Estate 2019 a Bova Marina la nota località calabrese ha vissuto un grande momento di recupero e di animazione culturale...

Anassilaos: al Chiostro omaggio alla poesia magica di Eliot

Anassilaos: al Chiostro omaggio alla poesia magica di Eliot

Al Chiostro di San Giorgio al Corso ha risuonato la poesia magica di Eliot in una produzione dell’Associazione Anassilaos nell’ambito delle manifestazioni estive. Daniela Scuncia (che ne ha anche curato...

Roccella Jazz Festival - Rumori Mediterranei: gli appuntamenti del 24 agosto

Roccella Jazz Festival - Rumori Mediterranei: gli appuntamenti del 24 agosto

Sabato 24 agosto giunge alla conclusione la XXXIX Edizione del Roccella Jazz Festival, sempre diretto da Vincenzo Staiano, quest'anno caratterizzato dal tema Oriente, come recita il titolo “Erhuasian Summit –...

Consegnati i riconoscimenti del Premio Sant’Ilario 2019

Consegnati i riconoscimenti del Premio Sant’Ilario 2019

Ricordi emozionanti, riflessioni e ottimistiche proiezioni future al “Premio Sant’Ilario 2019”, il riconoscimento voluto dall’amministrazione comunale per raccontare il territorio attraverso i suoi protagonisti. Così dalla piccola cittadina jonica l’onda...

compra calabria

Sei qui: HomeCuriositàDa Leonardo a Camilleri, il Sindaco Falcomatà: "La cultura deve unire"

Da Leonardo a Camilleri, il Sindaco Falcomatà: "La cultura deve unire"

Pubblicato in Curiosità Giovedì, 18 Luglio 2019 12:27

La promozione degli eventi culturali si conferma fra le peculiarità che contraddistinguono l’azione dell’Amministrazione comunale. Anche ieri, il sindaco Giuseppe Falcomatà l’ha rimarcato prendendo parte all’evento “Leonardo Da Vinci – Il genio sullo Stretto” che accompagnerà turisti e visitatori lungo le stanze del Castello Aragonese per scoprire il talento universale che ha reso l’Italia grande nel mondo. E’ il maestro Francesco Del Grande che, grazie alle sue creazioni, ha riprodotto progetti rivoluzionari e visionari immaginati dal più grande artista dell’epoca rinascimentale. L’occasione è servita anche a presentare alcune creazioni donate alla città da artisti reggini e ad assistere ad una performance teatrale della compagnia “Scena nuda” diretta da Tersa Timpano.

All’inaugurazione, insieme al sindaco Falcomatà, erano presenti l’assessore Irene Calabrò ed il delegato Franco Arcidiaco. Il primo pensiero dell’inquilino di Palazzo San Giorgio, però, è andato allo scrittore Andrea Camilleri: «Ad un’iniziativa che profuma di cultura e storia non si può non dedicare un ricordo al cantore del Sud, Andrea Camilleri, che tanto, tantissimo, mancherà al patrimonio culturale italiano e mondiale». «La circostanza – ha detto Falcomatà - è anche opportuna per ringraziare gli artisti che, con le loro opere, arricchiranno il nostro Castello Aragonese. Lo ritengo un modo di partecipare attivamente alla vita della città ed alle scelte dell’amministrazione, così come stanno per altro facendo le numerose associazioni che operano sul nostro territorio». La mostra dedicata al genio di Leonardo ne è una testimonianza diretta: «E’ un bel segnale che rende bene il “risveglio culturale” al quale l’amministrazione sta lavorando insieme alle associazioni, riscoprendo luoghi e patrimoni culturali che prima, per diversi motivi, erano inutilizzati. Il Castello Aragonese è uno fra questi».

Dunque, un lavoro utile, soprattutto, a far conoscere Reggio a chi non aveva mai avuto occasione di visitarla: «Qualche giorno fa – ha ricordato il sindaco – proprio al Castello abbiamo ospitato la presentazione degli stemmi della Polizia di Stato insieme al Questure ed al Vicecapo della Polizia, il prefetto Antonio De Iesu, che ha sottolineato la bellezza della nostra terra mai conosciuta fino a quel moneto. Ecco: riscoprire i luoghi del nostro patrimonio storico, artistico, archeologico è forse il miglior bigliettino da visita per promuovere una bella immagine della nostra città».
«Ed il modo migliore – ha continuato – è farlo rendendo protagoniste le associazioni che, finalmente, da qualche anno, operano in sinergia comprendendo una cosa che storicamente è stata difficile da far attecchire nella nostra città: ovvero, l’idea di fare squadra soprattutto quando si lavora su un terreno comune e si guarda ad un obiettivo condiviso».

«Spesso – ha aggiunto Giuseppe Falcomatà - e lo dico senza timore di smentita, purtroppo la cultura anziché essere un elemento intorno al quale ritrovarsi ed essere tutti d’accordo per sviluppare un progetto collettivo, è stata invece divisiva per rincorrere primogeniture su progetti idee. Quello che stiamo riscontrando adesso è un percorso assolutamente inverso, segno di un elemento di maturità verso il quale a città sta andando incontro. Dobbiamo continuare su questa strada. E’ l’idea che stiamo portando avanti con l’assessore Calabrò, con il delegato Arcidiaco e con gli artisti e le associazioni impegnati ad abbellire, arricchire e valorizzare siti come il Castello Aragonese. Si deve ragionare su una partecipazione estesa dando spazio, voce e dignità a chi opera potendo contare anche sul giusto sostegno delle istituzioni».

Rc 18 luglio 2019

Letto 122 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Anassilaos: martedì 25 giugno allo Spazio Open il terzo incontro dedicato a Leonardo

    Si terrà martedì 25 giugno alle ore 18,00 presso lo Spazio Open il terzo degli incontri che l’Associazione Culturale Anassilaos dedica a Leonardo da Vinci nel 5° Centenario della morte (1452-1519). Tema della conversazione dell’Arch. Salvatore Scaramozzino, Responsabile Architettura dell’ Associazione Anassilaos, "Leonardo da Vinci Architetto", un aspetto dell’attività del maestro fiorentino non molto conosciuto ai più eppur significativo per comprendere la complessità dell’opera del Vinciano. Al punto 10 della lettera inviata a Ludovico il Moro, una sorta di curriculum dell’epoca, nella quale Leonardo indicava al Duca di Milano le sue capacità, il maestro fiorentino scriveva “In tempo di pace credo satisfare benissimo ad paragon di omni altro in architectura, in compositione di aedificii et publici et privati, et in conducer aqua da uno loco ad uno altro”.

  • Leonardo, pittore, scultore, architetto, nel quinto centenario dalla morte

    Il Centro Internazionale Scrittori, con il patrocinio del Comune di Reggio Calabria e la collaborazione della Biblioteca “De Nava”, nell’ambito del Maggio dei libri 2019, campagna nazionale di promozione del libro giunta alla nona edizione, presso la stessa Biblioteca, ha ricordato Leonardo, pittore, scultore e architetto, nel quinto centenario dalla morte. Ha coordinato l’incontro Loreley Rosita Borruto presidente del Cis della Calabria. Sintetizzare efficacemente la vita, le opere ed il senso della ricerca artistica e scientifica di un uomo senza eguali, di un gigante del sapere come Leonardo da Vinci non è cosa da poco, non è cosa che possano fare in molti.

  • Il CIS ricorda Leonardo da Vinci nel quinto centenario dalla morte

    Lunedì 20 maggio 2019, alle ore 16:45, presso la Biblioteca comunale “P. De Nava” di Reggio Calabria, il Centro Internazionale Scrittori, con il patrocinio del Comune di Reggio Calabria e la collaborazione della Biblioteca “De Nava”, nell’ambito del Maggio dei libri 2019, campagna nazionale di promozione del libro giunta alla nona edizione e che punta a fare scoprire il valore della lettura quale elemento chiave della crescita personale, culturale e civile, ricorda Leonardo, pittore, scultore e architetto, nel quinto centenario dalla morte. Con il contributo di video proiezioni relazionerà la prof.ssa Francesca Paolino, prof. Associato di Storia dell’Architettura dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria, componente del Comitato Scientifico del CIS. Leonardo da Vinci, uomo d’ingegno e talento universale del Rinascimento, si occupò di architettura, scultura, pittura, fu disegnatore, progettista, anatomista, musicista, scenografo e inventore. È considerato uno dei più grandi geni dell’umanità.

  • Comincia l'Anno Leonardiano, l’artista Francesco Guadagnuolo lo rievoca con due sculture

    “Un grande toscano, un grande italiano, allora protagonista assoluto sulla scena europea, oggi riferimento insopprimibile nel mondo. Una figura senza tempo e senza luogo, figlio del suo tempo in cui la cultura non riconosceva frontiere e accomunava nello scambio di conoscenze tutta l’Europa malgrado le guerre che si combattevano”. Con queste parole il Presidente Sergio Mattarella ha ricordato a Vinci, città natale del grande genio nel giorno della sua nascita. Mentre il 2 maggio 2019 il Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella e il Presidente francese Emmanuel Macron hanno deposto una corona di fiori sulla tomba di Leonardo nella cappella che si trova davanti al Castello di Amboise (Francia) per celebrare il 500°anniversario della morte di Leonardo da Vinci che avvenne in quel luogo.

  • Al Castello Aragonese rivive il genio di Leonardo da Vinci

    Il 2019 è l’anno di Leonardo da Vinci. In occasione del 500° anniversario della sua morte anche Reggio Calabria partecipa ai festeggiamenti con una mostra - convegno al Castello Aragonese. L’evento è stato organizzato dall’Associazione Calabria dietro le quinte in collaborazione con l’Associazione Amici del Museo e del Polo di Innovazione NET.
    Ad arricchire l’evento, sei modelli di macchine leonardesche, messe a disposizione dal Polo di Innovazione NET, ed una selezione delle copie di quindici disegni, tra i più belli di Leonardo, dalla collezione privata di Salvatore Timpano, numerata con certificato notarile Treccani.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.