unci banner

:: NEWS

Operazione Bravo Cotraro: sequestrati quasi 2 kg di cocaina e arrestato il corriere

Operazione Bravo Cotraro: sequestrati quasi 2 kg di cocaina e arrestato il corriere

Militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Reggio Calabria, nel corso di un’ordinaria attività d’iniziativa indirizzata al controllo economico-finanziario del territorio, hanno proceduto al sequestro di 1,6 chilogrammi...

Tutto pronto per la kermesse “Arte sotto le stelle”

Tutto pronto per la kermesse “Arte sotto le stelle”

Si è svolta a palazzo Alvaro, sede della citta metropolitana di Reggio Calabria, la conferenza stampa di presentazione di “Arte sotto le stelle”, evento nato per festeggiare i 50 anni...

Al Tempietto luci e suoni off per i bimbi con spettro autistico

Al Tempietto luci e suoni off per i bimbi con spettro autistico

Luci e suoni off per consentire ai bambini che soffrono delle sindromi dello spettro autistico di poter accedere al Luna Park e godere di momenti di svago e divertimento in...

GEP: La memoria ritrovata, l'archivio storico dell'Istituto Tecnico Statele Economico "Raffaele Piria"

GEP: La memoria ritrovata, l'archivio storico dell'Istituto Tecnico Statele Economico "Raffaele Piria"

ln occasione delle Glornate Europèe del Patrimonio 2019, al 21 settembre la Soprintendenza archivistica e bibliografica della Calabria, in collaborazione con l'Istituto Tecnico Commerciale "R. Pìria" di Reggio Calabria promuove...

"Innamorarsi in Stazione" riparte la stagione culturale e sociale di Incontriamoci Sempre

"Innamorarsi in Stazione" riparte la stagione culturale e sociale di Incontriamoci Sempre

Dal 3 ottobre riparte la stagione culturale e sociale di Incontriamoci Sempre, dopo la breve pausa estiva e le recenti emozioni vissute in occasione della tredicesima edizione del premio Simpatia...

compra calabria

Sei qui: HomeCuriositàIl SUL alla Commissione Istruzione del Senato per l'inclusione scolastica degli studenti con disabilità

Il SUL alla Commissione Istruzione del Senato per l'inclusione scolastica degli studenti con disabilità

Pubblicato in Curiosità Giovedì, 27 Giugno 2019 19:27

Il 25 giugno si è tenuta presso la Commissione Istruzione del Senato l’audizione sui temi della riforma del decreto legislativo n, 66 sulla inclusione scolastica degli studenti con disabilità.
Il SUL ha partecipato all’audizione con una sua delegazione formata dal segretario nazionale e da dirigenti territoriali del settore di alcune regioni italiane. Nel corso dell’audizione il SUL ha sostenuto la necessità di dare veste giuridica alla professione degli Assistenti all’Autonomia ed alla Comunicazione, di fornire di un contratto nazionale questi professionisti e di avviare un percorso di stabilizzazione di queste fondamentali esperienza didattico-assistenziali.

È stato presentato alla Presidenza della Commissione Senatoriale un sintetico e chiaro promemoria (che alleghiamo) ed abbiamo riscontrato l’interesse della Commissione, anche di quei parlamentari con i quali non eravamo entrati in contatto precedentemente. Abbiamo anche avuto notizia che le nostre richieste sono state trasmesse al Ministero del Lavoro per le loro competenze in merito alla stesura del primo contratto di settore e per le procedure preliminari per la sua stesura.
Abbiamo dato un giudizio positivo, intanto perché ci sono stati parlamentari che hanno voluto fortemente che la questione del riconoscimento giuridico della professione, l’assunzione a dignità contrattuale dei suoi operatori e le possibili soluzioni per la stabilizzazione fosse uno dei punti della discussione per la riforma di questo importante decreto. In secondo luogo perché crediamo che l’interesse dimostrato non sia stato di facciata, come non è stato la richiesta di consegnare un promemoria; in terzo luogo perché la soluzione potrebbe essere vicina, nel senso che si sta discutendo in Commissione una norma che verrà approvata entro tempi non esagerati e, speriamo, con l’accoglimento delle nostre richieste.
Un ringraziamento speciale va dato alla sen. Granato che ha voluto la nostra presenza ed ha chiesto che il tema Assistenti fosse posto all’ordine del giorno della Commissione senatoriale.
Ovviamente non ci illudiamo che tutto sia risolto, ma abbiamo fatto un passo avanti molto importante e foriero di buone possibilità. Resta alta l’attenzione che porremo al dipanarsi della discussione ed al testo che verrà portato all’approvazione, così come sappiamo che è improbabile che tutto ciò che abbiamo chiesto possa realizzarsi prima dell’inizio del prossimo anno scolastico, anche se le nostre richieste dovessero essere accolte integralmente. Perciò, già a partire dai prossimi giorni chiederemo alle istituzioni locali di mobilitarsi perché il prossimo anno scolastico cominci con segnali precisi di volontà risolutiva anche a livello locale.

Rc 27 giugno 2019
SUL
Sindacato Unitario Lavoratori

PROMEMORIA PER LA COMMISSIONE PARLAMENTARE

Gli Assistenti Educativi ed alla Comunicazione svolgono attività di assistenza e supporto agli alunni con disabilità per tutto il ciclo scolastico (dalla prima elementare al diploma). Sono chiamati, o dovrebbero, a dare il loro contributo per la redazione del Piano Educativo Individualizzato (PEI), a partecipare agli incontri di programmazione e verifica concordati con il Consiglio di classe e con gli specialisti, esprimendo parere anche sulle didattiche specifiche per gli assistiti. Inoltre, devono partecipare agli incontri del gruppo di lavoro sull’handicap (G.L.H.).

L’attività di questi professionisti è indirizzata principalmente alle seguenti fasce di utenza:

- studenti sordi segnanti, oralisti/impiantati;
- studenti ciechi e ipovedenti;
- studenti sordociechi;
- studenti con autismo;
- studenti con disabilità psico-fisiche
Si tratta, dunque, di professionisti che hanno la responsabilità di offrire un servizio qualificato a persone in difficoltà, in una fascia d’età compresa dalla istruzione prescolare alla conclusione del ciclo di studi della secondaria superiore. La responsabilità è ulteriormente accentuata dal fatto che le disabilità sensoriali non compromettono lo sviluppo cognitivo e il raggiungimento di qualsiasi livello di istruzione se sostenute da un intervento rieducativo e riabilitativo precoce ed adeguato e se i contenuti didattici vengono resi accessibili utilizzando metodologie e strumenti specifici al fine di compensare il deficit sensoriale.
Tuttavia, gli Assistenti Educativi ed alla Comunicazione sono, al momento, entità indefinite e prive dei requisiti fondamentali per il riconoscimento della loro professionalità, dei loro diritti e dei loro doveri. Questa caotica situazione, esistente ovunque sul territorio nazionale, ha prodotto un corposo contenzioso legale (soprattutto presso i TAR territoriali) per il mancato rispetto della continuità assistenziale-educativa degli alunni svantaggiati - dovuta anche alla confusione dei percorsi di avviamento non univoci (si utilizzano short list, graduatorie, libero mercato delle assunzioni), e da gestioni di vario genere sul territorio nazionale (affidamenti a cooperative, gestioni delle scuole, ecc.) -, al trattamento economico, al riconoscimento della posizione giuridica.

Letto 188 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Libri (SUL) interviene sull'annunciata sospensione del servizio catering negli Ospedali

    L’Azienda Serranò, anche a nome dell’ATI Gerico/Serranò, ha comunicato al SUL che il 31 luglio sospenderà il servizio di catering negli Ospedali a causa delle inadempienze contrattuali dell’ASP, in particolare per i fortissimi ritardi nel pagamento delle fatture.
    Il SUL ritiene che sia un grave errore che si sospenda un servizio essenziale come quello in atto che assicura i pasti ai pazienti ricoverati negli ospedali di buona parte della Provincia. Con questa sospensione vengono, oggettivamente, colpite persone in particolare stato di disagio. Pertanto, chiediamo alle Aziende di voler ripensare le loro decisioni e di recedere dall’intento di non rendere più il servizio.

  • Proclamazione stato di agitazione dipendenti Villa Aurora, l'intervento di Aldo Libri (SUL)

    Dichiarazione di Aldo Libri, Segretario del SUL Calabria: Diverse Organizzazioni Sindacali hanno proclamato lo stato d'agitazione a Villa Aurora, dopo aver inutilmente e ripetutamente provato ad intavolare un confronto che giungesse al pieno rispetto del Contratto Nazionale e delle leggi sul lavoro che sono in vigore. Abbiamo dovuto notare la pervicacia con cui la nuova proprietà aziendale ha evitato di dare risposte, nonostante gli allarmi che questi sindacati hanno più volte lanciato, avvisando l'Azienda che si stava colpevolmente deragliando dal rispetto delle norme per l'accreditamento con la Regione Calabria che permettono di avere i giusti rimborsi per le prestazioni mediche e sanitarie che vengono erogate.

  • Assistenti all'Autonomia ed alla Comunicazione, soddisfazione del SUL dopo l'audizione in commissione senatoriale

    L’audizione alla Commissione Istruzione del Senato del 25 giugno scorso ha prodotto un risultato molto importante, anche se non conclusivo, in direzione della soluzione delle vicende che riguardano gli Assistenti all’Autonomia ed alla Comunicazione. La Commissione doveva dare l’indirizzo sui temi della riforma del decreto legislativo n, 66 sulla inclusione scolastica degli studenti con disabilità.
    La Commissione, infatti, approva un parere su una tematica che è stata una delle richieste più pressanti che il SUL nazionale ha presentato, ossia ottenere il riconoscimento giuridico della figura professionale degli Assistenti, definirne il ruolo e le funzioni, dare loro una veste riconoscibile e operare per unificare i trattamenti economici e normativi su tutto il territorio nazionale, anche, abbiamo detto, con un Contratto nazionale che venga da un lodo del Ministero del Lavoro.

  • Questione CORAP, le riflessioni di Aldo Libri (SUL)

    A quanto dice il Direttore Generale del CORAP siamo arrivati al default dell’Ente che non è in grado di andare avanti. Questa situazione non è nuova. Già qualche mese addietro tutte le organizzazioni sindacali rappresentate nel CORAP avevano chiesto alla Regione Calabria ed ai responsabili dell’Ente che si presentasse un chiaro piano di salvezza e sviluppo o che si decidesse di chiudere il CORAP, garantendo il trasferimento di tutti i dipendenti in altri Enti regionali o negli uffici della Regione Calabria. Sono inutilmente trascorsi mesi durante i quali si è presentato un abbozzo di Piano Industriale (chiesto per anni), incompleto e con evidenti errori.

  • Questione lavoratori Gicap supermercati, il SUL replica alle polemiche

    Qualche giorno addietro avevamo spiegato i motivi per cui il SUL, con la sola compagnia dell’USB di Reggio Calabria e della CISAL Sicilia, aveva inteso firmare un accordo per favorire il passaggio dei 700 dipendenti (di cui 100 reggini) da GICAP ad APULIA (un importante gruppo di distribuzione). Abbiamo spiegato le nostre ragioni senza voler fare polemica con chi non ha ritenuto di dover sottoscrivere questo accordo, se non per un rilevo sull’assenza dal tavolo delle trattative, luogo nel quale si dovrebbe provare a tutelare i diritti dei lavoratori, a cominciare dalla certezza del posto di lavoro.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.