unci banner

:: Evidenza

Città sgomenta per la scomparsa di Filippo Zema, il pediatra gentiluomo. Domani i funerali

Città sgomenta per la scomparsa di Filippo Zema, il pediatra gentiluomo. Domani i funerali

Reggio Calabria. E' scomparso prematuramente il dott. Filippo Zema, pediatra conosciuto in città per la sua signorilità, per le doti umane e professionali e per quel sorriso che donava con garbo e solarità ai suoi...

Concesso il permesso di lavoro per l'ex presidente Giuseppe Scopelliti. Farà volontariato

Concesso il permesso di lavoro per l'ex presidente Giuseppe Scopelliti. Farà volontariato

Reggio Calabria. Dopo dieci mesi di reclusione, Giuseppe Scopelliti, ex presidente della Regione Calabria, ha ottenuto l’ammissione al beneficio del lavoro esterno e svolgerà attività di volontariato presso l'Associazione Nuova Solidarietà di Salice. Il Tribunale...

La Cisl FP saluta Mimmo Serranò: il ricordo della segretaria generale Giordano

La Cisl FP saluta Mimmo Serranò: il ricordo della segretaria generale Giordano

Reggio Calabria. “Se ne è andato in silenzio, senza rumore, come era solito fare quando lasciava una riunione, un’assemblea con i lavoratori, un convegno. Mai una nota alta o stonata, sempre attento a non ferire...

Reggio Calabria. Bollette idriche “salate” zona Archi: Forza Italia chiede lo sconto del 50%

Reggio Calabria. Bollette idriche “salate” zona Archi: Forza Italia chiede lo sconto del 50%

Reggio Calabria. "In questi giorni il Comune di Reggio Calabria, per il tramite della sua società Hermes, ha inviato mediante posta ordinaria la bolletta del servizio idrico integrato e le sorprese per gli utenti non...

La bellezza del mare e quell'incubo chiamato plastica monouso

La bellezza del mare e quell'incubo chiamato plastica monouso

di Giusi Mauro - Partiamo da un dato e da una data, il 70% dei rifiuti che finiscono nei nostri mari è costituito da plastica monouso. Entro il 2050, il peso di questi rifiuti, supererà...

Nuovo incendio nella notte alla baraccopoli di San Ferdinando: muore un migrante

Nuovo incendio nella notte alla baraccopoli di San Ferdinando: muore un migrante

Nella notte tra il 15 e il 16 febbraio, verso mezzanotte circa, un nuovo incendio, ha interessato l’insediamento dei migranti, la cosiddetta baraccopoli, ricadente nella zona industriale di San Ferdinando.L’incendio ha provocato la morte di...

Reggio Calabria. Ieri sera, rocambolesco incidente in Piazza Mino Reitano: nessun ferito

Reggio Calabria. Ieri sera, rocambolesco incidente in Piazza Mino Reitano: nessun ferito

Reggio Calabria. Rocambolesco incidente ieri sera nei pressi del Ponte della Libertà. Pare a causa della forte velocità un autovettura Alfa Romeo Mito ha finito la sua corsa in Piazza Mino Reitano, al cospetto del...

compra calabria

Sei qui: HomeCURIOSITA'Intelligence: costituito osservatorio sulla sicurezza marittima all’Università della Calabria

Intelligence: costituito osservatorio sulla sicurezza marittima all’Università della Calabria

Pubblicato in Curiosità Giovedì, 07 Febbraio 2019 10:18

RENDE (7.2.2019) - Si rafforzano all’Università della Calabria le attività sulla cultura dell’intelligence come strumento per la salvaguardia degli interessi nazionali. Infatti, nell’ambito del Laboratorio sull’Intelligence dell’Ateneo calabrese, diretto da Mario Caligiuri, è stato istituito l’Osservatorio sulla Sicurezza Marittima (O.S.M.). Presidente è stato nominato l’ammiraglio in ausiliaria Francesco Chiappetta, Coordinatore lo studioso di sicurezza Andrea Sberze e responsabile della segreteria scientifica l’assistente di ricerca Francesca Sterzi.

Hanno accettato di fare parte del Comitato Scientifico l’ammiraglio ispettore in riserva Fabio Caffio, il professore dell’Università della Calabria Domenico Talia, il Direttore Generale di Confitarma Luca Sisto, il Vice Presidente Esecutivo dell’European Center for Advanced Cyber Security Paolo Lezzi, il saggista e docente universitario Antonio Selvatici e l’armatore e Presidente di Terminal Napoli Salvatore Lauro.
“L ’Italia è un Paese marittimo per natura, economia, storia e cultura - ha dichiarato Mario Caligiuri - ma molto spesso non riusciamo a valorizzare in modo compiuto questa vocazione nell’interesse nazionale. Appunto per questo anche le Universitá devono svolgere il proprio ruolo e noi intendiamo farlo approfondendo questo tema alla luce dell’intelligence, che è una disciplina nella quale il nostro ateneo è all’avanguardia. Infatti, in termini di sviluppo economico e sicurezza globale il tema del mare e della portualità sono centrali per il nostro Paese e la nostra regione”. Anche il Rettore Gino Crisci ha inteso apprezzare questa iniziativa ringraziando il Presidente, il coordinatore e i componenti del Comitato Scientifico dell’Osservatorio e spiegando che “l’università della Calabria si lega sempre di più alle necessità del territorio e alle tendenze di sviluppo economico e sociale a livello globale”. Per il direttore del Dipartimento di Culture, Educazione e Società Roberto Guarasci “questo ulteriore tassello rafforza la ricerca e l’offerta formativa sull’Intelligence che sta avendo nel Master di Secondo livello e nel corso di laurea magistrale in intelligence e analisi del rischio i suoi punti di forza”. Nelle prossime settimane è prevista una manifestazione di presentazione dei programmi operativi.

Letto 89 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Ai Caffè letterari dell'ITIS Polistena: “Il pericolo viene dal Mare” di Mario Caligiuri e Andrea Sberze

    “Il pericolo viene dal mare” (Rubbettino) è un testo scritto a quattro mani da Mario Caligiuri e Andrea Sberze e segna il secondo degli appuntamenti della stagione numero otto de “I caffè letterari del ITIS di Polistena”, che si terrà giovedì 7 febbraio 2019 alle ore 10.30 in Auditorium.
    A confronto il prof. Mario Caligiuri e gli studenti del focus di lettura studentesco guidato dal dipartimento di Lettere dell´Istituto di Via dello Sport di Polistena.

  • Unical sul podio dei grandi atenei, Oliverio: "Decisivo il nostro contributo"

    L'Università della Calabria al secondo posto tra i grandi atenei statali. E' quanto fotografa la classifica del Censis. Il balzo in avanti, con una valutazione finale media di 92 punti per l'Unical che arriva sul podio alle spalle della sola università di Perugia, è frutto di un lavoro sinergico tra la Regione e le Università calabresi avviato dall'esecutivo Oliverio fin dal suo insediamento. In pochi anni è stato invertito il trend, quindi, che vedeva le Università calabresi tra le ultime regioni italiane con una progressiva riduzione del finanziamento statale come effetto della scarsità di fondi regionali. Dal 2015 si è agito sulle leve che determinano la componente premiale con cui la Calabria riesce a drenare risorse dal fondo integrativo statale (FIS), ripartito dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca.

  • Oliverio all'Unical: "investiti 128 milioni di euro nel sistema universitario" close
     “Una regione come la nostra non può pensare ad una idea di crescita prescindendo dal sistema universitario, dalla conoscenza. La nostra scelta di sostenerlo è basata su un pilastro fondamentale dello sviluppo: la Calabria cresce se in primo luogo crescono le opportunità per i nostri giovani, se in direzione delle stesse opportunità che si danno ai nostri giovani si spinge concretamente. Ecco perché abbiamo deciso di investire in questa direzione e farlo in una visione, in un approccio nuovi con il sistema universitario”.
    E’ quanto ha affermato il presidente della Regione Mario Oliverio intervenendo in un incontro tenuto presso l’Università della Calabria con i rettori degli atenei calabresi, organizzato per fare il punto sull’attuazione del programma quadro del sistema universitario calabrese,
  • "Cantiere Calabria" per lo sviluppo della Regione. Presente il ministro Minniti

    "Cantiere Calabria è stato organizzato per costruire le condizioni affinché quello che abbiamo programmato possa diventare realtà. Non presentiamo impegni, ma fatti. La Calabria quest'anno ha raggiunto il record di presenze turistiche, questi sono i segni positivi, indice che qualcosa si sta muovendo nella direzione giusta". Lo ha affermato Mario Oliverio, presidente della Regione Calabria

  • Scuola Politica : l'Intelligence può essere fondamentale per gli interessi nazionali

    Reggio Calabria 08/04/2017 - Il secondo modulo del corso 2016-2017 della Scuola di cultura politica organizzata dall’ISESP, con la collaborazione del DiGiEc dell’Università Mediterranea, è proseguito con la conferenza di Mario Caligiuri, professore di prima fascia di pedagogia generale all'Unical, dove dirige dal 2007 il Master in Intelligence, il primo ad essere attivato negli atenei del nostro Paese. Il docente è intervenuto  sul tema "Di cosa parliamo quando parliamo di

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.