unci banner

:: NEWS

Attendiamoci porta in scena al teatro Francesco Cilea la "Regina di Cuori"

Attendiamoci porta in scena al teatro Francesco Cilea la "Regina di Cuori"

Un’Alice nuova, diversa, ma allo stesso tempo rassicurante come l’originale, interpretata da un gruppo altrettanto eterogeneo per dar vita ad uno spettacolo coinvolgente e curato nei dettagli. Tutto questo è...

Operazione Antibracconaggio “Adorno 2019”: sequestrate armi, munizioni e numerosi esemplari di fauna protetta

Operazione Antibracconaggio “Adorno 2019”: sequestrate armi, munizioni e numerosi esemplari di fauna protetta

Sono considerevoli i risultati operativi dell’attività di repressione al fenomeno del bracconaggio che anche quest’anno il CUFAA (Comando Unità Forestali Ambientali e Agroalimentari) dell’Arma dei Carabinieri ha organizzato per la...

Giro di vite della Polizia Municipale, l'Assessore Zimbalatti: “Intensificare controlli e servizi mirati”

Giro di vite della Polizia Municipale, l'Assessore Zimbalatti: “Intensificare controlli e servizi mirati”

REGGIO CALABRIA - “Giro di vite” da parte della Polizia municipale di Reggio Calabria, su input dell’assessore comunale al settore Antonino Zimbalatti, mediante una serie di controlli e servizi “mirati”...

Al Panella-Vallauri “Nessuno indifeso mai”. La difesa personale entra tra i banchi di scuola con la “Special Combat Academy”

Al Panella-Vallauri “Nessuno indifeso mai”. La difesa personale entra tra i banchi di scuola con la “Special Combat Academy”

Un altro rilevante traguardo per l’I.T.T. “Panella-Vallauri” di Reggio Calabria. Il 20 maggio 2019 è stata firmata una importante convenzione tra la “Special Combat Academy” diretta dal maestro Silvio Izzo...

compra calabria

Sei qui: HomeCuriositàLa realtà ai tempi dei social: come la guardi?

La realtà ai tempi dei social: come la guardi?

Pubblicato in Curiosità Lunedì, 21 Novembre 2016 14:02

Reggio Calabria 21/11/2016 - M.T. - Una realtà “frammentata”: è ciò che i nuovi social ci prospettano. Frasi brevi, video, hashtag, messaggi in codice, immagini che racchiudono tutto il senso di un momento. Non solo l’ormai “tradizionale” Facebook, Twitter o altri, ma soprattutto Instagram incidono significativamente sulla maniera in cui poi comprendiamo quello che ci circonda.

Dai messaggi più banali a quelli più rilevanti riferiti ad ogni ambito, il linguaggio dei social sta “plasmando” il modo di comunicare e di recepire prima comunemente intesi. Non più solo i nativi digitali, ma anche chi poco “masticava” i ritmi delle nuove tecnologie, si sta approcciando alla nuova realtà che predilige la brevità, lo scatto immediato, il messaggio istantaneo. Ci si allontana sempre più dai contenuti “lunghi”: i romanzi, i giornali, gli approfondimenti, tutti racchiusi in pochi secondi di immagini e di lanci “emozionali”; perché è proprio su questo che si punta, sull’emozionare, sul colpire, sull’attirare l’attenzione dell’utente che così facendo si lega inevitabilmente a quel dato messaggio che si vuole mandare, o comunque lo immagazzina nella sua memoria riprendendolo durante i discorsi ed i confronti quotidiani.


Un esempio concreto e recente di ciò che la comunicazione tramite i social e le nuove tecnologie di trasmissione digitale sta “creando” si potrebbe rifare alle elezioni presidenziali americane, divenute un argomento clou in tutto il mondo. I vari gif (Graphics Interchange Format) che hanno visto come protagonisti Donald Trump e Hillary Clinton hanno generato motivi di paragone, scherno e discussione su qualcosa che stava avvenendo oltreoceano, dando la sensazione di una vicinanza forse mai sentita con personaggi in lizza per diventare il presidente degli Stati Uniti. Da qui nascono simpatie, antipatie, quelle che appunto sono state definite sopra “emozioni”, scatenate da un linguaggio per molti ancora sconosciuto, ma più che mai vicino alla gente, anche a quelle persone che mai avrebbero pensato di comprenderlo.


Gli e-book, ormai conosciutissimi, si insinuano nel cambiamento che stiamo descrivendo; non per niente, com’è noto, Federico Motta, presidente Aie (Associazione Italiana Editori) ha trasmesso un dato significativo nel corso della BuchMesse, la fiera del libro tenutasi a Francoforte ad ottobre: gli e-book, nel periodo relativo ai primi sei mesi del 2016, risultano in crescita del 54,4%. Una crescita, si badi bene, che si va ad affiancare all’uscita dell’edizione cartacea di quel dato libro, intendendolo ormai nel suo formato digitale, sempre più apprezzato dai lettori. Non solo questione di brevità allora: è la ventata di “freschezza” e di novità ciò che attira i nuovi utenti, quel gusto tutto moderno di assaporare un buon romanzo attraverso uno schermo, quello stesso schermo che ancora genera reticenza da parte degli amanti delle “vecchie” emozioni, della carta, dell’odore dei libri conservati in casa, in biblioteca, negli scaffali delle librerie; quelle stesse librerie che si stanno però approcciando ai nuovi gusti e alle innovative strategie degli editori.


Innovative strategie messe in campo anche da aziende, giornali, pubblicità, singoli personaggi. E si ritorna al medesimo concetto: ciò che attira oggi non è solo l’immediatezza, la brevità, i colori, le immagini, ma l’emozione nuova che le moderne tecnologie ci trasmettono quotidianamente, cambiando inevitabilmente il nostro modo di approcciarci alla realtà, a volte deturpandola della sua concretezza, altre esaltandola ai limiti del surreale. Sta a noi, dunque, scegliere.

Letto 602 volte

Articoli correlati (da tag)

  • “Una vita da social”, tappa reggina per la campagna educativa sui social network e il cyberbullismo

    Prosegue, facendo tappa a Reggio Calabria in Piazza Italia, la più importante e imponente campagna educativa itinerante realizzata dalla Polizia Postale e delle Comunicazioni nell’ambito delle iniziative di sensibilizzazione e prevenzione dei rischi e pericoli della Rete per i minori, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e del Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza. Un progetto al passo con i tempi delle nuove generazioni, che nel corso delle precedenti edizioni ha raccolto un grande consenso: gli operatori della Polizia Postale e delle Comunicazioni hanno incontrato oltre 1 milione e 300 mila studenti sia nelle piazze che nelle scuole, 147.000 genitori, 82.500 insegnanti per un totale di 10.750 Istituti scolastici, 39.000 km percorsi e 190 città raggiunte sul territorio e due pagine twitter e facebook con 121.000 like e 12 milioni di utenti  mensili sui temi della sicurezza online.

  • "Scilla365", il raduno nazionale dei Ninja della comunicazione

    Reggio Calabria 22/03/2017 - Scilla,ospiterà da venerdì 24 a domenica 26 marzo la tre giorni dedicata al marketing e alla comunicazione. Nell'ambito della manifestazione ‘Scilla365’, infatti, la perla del Tirreno ospiterà il ‘Ninja Camp - Dominare i mostri del futuro. Powered by Enel’, il raduno nazionale di Ninja Marketing, la più grande community di marketing italiana, composta da professionisti del marketing digitale e innovativo provenienti da tutta Italia. Un

  • "Viaggio nei Saperi" sul rapporto tra genitori e figli al tempo dei social

    Reggio Calabria 21/03/2017 - Il rapporto tra genitori e figli nell’era dei social network è stato il tema della penultima lezione del corso di Criminologia, organizzato dal Coordinamento Regionale Donne della Cisl, in collaborazione con la fondazione Roberta Lanzino, l’Associazione Sociologi Italiani e l’istituto di formazione professionale IAL – Cisl. Un appuntamento che rientra nell’ambito di un più vasto e articolato programma del “Viaggio nei Saperi”, ideato da Nausica Sbarra, Responsabile del Coordinamento Regionale Donne Cisl.

  • A Monasterace Marina il seminario sulla comunicazione efficace

    Monasterace Marina 18/02/2017 – Questa mattina, la biblioteca comunale di Monasterace Marina ha ospitato la quarta edizione del seminario "Capire e farsi capire: verso una comunicazione efficace", a cura della dott.ssa Federica Tedesco, assistente sociale specialista e criminologa, impegnata nel settore della formazione. Il seminario è stato condotto con una metodologia interattiva: dopo la parte teorica, i partecipanti si sono cimentati in giochi di ruolo, simulazioni ed esercitazioni pratiche, che hanno permesso loro

  • Stanza 101: Internet e Social, un bene o un male?

    Reggio Calabria 29/10/2016 - si è tenuto il secondo dibattito di Stanza 101, associazione culturale reggina che si propone l'obiettivo di stimolare un pensiero critico ed impertinente rispetto alle tematiche di attualità nella società contemporanea. Oggetto dell'incontro, tenutosi all'interno del gazebo del Caffè Matteotti e moderato dal giornalista Antonio Virduci, è stato "Internet e social, da strumento a condizionamento",

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.