unci banner

:: NEWS

Palmi, ambiente e territorio: riunione tra i sindaci per chiedere immediati provvedimenti

Palmi, ambiente e territorio: riunione tra i sindaci per chiedere immediati provvedimenti

Continua senza sosta il lavoro dell’Amministrazione Comunale per la tutela e la salvaguardia dell’ambiente e del nostro patrimonio naturale. Questa mattina il sindaco Giuseppe Ranuccio ha preso parte ad una...

Reggio Live Fest 2019: Arena dello Stretto gremita e standing ovation per Max Weinberg e Alessandro Quarta

Reggio Live Fest 2019: Arena dello Stretto gremita e standing ovation per Max Weinberg e Alessandro Quarta

“Due serate eccezionali, generi diversi ma con un comune denominatore: l’Arte, la creatività e le emozioni della grande Musica dal vivo ai massimi livelli internazionali... La location unica al mondo...

Cataforio, ufficiale un altro top player: Angelo Creaco è bianconero

Cataforio, ufficiale un altro top player: Angelo Creaco è bianconero

L’Asd Cataforio C5 Reggio Calabria, comunica di avere ingaggiato Angelo Creaco, universale-pivot classe 1989 di Reggio Calabria. Nelle ultime due stagioni ha contribuito al doppio salto di categoria del Futal...

Festa di sant’Anna tutto pronto a Reggio per l’edizione 2019

Festa di sant’Anna tutto pronto a Reggio per l’edizione 2019

Torna anche per quest’anno a Reggio il consueto appuntamento con la due giorni dedicata ai festeggiamenti in onore di Sant’Anna. Si pare con la serata del 25 di luglio, dove...

compra calabria

Sei qui: HomeCuriositàPresentato il nuovo libro di Raffaele Gaetano all’Accademia di Belle Arti di Catanzaro

Presentato il nuovo libro di Raffaele Gaetano all’Accademia di Belle Arti di Catanzaro

Pubblicato in Curiosità Martedì, 14 Maggio 2019 17:55

Davanti a un folto e qualificato pubblico si è svolta a Catanzaro nell’Aula Magna dell’Accademia di Belle Arti la presentazione del nuovo libro di Raffaele Gaetano: Le idee estetiche di Pietro Ardito.L’opera,mandata in libreriadalla dinamica casa editrice Il Testo Editorin occasione dei 130 anni dalla morte del filosofo, è inserita nella collana «Pensatori Calabresi»del Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università della Calabria.Raffaele Gaetano si era già occupato del filosoforipubblicandone nel 2004 in una poderosa edizione critica l’opera più nota, Artista e Critico (Rubbettino).

La presentazione, organizzata dall’Accademia di Belle Arti di Catanzaro, ha visto protagonisti, oltre a Gaetano, due autorevoli studiosi come i professori dell’Università della Calabria Romeo Bufalo (doc. di Estetica) e Carlo Fanelli (doc. di Discipline dello Spettacolo). Il direttore dell’Accademia di Belle Arti, Vittorio Politano, ha moderato la presentazione mentre l’Assessore alla Cultura e Vice Sindaco della città, Ivan Cardamone, ha portato i saluti dell’Amministrazione.
Nel suo intervento Bufalo ha evidenziato lo spessoredell’opera di Gaetano soffermandosi su unapersonalità come Ardito che ha goduto nelsecondo ’800 di ampi consensi, soprattutto nell’ambito del cosiddetto hegelismo napoletano. Inoltre ha rimarcato l’importanza di accostarsi a uomini come Ardito che hanno fatto dell’amore per il bello una ragione di vita. Per parte sua Fanelli,dopo aver lodato l’opera di Gaetano per la sua «densità» culturale, ha posto l’accento, definendole«precorritrici»,sulle idee di Ardito sul dramma.
Ha concluso i lavori il professor Raffaele Gaetano che ha spiegato i perché un autore per molti versi «originale» come Ardito sia andato incontro a un’ingiustificata damnatio memoriae. Interessante anche il suo ragionamento sulla concezione arditiana della critica come strumento di «completamento» dell’opera d’arte, il che ne ha fatto secondo l’autore del saggio un precursore della celebre teoria dell’«Opera Aperta» di Umberto Eco.

Rc 14 maggio 2019

Letto 156 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Presentato a Reggio Calabria il nuovo libro di Raffaele Gaetano «Leopardi e L’Infinito»

    Presentato ieri a Reggio Calabria nella suggestiva cornice del centralissimo Chiostro della Chiesa di San Giorgio (nota anche come Chiesa degli Artisti), il nuovo libro di Raffaele Gaetano: «Leopardi e L’Infinito. Un breviario del sublime», edito da Pellegrini.
    L’opera, che sarà distribuita a livello nazionale a ottobre e di cui questa e altre presentazioni estive rappresentano un’anteprima, esce nella ricorrenza dei 200 anni dalla stesura dell’idillio, uno dei più amati della letteratura di sempre.
    Davanti a un pubblico numeroso e particolarmente partecipe il libro è stato discusso da Giuseppe Rando, ord. di Lingua e Letteratura Italiana all’Università di Messina e dal filosofo Gianfranco Cordì che ha sottoposto l’autore a una serie di domande sui diversi risvolti filologici e interpretativi del libro. Ha fatto gli onori di casa Rosita Borruto del dinamico Centro Internazionale Scrittori, organizzatore dell’evento.

  • Incontro con lo scrittore Raffaele Gaetano autore del volume “Leopardi e l’Infinito – Un breviario del sublime”

    Il Centro Internazionale Scrittori, mercoledì 10 luglio 2019, alle ore 21:00, presso il Chiostro di S. Giorgio, chiesa degli artisti di Reggio Calabria, promuove l’incontro con lo scrittore Raffaele Gaetano, autore del volume “Leopardi e l’Infinito – Un breviario del sublime” - Luigi Pellegrino Editore. Dopo il saluto di Don Antonio Cannizzaro, parroco della chiesa di S. Giorgio al Corso, il prof. Giuseppe Rando, ordinario di Lingua e letteratura Italiana dell’Università di Messina, il prof. Gianfranco Cordì, docente di Filosofia conversano con l’autore Raffaele Gaetano, filosofo, storico, giornalista, saggista.

  • Gli allievi dell’Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria protagonisti al “Rito della luce” –“Eresia della Bellezza” edizione 2019

    Si è conclusa domenica 23 giugno l’edizione 2019 del “Rito della luce” alla Piramide di Mauro Staccioli – 38° Parallelo a Motta d’Affermo (Me) – quest’anno dedicata al tema “Eresia della Bellezza” presso la Fondazione Fiumara d’Arte di Antonio Presti che ha visto coinvolti oltre trecento artisti, poeti e musicisti e migliaia di spettatori, con la direzione artistica della regista Linda Ferrante. Cogliendo l’invito di Antonio Presti, l’Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria - nelle figure del Direttore Prof. Maria Daniela Maisano, del Vicedirettore Prof. Francesco Scialò, del Coordinatore del Dipartimento di Arti Visive Prof. Filippo Malice e del Coordinatore della Scuola di Scultura Prof. Giuseppe Cipolla - ha aderito all’iniziativa con il coinvolgimento degli studenti del biennio di pittura e scultura, i quali hanno realizzato un’istallazione di grandi dimensioni utilizzando esclusivamente materiali ecosostenibili.

  • All'Accademia di Belle Arti la mostra "Semplicemente donna" di Antonio Sollazzo

    Inaugurata all’Accademia di Belle Arti la mostra del fotografo reggino Antonio Sollazzo: “Semplicemente donna”. L’esposizione nata in collaborazione con il quotidiano online ilmetropolitano.it resterà visibile fino al prossimo 24 giugno

  • All'Accademia di Belle Arti la mostra personale "Presente Umano" dello scultore Giuseppe Raffaele

    Giovedì 13 Giugno, alle ore 17 si inaugurerà la mostra personale “Presente Umano” dello scultore Giuseppe Raffaele, presso la ABBARC Gallery, la galleria dell’Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria. La mostra, proposta e curata da Filippo Malice e Mosè Previti, è stata organizzata con la supervisione scientifica del direttore Prof.ssa Maria Daniela Maisano e del vice-direttore dell’Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria Prof. Francesco Scialò. Nel ferro Giuseppe Raffaele ha trovato la materia in grado di tradurre questa sua forte tensione minimalista via via sempre più radicale. A perfezionare la sua tecnica è stato certamente l’insegnamento di Filippo Malice, suo maestro all’Accademia di Reggio Calabria. Con Malice ha potuto approfondire le possibilità espressive di questo metallo, sviluppando tecnica e controllo della materia.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.