Giovedì, 29 Ottobre 2020

L Libri

la cura provvisoria dei tratti fragili

LA CURA PROVVISORIA DEI TRATTI FRAGILI

“Questo fino a ieri...” dice Rachele, la protagonista di "Adesso chiamo Guido" e poi lascia una lettera sul tavolo della cucina. Rachele ha il nome di mia madre ed è a lei che dedico le tante lettere scritte in questo libro.

In "Ex post" una lettera a Walter di un'altra donna che scrive "L'amore è un sentire difettoso".

Vi sono pezzi scritti da Tiziana, da Eleonora e poi vi sono pezzi scritti insieme.

Per Eleonora è l'esordio nella prosa, dopo aver avuto menzione per la poesia al Premio Internazionale Mario Luzi, Tiziana scrive da otto anni sul blog "La medaglia del rovescio" ed ha già altre pubblicazioni. Tiziana torna a Lamezia per la terza volta e a teatro ha portato ”Ho attraversato ridendo la terra capovolta". Allora io scrissi che sarebbe ritornata nel mio blog Il regno della Litweb: “Ieri sera al Chiostro Di San Domenico lo spettacolo di Tiziana Calabrò ed Eleonora Uccellini ‘Ho attraversato ridendo la terra capovolta... ma anche no’ ispirato al blog di Tiziana Lamedagliadelrovescio si chiude fra abbracci, applausi e profezie. Ritornerete, esclamo, ritorneranno, diciamo insieme a Michela Cimmino, alle colleghe e agli alunni del liceo Scientifico e del Liceo Campanella. Ritorneranno, tutti lo vogliamo, sentiamo in coro dal pubblico."

È ritornata Tiziana, questa volta con Eleonora Scrivo, giorno 27 giugno nella mini rassegna "Vedere per leggere" nello spazio gentilmente concesso dall'Ottica Dipi, e con il contributo della Libreria Mondadori di Lamezia Terme.

Il libro ci chiede una riflessione e un'attesa, scrive nella prefazione Cinzia Messina e mi piace riportare da lei "Si legge sempre come in attesa, perché è la sospensione il segreto, il segreto di questo raccontare; niente è definitivo e fermo"

Eleonora racconta come ha incontrato di recente Tiziana e come grazie a Facebook abbia potuto leggere e capire di aver incontrato chi aspettava, di aver intercettato una complementarietà e da allora tutto è in movimento.

Mi piace il ruolo di Facebook utile, nel mondo dei rapporti amicali, della curiosità, dell'ironia e del rispetto.

Nasce così La cura provvisoria dei Tratti fragili, edito da Città del Sole edizioni, che riattendiamo ancora a Lamezia, nell'attesa che è movimento.


Ultimi Post

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a direttore@calabriapost.net

 

top