unci banner

compra calabria

Sei qui: HomeNEWSA Palazzo Alvaro l'Anassilaos presenta "La notte delle notti" di Maria Festa

A Palazzo Alvaro l'Anassilaos presenta "La notte delle notti" di Maria Festa

Pubblicato in NEWS Mercoledì, 26 Giugno 2019 20:32

Si terrà venerdì 28 giugno alle ore 17,30 presso la Sala Gilda Trisolini della Città Metropolitana di Reggio Calabria la presentazione al pubblico reggino dell’ultima fatica letteraria della scrittrice e poetessa Maria Festa “La notte delle notti” edita da Città del Sole. L’evento, patrocinato dalla stessa Città Metropolitana e promosso congiuntamente dalla Fondazione Italo Falcomatà, dal Circolo Rhegium Julii, dal CIS-Centro Internazionale Scrittori della Calabria e dall’Associazione Culturale Anassilaos, rende omaggio ad un’autrice la cui opera, sia in versi che in prosa, ha attraversato grande parte della letteratura reggina degli ultimi decenni e il cui impegno, dispiegato nella promozione dei più diversi aspetti dell’arte e della cultura di Reggio Calabria, ha incrociato le personalità più eminenti di questa stessa arte e cultura.

All’incontro interverranno il Presidente del CIS Calabria Dott.ssa Rosita Loreley Borruto, il Dott. Pino Bova, Presidente del Rhegium Julii, la Prof.ssa Rosetta Neto Falcomatà, Presidente della Fondazione Falcomatà, il Dott. Stefano Iorfida, Presidente dell’Associazione Anassilaos e la Dr.ssa Antonella Cuzzocrea, editore di “Città del Sole”. La lettura dei versi è stata invece affidata all’attrice Marilù Laface. Maria Festa,
giornalista pubblicista, è stata redattrice della rivista trimestrale di cultura sommersa Malvagia fondata a Milano da Pino Polistena e Carlo Cassola; direttore responsabile del mensile Obiettivo Reggio; direttore responsabile del periodico Research; ha collaborato con il quotidiano Gazzetta del Sud.
Ha contribuito alla fondazione dell’Accademia del Vernacolo durante la collaborazione con il centro culturale “Il Grifo”. Ha curato vernissages e cataloghi d’arte; ha contribuito alla nascita e fondazione dell’associazione “Anassilaos”. È accademica d’Europa dal 1985 per la sezione poesia.
Vanta collaborazioni con associazioni culturali ed università.
Ha diretto la collana di poesie dell’editore Laruffa, Mimose.
Ha pubblicato: “Dissolvenze” (silloge poetica) Premio speciale Accademia d’Europa. “Arì” (silloge poetica) primo premio città di Dublino Accademia d’Europa. “Commiati” (silloge poetica) segnalazione Laboratorio delle Arti di Milano. “Tempo di poesia. Un itinerario al femminile” (saggio). “Badie” (romanzo) Primo premio narrativa Calabria Riviera dei Cedri. Itinerari (silloge poetica).
“Note d’Aria e Sul confine del Tempo” sono le più recenti sillogi pubblicate.
Nel 2008 ha ottenuto la segnalazione d’onore al premio Rhegium Julii.
Ha inoltre pubblicato sul mensile Obiettivo Reggio il saggio Dentro le radici indagine socio letteraria sulla famiglia calabrese, Intervista intima ad un uomo del Mediterraneo profili di artisti ed intellettuali e Cento opere per una collezione. Aspetti dell’arte del Novecento a Reggio Calabria, in collaborazione con Rachele Sciarrone e Pina Porchi.
Rc 26 giugno 2019

Letto 122 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Anassilaos: al Chiostro omaggio alla poesia magica di Eliot

    Al Chiostro di San Giorgio al Corso ha risuonato la poesia magica di Eliot in una produzione dell’Associazione Anassilaos nell’ambito delle manifestazioni estive. Daniela Scuncia (che ne ha anche curato la regia), Carlo Menga e Marilù Laface hanno dato vita al reading Il Destino della Parola. accompagnati dal violoncello della bravissima Ludovica Cordova. La poesia di Eliot non è affatto una poesia facile, ma la sua profondità e la sua attualità si rinnovano ogni volta che se ne affronta la lettura. Il "destino della parola" è quello di essere dimenticata, come gli occhi di perla dell'amata, come i pensieri di paglia degli uomini vuoti, come i nomi segreti dei gatti; ma anche è quello di rinascere come nuova scoperta o come profezia.

  • Premio Anassilaos Arte Cultura Economia e Scienze 2019 31^ Edizione

    Sabato 17 agosto alle ore 19,00, nell’ambito delle manifestazioni “Autore in vetrina” promosse dalla Libreria Nuova Ave e  in occasione della presentazione del volume “Sospesi tra due infiniti. Una nuova astronomia per conoscere l’Universo” di Gianfranco Bertone, allo studioso reggino sarà conferito il Premio Anassilaos 2019 “Pitagora” che inaugura così  la 31^ edizione della rassegna che si concluderà poi venerdì 8 novembre presso l’Auditorium Calipari del Consiglio Regionale. Nella lunga storia dei premi anassilaos numerosi sono stati i riconoscimenti conferiti a fisici, astrofisici e astronomi, tra i quali, solo per fare qualche nome, Margherita Hack e Paolo Maffei,  Patrizia Caraveo, Direttore dell’Istituto di Astrofisica Spaziale e Lucia Votano, Direttore, fino al 2012, dei Laboratori Nazionali del Gran Sasso e Dirigente di Ricerca Istituto Nazionale di Fisica Nucleare Nazionali di Frascati.

  • Anassilaos: omaggio a Paolo Villaggio, il Fantozzi che è in noi

    “Omaggio a Paolo Villaggio - sulle tracce del “Fantozzi” che è in tutti noi è il tema della conversazione promossa dall’Associazione Culturale Anassilaos che il Dott. Luca Pellerone, studioso e cultore di cinema nonché Presidente di Anassilaos Giovani, terrà martedì 13 agosto alle ore 21,00 presso il Chiostro di San Giorgio al Corso. Nella letteratura come nel cinema vi sono personaggi la cui fama ha presto sopravanzato quella degli autori che li hanno creati. Tutti sanno chi è Sherlock Holmes o Tarzan o Frankstein o Dracula ma pochi conoscono Arthur Conan Doyle, il creatore dell’investigatore per eccellenza o Edgar Rice Burroughs, l’inventore del bambino selvaggio cresciuto nella giungla e allevato dalle scimmie o Mary Shelley, colei che inventò il primo horror della storia o Bram Stoker, lo scrittore irlandese che diede vita alla figura, in tutti i sensi immortale, del vampiro.

  • Anassilaos: avviare l'iter per il riconoscimento della Villa Comunale quale "Monumento Nazionale d’interesse storico-naturalistico"

    La possibilità di avviare presso il Ministero per i Beni Culturali e Ambientali (MIBAC) la procedura per l’adozione di un provvedimento amministrativo di dichiarazione di “Monumento Nazionale d’interesse storico-naturalistico” per la Villa Comunale di Reggio Calabria, per l’esattezza “Giardini Pubblici Umberto I” secondo l’antica denominazione, è quanto chiede al Sindaco Giuseppe Falcomatà l’Associazione Culturale Anassilaos attraverso il suo responsabile Giuseppe Diaco il quale evidenzia come nell’ambito della Città Metropolitana sia la Villa Comunale Carlo Ruggero di Cittanova che la Villa Giuseppe Mazzini di Palmi, entrambe realizzate dall'ingegnere di origine svizzera Heinrich Fehr nella seconda metà dell’Ottocento, vantano un simile riconoscimento.

  • Vicinanza dell'Anassilaos all'Arma dei Carabinieri

    L’Associazione Culturale Anassilaos, attraverso il suo Presidente Stefano Iorfida, si stringe intorno all’Arma dei Carabinieri, alla giovane moglie e ai familiari del Vice Brigadiere Mario Cerciello Rega, vilmente assassinato nell’adempimento del proprio dovere, e ad essi esprime il proprio più sentito cordoglio e la partecipazione sentita al lutto dell’Arma che è, anche, il lutto dei cittadini onesti che riconoscono alle Forze dell’Ordine il ruolo fondamentale di presidio della nostra democrazia. All’Arma dunque e alle Forze dell’Ordine, a tutti gli uomini e le donne in divisa che per le strade delle nostre città e paesi, giorno dopo giorno, notte dopo notte, stagione dopo stagione, in condizioni spesso difficili, difendono, anche a rischio della propria vita, insieme al principio legalità, che è l’amalgama di una ben costituita società, anche e soprattutto la sicurezza e la nostra libertà di cittadini, gli amici e i soci di Anassilaos, esprimono la propria affettuosa vicinanza e la propria forte solidarietà.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.