unci banner

compra calabria

Sei qui: HomeNEWSAnassilaos: alla Villetta De Nava incontro dedicato ai 50 anni dallo sbarco sulla Luna

Anassilaos: alla Villetta De Nava incontro dedicato ai 50 anni dallo sbarco sulla Luna

Pubblicato in NEWS Mercoledì, 12 Giugno 2019 07:35

"One small step for a man, one giant leap for mankind" (un piccolo passo per un uomo, un grande passo per l’umanità). La frase  che l’astronauta Neil Armstrong disse nel momento in cui, primo uomo al mondo, metteva piede sulla superficie lunare il 20 luglio del 1969, su quell’astro che per millenni ha affascinato l’ uomo, è l’espressione che meglio sintetizza  l’importanza dell’evento che cinquanta anni fa tenne incollati alla televisione milioni di uomini in tutto il mondo compresi gli Italiani e l’Italia, Paese nel quale l’allora unica televisione di stato  faceva le sue prime prove di diretta dagli Stati Uniti con Tito Stagno e Ruggero Orlando tra gli altri.

Cinquanta anni dopo  l’Associazione Culturale Anassilaos, con il patrocinio del Comune di Reggio Calabria, e congiuntamente con la Biblioteca Pietro De Nava,  propone una serie di manifestazioni  dedicate alla luna che avranno inizio giovedì 13 giugno alle ore 16,45 presso la Sala Giuffrè della Villetta De Nava  con un incontro sul tema “La luna e i poeti”. Seguirà il 27 giugno, sempre  presso la Sala Giuffrè della Villetta De Nava, il 2° incontro sul tema “La luna e il cinema” a cura di Luca Pellerone e di seguito, in data da destinarsi,  il 3° incontro “La Luna e  la Letteratura” a cura di Massimiliano Barberio, il 4° incontro “La luna e la musica” a cura di Carlo Ernesto Menga, il 5° incontro “La luna e la Scienza: Galileo Galilei” a cura di Francesca Neri. “La luna e i poeti” – conduttrice Daniela Scuncia – consentirà di analizzare, a partire da Ludovico Ariosto e dal suo Astolfo, il rapporto di poeti e scrittori con la luna: Rostand, Leopardi, Baudelaire, Shelley, Coleridge e poi ancora Montale, Lorca, Borges, Zanzotto, Verne, Rodari, Buzzati ed altri - i  cui testi dei quali saranno letti dagli amici di Anassilaos  - che attraverso i secoli e con diverse sensibilità, talora con ironia, talora – come nel caso di Jules Verne anticipando il futuro - hanno cantato e celebrato la luna. 

Rc 12 giugno 2019

Letto 46 volte

Articoli correlati (da tag)

  • “Non omnis moriar” riflessioni sulla morte e l’immortalità nella cultura, nella letteratura e nella filosofia d’Oriente e d’ Occidente

    “Non omnis moriar” Riflessioni sulla morte e l’immortalità nella cultura, nella letteratura e nella filosofia d’Oriente e d’ Occidente, è il tema di un incontro promosso dall’Associazione Culturale Anassilaos che si terrà martedì 11 giugno alle ore 18,00 presso lo Spazio Open. Punto di partenza il celebre verso del poeta latino Orazio che significa “non morirò del tutto o interamente ”, con riferimento alla sua opera poetica che sarebbe sopravvissuta alla sua morte. Lo stesso Orazio, in un altro celebre verso, aveva del resto scritto “ Exegi monumentum aere perennius (Ho eretto un monumento più duraturo del bronzo)” sempre con riferimento alla sua poesia che avrebbe sfidato il tempo e dato al poeta l’immortalità. Un mito questo della “poesia eternatrice” che giunge fino al Foscolo dei Sepolcri.

  • 25° concorso Anassilaos “Danila Pizzimenti e Roberta Rocca”

    Venticinque anni fa l’Associazione Culturale Anassilaos, su proposta della Responsabile Arte Prof.ssa Gloria Oliveti, dava vita ad un concorso di Arte Fotografia e Scrittura creativa riservato agli allievi delle Scuole Medie Inferiori della Città di Reggio Calabria. Tale iniziativa fu più tardi intitolata a Danila Pizzimenti e Roberta Rocca, due giovanissime studentesse reggine prematuramente scomparse. Ogni anno viene proposto alle scuole e agli studenti un tema che può essere svolto sia sul piano figurativo, con le diverse tecniche offerte dall’arte, che su quello della scrittura. Tema di questo venticinquennale “Vivi il tuo sogno … Costruisci incontrando la letteratura, l’arte, la musica … il mondo che vorresti ”.

  • Anassilaos: alla Villetta De Nava la mostra "Dalla Monarchia alla Repubblica" a cura di Giuseppe Diaco

    “Dalla Monarchia alla Repubblica” è il tema della mostra documentale  realizzata da Giuseppe Diaco, in occasione del 73^ anniversario della Festa della Repubblica,  che sarà inaugurata giovedì 6 giugno alle ore 16,45 presso la Villetta De Nava. La rassegna promossa dall’Associazione Culturale Anassilaos e dalla Biblioteca De Nava, con il patrocinio del Comune di Reggio Calabria e della Deputazione di Storia Patria per la Calabria, analizzerà soprattutto gli eventi dell’anno 1946, dall’abdicazione di Vittorio Emanuele III, con la conseguente ascesa al trono del fino ad allora Luogotenente del Regno, divenuto in seguito all’abdicazione del padre re Umberto II, al referendum del 2 giugno

  • Anassilaos: martedì 4 giugno allo Spazio Open incontro dedicato al Manzoni e “Le Osservazioni sulla morale cattolica”

    Nel 1819 Alessandro Manzoni pubblicava “Le Osservazioni sulla morale cattolica”. A duecento anni di distanza dalla pubblicazione l’Associazione Culturale Anassilaos, congiuntamente con lo Spazio Open, e con il Patrocinio della Deputazione di Storia Patria per la Calabria, dedica all’anniversario un incontro che si terrà martedì 4 giugno alle ore 18,00 presso lo Spazio Open con l’intervento del Prof. Antonino Romeo. L’opera, non certo tra le più celebri e apprezzate dell’autore dei “Promessi Sposi”,  è la risposta che Alessandro Manzoni, sicuramente su incitamento di Luigi Tosi, Direttore spirituale dello stesso Manzoni, diede  all’ultimo capitolo dell’opera di Simonde de Sismondi (1773-1842) “Histoire des républiques italiennes du moyen âge”, nella quale  il cattolicesimo veniva  annoverato  tra le cause della decadenza morale italiana.

  • A Palazzo Alvaro la presentazione del libro di Giuseppe Corigliano “Il cammino di san Josemaria/Il fondatore dell’Opus Dei e i giovani”

    Promossa dalla Città Metropolitana e dal Comune di Reggio Calabria, congiuntamente con l’Associazione Culturale Anassilaos, si terrà giovedì 30 maggio alle ore 17,30 presso la Sala Trisolini della Città Metropolitana la presentazione del libro di Giuseppe Corigliano “Il cammino di san Josemaria/Il fondatore dell’Opus Dei e i giovani”(Mondadori), storia di un incontro, quello del giovane Corigliano, per oltre quaranta anni portavoce dell’Opus Dei in Italia, con un santo come Josemaría Escrivá, che insegnava a trovare Dio nelle più diverse circostanze della vita quotidiana. E Pippo Corigliano ebbe, ancora ragazzo, l’opportunità di entrare in contatto, nella sua città natale, Napoli, con i giovani che già avevano fatto propria la missione di san Josemaría, restando affascinato dalla naturalezza con cui riuscivano a coniugare allegria e serietà, operosità e capacità di divertirsi, affidabilità e slancio apostolico.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.