unci banner

compra calabria

Sei qui: HomeNEWSBiesse presenta il progetto "TeatriAmo in Carcere"

Biesse presenta il progetto "TeatriAmo in Carcere"

Pubblicato in NEWS Martedì, 11 Giugno 2019 11:49

Conferenza stampa giovedì 13 giugno ore 11 00 presso l'istituto Penitenziario G Panzera per la firma del protocollo d'intesa tra Biesse Associazione Culturale Bene Sociale, Casa Circondariale Reggina G. Panzera e Ufficio del Garante dei diritti dei detenuti. "TeatriAmo" in Carcere" dichiara la Presidente Biesse, Bruna Siviglia attraverso il proprio Gruppo Artisti, si adopera per la realizzazione e la rappresentazione di spettacoli teatrali per cui intende offrire ai detenuti una concreta opportunità per riallacciare i legami con il mondo esterno grazie allo svolgimento di attività creative e altamente formative che vedranno protagonisti i detenuti e le detenute della casa circondariale reggina.

Il teatro entra in carcere ,corso di recitazione gratuito a cura del nostro socio Gianni Festa regista del Gruppo Artisti Biesse coordinato dal nostro socio Antonio Enrico Squillace. Al fine di sperimentare ruoli e dinamiche diverse da quelli propri della detenzione che favoriscano una maggiore inclusione sociale. Per tale occasione conclude la Presidente Bruna Siviglia sarà presente il Questore Maurizio Vallone con il quale avvieremo un altro protocollo d'intesa.

La Presidente
Biesse
Bruna Siviglia

Rc 11 giugno 2019

Letto 145 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Biesse ricorda Il Magistrato Michele Barillaro nel giorno della sua scomparsa

    Il 23 luglio 2012 scompare tragicamente in circostante poco chiare il noto Magistrato reggino Michele Barillaro. Siamo vicini ai familiari al papà Raffaele, alla mamma Angela e al fratello Giuseppe 'dichiara la Presidente Biesse Bruna Siviglia che annuncia: dal prossimo anno Biesse ogni 23 luglio commemorerà la figura del Magistrato Michele Barillaro, per non dimenticare un grande servitore dello Stato, grande uomo con una fede granitica ai valori della giustizia, dell'umanità e della legalità. Michele Barillaro continua a vivere attraverso il ricordo di ognuno di noi.

  • Biesse chiede venga intitolata a Salvatore Lazzarino una strada di Gallico

    Biesse chiede che venga intitolata a Salvatore Lazzarino, intellettuale, poeta e benefattore una via di Gallico. "È stata inoltrata regolare richiesta alla Commissione Toponomastica del Comune di Reggio Calabria di intitolazione di una via di Gallico al Prof . Salvatore Lazzarino dichiara la Presidente Biesse Bruna Siviglia, e ci auguriamo che l'amministrazione comunale e la Commissione Toponomastica diamo seguito a tale proposta".

  • Biesse, inaugurata a Chianalea la mostra del giovane palmese Luigi Spartaco Iusi

    Biesse da il benvenuto all'estate nell'affascinante Borgo di Chianalea meta di svariati turisti, con la mostra fotografica del giovane palmese Luigi Spartaco Iusi.
    Già conosciuto al pubblico per diverse esposizioni dei suoi scatti che immortalano i paesaggi più belli del nostro territorio, borghi spesso abbandonati che invece andrebbero riqualificati. Per lui fin da subito si sono presentate collaborazioni lavorative riguardanti quest'ambito. Le istantanee di Luigi Spartaco Iusi rientrano perlopiù in quella tipologia inerente alla fotografia urbex. Diciamo che grazie a questo genere fotografico particolare molti luoghi abbandonati, dismessi o in stato di decadenza, vengono riappropriarti con l'ausilio del flash in quella che è la narrazione di frammenti di storie, quotidianità fermate o che sono state dimenticate col l'avanzare degli anni.

  • Biesse presenta Luigi Spartaco Iusi, in mostra al borgo di Chianalea

    L'importante evento organizzato dalla Biesse Associazione Culturale bene sociale, è quasi alle porte afferma la Presidente Biesse Bruna Siviglia. Il 21 giugno 2019 diamo il benvenuto all'estate con questa meravigliosa mostra fotografica a cura di Luigi Spartaco Iusi, professionista e autore degli scatti. L'esposizione si terrà presso il borgo di Chianalea, ospitati all'interno del B&B "La locandiera" alle ore 19:30. La tematica lascia largo spazio ad analisi e commenti, ma sopratutto alla lettura di queste righe: "Scrivendo con la luce: il fascino del tempo. Impressione poetica, malinconica e creativa." comporta ad una piccola anteprima di immaginazione e riflessione, connubio che si sposa bene nel momento in cui gli occhi si soffermeranno con singolarità ad ogni istantanea.

  • Biesse a Palazzo Zani presenta "Un futuro di ritorno" ultimo libro della scrittrice Natina Cristiano

    Interessante e partecipato incontro-dibattito organizzato dalla Biesse in occasione della presentazione del libro della prof.ssa Natina Cristiano Ippolito, avente ad oggetto il tema del viaggio inteso come percorso reale e spirituale. “Un futuro di ritorno” presentato di recente al Salone del libro di Torino, nella sua analisi realistica della società contemporanea, ha fornito lo spunto per una riflessione sugli aspetti pregnanti della modernità, non sempre aventi valenza positiva. La società attuale a dirla come Baumann, è una società liquida, una società governata dall’ incertezza, destrutturata e priva di solidità. Ciò che esiste è il presente, non vi è più passato né futuro. Le nuove generazioni sono sempre più tecnologiche, sempre meno interessate all’analisi e alla riflessione storica e anche la gamma dei sentimenti tende a cristallizzarsi.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.