unci banner

compra calabria

Sei qui: HomeNEWSCalabria, decesso post partum: il ministro Grillo invia task force all'ospedale di Cetraro

Calabria, decesso post partum: il ministro Grillo invia task force all'ospedale di Cetraro

Pubblicato in NEWS Venerdì, 19 Luglio 2019 13:49

Il ministro della Salute, Giulia Grillo, dopo aver appreso della morte di una giovane donna a poche ore dal parto avvenuto nel punto nascita dell'ospedale di Cetraro, nel cosentino, ha disposto l'invio della task force, composta da dirigenti del ministero della Salute, Iss, Agenas, Carabinieri del Nas e un delegato delle Regioni. "Abbiamo il dovere di accertare come sia stato possibile che una donna di 35 anni, già mamma di un bimbo, abbia potuto perdere la vita dopo aver messo al mondo il suo bambino, che per fortuna sta bene, ma crescerà senza la madre. Anche la magistratura ha avviato le sue indagini, ma noi come ministero dobbiamo fare la nostra parte. Lo dobbiamo alla vittima e alla sua famiglia che oggi la piange. Ma lo dobbiamo anche alla Calabria a cui è rivolto il nostro massimo impegno perché torni ad avere una sanità degna di questo nome" dichiara il ministro Grillo.

Roma 19 luglio 2019

Letto 116 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Calabria: Maria Crocco nuovo subcommissario per la sanità

    Via libera del Consiglio dei ministri alla nomina di Maria Crocco come nuovo subcommissario per l'attuazione del Piano per la sanità della Regione Calabria. Laureata in Giurisprudenza, una lunga esperienza nei ruoli apicali della sanità abruzzese, Maria Crocco sostituisce nell’incarico, Thomas Schael che si era dimesso il 1° luglio scorso per ragioni personali. La nomina, su proposta del ministro dell’Economia e delle Finanze, ha richiesto il concerto del ministro della Salute. “Faccio i miei migliori auguri alla dottoressa Crocco che vanta una significativa esperienza nella gestione sanitaria e che, da oggi, è chiamata a un lavoro non semplice - dichiara il ministro della Salute, Giulia Grillo - ma che, ed è questo il mio auspicio, saprà onorare con entusiasmo e determinazione, per il bene dei cittadini, ma anche di chi lavora con serietà e dedizione nella sanità calabrese.

  • Calabria. Giulia Grillo: “Si è dimesso Schael, presto nuovo subcommissario”

    “Ho ricevuto nelle scorse ore le dimissioni di Thomas Schael, per ragioni personali, dall'incarico di subcommissario per l'attuazione del piano di rientro sanitario in Calabria. Ringrazio il dr. Schael per tutto il lavoro svolto fin qui. Andremo avanti con impegno e determinazione per la riorganizzazione della sanità calabrese e nei prossimi giorni nomineremo il nuovo subcommissario”.

  • Grillo: Oggi è un giorno storico, il Decreto Calabria è stato approvato

    Oggi è un giorno storico, il #DecretoCalabria è stato approvato! Queste le parole del ministro Giulia Grillo: Finalmente lo Stato ha uno strumento vero per curare il Servizio sanitario calabrese da troppo tempo malato. Il decreto non si occupa solo di rilanciare le cure in Calabria ma consente il riavvio delle assunzioni nella sanità di tutto il Paese. Abbiamo previsto lo sblocco delle assunzioni già dal 2019 per permettere a tutte le Regioni di migliorare i servizi sanitari e rilanciare il nostro prezioso SSN. Una sanità pubblica accessibile ed efficiente è un diritto di tutti i i cittadini, da Nord a Sud.

  • Sanità Calabria: Via al confronto Governo-Regione sui nomi dei commissari delle Asl, dieci giorni per l'intesa

    La lista con i nominativi proposti dalla struttura commissariale per individuare i prossimi commissari delle aziende sanitarie e ospedaliere calabresi è stata consegnata questa mattina in busta sigillata al Protocollo generale della Regione Calabria, che l'ha contestualmente registrata. Con questo atto formale prende il via il confronto istituzionale tra il Governo e la Regione, previsto dal decreto-legge 35/2019, finalizzato a individuare i commissari straordinari delle aziende sanitarie. «L'elenco è stato depositato oggi, pertanto smentiamo i nominativi finora riportati dalla stampa. Auspichiamo, con piena apertura e con vivo spirito di collaborazione, che il presidente della Regione Calabria, Mario Oliverio, voglia riceverci per discutere nel merito e raggiungere un'intesa istituzionale nel solo interesse dell'intera comunità calabrese» dichiarano il commissario Saverio Cotticelli e il sub-commissario alla Sanità calabrese Thomas Schael.

  • Sanità, replica del presidente Oliverio alla Ministra Grillo

    "Ho sempre lavorato per il bene della Calabria e dei calabresi senza mai farmi condizionare da magliette politiche o da opportunismi. La mia bussola è stata, è e sarà sempre il bene per la Calabria. La Ministra Giulia Grillo continua a manifestarsi con slogan, insinuazioni e provocazioni sterili senza mai affrontare le vere emergenze della sanità calabrese. Emergenze sanitarie che ho denunciato da anni ed a cui la Ministra Grillo, con il suo decreto, rischia di dare un colpo mortale.
    Il suo obiettivo è impossessarsi delle totali funzioni di potere e proprio per questo è lei che deve chiarire quali interessi protegge sulla pelle dei calabresi, considerato che nel decreto da lei proposto ed approvato dal Governo non vi è una sola norma e neanche un euro di investimento per qualificare e potenziare i servizi sanitari calabresi".

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.