unci banner

compra calabria

Sei qui: HomeNEWSFiumefreddo Bruzio candidato al concorso "Borgo dei borghi 2019"

Fiumefreddo Bruzio candidato al concorso "Borgo dei borghi 2019"

Pubblicato in NEWS Domenica, 06 Ottobre 2019 18:13

Riuscire a "sbaragliare" non venti, ma ben sessanta borghi per aggiudicarsi la nomina di borgo più bello d'Italia. È questa, per la seconda volta, la sfida accettata da Fiumefreddo Bruzio, borgo medievale del cosentino tirrenico che anche per quest'anno prende parte alla trasmissione che fece conoscere in tutto lo Stivale le sue bellezze e peculiarita'.
"Il borgo dei borghi - La grande sfida 2019" , partito il 22 settembre, andra' in onda ogni domenica fino al 20 ottobre alle 21 e 30 su Raitre, e vedra' come protagonisti sessanta borghi italiani, tre per ogni regione, selezionati in collaborazione con il Club de “I borghi più belli d’Italia”, costituito con il patrocinio dell’Anci (Associazione nazionale comuni italiani) e dell’Enit (Agenzia nazionale italiana del turismo).

E proprio la prima serata ha visto come protagonista Fiumefreddo Bruzio, che ha mostrato le sue bellezze spaziando dalla storia alla cultura, dalle leggende ai paesaggi, passando per l'arte, fino ad arrivare alla gastronomia e alle tradizioni, cercando di racchiudere tutte le sue particolarita' nella puntata del 22 settembre per riuscire ad ottenere il titolo di borgo piu' bello.
Dei borghi in gara, quaranta sono alla loro prima partecipazione. Gli altri venti sono stati invece selezionati, come Fiumefreddo, tra quelli partecipanti alle precedenti edizioni - fatta eccezione per l'ultima dell'autunno scorso - tra quelli che hanno ottenuto il punteggio piu' alto tramite il televoto.
L'edizione del 2017 aveva visto Fiumefreddo classificarsi al sesto posto, ma questa volta la sfida sarà più ardua visto che i comuni a partecipare saranno sessanta. Ed è per questo che, come nell'edizione di due anni fa, il team che ruota intorno alla buona riuscita della diretta e del risultato, invita il pubblico a votare il borgo - c'è tempo fino al 17 ottobre - collegandosi al sito www.rai.it/borgodeiborghi e scegliendolo tra quelli in gara. Per la serata finale del 20 ottobre, invece, i sostenitori potranno votare solo tramite il televoto.
Il voto espresso dagli utenti del sito servirà ad indicare i venti borghi – uno per regione - che prenderanno parte alla serata finale in onda in diretta il 20 ottobre 2019, quando saranno presenti due rappresentanti per ogni borgo. Alla finale accederanno i borghi che, per ciascuna regione, avranno ottenuto il maggior numero di voti sul sito web dedicato. Sullo stesso sito già dal 2 settembre sono presenti i filamti di presentazione dei sessanta comuni in concorso, che possono essere quindi visionati e diffusi per aumentarne la visibilità.
Il vincitore de Il Borgo dei Borghi– La grande sfida 2019, sarà quello che tra i venti finalisti avrà ottenuto il maggior numero di voti, risultante dalla sommatoria del voto popolare - espresso via televoto - e del voto della giuria di esperti presenti in studio durante la puntata finale. In particolare, il voto popolare varrà il 50% del totale. Il rimanente 50% sarà suddiviso tra i giurati.
La promozione per Fiumerreddo è in ogni caso già iniziata sabato 28 settembre, quando parte del team che si sta occupando della comunicazione era presente al Festival dell'Ospitalità a Nicotera. Il giorno seguente sono stati i microfoni di Mondo Radio Web a "ospitare" il borgo, invitando gli ascoltatori a votare andando sulla pagina dedicata alla gara dei borghi dal sito della Rai. Per chi votera' invece tramite gli stand presenti nei prossimi giorni in punti "strategici" del territorio - uno anche presso l'Unical - in palio una visita guidata gratuita - saranno estratti 50 biglietti - e un week end per due a Fiumefreddo, che si spera possa accogliere i vincitori oltre che con le sue bellezze, con un riconoscimento in più.

Cs 6 ottobre 2019

Letto 155 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Fiumefreddo Bruzio rappresenterà la Calabria al “Borgo dei Borghi 2019”

    E’ stata di buon auspicio fare ricorso a “La Fortuna”, opera di Salvatore Fiume regalata alla comunità di Fiumefreddo Bruzio e ancora situata in Largo Rupe.
    Il piccolo paese che si affaccia sul tirreno cosentino infatti, è riuscito grazie all’impegno degli organizzatori e all’aiuto dei calabresi – anche quelli presenti fuori regione e all’Estero – a spuntarla sugli altri due borghi in gara, Rocca imperiale e Bova, anche essi meritevoli di menzione ma che alla fine hanno avuto la peggio sulla votazione effettuata sulla pagina Rai.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.