unci banner

compra calabria

Sei qui: HomeNEWS"Le Statue Greche del Museo di Reggio Calabria", venerdì 14 giugno a Casa Incontriamoci Sempre

"Le Statue Greche del Museo di Reggio Calabria", venerdì 14 giugno a Casa Incontriamoci Sempre

Pubblicato in NEWS Mercoledì, 12 Giugno 2019 07:41

Il Museo Archeologico di Reggio è divenuto negli ultimi anni una delle risorse non solo del Comune, ma anche dell’intera Città Metropolitana di Reggio. Al di là di sterili polemiche, improntate al classico e mai vinto campanilismo di piccolo cabotaggio, appare evidente che solo il rinnovato Museo può svolgere il ruolo di attrattore nei confronti del mondo intero, in forza della presenza di autentici capolavori contenuti al suo interno. È con questa consapevolezza che occorre che il Museo non sia solo identificato con i suoi Bronzi, che rappresentano pur sempre opere d’arte inestimabili, le due meraviglie archeologiche della nostra terra, capaci di convincere qualsiasi turista a recarsi in Calabria solo per vederli.

Il MArRC possiede, infatti, tra le tante ricchezze del passato, una delle più ricche collezioni di statue greche e sicuramente la più numerosa di bronzi di epoca classica. L’intento della chiacchierata di Daniele Castrizio nella splendida cornice della Stazione FS di Santa Caterina, con lo Stretto di Scilla a fare da assoluto protagonista, è quello di invitare a una visita consapevole dei capolavori conservati nel luogo delle Muse, fornendo gli strumenti scientifici e divulgativi per poterli apprezzare a pieno, andando oltre lo stupore della sola visione. Per la prima volta saranno mostrate le più recenti ricostruzioni e verranno illustrate le ipotesi concernenti le statue del Relitto di Porticello, la statua di Apollo Reggino, i Dioscuri di Marasà e di casa Marafioti, oltre che lo splendido acrolito del tempio di Apollo Aleo a Cirò. Il cammino verso la valorizzazione dei nostri beni culturali, che devono diventare risorse autentiche per questa città e per l’intera regione, passa per tanti piccoli tasselli di conoscenza. Vi aspettiamo numerosi venerdì 14 giugno alle ore 20,30 alla Stazione FS di Santa Caterina, per conoscere insieme le “Statue greche del Museo di Reggio”. A seguire, degustazione a cura di SicilDelizie.

RC 12 giugno 2019

Letto 52 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Gran finale in piazza stazione a Santa Caterina per il Corso di Tarantelle del Sud

    Gran finale nel piazzale della stazione di Santa Caterina per il Corso di Tarantelle del Sud condotto da Giovanna Scarfò. Un'idea che taglia il traguardo dell'ottavo anno consecutivo per la soddisfazione del presidente dell'associazione Incontriamoci Sempre, Pino Strati. Ospiti d'eccezione dell'appuntamento: un gruppo di studenti americani in visita nella città calabrese dello Stretto

  • Studenti Americani alla festa finale del corso tarantelle del sud il prossimo 6 giugno

    La festa finale del corso “Tarantelle del Sud” si colora a stelle e strisce per la presenza di un folto gruppo di studenti della James Madison University Virgin - Usa. Il gruppo di studenti, che arriverà a Reggio a fine maggio, sarà per tutto il mese di giugno presso l’Università per Stranieri “Dante Alighieri”. Grazie alla docente di Lingua Straniera della Madison University, la Dott. Giuliana Fazzion, gli studenti sono molto interessati a scoprire la cultura italiana e, nello specifico, le rappresentazioni delle Danze Popolari Calabresi. Il Gruppo parteciperà, quindi, il 6 giugno, in occasione della festa finale del corso “Tarantelle del Sud”, che si terrà presso la sede di Incontriamoci Sempre e nella piazza antistante la stazione FS di S.Caterina, a partire dalle ore 19,30. 

  • Incontriamoci Sempre: gran finale per il corso di Tarantelle del Sud il 6 giugno 2019

    L'ottavo anno del corso tarantelle del sud, stagione 2018/2019 è alle battute finali: un'annata intensa e ricca di soddisfazioni per l'Associazione Incontriamoci Sempre e per la splendida direttrice Giovanna Scarfò. “Tarantelle del Sud”, un viaggio tra il nostro meraviglioso sud, è lo spirito del corso. Con professionalità, impegno e passione, e con grande successo, la nostra Giovanna, riesce con a far muovere ai corsisti i passi di danza della tarantella, pizzica e tammurriata. Lo spirito di amicizia ed il senso di aggregazione sono l'anima di tutte le attività che ruotano attorno alla alla stazione fs di S.Caterina, ritenuta dai media e dagli osservatori del settore, una delle più belle realtà a livello nazionale.

  • Calabria D'autore Summer outdoors

    Quattro venerdì all'aperto nella stazione fs di S.Caterina, con il panorama che si affaccia sullo stretto, per ammirare il nostro splendido mare, sotto le stelle, con inizio alle ore 20,30. Si inizia il 7 giugno, poi a seguire il 14 , il 21, ultima serata il 28 giugno.  Si apre con gli splendidi ragazzi di CORDE LIBERE, diretti magistralmente dal maestro Alessandro Calcaramo, poi il 14 giugno il prof Daniele Castrizio ci parlerà di tutte le statue Greche del Museo di Reggio Calabria, il 21 giugno con una storia che arriva dal mare, un grande imprenditore che onora la nostra Calabria con le sue eccellenze, famoso in tutto il mondo, ci riferiamo del Cav. Pippo Callipo.

  • Incontriamoci Semre: Premio “Amici della Patriarca II 2019” a Basile, Cavallaro, Latella e Musolino

    Un nome d’eccezione per la IV edizione della “Magica Notte di Chianalea”: direttamente dagli Stati Uniti, l’ingegner Roberto Furfaro sarà ospite sulla Patriarca II e verrà insignito del prestigioso “Pesce Spada d’Oro”. Dalla Calabria all'Arizona, Roberto Furfaro, inizia una carriera di tutto rispetto, in costante crescita. Il suo primo impegno è quell o di sviluppare sonde, robot e prototipi per l’esplorazione del Sistema Solare per la Nasa. E’, inoltre, professore di Ingegneria dei Sistemi Spaziali e Direttore di due Dipartimenti all'Università dell'Arizona, a cui la Nasa appalta i progetti più complessi.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.