unci banner

compra calabria

Sei qui: HomeNEWSSant'Ilario dello Jonio: storie, voci e sapori dal mondo arabo, venerdì 12 luglio con Giorgio Gigliotti e il suo "Pane e Allah"

Sant'Ilario dello Jonio: storie, voci e sapori dal mondo arabo, venerdì 12 luglio con Giorgio Gigliotti e il suo "Pane e Allah"

Pubblicato in NEWS Mercoledì, 10 Luglio 2019 14:23

“Pane e Allah”, undici novelle più un breve romanzo ambientati nel mondo islamico, carne e spirito, storia, politica, vita quotidiana e misticismo, nasce dalla penna di Giorgio Gigliotti, autore che già con il precedente “Hotel Allah” aveva deliziato la critica letteraria. Un affresco, un’opera letteraria che contiene un importante plusvalore: far conoscere una realtà di cui tanto si parla ma di cui poco si sa, se non stereotipi dovuti a una colpevole informazione. Il libro, edito da Ponte Sisto, sarà presentato, venerdì 12 luglio, ore 21, nel Piazzale del Sacro Cuore, alla Marina di Sant’Ilario dello Jonio. L’evento è organizzato dalla Eurocoop Jungi Mundu e SPRAR, con il patrocinio morale del Comune di Sant’Ilario.

Dopo i saluti del sindaco Giuseppe Monteleone e del presidente della Eurocoop Jungi Mundu Rosario Zurzolo, dialogheranno con l’Autore, la giornalista Maria Teresa D’Agostino e da Marò D’Agostino, operante nei settori dell’educazione non formale e interculturale e per la diffusione della cultura della solidarietà e della pace. Beneficiari e operatori dello Sprar di S. Ilario daranno voce ad alcuni brani del libro e offriranno pane, dolci e bevande tipici delle culture nordafricane e mediorientali, preparati da loro stessi per l’occasione.

Sant'Ilario dello Jonio 10 luglio 2019

Ufficio Stampa

Letto 64 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Sant'Ilario dello Jonio, trovate 300 piante di canapa indiana in contrada Cardesi

    Dopo le oltre 6 mila piante distrutte tra il 2018 ed il 2019, i Carabinieri della Stazione di Sant’Ilario dello Jonio, assieme ai colleghi Cacciatori di Vibo, hanno rinvenuto in un’area demaniale di contrada Cardesi, occultata all’interno della fitta vegetazione, una piazzola adibita a coltivazione di canapa indiana, composta da oltre 300 piante, tutte già con infiorescenze e di altezza compresa tra i 90 ed i 200 centimetri.
    Lo stupefacente trovato, previo campionamento, è stato distrutto il loco come disposto dall’autorità giudiziaria.

  • Scioglimento degli Enti Locali per mafia, iniziativa a Sant'Ilario dello Ionio sabato 13 luglio

    Avrà luogo a Sant'Ilario dello Ionio, nella prestigiosa cornice del palazzo Speziali-Carbone, sabato 13 luglio 2019 alle ore 18, la presentazione del volume intitolato « Scioglimento degli Enti Locali per mafia. Excursus storico, presupposti e rimedi », edito da Interdata Cuzzola - Nei Comuni e Città del Sole edizioni. Dopo i saluti di Franco Arcidiaco, editore Città del Sole, e di Pasquale Cuzzola, direttore Ufficio legale di Interdata Cuzzola srl, interverranno le autrici, Manuela Calautti, Antonia Fabiola Chirico e Teresa Parisi, avvocati del foro di Locri. Le conclusioni saranno affidate al sindaco di Sant'Ilario dello Ionio, Giuseppe Monteleone. La presentazione sarà moderata dalla giornalista Anna Foti.

  • Sabato 6 luglio convegno-mostra “Sant’Ilario e Condojanni. Ricerche e restauri in corso”

    Sabato 6 luglio, alle ore 18.00, nelle sale di Palazzo Speziali-Carbone a Sant’Ilario dello Jonio, si svolgerà il convegno “Sant’Ilario e Condojanni. Ricerche e restauri in corso”. L’evento è promosso e organizzato dall’Ordine degli Architetti PPC della Città Metropolitana di Reggio Calabria, in collaborazione con il Comune di Sant’Ilario dello Jonio e Dipartimento Patrimonio Architettura e Urbanistica (PAU) dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria, con il patrocinio della Soprintendenza ABAP per la Città metropolitana di RC e provincia di VV, della Deputazione di Storia Patria per la Calabria, dell’Istituto Italiano dei Castelli sez. Calabria, dell’Associazione Storia della Città e del Circolo di Studi Storici “Le Calabrie”.

  • Sant’Ilario dello Jonio: domenica “L’angelo di Alfredo”, il docu-film di Fabio Marra sulla tragedia di Vermicino

    Giugno 1981. A Vermicino, poco fuori Roma, un bimbo di sei anni scivola in un pozzo artesiano. Si chiama Alfredo Rampi. L’Italia intera segue in TV le operazioni di salvataggio: un’interminabile diretta destinata a segnare per sempre la nostra storia. A 54 ore dall’incidente, il volontario Angelo Licheri si cala in quel terribile budello. Trova Alfredino ancora vivo ma l’estremo tentativo di riportarlo in superficie non riuscirà. “L’Angelo di Alfredo”, scritto e diretto da Fabio Marra e prodotto da Carmelo Ramundo, ricostruisce con documenti e interviste l’ultimo estremo tentativo di Angelo Licheri di salvare Alfredino.

  • Sant'Ilario dello Jonio, scoperta dai Carabinieri piantagione di droga in contrada Sullazzo

    E’ stata scoperta dai Carabinieri la prima piantagione di canapa indiana dell’anno in corso. Dopo le decine di migliaia di piante distrutte nel 2018, giovedì mattina i Carabinieri della stazione di Sant’Ilario dello Jonio, assieme ai colleghi Cacciatori Calabria di Vibo Valentia, in un’area demaniale di contrada Sullazzo, hanno rinvenuto occultata all’interno della fitta vegetazione, una piazzola adibita a coltivazione di canapa indiana, composta da circa 100 piante di altezza variabile, alcune già con infiorescenze.
    Lo stupefacente trovato, previo campionamento, è stato distrutto in loco su disposizione dall’autorità giudiziaria.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.