unci banner

:: NEWS

Minori e celiachia, sinergia fra l’associazione e il garante Mattia

Minori e celiachia, sinergia fra l’associazione e il garante Mattia

L’Ufficio del Garante Metropolitano per l’Infanzia e l’Adolescenza si unisce all’articolazione calabrese dell’Associazione Italiana Celiachia, a partire dalla difesa dei diritti costituzionali alla salute e allo studio, a fianco dei...

Nasce una nuova collaborazione tra AVIS e Pallanestro Viola

Nasce una nuova collaborazione tra AVIS e Pallanestro Viola

Sport e generosità si incontrano. La Pallacanestro Viola è lieta di annunciare la collaborazione per la stagione 2019/2020 con l’A.V.I.S. Comunale di Reggio Calabria – OdvL’ AVIS (Associazione Volontari Italiani...

A Delianuova il Parco inaugura il laboratorio "Dal grano al pane" e la nuova area faunistica

A Delianuova il Parco inaugura il laboratorio "Dal grano al pane" e la nuova area faunistica

Giovedì 24 ottobre alle ore 10, al Rifugio “Il Biancospino” di Delianuova (loc. Carmelia), l’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte presenterà il Laboratorio “Dal grano al pane” e la nuova area faunistica.Le...

Consultazione pubblica per l’implementazione del piano di indirizzo alla redazione del Piano di Spiaggia Comunale

Consultazione pubblica per l’implementazione del piano di indirizzo alla redazione del Piano di Spiaggia Comunale

Continua il processo partecipativo diretto all’aggiornamento del piano spiaggia comunale, uno strumento di pianificazione che necessita di essere revisionato a seguito della ridefinizione delle funzioni amministrative affidate ai comuni sul...

Al Salotto Biesse protagonisti i "Racconti e altre storie" di Nino Mallamaci

Al Salotto Biesse protagonisti i "Racconti e altre storie" di Nino Mallamaci

I sentimenti protagonisti dei "Salotti Biesse "con Racconti e altre storie di Nino Mallamaci dichiara la Presidente Bruna Siviglia, una serata dedicata alla riflessione prendendo spunti dagli scritti di Nino...

compra calabria

Sei qui: HomePOLITICAAeroporto, le riflessioni di Rosy Perrone e Domenico Giordano (CISL)

Aeroporto, le riflessioni di Rosy Perrone e Domenico Giordano (CISL)

Pubblicato in POLITICA Giovedì, 10 Ottobre 2019 16:23

La strutturazione del sistema aeroportuale regionale mortifica lo scalo di Reggio Calabria. E’ incredibilmente paradossale come amministrazione regionale e Città Metropolitana non percepiscano il valore strategico del ‘Tito Minniti’. Strategico… fattivamente e non formalmente!
Non può e non deve essere considerato esclusivamente un’infrastruttura di servizio ma deve puntare in alto. Rappresenta il nodo cruciale di una vasta area centrale nel Mediterraneo, strategica non solo per il Sud del Paese ma per l’intera parte meridionale dell’Europa, in continuità solo per fare un esempio, con un’altra grande struttura come dovrebbe essere il Porto di Gioia Tauro.

La società di bandiera, Alitalia, non può caratterizzarsi come unico appiglio sul quale programmare la calendarizzazione di voli. Occorre una strategia di sviluppo di più ampio respiro che coinvolga altre compagnie e soprattutto tour operator in grado di garantire un’offerta adeguata all’incremento del traffico aereo. L’aeroporto di Reggio Calabria non ha bisogno di slogan ma di un progetto di marketing territoriale funzionale e strategico, e soprattutto di una classe dirigente in grado di far capire agli interlocutori istituzionali e commerciali che lo scalo reggino ha una peculiarità decisiva e fondamentale per l’effettivo rilancio dell’area metropolitana. Lo ribadiamo con forza, non si tratta solo di diritto alla mobilità - sacrosanto, ci mancherebbe - ma di un’opportunità di futuro per una terra che sta perdendo i propri punti di riferimento, che è scollegata dal resto del Paese (non solo dal punto di vista logistico) e che ha bisogno di infrastrutture strategiche per non morire. Alla politica, pertanto, chiediamo coraggio e una visione d’insieme che punti a congiungere i punti di forza della nostra Metrocity. Qualora non si fosse in grado pubblicamente chiediamo a questo gruppo di dirigente di farsi da parte. Proponiamo una ricetta nel breve e medio termine. Inserire l'Aeroporto ‘Tito Minnniti’ tra gli aeroporti di carattere strategico, investendo nell' area dello Stretto, legando in una vision di sviluppo il potenziale - ad oggi inespresso - e che è indispensabile per qualificare la Zes di Gioia Tauro, e il relativo Porto, attraverso un piano straordinario per la viabilità statale ed intermodale, per accorciare le distanze tra le città della Calabria. Ottimizzare i servizi ed i mezzi di trasporto locale per connettere i punti d’aggancio dei viaggiatori o più in generale, dei fruitori dei trasporti per e dalle aree interne. Ed in ultimo, non certo per importanza, occorre l’istituzione di un tavolo permanente che possa garantire sinergia e un confronto parasociale tra Istituzioni, società di gestione, rappresentanti sociali e tutte le compagnie - soprattutto le Low Cost - che hanno interesse e volontà ad investire sullo scalo reggino. Questa è una sfida che tutti gli attori sociali devono sostenere.
Ufficio Stampa UST CISL Reggio Calabria

Rc 10 ottobre 2019

Letto 46 volte

Articoli correlati (da tag)

  • CISL, Perrone e Giordano ribadiscono la necessità di politiche strategiche per l’Aeroporto dello Stretto

    Alla luce di alcune considerazioni relative alla ‘questione Aeroporto’, nascono spontanei alcuni quesiti. Come mai la Metrocity non ha favorito incontri con le parti sociali confederali per discutere del rilancio dell’Aeroporto? Ha, per caso, lavorato in sinergia con la Conferenza permanente dell’Area dello stretto, un ente strategico che avrebbe potuto suggerire intuizioni a riguardo? I comitati di quartiere hanno affrontato la questione mettendoci la faccia, e come mai la Metrocity non ha seduto attorno al tavolo tutti i soggetti che avrebbero potuto generare proposte ed istanze dal basso?

  • Aeroporto, Bombino (Cultura e Identità): ecco cosa avrebbero dovuto fare Amministrazione comunale e Sacal

    “Che Blu Panorama Airlines avrebbe anticipato la chiusura della rotta Reggio Calabria – Milano Bergamo non è per nulla una sorpresa. La compagnia aerea, infatti, da circa due anni, da quando, cioè, si è insediato il nuovo management, aveva comunicato l’intenzione di diversificare l’offerta dei propri servizi privilegiando la charteristica. Non a caso, la nuova proprietà ha recentemente acquistato 8 aeromobili dislocandoli in Polonia.
    E Reggio Calabria …? Come mai la città più baricentrica e avanzata nello spazio euro-mediterraneo non è stata considerata nel piano di sviluppo di Blu Panorama Airlines? Sapete perché? Semplicemente perché né l’Amministrazione Falcomatà, né tantomeno la SACAL hanno mai negoziato alcunché per la nostra Città.

  • Perrone su Porto Gioia Tauro: bene 140mln di investimenti e raddoppio container, ma non abbassare la guardia su Zes

    Accogliamo con grande soddisfazione la notizia degli investimenti concretamente avviati da MSC, azionista di riferimento del terminalista MCT, che da qualche mese ha assunto il controllo dell’infrastruttura calabrese. Anche il raddoppio dei container è un aspetto che genera ottimismo e fa ben sperare in considerazione di un effettivo e quanto mai necessario rilancio del Porto di Gioia Tauro. Le belle notizie vanno accolte senza riserve, perché siamo fermamente convinti che ciò che di buono si produce in questo territorio è giusto vada raccontato e venga posto al centro della ribalta mediatica.

  • Aeroporto dello Stretto, le riflessioni di Tilde Minasi

    Le recenti notizie riguardanti l’aeroporto, e cioè l’abbandono di Blue Panorama, rappresentano l’ultimo tassello di una tragedia annunciata, mentre Sacal, quasi come fosse uno scherzo, dichiara di essere soddisfatta per l’incremento dei voli di Alitalia. Certamente saranno soddisfatti i reggini, soprattutto coloro che lavorano e che purtroppo devono raggiungere Roma o Milano per problemi di salute a dover scegliere tra un paio di collegamenti a prezzi proibitivi e ad orari particolari o a raggiungere Lamezia che, guarda caso, sotto la stessa gestione vede crescere il proprio volume a livello di offerta e passeggeri.

  • Ripepi (FdI): per lo scalo aeroportuale reggino un futuro sempre più nero

    Mi chiedo come Giuseppe Falcomatà non provi anche un po’ di vergogna a fare certe dichiarazione in difesa dell’aeroporto dello Stretto e della nefanda gestione SACAL dopo che lui stesso l’ha svenduto ai competitor lametini dichiarando che la gestione unica degli scali calabresi sarebbe stata l’unica salvezza del nostro scalo.
    Mi chiedo ancora coma faccia lo stesso Sindaco a meravigliarsi della scorrettezza del nostro competitor, il quale, dopo avere avuto in regalo il cuore della nostra Città, non lo invita alla conferenza stampa di presentazione delle opere che si realizzeranno con il finanziamento di 25 milioni di euro targato centro destra.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.