unci banner

:: Evidenza

La protesta del "Piria" non si placa: manifestazione a Palazzo Campanella

La protesta del "Piria" non si placa: manifestazione a Palazzo Campanella

E' iniziato il lungo pomeriggio dell'Istituto "Piria". Sulla scalinata di Palazzo Campanella gli studenti, della scuola più antica di Reggio Calabria, protestano per dire "no"...

Inarrestabile la battaglia del "Piria": "Stanchi di subire imposizioni che stravolgono scelte condivise"

Inarrestabile la battaglia del "Piria": "Stanchi di subire imposizioni che stravolgono scelte condivise"

Riceviamo e pubblichiamo la nota del Comitato del "Piria": "In democrazia vale (?) il principio della maggioranza. Se gli studenti non scelgono il Ferraris bisognerebbe...

Reggio Calabria: arrestata badante per maltrattamenti nei confronti di un'anziana

Reggio Calabria: arrestata badante per maltrattamenti nei confronti di un'anziana

Nella nottata di ieri, i Carabinieri del Comando Provinciale di Reggio Calabria hanno rintracciato e tratto in arresto, in esecuzione ordinanza di applicazione di misura...

Settimana di Preghiera per l'Unità dei Cristiani: tutti gli appuntamenti nella Diocesi

Settimana di Preghiera per l'Unità dei Cristiani: tutti gli appuntamenti nella Diocesi

Avrà inizio oggi e si concluderà il 25 gennaio la 110^ Settimana di preghiera per l'Unità dei Cristiani. L'iniziativa ecumenica si svolgerà nella città dello...

Musica e passione al PalaCalafiore: Antonacci infiamma i fan. La dedica ad Armellini

Musica e passione al PalaCalafiore: Antonacci infiamma i fan. La dedica ad Armellini

di Dominella Trunfio - “Ogni sera, prima di andare a dormire sento un solo coro: il vostro. Per questo, su questo palco, fino all’ultima goccia...

compra calabria

Sei qui: HomePOLITICAAl via il percorso formativo “Il mondo del bambino adottato” promosso dal Comune

Al via il percorso formativo “Il mondo del bambino adottato” promosso dal Comune

Pubblicato in POLITICA Lunedì, 13 Novembre 2017 15:50

È tutto pronto per l'avvio del percorso formativo, rivolto ai docenti delle scuole di Primo grado del territorio reggino, “Il mondo del bambino adottato”.  Il percorso formativo è nato dalla volontà del Settore Welfare del Comune di Reggio Calabria, con la collaborazione di un gruppo di famiglie adottive ed aspiranti, seguite ed attive nell’ambito del Settore stesso che hanno riscontrato, negli anni, la necessità di dialogare con la scuola per trovare le giuste strategie per accogliere ed educare i bambini adottati. Sarà un percorso a moduli dove esperti ed insegnanti si confronteranno.

Si inizia lunedì 13 novembre, presso il salone “Europe Direct” presso il Cedir, alle ore 15,30 con i  saluti dell'assessore Politiche Sociali, Welfare e Politiche della Famiglia, Pari Opportunità, Minoranze Linguistiche, Lucia Anita Nucera. Per proseguire poi con la presentazione del percorso a cura della dott.ssa Marcianò Maria Grazia, responsabile del Servizio Minori e coordinatrice dell’équipe Adozioni del Comune.

“Il settore Welfare del Comune di Reggio Calabria, nell'ambito delle proprie competenze e come presentato nella Carta dei servizi - spiega l'assessore Nucera - dall'anno 2004 coordina e promuove l'attività del gruppo di sostegno ai genitori adottivi e alle loro famiglie che ora diventa, a propria volta, risorsa per il Settore e per il territorio. Sempre attento alle esigenze rilevate seguendo le famiglie, il Servizio Adozioni ha rilevato la necessità di curare in maniera più approfondita l’inserimento sociale dei bambini adottati e, prima di tutto, di dialogare e confrontarsi con la scuola, visto il ruolo cruciale che essa riveste nella vita di ogni bambino. Da tempo, infatti, si riscontra nel mondo scolastico il rischio che si ponga sotto la lente d'ingrandimento il bambino adottato, per via della sua storia,  o che essa venga al contrario ignota, partendo dalla falsa convinzione che “è un bambino come gli altri”:

“Con la sua semplice presenza, ogni minore porta a scuola una storia specifica ed unica: la sua. E questa storia entra in tutte le relazioni che andrà a costruire... La scuola può contribuire a rafforzare la sua autostima, dando valore e legittimità alla sua condizione di figlio adottivo. Infatti, se egli vede riconosciuta e convalidata la sua personale situazione in quello che rappresenta il contesto sociale per lui più significativo ne trarrà un grande ed evidente beneficio... E' innegabile che si tratta di temi delicati, complessi, che devono essere affrontati con molta cautela e competenza, ma è altrettanto vero che non trattarli, fare finta che non ci siano, non sarebbe certo una soluzione opportuna e utile al bambino””.

“Nell’ambito territoriale di competenza per gli operatori del comune, - sottolinea la dottoressa Marcianò – si riscontra una grande sensibilità ed apertura verso il tema dell’adozione, tanto che dal 2010 ad oggi sono state effettuate 220 valutazioni psico-sociali di coppie disponibili all’adozione, su incarico del Tribunale per i Minorenni.

Negli stessi anni sono stati adottati nel territorio reggino 110 bambini. Ognuno di loro è stato seguito dal Servizio Adozioni, almeno per la vigilanza delegata al servizio durante l’anno dell’affido preadottivo. Molte famiglie adottive vengono sostenute anche oltre tale periodo, su richiesta dei genitori che si rivolgono spontaneamente agli operatori, in caso di necessità e per le esigenze formative percepite. Dall’ultima ricognizione (dicembre 2016), risulta inoltre, che vi sono 58 bambini inseriti in affido familiare e sono seguiti dai Poli Sociali Territoriali del Settore Welfare.
Da diversi anni, ormai, il Comune di Reggio Calabria è anche luogo di sbarco e accoglie, pertanto, numerosi Minori Stranieri non Accompagnati. Ciò fa sì che si stia incrementando nell’ultimo periodo il fenomeno di affidi o di adozioni di minori provenienti dagli sbarchi.
Considerato il lungo arco di tempo preso in esame, è un dato molto rilevante che oltre il 20% dei minori accolti in adozione o affido, frequenti la scuola dell’infanzia o la scuola primaria di I° grado, alle quali il progetto è rivolto”.
Il percorso formativo affronterà il tema dell’adozione, sia nazionale che internazionale, come anche quello dell’affidamento familiare.

Il calendario del percorso formativo prevede, quindi, altri sei incontri, per cinque moduli, nel corso dei quali saranno approfondite le tematiche dell'accoglienza, del linguaggio dell’adozione e del ruolo delle agenzie educative (famiglia e scuola) che devono collaborare insieme per la crescita serena dei bambini, e vedrà la conclusione ad aprile del 2018.

“Possiamo anticipare - conclude l’assessore Nucera - che, visto il grande interesse suscitato presso gli Istituti Scolastici ai quali è stato proposto il percorso formativo e il significativo numero di adesioni da parte degli insegnanti, molto probabilmente questo progetto sperimentale verrà riproposto dal Settore su più ampia scala, per dar modo a tutti i docenti interessati di formarsi sul tema e agevolare, così, l'inserimento scolastivo e sociale dei bambini adottati nelle famiglie del nostro territorio

Rc 13 novembre 2017

Letto 58 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Palestra scuola Telesio, Nucera: "E' una azione di coesione sociale a servizio di tutti"

    «Grazie ai lavori di manutenzione straordinaria a carico del piano comunale delle opere pubbliche, la palestra della Scuola Telesio nel quartiere Modena – Ciccarello torna a essere agibile e
    rinnovata per poter adattarsi e far fronte anche alle esigenze degli sportivi e delle associazioni del quartiere». E’ quanto richiama l’assessore alle Politiche Sociali e Minoranze Linguistiche

  • L’assessore Nucera presenta il piano per tutelare la cultura grecanica

    Accogliere le altre culture è importante ma, ancor più importante, è non perdere la propria. Sulla base di questo principio l’assessorato al Welfare e Minoranze Linguistiche, guidato da Lucia Anita Nucera, ha intrapreso un percorso– iniziato il giorno del suo insediamento in giunta - volto al recupero e la valorizzazione di tutte le minoranze linguistiche e, con particolare attenzione, alla tradizione greca. Proprio nel giorno in cui si festeggia Santa Lucia, che rappresenta proprio per la tradizione greca la data che spalanca le porte del Natale, l'assessore Nucera, ha voluto presentare ufficialmente le azioni di promozione e valorizzazione della minoranza linguistica greca di Calabria.

  • Azioni di promozione e valorizzazione della minoranza linguistica greca di Calabria

    In occasione del 13 dicembre, giorno di Santa Lucia che rappresenta per la tradizione greca la data che spalanca le porte del Natale, l'assessore al Welfare e Minoranze Linguistiche Lucia Anita Nucera presenterà le azioni di promozione e valorizzazione della minoranza linguistica greca di Calabria che l'esecutivo Falcomatà ha deliberato nel corso dell'ultima sessione di giunta tenutasi. Si tratta di un ricco ventaglio di strumenti che consentiranno di tramandare la cultura e la lingua greca nella città di Reggio Calabria, anche attraverso la cooperazione delle scuole e delle associazioni.

  • Tutela dei minori: a Palazzo San Giorgio un workshop per la formazione degli operatori del settore

    - L’assessore Lucia Anita Nucera comunica che martedì 5 dicembre 2017 si è svolto presso la sede del Settore Welfare un incontro interistituzionale con la presenza della dott.ssa Fava del Policlinico Umberto I di Roma, delegata dal Prof. Ardizzone, della dott.ssa Siclari dell'Ufficio Scolastico Regionale, la dott.ssa Carrozza dell'Ufficio di Servizio Sociale per i Minorenni del Ministero della Giustizia ed il dott. Romeo del Coordinamento dei Servizi Sociosanitari dell'ASP di Reggio Calabria, nonché la Responsabile del Servizio Minori del Comune di Reggio Calabria dott ssa Marcianò.

  • Riunione operativa per l'avvio del Reddito di Inclusione Sociale

    Si è tenuta, nei locali del Settore “Welfare” del Comune di Reggio Calabria, alla presenza dell’Assessore al “Welfare” Lucia Anita Nucera, della Dirigente Luisa Spanò e dei responsabili dei poli sociali territoriali, una riunione operativa per ottimizzare le procedure relative all’assegnazione del REI (Reddito di inclusione sociale).

Copyright © 2017 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.