unci banner

:: NEWS

Castello Aragonese e Museo. Aspromonte protagonista a Reggio nel sabato di mezz’estate

Castello Aragonese e Museo. Aspromonte protagonista a Reggio nel sabato di mezz’estate

Mostra e Concerto per un sabato da protagonista. L’Aspromonte indossa l’abito elegante e si prepara ad un doppio appuntamento per il 17 agosto con la città di Reggio Calabria, dove...

Il MArRC aperto a Ferragosto fa il "botto" di presenze

Il MArRC aperto a Ferragosto fa il "botto" di presenze

Ferragosto da record per il MArRC che nella giornata di ieri ha registrato il “tutto esaurito” con ben 7760 ingressi. La scelta dell’apertura nella giornata festiva con ingresso gratuito a...

Premio Anassilaos Arte Cultura Economia e Scienze 2019 31^ Edizione

Premio Anassilaos Arte Cultura Economia e Scienze 2019 31^ Edizione

Sabato 17 agosto alle ore 19,00, nell’ambito delle manifestazioni “Autore in vetrina” promosse dalla Libreria Nuova Ave e in occasione della presentazione del volume “Sospesi tra due infiniti. Una nuova...

Al castello Ruffo di Scilla Maria Barresi, con Daniela Marra e i Mattanza, racconta "L'essenza della Felicità"

Al castello Ruffo di Scilla Maria Barresi, con Daniela Marra e i Mattanza, racconta "L'essenza della Felicità"

"La felicità che ci viene donata ogni giorno non sempre ha radici nel nostro presente ma va ricercata nel nostro passato, rivolgendoci ed essa per proiettarla nel nostro futuro". Il...

San Roberto, donna ai domiciliari per danneggiamento seguito da incendio

San Roberto, donna ai domiciliari per danneggiamento seguito da incendio

Lunedì pomeriggio, i carabinieri della Stazione di San Roberto hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari, emessa dal Tribunale di Reggio Calabria su richiesta...

compra calabria

Sei qui: HomePOLITICAAngela Martino (PD) su ipotesi dissesto Comune

Angela Martino (PD) su ipotesi dissesto Comune

Pubblicato in POLITICA Giovedì, 21 Marzo 2019 19:17

“L’impegno e la costanza con cui il sindaco Falcomatà sta seguendo la questione che vede il nostro Comune a rischio di dissesto finanziario, pare produrranno il risultato atteso. La nuova trasferta romana del primo cittadino è servita a suggellare un impegno politico del governo, rappresentato dalla sottosegretaria all’Economia Laura Castelli, da parte del quale a questo punto si attende l’ufficializzazione dei provvedimenti concordati con Falcomatà. Evitare il dissesto di Reggio, che assieme ad altri cento Comuni ha applicato una legge dello Stato ora dichiarata illegittima dalla Corte Costituzionale, è di vitale importanza. Un Comune già sciolto per mafia nella sua storia recente, non può e non deve subire l’ulteriore mortificazione del crac finanziario.

E’ vero che questo non avrebbe effetti diretti sui reggini, il cui carico tributario è già al livello massimo a causa dello stato di predissesto dell’ente, ma sicuramente infierirebbe un colpo durissimo al comparto produttivo mettendo a rischio posti di lavoro e ferendo il già fragile tessuto economico cittadino. Il PD è al fianco dell’amministrazione Falcomatà, che ha il merito di avere diminuito il disavanzo dell’ente per circa 60 milioni di euro conducendo una sfida non facile e che oggi sta combattendo strenuamente per far sì che l’ottimo lavoro svolto sul versante economico e finanziario non si riveli vano. Infine a chi oggi invoca operazioni verità sui conti del Comune nel tentativo di strumentalizzare il delicato momento che sta vivendo la città, rammento la possibilità di rileggere carte processuali e sentenze, che individuano i responsabili della voragine debitoria dell’ente e ricostruiscono con dovizia di particolari i falsi, le omissioni e gli abusi con cui è stato truccato il bilancio comunale durante gli anni del Modello Reggio”.

Angela Martino
Componente dell’Assemblea Nazionale del Partito Democratico

Rc 21 marzo 2019

Letto 214 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Zingaretti: Pieno sostegno alla Magistratura, sospesi gli esponenenti coinvolti. Ora un radicale rinnovamento del Pd calabrese

    “Esprimiamo pieno sostegno al lavoro della magistratura in Calabria e fiducia che le indagini che coinvolgono affiliati alla cosca della Ndrangheta Libri, e alcuni esponenti politici, condurranno nel pieno rispetto dei diritti degli indagati ad accertare la verità. Tra gli indagati vi sono anche esponenti del Pd, per i quali la commissione di garanzia ha già provveduto immediatamente alla sospensione dal partito in attesa dell’esito delle indagini. Alla politica spettano ora compiti importanti: in primo luogo quello di promuovere con urgenza e nettezza un radicale processo di rinnovamento della classe politica calabrese, che deve esprimere perfino simbolicamente la scelta di campo della legalità e dello sviluppo e che deve avere la lotta alla Ndrangheta e alla corruzione come tratto identitario e distintivo.

  • Lotta fratricida nel PD oltre la politica la bufera giudiziaria

    In principio è stato il governatore Emiliano ad agitare le acque in casa Pd e a ricandidarsi mettendo in guardia da un complotto a suo danno che userebbe le vicende giudiziarie per bloccarlo politicamente. In Basilicata ancora prima, il presidente Pittella è stato costretto a passare la mano dopo l’inchiesta che lo ha investito e la presidente Marini in Umbria è al centro di uno scontro interno che parte dall’inchiesta sulla sanità regionale. In Calabria la partita di Oliverio sembra essersi spostata dalla valutazione amministrativa dei suoi anni di governo a quella giudiziaria su cui sinora ha avuto pronunciamenti chiari della Cassazione (inchiesta lande desolate) e dei giudici di merito (sull’affaire Cosenza).

  • Oliverio: "Il Pd non ha bisogno di rappresentazioni fantasiose"

    Il presidente della Regione Mario Oliverio questa mattina, a margine di una iniziativa sui problemi dell'ambiente nella Presila, incalzato dai giornalisti sui suoi rapporti con il PD ha tagliato corto: "Non capisco questo "Delirium Tremens" rispetto al mio rapporto con il PD. Capisco che siete alla ricerca di scoop. Tuttavia anche gli scoop devono avere almeno un minimo fondamento. La nostra impostazione politica è stata sempre chiara: lavorare per un'ampia coalizione inclusiva del civismo democratico. Mi pare che anche il PD nazionale, guidato da Zingaretti, si muova su questa linea".E rispetto al PD in Calabria? -gli hanno chiesto.

  • Angela Martino (PD) su mancata approvazione doppia preferenza di genere

    Il reale sostegno al principio di democrazia paritaria passa anche attraverso l'approvazione della doppia preferenza di genere. La Calabria inclusiva e innovativa deve rispondere con ampia partecipazione all'appuntamento di giovedì prossimo presso la Cittadella regionale, per chiedere conto a coloro che si stanno opponendo – fra l'altro con argomentazioni deboli e pretestuose – ad un adeguamento legislativo che, senza prevedere quote, semplicemente incoraggi la partecipazione delle donne alla vita politica.
    Il cambiamento socio – culturale è un processo (come ci hanno dimostrato i paesi scandinavi) dai tempi lunghi e graduali; per questa ragione sono indispensabili meccanismi di riequilibrio dei generi a livello normativo per tentare di superare l'anacronistico gap di rappresentanza, come richiestoci dal legislatore nazionale e come previsto nella legge elettorale per il rinnovo del Parlamento europeo.

  • Elezioni europee, l'assessore Lucia Nucera nella rosa del PD

    Ecco la lista del #PartitoDemocratico nella Circoscrizione Meridionale per le prossime elezioni #Europee. A dare l'annnuncio direttamente dal suo profilo social il commissario Stefano Graziano: "In bocca al lupo a tutti. Franco Roberti, Pina Picierno, Andrea Cozzolino, Elena Gentile, Giosi Ferrandino, Gerarta Ballo, Nicola Brienza, Caterina Cerroni, Nicola Caputo, Lucia Nucera, Franco Iacucci, Anna Marra, Massimo Paolucci, Leila Keichoud, Eduardo Piccirilli, Anna Petrone, Ivan Stomeo, Mariella Verdoliva".

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.