unci banner

:: Evidenza

Nicky Nicolai, Stefano Di Battista e Minino Garay chiudono il Roccella Jazz Festival

Nicky Nicolai, Stefano Di Battista e Minino Garay chiudono il Roccella Jazz Festival

Mercoledì 22 agosto il gran finale di Rumori Mediterranei, 38ma Edizione di Roccella Jazz Festival. L'ultima serata al Teatro al Castello di Roccella Jonica esalta...

Gole del Raganello: sale il bilancio delle vittime, continua la ricerca dei dispersi

Gole del Raganello: sale il bilancio delle vittime, continua la ricerca dei dispersi

Sale a diecii il bilancio delle vittime della piena nelle Gole del Raganello. Tre le persone ancora disperse. Le operazioni di ricerca sono andate avanti...

Addio a Mario Congiusta, il ricordo di Libera

Addio a Mario Congiusta, il ricordo di Libera

Si è spento oggi Mario Congiusta, da anni si batteva perchè venisse fatta piena luce sull'omicidio del figlio Gianluca. Il suo ricordo nelle parole di...

compra calabria

Sei qui: HomePOLITICAAttivato il servizio di raccolta differenziata porta a porta in via Maria Ausiliatrice nel quartiere di Modena

Attivato il servizio di raccolta differenziata porta a porta in via Maria Ausiliatrice nel quartiere di Modena

Pubblicato in POLITICA Lunedì, 12 Febbraio 2018 16:47
Prosegue il percorso di diffusione del servizio di raccolta differenziata porta a porta sul territorio comunale di Reggio Calabria. Nei giorni scorsi il servizio, ha raggiunto i cittadini residenti nell’area di via Maria Ausiliatrice, nel quartiere di Modena.
A segnalare la volontà di abbracciare il servizio di differenziata porta a porta erano stati gli stessi residenti dei complessi residenziali ubicati in quell’area, chiedendo la rimozione dei contenitori della raccolta stradale.
Il servizio di porta a porta, attivato nei giorni scorsi, raggiungerà dunque circa 150 nuove utenze, per un totale complessivo di quasi 500 persone, che si aggiungono ai 130 mila cittadini le cui abitazioni sono già raggiunte dal servizio di differenziata porta a porta
nei quartieri di Sbarre, Ferrovieri, Gebbione, San Giorgio Extra, Vito, San Brunello, Santa Caterina, Catona, Salice, Rosalì, Villa San Giuseppe, Gallico, Sambatello, Archi, Ravagnese, Gallina, Pellaro e Bocale.
Soddisfazione è stata espressa dall'Assessore all'Ambiente del Comune di Reggio Calabria Giovanni Muraca, che ha salutato positivamente la novità, considerandola «un nuovo, piccolo ma significativo passo in avanti nel percorso di diffusione del servizio di raccolta differenziata, che nel tempo raggiungerà tutti i quartieri della Città».
L'Assessore ha poi ricordato la partecipazione del Comune di Reggio Calabria al bando indetto dalla Regione “Interventi per il miglioramento del servizio di Raccolta Differenziata in Calabria” per l'accesso ai fondi per l'implementazione della raccolta differenziata porta a porta nei quartieri in cui ad oggi non è ancora presente. Con la pubblicazione della graduatoria dello scorso 27 dicembre la Giunta regionale ha deliberato un finanziamento di ben 3,6 milioni per la Città di Reggio Calabria, l'importo più alto dell'intera Calabria.
«Il fondo ottenuto con la pertecipazione al bando della Regione – ha commentato l'Assessore Muraca - ci consentirà di aumentare la percentuale di raccolta differenziata complessiva, superando la quota del 50% ed attestandoci, entro due anni dall'avvio del servizio nei quartieri oggi non raggiunti dal porta a porta, alla ragguardevole soglia del 70% di rifiuti riciclati».
«Si tratta di un obiettivo ambizioso – ha spiegato ancora Muraca - sul quale la nostra Amministrazione, su indirizzo del sindaco Falcomatà, ha puntato molto in questi anni, raggiungendo risultati notevoli se si pensa che al nostro insediamento eravamo appena al 7% di rifiuti differenziati, con un'emergenza rifiuti che appariva insormontabile, la discarica di Sambatello chiusa e montagne di immondizia che lambivano i primi piani delle abitazioni. Oggi grazie all'impegno di tutti la situazione è molto diversa. Abbiamo avviato un percorso che ha chiesto la partecipazione attiva dei cittadini, che hanno risposto alla grande, accogliendo le novità del servizio del porta a porta e consentendo alla Città un incremento davvero considerevole. Adesso – ha concluso l'Assessore - vogliamo continuare questo percorso: la diffusione del porta a porta anche in via Maria Ausiliatrice, cosi come la partecipazione al bando per l'avvio della differenziata anche negli altri quartieri vanno esattamente in questa direzione
Rc 12 febbraio 2018
Letto 149 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Raccolta differenziata porta a porta, Albanese replica a Pizzimenti

    “L’esponente di Forza Italia, Nuccio Pizzimenti e l’esponente del Pd reggino, Antonio Malara, hanno indirizzato nei confronti della mia persona, nella qualità di Presidente della “Commissione Programmazione e Servizi Generali”delle accuse gratuite e completamente fuori luogo che riguardano la mancata discussione della proposta, denominata “DifferenziAMOLA 2.0” formulata dall’esponente Forzista. E’ quanto sostiene il Consigliere Comunale del Pd, Rocco Albanese. “Desidero precisare - continua Albanese - che la mancata discussione della proposta formulata da Pizzimenti entro i canonici trenta giorni non è dovuta a nessun diniego da parte mia, ma va invece ricondotta alle tante esigenze

  • Laganà (MNS) sulla raccolta differenziata porta a porta

    Per essere ancora più chiari, ed evitare che qualcuno fraintenda, mentre si discute, mi tocca chiarire alcuni passaggi che riguardano il dissenso della popolazione rispetto alla raccolta differenziata porta a porta. 1) siamo tutti convinti che i rifiuti vanno differenziati. 2) Critichiamo e siamo contrari a questo tipo di differenziata, che prevede l'esposizione di pattumiere e sacchetti davanti ai portoni di casa per molte ore, e questo e' causato dall'esiguo numero di mezzi e uomini dell'AVR. 3)Siamo altresì contrari perché la raccolta di umido ed indifferenziato non avviene tutti i giorni ed e' inammissibile trattenere in casa quel tipo di rifiuto per più di alcune ore.

  • L'associazione New Deal a sostegno della differenziata: appello ai cittadini

    Tra le tante opere monumentali che si trovano sul nostro territorio quella della Dea Atena, guardians posta nell’Arena Ciccio Franco, è sicuramente carica del più alto valore simbolico. Con la punta della sua lancia pronta a difendere la città dalle insidie provenienti dal mare, nel 2001 l’allora Sindaco Italo Falcomatà, scientemente, voltó la statua rivolgendo la punta della sua lancia verso Reggio alludendo al fatto che i veri nemici di questa città risiedono già al suo interno. Niente di più vero. Ci sono sacche di reggini la cui subcultura rappresenta un grave limite allo sviluppo di questa terra, e non si tratta, come ci siamo ormai assuefatti a pensare, di 'Ndrangheta.

  • Falcomatà interviene dopo la riunione in Prefettura sui rifiuti

    “In questo primo mese di estensione della differenziata a tutta la città abbiamo puntato molto sulle iniziative di comunicazione e sensibilizzazione accanto ai controlli della Polizia Municipale. Non è bastato”.
    E’ quanto scrive il sindaco Giuseppe Falcomatà sulla sua pagina facebook. “Ecco perché ho chiesto e ottenuto la convocazione di un comitato di ordine e sicurezza in Prefettura, per il quale ringrazio il sig. Prefetto Michele Di Bari - continua il post del sindaco - al fine di coinvolgere tutte le forze dell'ordine nell'ambito dei controlli sui rifiuti. La sinergia istituzionale porterà a controlli a tappeto su tutto il territorio”.

  • Falcomatà chiede per domani il Comitato Ordine e Sicurezza contro l'abbandono dei rifiuti

    Domani mercoledi 25 luglio alle ore 18.00, su richiesta del sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà, si terrà una riunione del Comitato Ordine e Sicurezza Pubbilica presso la Prefettura di Reggio Calabria, al fine di avviare un'azione interforze per la repressione del fenomeno dell'abbandono illecito dei rifiuti sul territorio comunale.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.