unci banner

:: NEWS

Riaperti i termini per l'iscrizione alle Consulte comunali

Riaperti i termini per l'iscrizione alle Consulte comunali

Riaperti i termini per l’iscrizione alle Consulte per le associazioni già iscritte all’Albo comunale.Lo comunica l’assessore con delega alla partecipazione Irene Calabrò. “Dall’esame dell’Albo delle Associazioni abbiamo rilevato che erano...

Tutti gli appuntamenti della Esse Emme Musica a Reggio Calabria

Tutti gli appuntamenti della Esse Emme Musica a Reggio Calabria

Mancano ormai poche settimane alla partenza della programmazione prevista nella Città metropolitana di Reggio Calabria dalla Esse Emme Musica, che proporrà come di consueto una ricca serie di grandi eventi....

Il sindaco Giuseppe Falcomatà, incontrerà Sua Em.za Rev.ma Cardinale Ernest Simoni

Il sindaco Giuseppe Falcomatà, incontrerà Sua Em.za Rev.ma Cardinale Ernest Simoni

Venerdì 18 ottobre 2019, alle ore 10, a Palazzo Alvaro, il Sindaco della Città Metropolitana di Reggio Calabria, Giuseppe Falcomatà, incontrerà Sua Em.za Rev.ma Cardinale Ernest Simoni, nel corso di...

Autorità Portuale dello Stretto, Oliverio: rivedere la decisione

Autorità Portuale dello Stretto, Oliverio: rivedere la decisione

Di seguito si riporta l'intervento del Presidente della Regione, Mario Oliverio, davanti alla Commissione Trasporti della Camera dei Deputati per l'Audizione informale nell'ambito dell'esame della proposta di nomina a presidente...

Presentati i risultati della campagna pro hospice "Seconda stella a destra"

Presentati i risultati della campagna pro hospice "Seconda stella a destra"

Giorno 14 Ottobre 2019 rappresenta il punto di arrivo di una campagna estiva che ha raggruppato tanti apparati istituzionali e associativi della città a titolo gratuito e spinti solo da...

compra calabria

Sei qui: HomePOLITICABagnara: Alternanza scuola lavoro e Abbattimento delle barriere architettoniche, presentati i progetti

Bagnara: Alternanza scuola lavoro e Abbattimento delle barriere architettoniche, presentati i progetti

Pubblicato in POLITICA Martedì, 19 Giugno 2018 08:08

La scuola abbraccia il sociale con l’unico scopo di migliorare la città e la qualità della vita di tutti i suoi cittadini e gli studenti dei Licei scientifico e ITIS Enrico Fermi sono stati consegnati degli attestati di merito per aver portato a termine un impegno importante, grazie al progetto di alternanza scuola lavoro, fortemente voluto dall’assessore Silvana Ruggiero, hanno prodotto la mappatura delle barriere architettoniche di Bagnara per poi progettarne l’eliminazione.
L’amministrazione comunale nell’abito dell’alternanza scuola lavoro ha firmato nel mese di novembre una convenzione con l’Istituto D’Istruzione Superiore «E.Fermi» dando il compito ai ragazzi della classe 4D I.T.I.

di procedere allo studio e redazione del progetto Peba “Piano per l’Eliminazione delle Barriere Architettoniche”. I ragazzi durante le 150 ore previste, seguiti dal tutor del Comune, hanno effettuato dei sopralluoghi in tutto il territorio comunale e hanno prodotto una serie di documentazione (disegni, fotografie, stime, ecc..) sufficienti per la redazione del progetto. Il risultato di questo lavoro è stato presentato nella sala consiliare del Comune alla presenza di tutti i giovani che lo hanno realizzato, dell’ideatrice e promotrice l’assessore alle politiche sociali Silvana Ruggiero, la dirigente scolastica Graziella Raimondino e Demetrio Marino responsabile dell’istruzione della Metrocity. Erano presenti anche il sindaco Gregorio Frosina, l’assessore Angela Randazzo e Federica Roccisano che, complimentandosi con la Ruggiero per il lavoro svolto ha dichiarato: «I ragazzi, con questo lavoro, hanno avuto l’opportunità di creare un legame con il territorio e, grazie a questo, vivranno diversamente con un senso civico più spiccato il bene comune».
Il progetto presentato ha come finalità per le zone del centro città e Marinella: il rifacimento dei tratti di marciapiede più deteriorati, nonché di adeguarli alle vigenti normative sul superamento delle barriere architettoniche, con la creazione degli scivoli con pendenza non superiore all’8% in corrispondenza degli attuali dislivelli presso gli accessi pedonali e carrai. Sistemazione degli attraversamenti pedonali che allo stato attuale non sono realizzati a norma, il tutto per dare protezione agli utenti deboli della strada. Realizzazione di aree di sosta per i diversamente abili e la sistemazione di alcuni marciapiedi ed accesso alle piazze principali, per facilitare e ridurre i tempi di attraversamento pedonale, sistemazione del piano di calpestio e l’adeguamento per il superamento degli ostacoli presenti. Spostamento dei pali dell’ illuminazione pubblica lungo il viale Vittorio Emanuele II al fine di eliminare gli ostacoli per il passaggio dei disabili in punti stretti del marciapiede.
«Per la prima volta al Comune sono stati accettati 19 ragazzi per il progetto di Alternanza scuola lavoro – ha dichiarato la Ramondino – e questo ha consentito di poter lavorare seriamente per il territorio dando agli studenti la possibilità di vivere da vicino un aspetto importantissimo che è quello del sociale».
Su input dell’assessore Ruggiero, inoltre, 2 ragazzi sono stati destinati all’ufficio delle politiche sociali proprio per comprendere l’importanza e la mole di lavoro necessaria per dare risposte concrete in un settore così delicato.
Gli studenti in questi mesi hanno avuto modo di visionare tutto il territorio dedicandosi, in questa prima fase, al centro e Marinella e, vista la vastità e la mole di lavoro, il prossimo anno si continuerà dedicandosi alle frazioni. Non solo una mera mappatura ma, soprattutto, sono stati presentati progetti per l’eliminazione delle barriere. Un lavoro immenso che in pochi Comuni hanno portato a termine nonostante quello del Peba sia uno strumento che, grazie a una legge del 1986, introduce l’obbligo per Comuni e Province di adottare i piani per l'eliminazione delle barriere architettoniche.
L’impegno dell’assessore Ruggiero è stato rispettato: è stato avviato un percorso che consentirà al comune di Bagnara di dotarsi di uno strumento essenziale per rendere la città accessibile a tutti. Il primo passo verso questo grande traguardo è stato sensibilizzare e coinvolgere i giovani e ci è riuscita in pieno la Ruggiero che, parlando ai giovani coinvolti nell’alternanza ha potuto raccogliere l’entusiasmo nell’aver prodotto qualcosa di davvero importante per la propria città.
«Contribuire a far crescere un senso civico è una battaglia da portare avanti ogni giorno – ha dichiarato la Ruggiero – Il lavoro fatto da questi ragazzi mi riempie di orgoglio e di speranza perché vedere degli studenti spendersi con così tanto interesse per la nostra città è sintomo che qualcosa sta cambiando. Si sono impegnati per rendere Bagnara migliore, accessibile a tutti e lo hanno fatto con costanza, pensando al fine di questo progetto: dare libertà di movimento ai disabili, a chi soffre e vive di limitazioni nella vita quotidiana. Questo progetto – ha concluso la Ruggiero – proseguirà perché abbiamo dimostrato che con sinergia e impegno i nostri giovani sono una risorsa preziosa».
L’ASSESSORE
Silvana Ruggiero
Bagnara 19 giugno 2018

Letto 309 volte

Articoli correlati (da tag)

  • A Bagnara Calabra la cerimonia di consegna dello "Sciammiscu d'Oro"

    «Non ci hanno fermato, non ci hanno fatto niente. Sono loro che se ne devono andare. Sono pochi e sono vigliacchi e lo dimostrano in ogni modo che sono vigliacchi. C'è una frase che si addice a queste persone. I palermitani dicono su nuddu mischiati cu nenti. Questo sono e siamo noi donne ad andare avanti». Con queste parole Tina Montinaro, moglie di Antonio Montinaro capo scorta di Falcone scomparso quel maledetto 23 maggio del 1992 durante la strage di Capaci, ha incoraggiato i tanti giovani, e non solo, presenti ieri sera in piazza Matteotti per assistere alla sesta edizione dello "Sciammisciu d'Oro". Una premiazione che va oltre i confini della Calabria, infatti, l'assessore Silvana Ruggiero che ha fortemente voluto premiare la Montinaro, ha intravisto nel suo coraggio e nella sua tenacia quei tratti che caratterizzano la calabresità femminile.

  • Dalle cime dell'Aspromonte al Mare di Bagnara tra i sentieri del trekking

    Dal Mare alla Montagna, da Sant’Eufemia d’Aspromonte a Bagnara. Quasi 19 chilometri di trekking tra le bellezze del nostro territorio, grazie all’iniziativa dell’Ente Parco Aspromonte. Poi in riva al mare si è discusso del valore dei sentieri e di quanto negli ultimi anni essi registrino numeri di interesse sempre maggiore. 

  • Ambito 14, Ruggiero bacchetta i comuni assenteisti: «i bisogni non vanno in vacanza»

    «Amarezza, mista a rabbia e sconforto per l’atteggiamento di molti Comuni facenti parte dell‘Ambito Sociale n.14 di Villa San Giovanni che hanno disertato ben due convocazioni, prima e seconda rispettivamente del 10.06.2019 e dell’11.06.2019, per l’approvazione del Pal (Piano di attuazione locale), importante documento di Programmazione locale di contrasto alla povertà, e per determinare i criteri per l’utilizzo appunto del Fondo Povertà per il rafforzamento del Servizio Sociale Professionale secondo le linee guida per l’impiego della “quota Servizi del Fondo Povertà” – annualità 2018».

  • Bagnara è poesia...Bagnara esti poesia: concluso sabato il concorso poetico-letterario promosso dall'A.C.E.D. di Bagnara

    Si è concluso sabato nella ridente cittadina della Costaviola presso il Dalì Pub il concorso poetico-letterario, giunto ormai alla sua terza edizione, Bagnara è poesia...Bagnara esti poisia, organizzato dall'associazione A.C.E.D. presieduta dal poeta dialettale Carmine Laurendi. Il premio, che mira alla valorizzazione della cultura linguistica dialettale, è stato organizzato secondo due distinte sezione alle quali hanno partecipato un elevato numero di poeti provenienti un po' da tante parti del nostro Bel Paese.
    Le due sezioni, rispettivamente lingua italiana e lingua vernacolare hanno così visto recitare i poeti con le loro opere:

  • Alla Mediterranea il consuntivo dei tre anni di percorso Alternanza Scuola Lavoro

    Dopo 3 anni di percorso, si è conclusa la Rete del Percorso di Alternanza Scuola Lavoro, che ha visto protagonista l’Università Mediterranea, in sinergia con tantissimi Istituti Scolastici calabresi, di secondo grado. Il percorso, che vede il Liceo Scientifico Leonardo da Vinci di Reggio Calabria istituto capofila della Rete, è iniziato nell’anno 2016/17 in via sperimentale come Progetto pilota in Italia, anticipando gli ultimi sviluppi normativi che hanno portato all’evoluzione dei percorsi di ASL in “Percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento”(Legge di Bilancio 2019 n.145 del 31 Dicembre 2018).

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.