unci banner

:: NEWS

Maltrattava e perseguitava l’ex compagna, arrestato dalla Polizia di Stato

Maltrattava e perseguitava l’ex compagna, arrestato dalla Polizia di Stato

La Sezione “Reati contro la persona, in danno di minori e sessuali” della locale Squadra Mobile, in esito a delicatissime indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Reggio Calabria, diretta...

Giornata mondiale dell'Alzheimer: si illumina il Castello Aragonese

Giornata mondiale dell'Alzheimer: si illumina il Castello Aragonese

In occasione della XXVI Giornata Mondiale dell'Alzheimer, il Castello Aragonese di Reggio Calabria resterà illuminato a colori dal 20 al 23 settembre. L'iniziativa, fortemente voluta dall'assessore alle politiche sociali del...

Undici milioni destinati all'edilizia residenziale pubblica, la proposta passa in Commissione Bilancio

Undici milioni destinati all'edilizia residenziale pubblica, la proposta passa in Commissione Bilancio

Più di 11 milioni di euro del Decreto Reggio saranno destinati al settore dell'edilizia residenziale pubblica per l’ampliamento del patrimonio di alloggi comunali destinati dall’Amministrazione alle famiglie più bisognose. La...

Giornate Europee del Patrimonio: gli appuntamenti in città

Giornate Europee del Patrimonio: gli appuntamenti in città

L’assessorato alla Valorizzazione del Patrimonio Culturale guidato da Irene Calabrò comunica le iniziative del Comune di Reggio Calabria in occasione delle Giornate europee del Patrimonio che si terranno il prossimo...

compra calabria

Sei qui: HomePOLITICACannizzaro: il voto alle europee rilancia il Cdx ed affossa il Pd, per Falcomatà ed Oliverio sfratto esecutivo!

Cannizzaro: il voto alle europee rilancia il Cdx ed affossa il Pd, per Falcomatà ed Oliverio sfratto esecutivo!

Pubblicato in POLITICA Mercoledì, 29 Maggio 2019 11:56

Queste elezioni per il rinnovo del parlamento europeo ci consegnano due certezze per la Calabria: un Pd esausto ed un cdx in costante crescita. L'elemento del dato nazionale conferma un trend assolutamente positivo, ponendo la Lega di Salvini come prima forza politica di una nuova stagione di coalizioni vincenti del Cdx, a livello territoriale, ed un ridimensionamento, anzi crollo totale dei 5stelle. Leggendo nel dettaglio il dato di Forza Italia, ed analizzando i risultati generali del partito nel Paese, la provincia di Reggio Calabria si attesta fra le quattro più votate a livello nazionale, mantenendo un gap positivo con gli alleati di coalizione sul piano locale.

Il 12,19% al comune di Reggio Calabria, il 16,66% nella provincia reggina ed il 13,32% su base regionale, confermano che Forza Italia è un partito ben radicato e solido dove, ed il valore aggiunto rappresentato dal candidato locale Peppe Pedà ne è la prova, il territorio è risultato essere componente attiva e determinante. Va detto, però, che il partito sicuramente avverte la necessità, per altro già espressa dal Presidente Berlusconi in sede romana, di una concreta azione rigenerante su scelte, strategie e soprattutto risorse umane nuove da impiegare, affinchè sia possibile rispondere concretamente alle esigenze reali della gente. L'esito di questa tornata elettorale, dunque, è sicuramente il preludio di una stagione di cambiamenti sia a livello comunale, per quanto riguarda il comune di Reggio Calabria, sia a livello regionale, e mi riferisco al rinnovo del Consiglio regionale della Calabria, due appuntamenti imminenti dove il Cdx si presenterà in gran spolvero. Infatti, al fianco di Forza Italia, dobbiamo annotare con estrema soddisfazione, l'exploit della Lega che non solo si impone in città come il secondo partito con una percentuale del 22,41%, ma addirittura risulta essere prima delle preferenze in ambito provinciale con il 22,77%, ridimensionando notevolmente l'azione che nelle tornate elettorali precedenti apparteneva ai grillini. I pentastellati dunque, in riva allo stretto, proprio sul voto intercettato dalla componente leghista, si ritrovano oggi con un magro “bottino” che, alla stregua del Pd locale e regionale, certifica il loro fallimento amministrativo. Un Pd che nella città di Reggio Calabria raccoglie un “primato bugiardo” dettato da una percentuale del 24,32% a fronte del 34,75% che aveva raccolto nel 2014 e con una contraddizione interna notevole: i voti raccolti sono solo 13.828, a fronte di oltre 58 mila persone che hanno votato! Appare chiaro, quindi, che per il sindaco Metropolitano, i suoi assessori, i consiglieri comunali e metropolitani, i manager delle società miste, delle aziende municipalizzate, per il Presidente del Consiglio regionale REGGINO, il presidente del gruppo del Partito Democratico in Consiglio Regionale REGGINO, i 4 consiglieri regionali del PD REGGINI e per i molti manager delle aziende sanitarie e delle Asp nominati dal PD, di quell'intera galassia composta da segretari, portaborse e collaboratori vari, questo risultato assume i connotati di una VITTORIA PIRRICA, un primato che in realtà preannuncia una sonora sconfitta. Dati alla mano, solo in città, il Cdx unito nelle sue storiche componenti, trova nelle urne di domenica 26 maggio, oltre il 46% delle preferenze espresse dai reggini, riproponendo quel rapporto di fiducia e stima reciproca fra l'elettore ed il partito di rappresentanza. A livello regionale il dato oggettivo è ancora più concreto, lasciando pochi dubbi sul colore politico che la prossima giunta regionale assumerà dopo il voto d'autunno. Sono certo, anche alla luce della campagna elettorale trascorsa, breve ma intensa, che i risultati conseguiti dai partiti dell'intera coalizione di Cdx, FdI e Lega, e soprattutto con un partito come Forza Italia che, come già ampiamente espresso dal Presidente Berlusconi, saprà ritrovare energie nuove attraverso un rinnovamento strutturale delle fasi pre- ed elettorali sia a livello centrale che periferico, Reggio e la Calabria potranno contare prestissimo su di un nuovo ed ambizioso progetto politico di sviluppo e crescita, governato sicuramente da un CDX Unito.

Rc 29 maggio 2019
F.to
Il Coordinatore
Francesco CANNIZZARO

Letto 140 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Crisi di Governo, Siclari e Cannizzaro intervengono sulle dichiarazioni di Morra

    "Il Crocifisso l'ho sempre portato sin da piccolo e credo lo porti anche Morra, il Senatore calabrese M5S che, come avete ascoltato in diretta TV, ha dichiarato che "La #Madonna e il Rosario in Calabria sono utilizzati per mandare messaggi alla 'ndranegherà". Sono certo, mi auguro di non essere smentito, che il Senatore (Presidente della Commissione Bicamerale Antimafia) non voleva affermare quanto ha dichiarato, oggi, in aula del Senato. Non ci credo e non voglio crederci!"
    È questa la considerazione amareggiata che il senatore forzista Marco SICLARI ha lasciato sui social dopo aver ascoltato in aula l'intervento del senatore 5stelle, anche lui calabrese, Morra.

  • Cannizzaro, Giovanni Calabrese esempio emblematico di legalità e trasparenza

    L'OPERAZIONE di polizia che nella locride ha permesso di colpire la storica cosca dei "Cordì", ha sicuramente posto un importante freno all'ingerenza della malavita locale nella quotidianità della laboriosa ed onesta comunità jonica. La brillante attività investigativa di Carabinieri e Guardia di Finanza, ed il coordinamento scrupoloso degli inquirenti della Procura, ai quali rivolgo un premuroso quanto sentito ringraziamento, ha sicuramente trovato nella figura del primo cittadino di Locri, Giovanni Calabrese, l'Istituzione necessaria per svolgere al meglio le relative indagini e, soprattutto, emettere i provvedimenti di custodia cautelare di cui oggi apprendiamo.

  • Cannizzaro e Carfagna: Maria Antonietta deve avere giustizia

    "Aiutatemi ad avere giustizia": con queste parole scolpite nella mente Francesco Cannizzaro e Mara Carfagna hanno voluto onorare l'impegno preso durante la visita a Bari con Maria Antonietta Rositani ed oggi, come ampiamente anticipato, I DUE DEPUTATI hanno depositato a firma congiunta un'interpellanza parlamentare che provi a chiarire questa triste vicenda. L'intento, infatti, è quello di fare luce sui tanti aspetti che hanno permesso il realizzarsi di un gesto omicida pur avendo avuto in tempo utile una serie di elementi chiari ed inequivocabili che avrebbero dovuto consentire un'azione in grado di anticipare e, quindi, neutralizzare tale vile aggressione.

  • Hospice, Siclari (FI) non è ottimista sulle notizie che arrivano da Roma

    Ennesimo "nulla di fatto" del Governo che certificherà la perdita di una struttura di eccellenza. Il Sottosegretario Armando Bartolazzi risponde all'interrogazione parlamentare del collega Francesco Cannizzaro senza dare alcuna nuova notizia dichiarando soltanto che sarà mantenuta la continuità dell'Hospice tramite la ASP ed è proprio ciò che occorre scongiurare. Mi domando: come fa la ASP di RC che sta dichiarando "il dissesto della stessa" a gestire l'Hospice garantendo la stessa qualità assistenziale che viene data adesso ai pazienti e alle loro famiglie? Bartolazzi dichiara che il commissario ad acta ha comunicato di aver convocato uno specifico tavolo tecnico per il prossimo 23 luglio, già calendarizzata da giorni, che ha pagato l'ordinario ma non fa alcun cenno ai pagamenti dei costi extra budget sostenuti e Documentati dalla Fondazione e per i quali la Fondazione rischia di chiudere.

  • Cannizzaro: l'Hospice "Via delle Stelle" non chiuderà

    L'Hospice  “Via delle Stelle” non chiuderà e, come auspicato dall'intera comunità reggina e non, continuerà la propria encomiabile attività sotto la gestione della Fondazione.  Alle mie ferme richieste il Governo è stato costretto ad intervenire in aula alla Camera. Infatti, questa mattina, nel corso della discussione dell'interpellanza presentata al Ministero competente sulla nota questione, ha risposto esaustivamente ai quesiti il Sottosegretario di Stato al Ministero della Salute Armando Bartolazzi, al quale sono grato per l'attenzione e l'intesa che in questi ultimi giorni  ha voluto riservarmi sulla vicenda.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.