unci banner

:: NEWS

I 25 anni della Rosa dei Venti di Montalto

I 25 anni della Rosa dei Venti di Montalto

Sono trascorsi 25 anni da quando l’AB 212 – Prora 706, appartenente al 2° gruppo elicotteri della base Maristaeli di Catania, ha solcato il cielo di Montalto.Era toccato alla Marina...

Kaulonia Tarantella Festival, questa sera Loccisano e Palamara con la Calabria Orchestra

Kaulonia Tarantella Festival, questa sera Loccisano e Palamara con la Calabria Orchestra

Strumenti jazz amalgamati a quelli della tradizione popolare, ritmi mediterranei fusi con la tarantella, voci calde e appassionate affiancate a chitarre di ogni genere. Il Kaulonia Tarantella Festival è pronto...

"I Tesori del Mediterraneo" portano Reggio Calabria su Sportitalia

"I Tesori del Mediterraneo" portano Reggio Calabria su Sportitalia

Reggio Calabria e il suo Lungomare saranno protagoniste, domenica 18 agosto alle ore 22, dello speciale “I Tesori del Mediterraneo” in onda Sportitalia (canale 60 del digitale terrestre e in...

Roccella Jazz Festival: Rumori Mediterranei XXXIX edizione dal 21 al 24 agosto 2019

Roccella Jazz Festival: Rumori Mediterranei XXXIX edizione dal 21 al 24 agosto 2019

Dopo il successo della prima parte - andata in scena dal 12 al 16 agosto al Porto delle Grazie e a Largo Colonne Rita Levi Montalcini - la XXXIX Edizione...

compra calabria

Sei qui: HomePOLITICAChiusura Hospice “Via delle Stelle”, Vizzari: “Inaccettabile, è morte della ragionevolezza”

Chiusura Hospice “Via delle Stelle”, Vizzari: “Inaccettabile, è morte della ragionevolezza”

Pubblicato in POLITICA Martedì, 09 Luglio 2019 20:49

“E’ una notizia sconcertante ed inaccettabile, la chiusura dell’hospice è, oltre che illogica, gravissima”. Lo afferma Roberto Vizzari, già Sindaco di San Roberto e Presidente dell’Associazione dei Comuni dell’Area dello Stretto, in una nota, in merito all’annunciata chiusura del centro curie palliative di Reggio Calabria, per il quale domani si terrà una apposita conferenza stampa. “Una notizia che non può lasciarci inermi e che non deve passare inosservata – continua Vizzari. L’hospice è un centro di eccellenza e di immensa umanità, un luogo di trasformazione della paura in conforto, di assistenza medica e infermieristica di primissimo livello, di intimità familiare e serenità, che questa città non può perdere”.

“La chiusura di questa struttura sarebbe la morte definitiva della ragionevolezza e della sanità in questa area già tormentata, dove commissariamenti e malaffare hanno generato cataclismi che hanno portato allo stremo realtà di grande valore come quella della fondazione “Via delle Stelle”, troppo spesso isolata e abbandonata dalle istituzioni e riuscita a tirare avanti grazie alle donazioni. Serve per questo – conclude – una mobilitazione generale per fermare l’ennesima ingiustizia ai danni della povera gente”.

Rc 9 luglio 2019

Letto 105 volte

Articoli correlati (da tag)

  • I Consulenti del Lavoro intervengono sulla questione Hospice

    I Consulenti del Lavoro della provincia di Reggio Calabria, insieme a tutte le articolazioni sindacali ed associative, intendono esprimere grande preoccupazione rispetto alla chiusura dell’ Hospice reggino.
    “La struttura di Via delle Stelle, aldilà dei tecnicismi burocratici che non possono e non devono passare in secondo piano, ha un alto impatto sociale per il nostro territorio rappresentando, in molti casi, l’unica possibilità per i pazienti terminali ed i loro congiunti per affrontare con dignità un momento così difficile. La fine della vita, infatti, è un momento che ognuno vive in modo diverso: ogni individuo ha esigenze differenti, sia per quanto riguarda l’informazione sia per quanto concerne il sostegno fisico e psicologico. I pazienti ed i familiari, fino ad oggi, presso la struttura di via delle stelle hanno trovato risposte a domande e preoccupazioni da un team di professionisti che hanno sempre messo al centro l’uomo e la sua dignità aldilà degli aspetti meramente sanitari.

  • Hospice, Siclari (FI) non è ottimista sulle notizie che arrivano da Roma

    Ennesimo "nulla di fatto" del Governo che certificherà la perdita di una struttura di eccellenza. Il Sottosegretario Armando Bartolazzi risponde all'interrogazione parlamentare del collega Francesco Cannizzaro senza dare alcuna nuova notizia dichiarando soltanto che sarà mantenuta la continuità dell'Hospice tramite la ASP ed è proprio ciò che occorre scongiurare. Mi domando: come fa la ASP di RC che sta dichiarando "il dissesto della stessa" a gestire l'Hospice garantendo la stessa qualità assistenziale che viene data adesso ai pazienti e alle loro famiglie? Bartolazzi dichiara che il commissario ad acta ha comunicato di aver convocato uno specifico tavolo tecnico per il prossimo 23 luglio, già calendarizzata da giorni, che ha pagato l'ordinario ma non fa alcun cenno ai pagamenti dei costi extra budget sostenuti e Documentati dalla Fondazione e per i quali la Fondazione rischia di chiudere.

  • Hospice, interviene il presidente Mario Oliverio: "Struttura indispensabile"

    "Ritengo ormai non più rinviabile un definitivo intervento che consenta all'Hospice di Reggio Calabria di continuare ed ampliare le proprie attività e la propria funzione nel campo delle cure palliative, un ambito di dolore e di sofferenza per i pazienti e le loro famiglie".
    E' quanto afferma, in una nota, il presidente della Regione, Mario Oliverio. "Nei mesi scorsi -prosegue- ho avuto modo di visitare l'Hospice e di incontrare il presidente, dott. Vincenzo Trapani Lombardo e il suo staff, ed ho avuto modo di apprezzare una meritoria attività ed una eccellenza sanitaria che, giustamente, trova grande solidarietà e sostegno in tutti i settori sociali della provincia di Reggio Calabria. Ho dato mandato al direttore del Dipartimento della Salute, dott. Antonio Belcastro, di seguire con particolare attenzione le problematiche dell'Hospice ed in tal senso si è svolta già una prima riunione di verifica e di approfondimento della situazione".

  • Hospice, Nicolò: convocata per lunedì 22 luglio la Commissione speciale di vigilanza

    In seguito ad una mia specifica richiesta, dopo aver preso atto delle dichiarazioni sia dei Commissari dell’Asp, che del Presidente dell’“Hospice Via delle Stelle”, è stata convocata dal Presidente On. Morrone, la commissione speciale di vigilanza, per lunedì 22 c.m., con all’ordine del giorno l’audizione del Presidente dell’Hospice, Vincenzo Trapani Lombardo. E’ quanto dichiara il consigliere regionale Alessandro Nicolò. In merito, la commissione rispetto alle proprie competenze, farà i dovuti approfondimenti e accertamenti. L’Hospice di Reggio Calabria è una vera eccellenza, pertanto- conclude l’On. Nicolò - oltre all’azione di sindacato ispettivo, e’ opportuno quanto necessario, un impegno del Presidente Oliverio, per giungere a soluzioni utili a scongiurare categoricamente la chiusura di tale struttura.

  • Hospice, Siclari (FI): se l'ASP non darà risposte positive già discusso alternativa contro la chiusura

    «L'Hospice è una delle poche realtà eccellenti di tutta la sanità calabrese che, come ormai è noto a tutti, è allo sfascio. Proprio per questo non consentiremo che chiuda perché qui lavorano professionisti qualificati che offrono un servizio di conforto e cure palliative necessarie a chi sta combattendo la sua ultima e dolorosa battaglia con la vita. L'Asp deve promuovere e premiare strutture che offrono un servizio eccellente come quella dell'Hospice ed in questo caso può e deve farlo garantendo un contratto che permetta di proseguire nella loro assistenza agli ammalati. Nell'ipotesi in cui l'ASP non darà la giusta risposta, ho già individuato, con il Presidente della Fondazione, una soluzione alternativa che ci permetterà di salvare comunque l'Hospice».

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.