unci banner

:: NEWS

Incontriamoci sempre: domenica la seconda edizione del Profitterol Fest

Incontriamoci sempre: domenica la seconda edizione del Profitterol Fest

Secondo appuntamento della rassegna “Calabria D'Autore” in compagnia dello show-cooking del maestro Antonello Fragomeni, che Domenica 20 ottobre, a partire dalle ore 18.30, preparerà e farà degustare, in diretta, i...

Concluse le Giornate dell'Orientamento all'Accademia di Belle Arti

Concluse le Giornate dell'Orientamento all'Accademia di Belle Arti

Grande affluenza alle giornate dell'Orientamento dell'Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria. Per due settimane la sede di via XXV luglio è stata presa d’assalto da più di 1000 studenti...

Villa, mese della prevenzione del tumore al seno. Richichi: «due giorni dedicati alle donne con visite e mammografie gratuite»

Villa, mese della prevenzione del tumore al seno. Richichi: «due giorni dedicati alle donne con visite e mammografie gratuite»

Ottobre è definito “mese in rosa “, il mese della prevenzione del tumore al seno. Oggi questo tumore è la neoplasia più frequente in assoluto per incidenza nella popolazione femminile...

L’affido è un gesto d’amore verso i bambini. Appello alle famiglie di Agape, Unicef, Save The Children e Ufficio pastorale della famiglia

L’affido è un gesto d’amore verso i bambini. Appello alle famiglie di Agape, Unicef, Save The Children e Ufficio pastorale...

Il caso Bibbiano sta azzerando gli affidi in tutta Italia. Richieste bloccate, è quasi impossibile trovare una famiglia disposta ad accogliere Lo denunciano gli assistenti sociali: «Clima da caccia alle...

Serata Tchaikovsky al Teatro Cilea con l’Orchestra del Conservatorio

Serata Tchaikovsky al Teatro Cilea con l’Orchestra del Conservatorio

Per la prima volta a Reggio Calabria una "Serata Tchaikovsky" al Teatro Cilea dedicata al celeberrimo compositore russo che tanto amò l’Italia. Sabato 19 ottobre 2019 alle ore 20:30, il...

compra calabria

Sei qui: HomePOLITICACollettivo La Strada: prima l'Analisi e poi la S'intesi

Collettivo La Strada: prima l'Analisi e poi la S'intesi

Pubblicato in POLITICA Lunedì, 02 Settembre 2019 12:54

Ma cosa ci dice S’intesi edizione 2019? Ci conferma quello che aveva già detto S’intesi 2018 e quello che hanno detto questi quasi 5 anni di amministrazione a conduzione Falcomatà. Ci dicono che un’idea organica di città verrà, parafrasando Gaber, “oggi no, domani forse, ma dopodomani sicuramente”. S’intesi esprime una volta di più la macchina auto pubblicitaria dell’Amministrazione, un grande selfie durato quattro giorni. È un grande errore considerare una kermesse del genere un momento di democrazia. Abbiamo molto a cuore il nostro Statuto Comunale, dove troviamo espressi gli strumenti veri di democrazia e partecipazione.

Ne riportiamo testualmente alcuni: “Al fine di garantire, razionalizzare o suscitare la partecipazione all'amministrazione locale, il Comune, secondo modalità disciplinate dal regolamento, si avvale di organismi consultivi nei vari settori corrispondenti alle politiche comunali istituiti per ciascun assessorato o servizio delegato. Le consulte di settore sono sentite allorché l’amministrazione intervenga su materie ricadenti nella loro sfera di interessi. E’ richiesto obbligatoriamente il loro parere sui seguenti programmi: Piano pluriennale degli investimenti; Piano dei trasporti e del traffico; Piano commerciale e dei servizi; Programma delle opere pubbliche”. Qualcuno è in grado di dire quante volte questo parere “obbligatorio” è stato richiesto, quante volte convocate le consulte? Vogliamo sapere se sono state messe in atto tutte le strade democratiche per curare insieme il corpo ferito di questa città dall’anima bellissima. Senza citare gli altri strumenti partecipativi mai attivati o le assemblee rimaste pura presenza scenica.
S’intesi è una festa dell’Amministrazione. Ci sta, ma rappresenta comunque l’ennesimo segno di una partecipazione autoreferenziale. Si dirà: alcune associazioni (poche, in verità, rispetto a quelle che tengono in vita la città) e alcune categorie (poche, in verità, rispetto a quelle più colpite dal predissesto e dalla situazione di abbandono della città) hanno potuto esprimere le proprie difficoltà, ad alcune il Sindaco ha già proposto una soluzione. Bene, una volta di più una concezione auto celebrativa ed emergenziale, in grado di affrontare (forse) un problema singolo, ma non di concepire Reggio come un corpo complessivo, una città che davvero non “deve escludere nessuno, mai”. Invece: esclusi tutti quelli che non si sono presentati, per varie ragioni, a esprimere un disagio (comitati, associazioni, singoli), in un contesto comunque direzionato e poco o nulla spontaneo. Escluse le decine e decine di realtà cittadine davvero attive mai coinvolte in questi 5 anni nei processi partecipativi dell’Amministrazione.
Forse Falcomatà nel definire S’intesi come festa di democrazia confonde i due livelli: la partecipazione della città e la partecipazione di alcuni alla sua campagna elettorale.
Gli esclusi aumentano quando manca un’idea di città, quando alla visione organica si sostituisce la soluzione spot e isolata. Noi invitiamo al momento della Analisi, indispensabile a qualunque Sintesi. Quali sono gli strumenti di Analisi che l’Amministrazione ha attivato? Quando i cittadini, le associazioni, i gruppi hanno potuto analizzare, ad esempio, la situazione debitoria dalla quale, a detta dell’Amministrazione, discendono anche le carenze programmatiche? Quando i cittadini, le associazioni, i gruppi, hanno potuto analizzare i fondi persi in questi 5 anni proprio per evidente carenza progettuale del Comune? Quando i cittadini, le associazioni, i gruppi hanno potuto conoscere le ragioni di lavori pubblici dispendiosi e già inefficienti dopo pochi mesi? Insomma: S’intesi 2019 fa bene all’autostima del Sindaco. Ma La A‘nalisi 2015, 2016, 2017, 2018, 2019 avrebbe fatto bene a Reggio e a tutti i suoi cittadini. Occorre ripartire dai veri modelli partecipativi, dal confronto col territorio. Solo così la città vince, altrimenti vince (forse, si vedrà) solo il candidato.

Rc 2 settembre 2019

Letto 173 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Luigi de Magistris a sostegno della candidatura di Saverio Pazzano ha incontrato a Napoli il Collettivo La Strada

    Si è svolto lo scorso sabato 21, a Napoli, l’incontro tra una delegazione del Collettivo La Strada e parte della segreteria nazionale demA – democraziaautonomia e della giunta napoletana di Luigi de Magistris. La riunione si inserisce nel percorso per la costruzione del programma elettorale de La strada, per una visione di città ancora più salda, ampia e competente. Si è discusso di quanto finora registrato all’ascolto dei cittadini, dei loro bisogni e delle loro proposte, con le assemblee, i cammini urbani, tradizionali e nuovi strumenti partecipativi, sempre raccolti nella piattaforma di condivisione Nomi Cose Città R come Reggio.

  • Cammino Urbano del Collettivo La Strada tra i "resistenti" del Mercato coperto di Via Filippini

    “La prima cosa che faccio quando vado in un’altra città è andare a vedere il mercato”, ci dice una commerciante. Infatti il mercato è il polso di una città, ne indica la vitalità. La situazione di abbandono del Mercato coperto di Reggio Calabria ci dice precisamente la situazione in cui versa tutta la città. Ci siamo stati con uno dei nostri Cammini Urbani. Se volete capire cosa significhino l’approssimazione anche nella realizzazione della ristrutturazione dell’edificio, la mancanza di visione organica, la prospettiva di futuro, l’assenza di un piano cittadino per il rilancio del commercio e del lavoro, fate una passeggiata al Mercato coperto.

  • Gallico - Gambarie, il Collettivo La Strada propone un Consiglio Metropolitano aperto per fare il punto

    Abbiamo recentemente intrapreso un Cammino Urbano nella Vallata del Gallico. Il Cammino Urbano è lo strumento che ci siamo dati per conoscere e incontrare il territorio. Vogliamo andare subito al sodo: crediamo opportuno che il Sindaco della Città Metropolitana di Reggio Calabria convochi una seduta aperta del Consiglio Metropolitano, per discutere la situazione, lo stato dell’arte e il futuro della strada Gallico Gambarie. Riteniamo opportuno che tale Consiglio veda la “partecipazione di Enti, associazioni, aziende, organizzazioni interessate all’argomento” - così come previsto dal regolamento specifico della Città Metropolitana per casi del genere- nonché dei lavoratori che da diverso tempo vivono una situazione difficile, legata proprio al destino della fondamentale arteria.

  • S'intesi, la coalizione a supporto del sindaco Falcomatà estende i suoi confini

    S’è chiusa sabato scorso sul Lungomare di Reggio Calabria la “quattro giorni” della manifestazione politica S’intesi per la sua seconda edizione, quella 2019.
    Dopo la prima sessione di lavori, ha avuto luogo la seconda sessione di lavori, sul tema Visione Futura: la Città di oggi e di domani – moderato dal giornalista Giorgio Neri –, che ha rappresentato l’ultimo dibattito dell’intera iniziativa e ha visto a confronto forze partitiche e movimenti di un centrosinistra “allargato” a supporto del sindaco Giuseppe Falcomatà, di una coalizione che ha esteso i suoi confini.

  • Conclusa l'edizione 2019 di S'Intesi

    L’intervento del sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà ha chiuso la “quattro giorni” in cui s’è articolata la seconda edizione della manifestazione politica S’intesi, sul Lungomare Falcomatà, nel contesto del dibattito finale sul tema Visione Futura. La Città di oggi e di domani; un confronto corale, che ha visto sul palco numerose espressioni dell’articolatissima coalizione pronta a ricandidare e supportare unitariamente il sindaco uscente alle prossime elezioni comunali. «In apertura, non possiamo non ricordare chi, pur non essendo reggino, per questa città ha combattuto e questa città l’ha rappresentata a diverso titolo e a diverso livello»: lo speech del sindaco è cominciato con un sentito ricordo del compianto Superprefetto di Reggio Calabria prima, senatore del Partito democratico poi Luigi De Sena, salutato con un’ovazione dalla platea di S’intesi, nel quarto anniversario della sua scomparsa.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.