unci banner

:: NEWS

Maltrattava e perseguitava l’ex compagna, arrestato dalla Polizia di Stato

Maltrattava e perseguitava l’ex compagna, arrestato dalla Polizia di Stato

La Sezione “Reati contro la persona, in danno di minori e sessuali” della locale Squadra Mobile, in esito a delicatissime indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Reggio Calabria, diretta...

Giornata mondiale dell'Alzheimer: si illumina il Castello Aragonese

Giornata mondiale dell'Alzheimer: si illumina il Castello Aragonese

In occasione della XXVI Giornata Mondiale dell'Alzheimer, il Castello Aragonese di Reggio Calabria resterà illuminato a colori dal 20 al 23 settembre. L'iniziativa, fortemente voluta dall'assessore alle politiche sociali del...

Undici milioni destinati all'edilizia residenziale pubblica, la proposta passa in Commissione Bilancio

Undici milioni destinati all'edilizia residenziale pubblica, la proposta passa in Commissione Bilancio

Più di 11 milioni di euro del Decreto Reggio saranno destinati al settore dell'edilizia residenziale pubblica per l’ampliamento del patrimonio di alloggi comunali destinati dall’Amministrazione alle famiglie più bisognose. La...

Giornate Europee del Patrimonio: gli appuntamenti in città

Giornate Europee del Patrimonio: gli appuntamenti in città

L’assessorato alla Valorizzazione del Patrimonio Culturale guidato da Irene Calabrò comunica le iniziative del Comune di Reggio Calabria in occasione delle Giornate europee del Patrimonio che si terranno il prossimo...

compra calabria

Sei qui: HomePOLITICAComunali San Luca, Nucera (Confindustria RC): "Lavoro unica via per far ripartire il territorio"

Comunali San Luca, Nucera (Confindustria RC): "Lavoro unica via per far ripartire il territorio"

Pubblicato in POLITICA Martedì, 28 Maggio 2019 15:54

“E’ stata una bella pagina di democrazia e partecipazione che segna l’avvio di un percorso di riscatto che il territorio, in tutte le sue componenti, intende percorrere con ferma determinazione”. Commenta con soddisfazione il presidente di Confindustria Reggio Calabria, Giuseppe Nucera, lo svolgimento della recente tornata elettorale che ha visto a San Luca il rinnovo degli organismi elettivi dopo ben undici anni dalle ultime elezioni comunali. Un contesto, quello sanluchese, che sta particolarmente a cuore alla territoriale di Confindustria Reggio Calabria che proprio nel paese che ha dato i natali a Corrado Alvaro, attraverso il proprio sportello Sportello Informa Lavoro&Imprese, ha avviato un ambizioso e importante progetto a sostegno dell’impresa locale, con particolare attenzione all'avvio di nuove attività da parte dei giovani del territorio.

“Rivolgo le mie congratulazioni e l’augurio di buon lavoro al neo sindaco, Bruno Bartolo, - prosegue il presidente Nucera – e nel contempo esprimo un ringraziamento al commissario prefettizio, Salvatore Gullì, per l’impegno e l’attenzione profusi in questi anni a favore della rinascita della comunità di San Luca. Il ritorno a libere e democratiche elezioni chiude una pagina buia e riaccende la speranza per questo territorio che torna a guardare con fiducia e speranza al futuro. Un territorio che non merita le etichette negative che per lungo tempo gli sono state attaccate e che, al contrario, possiede capacità e risorse per risollevarsi. Ne è una chiara testimonianza – evidenzia il presidente degli Industriali reggini - il percorso che Confindustria Reggio Calabria ha inteso promuovere, proprio partendo da San Luca, attraverso lo Sportello Informa Lavoro&Imprese coordinato dalla dott.ssa Mariella Costantino. A San Luca circa un anno fa la nostra associazione ha istituto questo qualificato presidio al servizio del tessuto socio-economico e di quanti, specie fra i giovani, vogliono intraprendere una loro attività imprenditoriale. Da subito abbiamo registrato da parte della comunità grande interesse e voglia di conoscere le opportunità disponibili. Un clima positivo e propositivo, favorito dalla costante collaborazione dell’ufficio del Commissario, che ha portato all'avvio di nuove attività imprenditoriali. Adesso il nostro auspicio – conclude il presidente Nucera - è che quanto di buono è stato costruito fino ad oggi possa essere ulteriormente rilanciato e rafforzato, operando in stretta sinergia con la nuova amministrazione comunale. Rivolgo, infine, un ringraziamento anche al giornalista e opinionista Klaus Davi che entra nel nuovo consiglio comunale, per la tenacia con cui ha portato avanti la sua proposta per San Luca contribuendo in misura rilevante ad arricchire il dibattito culturale e programmatico a favore del territorio e sono certo che la sua azione a favore di San Luca continuerà anche da altre postazioni”.

Ufficio stampa Confindustria Reggio Calabria
Reggio Calabria, 28 maggio 2019

Letto 266 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Nucera (La Calabria che vogliamo": "bene regionalismo differenziato"

    "Non sono contrario al regionalismo differenziato, anzi. L'autonomia differenziata non è un qualcosa contro le Regioni del Sud, può essere al contrario quella chiave di volta che stiamo attendendo da anni". Così Giuseppe Nucera, promotore del movimento "La Calabria che vogliamo", già presidente di Confindustria a Reggio Calabria, candidato a governatore della Regione, risponde alle polemiche di questi giorni sul tema del regionalismo differenziato.

  • Nucera (La Calabria che vogliamo) si candida: servono uomini del fare

    Alla guida della Regione, grazie all'azione concreta di un nuovo movimento e di una classe dirigente che nulla ha a che fare con i disastri del passato. Per uscire dalla crisi profonda in cui versa la sua terra e permettere alla Calabria di diventare il traino economico per tutto il Mezzogiorno. Giuseppe Nucera, imprenditore ed ex presidente di Confindustria a Reggio Calabria, scioglie la riserva in vista delle prossime elezioni regionali e annuncia di voler "contribuire in prima persona", con "La Calabria che vogliamo", con cui "pretendere di prendere parte alla guida della Regione".

  • Nucera (La Calabria che vogliamo): ora i fatti, pronto a contribuire in prima persona

    "La questione meridionale è stata eliminata dal dibattito politico nazionale. Serve una visione strategica, un'azione concreta per lo sviluppo del Sud e della Calabria". A chiedere un cambio di passo deciso, rispetto alle "passerelle" del passato, è l'imprenditore Giuseppe Nucera, già presidente di Confindustria Reggio Calabria, oggi promotore dell'Associazione "La Calabria che vogliamo", che in un'intervista al Tempo, sull'operato dell'ex ministro per il Sud Lezzi, afferma: "È sembrata un'apparizione mistica, ma senza miracolo. Un passaggio che non ha lasciato alcun segno o, per essere buoni, pochi ne hanno percepito l'esistenza".

  • Nucera (La Calabria che vogliamo): basta chiacchiere e passerelle, azioni concrete per il Mezzogiorno

     "Adesso basta con le solite promesse a vuoto e le inutili passerelle di ministri, buone solo per farsi immortalare su qualche rivista. Siamo stanchi delle solite chiacchiere a vuoto e non siamo disposti ad accettare un 'Lezzi bis' per il Mezzogiorno". A richiedere a gran voce, da Reggio Calabria, un "vero cambio di passo", rispetto all'azione portata avanti in questi anni nelle politiche di sostegno al Mezzogiorno, è l'imprenditore Giuseppe Nucera, già a capo di Confindustria nella città, oggi promotore dell'Associazione "La Calabria che vogliamo".

  • Il presidente Oliverio ha incontrato il sindaco di San Luca, Bruno Bartolo

    Si è tenuto ieri, presso la Cittadella regionale, un incontro tra il presidente della Regione Mario Oliverio e il sindaco di San Luca, Bruno Bartolo. All’incontro erano presenti anche per la Regione l’assessore alle Infrastrutture Roberto Musmanno e il dirigente generale del Dipartimento Infrastrutture, Lavori Pubblici e Mobilità, Domenico Pallaria, mentre, per il Comune di San Luca, il vicesindaco Francesco Micchia e i tecnici Antonella Catanzariti e Domenico Pellè.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.