unci banner

:: NEWS

Presentato in Pinacoteca il programma del primo Festival Olistico Morgana

Presentato in Pinacoteca il programma del primo Festival Olistico Morgana

È stato presentato nella Pinacoteca del Comune di Reggio Calabria il programma della prima edizione del Festival Olistico Morgana, organizzato dall’Associazione culturale Maradan, che si terrà dal 20 al 22...

Art Bonus, incontro formativo in Biblioteca

Art Bonus, incontro formativo in Biblioteca

Mercoledì 18 Settembre l’Amministrazione comunale di Reggio Calabria, si renderà promotrice di un incontro formativo-informativo sugli strumenti dell’Art bonus e del Fundraising a supporto degli interventi di recupero e valorizzazione...

Il concerto di Carmen Consoli chiude l'Estate reggina 2019

Il concerto di Carmen Consoli chiude l'Estate reggina 2019

Il sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà l’aveva presentata a inizio giugno, nella Sala dei Lampadari di Palazzo San Giorgio, come un contenitore ricco di grandi appuntamenti nazionali e internazionali...

Al via la XIII Edizione Pentedattilo Film Festival

Al via la XIII Edizione Pentedattilo Film Festival

L’affascinante borgo di Pentedattilo è pronto per trasformarsi ancora una volta in un suggestivo cinema all’aperto in cui Cortometraggi dal mondo animeranno piazza San Pietro e Paolo, la biblioteca delle...

Bilancio positivo per Taurianova Summer 2019

Bilancio positivo per Taurianova Summer 2019

Un’estate da incorniciare, quella trascorsa a Taurianova, grazie al cartellone “Taurianova Summer 2019” che ha animato le serate con appuntamenti di intrattenimento e di divertimento per tutte le età. Bilancio...

compra calabria

Sei qui: HomePOLITICAContinuano gli incontri istituzionali sul territorio per Marco Siclari

Continuano gli incontri istituzionali sul territorio per Marco Siclari

Pubblicato in POLITICA Giovedì, 19 Aprile 2018 08:47

«Ogni forma di contrasto alla criminalità organizzata è un passo avanti per liberare la nostra terra, ed è con questa convinzione che accolgo positivamente la proposta di legge, approvata all’unanimità (segno ineccepibile che dimostra come questa battaglia non debba avere colore politico) dal Consiglio regionale, che prevede “Interventi regionali per la prevenzione e il contrasto del fenomeno della ‘ndrangheta e per la promozione della legalità, dell’economia responsabile e della trasparenza. Tutte le azioni che portano alla prevenzione e al contrasto di fenomeni mafiosi devono essere sostenute per dare una presenza importante dello Stato sul territorio a favore della legalità».

Con questo spirito e perseguendo la volontà di costruire una giusta collaborazione con le forze e le istituzioni che giornalmente operano sul territorio, il senatore Marco Siclari continua ad incontrare le autorità che giornalmente si spendono per dare sicurezza della provincia reggina.
«Incontrando il Comandante provinciale dei Carabinieri, il Colonnello Giuseppe Battaglia, ho avuto modo di appurare le condizioni di disagio che l’Arma è costretta a vivere a causa della carenza di uomini e mezzi».
Con il Comandante Battaglia il Senatore Siclari ha avuto modo di approfondire la necessità di proseguire nel piano di riqualificazione delle caserme. Il Senatore, oltre ad accogliere le istanze, ha auspicato fin da subito un rapporto di collaborazione per dare alla provincia reggina l’attenzione che merita, portando al Governo le istanze del territorio. Continuando il suo tour istituzionale, Siclari ha incontrato il Presidente della Corte d’Appello, Luciano Gerardis, che, spaziando tra diversi argomenti, dal settore giustizia alle politiche sociali, ha avuto modo di segnalare al senatore diverse problematiche. Il Presidente Gerardis ha, inoltre, evidenziato l’importanza del progetto Civitas di cui è promotore. «Gli input ottenuti dal presidente hanno evidenziato la necessità di lavorare in maniera sinergica a partire dalla formazione all’interno delle scuole per intraprendere un percorso di legalità e trasparenza che estirpi anche quei residui che, ancora oggi, fanno male alla nostra terra».
Infine, il senatore ha incontrato il Colonnello Flavio Urbani, Comandante provinciale della Guardia di Finanza, che ha consegnato a Siclari una sintesi del lavoro svolto negli ultimi anni per avere chiarezza e contezza delle attività svolte.
Siclari continua ad impegnarsi per fornire un contributo serio e appassionato per dare della Calabria un’immagine diversa al mondo intero. Ed è per questo che è fondamentale rimanere disponibili ad avviare un dialogo continuo e anche a proporre tramite il senatore Siclari, interventi di modifiche legislative che possano servire a migliorare il tessuto normativo e superare alcune criticità del settore giustizia e pubblica sicurezza. Apprezzando il lavoro svolto dalle forze dell’ordine, il Senatore ha concluso sottolineando la necessità di «divulgare il buono e il bello che abbiamo perché solo così risolleveremo definitivamente la testa e saremo riconosciuti dal mondo intero per le nostre meraviglie e perché avremo sconfitto il male che oggi rappresenta la criminalità organizzata. Solo lavorando insieme e collaborando con le istituzioni, forze dell’ordine e magistratura creeremo quel ponte necessario per far arrivare le istanze del territorio direttamente al Parlamento».

Rc 19 aprile 2018

Letto 216 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Siclari (FI): ospedali chiusi? Dove'era Oliverio quando la Calabria protestava a Roma

    "Dov'era la Regione e la sinistra quando li invitavo a protestare prima che venisse approvato il Decreto Calabria dal Governo? Dov'era la Regione quando ho organizzato, per la prima volta nella storia della Calabria, una manifestazione a Montecitorio per protestare ed evitare l'approvazione del decreto che avrebbe affossato la sanità calabrese?".
    Il senatore forzista Marco SICLARI non ci sta ad assistere a manovre sulla sanità che sanno di campagna elettorale.

  • Crisi di Governo, Siclari e Cannizzaro intervengono sulle dichiarazioni di Morra

    "Il Crocifisso l'ho sempre portato sin da piccolo e credo lo porti anche Morra, il Senatore calabrese M5S che, come avete ascoltato in diretta TV, ha dichiarato che "La #Madonna e il Rosario in Calabria sono utilizzati per mandare messaggi alla 'ndranegherà". Sono certo, mi auguro di non essere smentito, che il Senatore (Presidente della Commissione Bicamerale Antimafia) non voleva affermare quanto ha dichiarato, oggi, in aula del Senato. Non ci credo e non voglio crederci!"
    È questa la considerazione amareggiata che il senatore forzista Marco SICLARI ha lasciato sui social dopo aver ascoltato in aula l'intervento del senatore 5stelle, anche lui calabrese, Morra.

  • Sanità, Siclari (FI): solidarietà ai medici aggrediti, l'emergenza in estate peggiora

    "L'emergenza sanitaria che la Calabria vive ormai da anni, in estate assume forme drammatiche. Il personale medico e sanitario non può supportare l'utenza enorme dei pazienti che arrivano nel periodo estivo. Già manca normalmente il personale, figuriamoci in estate. Così l'esasperazione dei pazienti finisce per essere riversata su chi, invece, non conosce riposo ed è in ospedale a dare assistenza come meglio può". Il senatore Forzista Marco SICLARI torna ad accendere i riflettori su quanto accade negli ospedali calabresi e, in particolare, esprime vicinanza ai medici che, loro malgrado, sono stati brutalmente aggrediti. Diversi i casi registrati che, per il senatore, non posso passare inosservati perché sintomo di una situazione di emergenza arrivata, ormai, all'esasperazione generale.
    "Esprimo profonda vicinanza e solidarietà ai colleghi medici e a tutto il personale sanitario, in attesa di un governo che possa approvare una vera Legge a tutela e difesa degli operatori sanitari", ha concluso il senatore azzurro.

  • Siclari (FI): in Calabria lo Stato è presente, grazie a tutti gli uomini come il Giudice Scopelliti

    «Porto i saluti del Presidente Elisabetta Casellati in questa giornata dedicata alla memoria del giudice Scopelliti che ha sacrificato la sua vita per questa terra. Ringrazio tutti gli uomini che rappresentano lo Stato e che quotidianamente, in modo incessante, lavorano per garantire sicurezza e che ci rendono orgogliosi di essere calabresi. Grazie al loro operato possiamo dire con fierezza che la Calabria è una terra sicura dove lo Stato è presente e dimostra, vincendo molte battaglie, che la 'ndrangheta può essere sconfitta e che i calabresi non sono soli. L'azione della procura e delle forze dell'ordine deve essere uno stimolo per i giovani a rimanere in Calabria a credere e investire il loro futuro in questa terra ricca di un potenziale inespresso. Lo stesso vale per gli imprenditori che guardando a questa fertile realtà non devono sentirsi soli, ma possono decidere di investire nella convinzione che in Calabria c'è lo Stato oltre a cittadini onesti e lavoratori».

  • Il senatore Siclari a Calabria In Campus per discutere di riscatto della Calabria

    «L'unica strada possibile per riscattare la nostra terra e riscoprire la nostra identità è dare la possibilità ai giovani di restare in Calabria e ciò può accadere solo creando occupazione. Per fare questo la nostra terra ha necessità di avere una classe politica dirigente qualificata e, per ottenerlo, serve che i partiti facciano una selezione accurata, candidando chi ha competenza ed esperienza per trovare soluzioni concrete ai problemi atavici del nostro territorio. Persone in grado di confrontarsi anche con gli esponenti del centro nord e portare al sud gli investimenti che mancano da sempre. L'ultimo grande investimento al Sud è stato fatto nel 2001 dal Governo Berlusconi con la Salerno/Reggio Calabria. Fino ad allora, lo Stato non ha investito nelle infrastrutture del Sud e non ha dato l'opportunità di sviluppare quell'enorme potenziale che porterebbe ricchezza e occupazione a tutto il Meridione».

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.