unci banner

:: NEWS

I 25 anni della Rosa dei Venti di Montalto

I 25 anni della Rosa dei Venti di Montalto

Sono trascorsi 25 anni da quando l’AB 212 – Prora 706, appartenente al 2° gruppo elicotteri della base Maristaeli di Catania, ha solcato il cielo di Montalto.Era toccato alla Marina...

Kaulonia Tarantella Festival, questa sera Loccisano e Palamara con la Calabria Orchestra

Kaulonia Tarantella Festival, questa sera Loccisano e Palamara con la Calabria Orchestra

Strumenti jazz amalgamati a quelli della tradizione popolare, ritmi mediterranei fusi con la tarantella, voci calde e appassionate affiancate a chitarre di ogni genere. Il Kaulonia Tarantella Festival è pronto...

"I Tesori del Mediterraneo" portano Reggio Calabria su Sportitalia

"I Tesori del Mediterraneo" portano Reggio Calabria su Sportitalia

Reggio Calabria e il suo Lungomare saranno protagoniste, domenica 18 agosto alle ore 22, dello speciale “I Tesori del Mediterraneo” in onda Sportitalia (canale 60 del digitale terrestre e in...

Roccella Jazz Festival: Rumori Mediterranei XXXIX edizione dal 21 al 24 agosto 2019

Roccella Jazz Festival: Rumori Mediterranei XXXIX edizione dal 21 al 24 agosto 2019

Dopo il successo della prima parte - andata in scena dal 12 al 16 agosto al Porto delle Grazie e a Largo Colonne Rita Levi Montalcini - la XXXIX Edizione...

compra calabria

Sei qui: HomePOLITICAD’Amato (M5S): scorte ittiche esaurite, Europa cambi registro e dialoghi con i piccoli pescatori

D’Amato (M5S): scorte ittiche esaurite, Europa cambi registro e dialoghi con i piccoli pescatori

Pubblicato in POLITICA Martedì, 09 Luglio 2019 15:45

“Le scorte ittiche pescate nelle acque italiane sono andate esaurite il 6 aprile scorso. Questo dimostra la nostra forte dipendenza dalle importazioni di pesci, crostacei e molluschi, un settore nel quale l’Italia dovrebbe primeggiare nel mondo. In Europa c'è un sovrasfruttamento delle risorse ittiche che va fermato. Ma bisogna cambiare registro rispetto ai paletti assurdi imposti dall'Europa che limitano solo le attività dei nostri piccoli pescatori locali. Occorre porre un freno alla grande pesca industriale facendo leva anche sugli accordi commerciali con i paesi terzi. Non ha senso affossare la pesca in una parte del Mediterraneo, se poi dall'altra parte c'è un sovrasfruttamento che noi alimentiamo con le nostre importazioni.

Servono equilibrio e un consumo più consapevole. Le nostre proposte per il rilancio del settore ittico sono: privilegiare specie locali e poco comuni, utilizzare le etichette come fonte di informazioni utili nella scelta del pesce più sostenibile, conoscere le certificazioni, fare attenzione alle taglie minime di ogni specie e soprattutto dire stop alle trivelle che inquinano e mettono a rischio i nostri mari. Piccoli pescatori e consumatori possono dialogare nel nome della sostenibilità”,
così l’europarlamentare del Movimento 5 Stelle Rosa D’Amato commenta le ricerche Coldiretti e WWF pubblicate in occasione del 'Fish Dependence Day’.

Roma 9 luglio 2019
MOVIMENTO 5 STELLE EUROPA

Letto 91 volte

Articoli correlati (da tag)

  • D’Amato (M5S): “L’acqua che beviamo potrebbe essere contaminata, ma i fondi Ue per le analisi non sono stati usati”

    “La Regione Calabria aveva ben 6,3 milioni di euro di fondi Ue da spendere entro il 2013 per portare a termine un progetto per il monitoraggio dei corpi idrici superficiali e sotterranei. Un progetto fondamentale per avere dei dati sulla presenza, per esempio, dei pesticidi nell’acqua che i cittadini bevono o che finisce nei cibi che consumiamo. A oggi, infatti, la Calabria non invia tali dati all’Ispra, l’ente nazionale che ha il compito di valutare eventuali rischi per la popolazione. Avevo sollecitato già nel 2017 con una lettera la Regione a fare presto, ma a distanza di quasi 2 anni nulla sembra essere cambiato.

  • D’Amato (M5S): “Dal governo 500 milioni ai Comuni, più di 20 milioni per il territorio calabrese”

    “È necessario un forte impulso per lo sviluppo sostenibile del territorio. Il MoVimento 5 Stelle ed il governo sono impegnati in tal senso, destinando 500 milioni ai Comuni ed in particolare più di 20 milioni al territorio calabrese. Queste risorse serviranno a promuovere il risparmio energetico e la messa in sicurezza degli edifici pubblici, l’installazione di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili, progetti per la mobilità sostenibile e per l’abbattimento delle barriere architettoniche” afferma l’europarlamentare Rosa D’Amato del MoVimento 5 Stelle.

  • Scuola, D'Amato (M5S): UE apre indagine su Italia, sospetti abusi nei contratti a tempo determinato

    Reggio Calabria. “La Commissione è al corrente della situazione dei lavoratori a tempo determinato nel settore dell'istruzione pubblica in Italia e sta attualmente valutando se la legge italiana protegga adeguatamente i lavoratori dall'utilizzo abusivo di una successione di contratti a tempo determinato”, questa la risposta del Commissario europeo per l’Occupazione e gli Affari

  • Fondi Ue, D'Amato (M5s): “Il crowdfunding per co-finanziare la politica di coesione è già realtà, Regioni del Sud si muovano”

    In Europa, il crowdfunding ha raggiunto un volume di affari di 8 miliardi con un tasso di crescita annuale del 94%. Eppure, siamo ancora in enorme ritardo nei confronti degli Stati Uniti, dove le piattaforme raccolgono 32 miliardi, e ancora di più rispetto al mercato asiatico, che ha un volume di 221 miliardi. E' quanto emerge dai dati presentati oggi al Parlamento europeo a Bruxelles nel corso della conferenza “Crowdfunding: a new opportunity”, organizzata dall'eurodeputata del Movimento 5 Stelle Rosa D'Amato.

  • D'Amato (M5S): Che fine hanno fatto i fondi Pon?

    “L'Ue faccia luce sullo stato di avanzamento dei fondi PON Città Metropolitane 2014-2020 a Reggio Calabria”. Lo dice l'eurodeputata del Movimento 5 Stelle, Rosa D'Amato, che ha inviato una interrogazione alla Commissione Ue. “Una inchiesta di Presa Diretta – spiega D'Amato - ha denunciato la presenza di un super-vertice criminale, in cui si sarebbero fusi ‘ndrangheta, massoneria deviata e politica, all’interno del quale si deciderebbero strategie economiche e politiche a livello nazionale, compreso l'uso dei fondi europei del PON Città Metropolitane 2014-2020”.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.