unci banner

:: NEWS

Trasporto ferroviario, i sindacati: cresce il divario nel paese. Difficile muoversi "nel profondo Sud"

Trasporto ferroviario, i sindacati: cresce il divario nel paese. Difficile muoversi "nel profondo Sud"

Come è noto gli italiani a sud di Salerno non dispongono di un servizio di trasporto ferroviario confrontabile con le altre aree del Paese per l’assenza della cosiddetta alta velocità....

Il Djembè come mezzo di comunicazione non verbale nell’era digitale

Il Djembè come mezzo di comunicazione non verbale nell’era digitale

Un convegno sul “Djembé” Giovedì 18 Luglio , alle ore 20.00, presso il Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria, nella magnifica cornice della Terrazza. Il Convegno dedicato alla memoria del...

Il Planetario festeggia i 50 anni dell’uomo sulla Luna

Il Planetario festeggia i 50 anni dell’uomo sulla Luna

Cade domani il cinquantesimo anniversario dall’allunaggio. Il 16 luglio del 1969, infatti, l’Apollo 11 viene lanciato da Cape Kennedy verso la Luna.Il lancio avvenne alle 15:32, ora italiana, con a...

Contro la chiusura dell'Hospice in Piazza Italia pochi ma buoni

Contro la chiusura dell'Hospice in Piazza Italia pochi ma buoni

In piazza Italia questa mattina la raccolta firme ed il sit-in a difesa dell'Hospice "Via delle Stelle" a rischio chiusura. Tante le voci espressione del territorio a dispetto di un...

La Goletta Verde di Legambiente arriva in Calabria: dal 16 al 19 luglio tappa a Corigliano Rossano

La Goletta Verde di Legambiente arriva in Calabria: dal 16 al 19 luglio tappa a Corigliano Rossano

Sarà la Calabria l’ottava regione toccata dal tour della Goletta verde di Legambiente, in viaggio dallo scorso 23 giugno lungo le coste italiane per monitorare la qualità delle acque, denunciare...

compra calabria

Sei qui: HomePOLITICADa FSC 80 milioni per strade del Sud. Falcomatà: “Comuni più coinvolti in scelte investimento”

Da FSC 80 milioni per strade del Sud. Falcomatà: “Comuni più coinvolti in scelte investimento”

Pubblicato in POLITICA Lunedì, 18 Marzo 2019 17:27

80 milioni di euro per il varo del “Piano straordinario di messa in sicurezza delle strade” nei piccoli Comuni delle aree interne del Mezzogiorno. E risorse per 21 milioni da destinare al “Piano straordinario asili nido”, indirizzato ai Comuni che fanno parte delle sette città metropolitane meridionali.
Sono questi i risultati di maggiore interesse per i Comuni scaturiti dalla riunione della Cabina di regia dei Fondi sviluppo e coesione (FSC) che si è svolta stamani a Palazzo Chigi, alla presenza della Ministra per il Sud, Barbara Lezzi.

La Cabina di regia decide le assegnazioni programmatiche del FSC prima che la deliberazione del CIPE rendano le assegnazioni definitive e operative. Per l’Anci era presente il sindaco di Reggio Calabria, Giuseppe Falcomatà, nella veste di responsabile politico per le politiche di coesione territoriale.
La somma stanziata per il Piano sicurezza delle strade dei piccoli Comuni delle aree interne (80 milioni di euro), verrà ripartita in quote uguali fra le otto regioni interessate, sarà disponibile per l’intero anno in corso e finanzierà progetti inviati entro il 31 dicembre 2019 fino ad esaurimento delle risorse. Il Piano straordinario Asili Nido – come detto – ha invece una dotazione finanziaria di 21 milioni di euro, che verrà ripartita in quote uguali fra le sette città metropolitane del Mezzogiorno.
Nel suo intervento ai lavori della ‘Cabina’, il Sindaco Falcomatà, ha innanzitutto ribadito in generale l’importanza del lavoro di concertazione istituzionale in Cabina di regia. Il fondo FSC, insieme ai fondi strutturali UE, risponde effettivamente alle primarie esigenze di investimento nelle aree svantaggiate del Paese con il fine del riequilibrio territoriale e il sostegno alla crescita economica e sociale del Paese. “Tuttavia, per rendere tale lavoro più proficuo – ha sottolineato Falcomatà – è importante che ci sia il coinvolgimento di Anci anche nella fase di istruttoria tecnica delle decisioni della Cabina di regia, in modo da poter qualificare maggiormente l’apporto sia in termini di identificazione del fabbisogno di intervento sia in termini di proposta sia sul fronte di una gestione e attuazione più efficace e veloce degli investimenti programmati”.
Nel merito delle proposte portate all’attenzione, il delegato ANCI ha apprezzato le proposte del Governo, sottolineando l’importanza di un intervento di potenziamento dell’offerta di asili nido nelle città metropolitane nonché la messa in sicurezza delle strade nei Comuni di aree interne.
Su tutti i due fronti, ha ricordato inoltre l’importanza sia degli stanziamenti per i piccoli comuni previsti nella legge di stabilità 2019 sia del Programma PAC che, da qualche anno, opera sui servizi di cura all’infanzia e agli anziani e che andrà in scadenza a breve, lasciando ai Comuni la pesante
incombenza di reperire nei propri bilanci le risorse finanziarie necessarie al mantenimento dei servizi attivati.
“Per rendere più sinergiche le vari azioni in campo – ha concluso il sindaco di Reggio Calabria – serve non solo un presidio più condiviso a livello attuativo, ma anche un maggiore protagonismo di Comuni e città metropolitane, che potrebbero certamente contribuire ad indirizzare più efficacemente le scelte di investimento”. Su questi ultimi punti Anci presenterà nelle prossime settimane al Ministro Lezzi alcune proposte operative.

ufficio stampa ANCI

Roma 18 marzo 2019

Letto 155 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Falcomatà: "Grazie a chi lavora ogni giorno per la legalità e per la sicurezza dei cittadini"

    Il sindaco Giuseppe Falcomatà ha preso parte all’iniziativa di presentazione dei nuovi distintivi della Polizia di Stato. Nelle sale del Castello Aragonese, che hanno ospitato l’evento, l’inquilino di Palazzo San Giorgio ha avuto modo di ascoltare ed apprezzare le parole del vice capo della Polizia, Antonio De Iesu, che si è detto “favorevolmente colpito dalla bellezza di Reggio Calabria”, del Questore Maurizio Vallone e del prefetto Massimo Mariani. Ripercorrendo le origini dell’aquila, simbolo araldico che caratterizza gli stemmi delle divise blu “adottata dal 1919 durante il governo di Francesco Saverio Nitti che istituì la Regia guardia per la pubblica sicurezza”, l’inquilino di Palazzo San Giorgio ha rimarcato “l’importanza della collaborazione fra le istituzioni”.

  • Il Sindaco Giuseppe Falcomatà: "L'Hospice non può e non deve chiudere"

    REGGIO CALABRIA - «L’Hospice “Via delle Stelle” non può e non deve chiudere. E’ una struttura troppo importante che travalica i confini medico-scientifici dove l’uomo misura concretamente la sua capacità di essere umano. Come sindaco della città, rispetto a quelle che sono le competenze strettamente legate all’Ente che ho l’onore di guidare, non mi risparmierò un solo secondo pur di provare a trovare una soluzione che possa andare incontro innanzitutto alle esigenze dei pazienti e delle loro famiglie, senza tralasciare, ovviamente, l’impegno nei confronti degli operatori e delle operatrici che, quotidianamente, vestono il camice bianco come fossero angeli al fianco degli ammalati e non i medici e gli infermieri che naturalmente e con encomiabile professionalità sono.

  • Rinvio della firma protocollo d'intesa fra Ufficio del Garante Metropolitano per l'Infanzia e l'Adolescenza e l'Anci Calabria

    Si comunica che la firma del protocollo d'intesa fra Ufficio del Garante Metropolitano per l'Infanzia e l'Adolescenza e l'Anci Calabria, previsto per domattina alle ore 11:30 presso Palazzo Alvaro, è stato rinviato per impreviste questioni tecniche. La sottoscrizione dell'importante documento avverrà prossimamente. 

  • Il cordoglio del Sindaco Falcomatà per la scomparsa del Professor Enrico Costa

    Il prof. Enrico Costa ha amato la nostra città come se ne fosse stato figlio. Giunto a Reggio nel 1975, assunse il ruolo di incaricato di Urbanistica presso l’Istituto Universitario Statale di Architettura, retto da Antonio Quistelli e fondato da personaggi del calibro di Luigi Vagnetti e Ludovico Quaroni. L’idea dei fondatori di quella che sarebbe diventata l’Università Mediterranea, era di creare un punto di riferimento culturale e scientifico nel bacino del Mediterraneo. Enrico Costa interpretò pienamente questa missione, forte di un bagaglio culturale poderoso e di un estro di saggista mai ingabbiato nel linguaggio tecnico-accademico.

  • Falcomatà: “Manifestazione nazionale del 22 giugno apra riflessione sul ruolo del Sud”

    Ha avuto luogo a Palazzo San Giorgio l’incontro sul tema “Verso la manifestazione nazionale del 22 giugno”, promosso dalla Cgil nel contesto del percorso d’avvicinamento alla prima iniziativa nazionale congiunta coi tre segretari della Triplice programmata a Reggio Calabria dal 1972 a questa parte. La scelta di Cgil, Cisl e Uil di svolgere in riva allo Stretto la grande manifestazione di sabato prossimo vede l’adesione del Comune e della Città metropolitana, ha fatto presente il sindaco Giuseppe Falcomatà, perché è un «riconoscimento verso Reggio Calabria in relazione alle battaglie che si andranno a fare» ma al contempo, ha argomentato, perché «può far partire una riflessione su scala nazionale sulla necessità che il Governo dia risposte sul lavoro e sui problemi dei cittadini del Sud, anche rispetto all’avallo a un regionalismo differenziato configurato come una “secessione dei ricchi” a tutto svantaggio delle regioni più povere del Mezzogiorno».

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.