:: Evidenza

MArRC solidale insieme a Taranta Wine Fest, Keluna e Meridonare

MArRC solidale insieme a Taranta Wine Fest, Keluna e Meridonare

Il Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria si conferma all’avanguardia in tema di accessibilità e accoglienza, in collaborazione con i propri partner istituzionali. Giovedì 20...

La Calabria partecipa al Salone del Gusto di Torino 2018

La Calabria partecipa al Salone del Gusto di Torino 2018

La Regione Calabria prenderà parte, da giovedì a lunedì prossimo, alla dodicesima edizione di Salone del Gusto Terra Madre di Torino, la più importante manifestazione...

Incontro in Cittadella per il futuro degli Aeroporti di Reggio e Crotone

Incontro in Cittadella per il futuro degli Aeroporti di Reggio e Crotone

“Illustriamo oggi il progetto di rilancio del sistema aeroportuale calabrese. È stato un lavoro paziente, silenzioso che abbiamo portato avanti perché quello che ci interessano...

Osservatorio Disagio Abitativo su nuova circolare "occupazione arbitraria immobili"

Osservatorio Disagio Abitativo su nuova circolare "occupazione arbitraria immobili"

La circolare del Ministero dell’Interno “sull’occupazione arbitraria degli immobili” è un calcio ai principi costituzionali e internazionali che tutelano la dignità umana, oltre che una...

compra calabria

Sei qui: HomePOLITICADalla Regione oltre 12,5milioni di euro per università e ricerca

Dalla Regione oltre 12,5milioni di euro per università e ricerca

Pubblicato in POLITICA Venerdì, 16 Marzo 2018 21:23

Stanziate dalla Regione importanti risorse alle Università calabresi per innalzare il livello della produzione scientifica di dottorandi e favorire il reclutamento nel sistema della ricerca regionale di giovani brillanti con esperienze internazionali. Prendendo atto del lavoro della Commissione di valutazione, il Dipartimento Presidenza ha approvato, infatti, la graduatoria che decreta in esecuzione del Progetto strategico CalabriAltaFormazione un investimento da circa 12,5 milioni di euro per i quattro atenei regionali. A valere su risorse del POR 14-20, asse 12 "Istruzione e Formazione", sono previste due linee d'azione complementari e strutturalmente integrate in una più ampia strategia di internazionalizzazione degli atenei beneficiari rientranti nelle attività post lauream:

la mobilità internazionale per dottorandi; gli assegni di ricerca/ricercatori a tempo determinato. La gestione, previa stipula di apposita convenzione, è affidata direttamente alle Università. Per "mobilità internazionale" si intende un periodo di formazione presso organismi internazionali di riconosciuto prestigio scientifico, accompagnati da periodi di rientro nelle Università. Ogni mobilità è regolamentata da un manifesto di selezione che ne specifica tempistiche, requisiti, modalità di candidatura. Per "assegni di ricerca" invece le università e gli altri organismi di ricerca, nell'ambito delle disponibilità di bilancio, possono conferire assegni per lo svolgimento di attività di ricerca. Gli assegni hanno durata compresa tra uno e tre anni e possono essere rinnovati nel limite massimo di quattro anni ad esclusione del periodo in cui l'assegno è stato fruito in coincidenza con il dottorato di ricerca, nel limite massimo della durata legale del relativo corso. Il titolare in servizio presso amministrazioni pubbliche può essere collocato in aspettativa senza assegni. Gli assegni di ricerca sono attribuiti dalle Università e dagli altri organismi di ricerca assicurando, con proprie disposizioni, idonee procedure di valutazione comparativa e pubblicità degli atti. Le prove d'esame consistono nella valutazione dei titoli presentati dai candidati e nel colloquio. L'attività si svolge sotto la direzione di un responsabile scientifico che indirizza lo svolgimento del programma di formazione e ricerca. Per "i ricercatori a tempo determinato" si intende un lavoratore che svolge attività di ricerca scientifica e/o tecnologica in maniera autonoma oppure in svariati possibili ambiti all'interno di centri di ricerca. In Italia esistono figure professionali espressamente denominate ricercatori sia all'interno dell'Università che negli enti di ricerca. I destinatari devono essere scelti mediante procedure pubbliche di selezione. I contratti sono distinti in Ricercatori a Tempo Determinato di tipo A e in Ricercatori a Tempo Determinato di tipo B. Ogni Università può prevedere più progetti di cui almeno il 70% relativo alle aree di specializzazione individuate in S3. Destinatari dell'aiuto economico sono quindi dottorandi, studenti, ricercatori, studiosi in possesso dei requisiti necessari per accedere ai percorsi di mobilità internazionale, assegni di ricerca e RTD di tipo A secondo quanto previsto dalla normativa nazionale di settore. I destinatari devono essere nati in Calabria o qui residenti da almeno 2 anni alla data di presentazione della domanda di partecipazione ai bandi degli atenei. "Dal 2015 abbiamo aumentato – dice il Presidente della Regione Calabria, Mario Oliverio – la disponibilità finanziaria per le borse di studio, destinando oltre 2,5 milioni annui agli atenei regionali e garantendo negli anni accademici 2015-2016 e 2016-2017 l'attivazione di 1375 borse per giovani meritevoli e in possesso dei requisiti. L'impegno dell'amministrazione regionale verso i giovani e gli studenti prosegue nel settore dell'alta formazione: 125 voucher per master di I e II livello sono ammessi a finanziamento nel 2017 e ora, con questi interventi, rafforziamo e sosteniamo il mondo della ricerca. Investire sull'alta formazione è il modo migliore per sostenere i nostri giovani nelle sfide che sono chiamati ad affrontare nel mondo del lavoro ed aiutare il nostro tessuto produttivo ad accrescere la propria competitività avvalendosi di professionalità sempre più specializzate e qualificate". f.d.

Catanzaro 16 marzo 2018

Letto 102 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Incontro in Cittadella per il futuro degli Aeroporti di Reggio e Crotone

    “Illustriamo oggi il progetto di rilancio del sistema aeroportuale calabrese. È stato un lavoro paziente, silenzioso che abbiamo portato avanti perché quello che ci interessano sono i risultati. Con Lamezia che è aeroporto hub, riconosciuto anche nella programmazione nazionale, e i due aeroporti di Crotone e Reggio Calabria, a cui noi non abbiamo mai rinunciato, prende corpo concretamente una strategia che è di prospettiva e non congiunturale.” Così il presidente della Regione Mario Oliverio nell’introdurre l’incontro con la stampa di stamattina, centrato sui programmi per i tre scali calabresi, al quale hanno partecipato il presidente della Sacal, Arturo De Felice, il sindaco della Città Metropolitana di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà, il sindaco e presidente della Provincia di Crotone Ugo Pugliese.

  • Doppia preferenza di genere, riunione con Oliverio alla Cittadella

    "La Calabria ha fatto passi notevoli in tema di parità di genere. Abbiamo avviato un percorso, con atti concreti, anche di rottura rispetto al passato, che abbiamo volontà di proseguire." Così il presidente della Regione Mario Oliverio nel corso di una riunione, tenuta nel primo pomeriggio in Regione, con una delegazione delle firmatarie della petizione partita la scorsa estate per chiedere l'introduzione della doppia preferenza di genere nella legge elettorale regionale, che ha registrato adesioni bipartisan.
    La riunione, che ha ribadito la richiesta e l'apertura della discussione, prima possibile, in Consiglio Regionale, è stato introdotta dalla consigliera regionale di parità Tonia Stumpo che, tra l'altro, ha rilevato la sensibilità del presidente Oliverio verso la questione, sulla quale cresce l'attenzione e per cui appare necessario avviare una disamina, utile nel percorso verso sull' adozione della legge sulla doppia preferenza di genere, che - ha sottolineato- appare urgente.

  • Fp Cgil e Cisl Fp esultano. Regione avvia procedura stabilizzazione precari Centri per l’Impiego

    Grande soddisfazione esprimono le Segretarie generali regionali Alessandra Baldari della Fp Cgil e Luciana Giordano della Cisl Fp insieme ai 70 precari e ai 17 lavoratori part -time dei Centri per l’Impiego della Calabria a conclusione dell’incontro svoltosi ieri presso la Cittadella Regionale a Catanzaro. La lunga battaglia sindacale, iniziata dopo la riforma Delrio, condotta a tutti i livelli, prima con il Governo nazionale e, poi, sul territorio nel corso di serrati confronti con le province, la Città metropolitana e con il governo regionale, finalmente vede in dirittura d'arrivo la soluzione per i lavoratori e le lavoratrici che hanno vissuto lunghe giornate di incertezza sul loro futuro, ma che, sostenute dalle sigle sindacali, con tenacia hanno continuato ad incalzare le istituzioni per ottenere il giusto riconoscimento e la definitiva collocazione in Regione, così come stabilto dall'ultima legge di bilancio.

  • DRV Annual Meeting 2018: il gotha del mercato turistico tedesco arriva a Reggio e a Scilla

    Reggio Calabria. Ultime settimane di preparativi per il prestigioso Meeting Internazionale della Deutscher ReiseVerband (DRV) che si svolgerà a Reggio e a Scilla dal 10 al
    14 ottobre 2018. La Calabria si è infatti aggiudicata la possibilità di ospitare uno degli appuntamenti in ambito turistico più prestigiosi d’Europa, oggi alla sua sessantottesima edizione, che

  • Oliverio a Berlino all’educational intitolato "Destination Kalabrien"

    Un messaggio fiducioso quello che il Presidente della Giunta regionale della Calabria, Mario Oliverio, ha voluto lanciare ai giornalisti e agli stakeholders che hanno partecipato all’educational intitolato Destination Kalabrien che si è tenuto il 7 settembre presso l’Ambasciata d’Italia a Berlino. Un’iniziativa organizzata dalla Regione Calabria con la preziosa collaborazione dell’Ambasciata, di Enit e della DRV (federazione degli operatori del turismo tedesco). Collaborazione che è frutto di un lavoro di oltre un anno e allo stesso tempo costituisce il primo presupposto per penetrare in un mercato turistico tanto ambito quale è quello tedesco.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.