unci banner

:: NEWS

Presentato in Pinacoteca il programma del primo Festival Olistico Morgana

Presentato in Pinacoteca il programma del primo Festival Olistico Morgana

È stato presentato nella Pinacoteca del Comune di Reggio Calabria il programma della prima edizione del Festival Olistico Morgana, organizzato dall’Associazione culturale Maradan, che si terrà dal 20 al 22...

Art Bonus, incontro formativo in Biblioteca

Art Bonus, incontro formativo in Biblioteca

Mercoledì 18 Settembre l’Amministrazione comunale di Reggio Calabria, si renderà promotrice di un incontro formativo-informativo sugli strumenti dell’Art bonus e del Fundraising a supporto degli interventi di recupero e valorizzazione...

Il concerto di Carmen Consoli chiude l'Estate reggina 2019

Il concerto di Carmen Consoli chiude l'Estate reggina 2019

Il sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà l’aveva presentata a inizio giugno, nella Sala dei Lampadari di Palazzo San Giorgio, come un contenitore ricco di grandi appuntamenti nazionali e internazionali...

Al via la XIII Edizione Pentedattilo Film Festival

Al via la XIII Edizione Pentedattilo Film Festival

L’affascinante borgo di Pentedattilo è pronto per trasformarsi ancora una volta in un suggestivo cinema all’aperto in cui Cortometraggi dal mondo animeranno piazza San Pietro e Paolo, la biblioteca delle...

Bilancio positivo per Taurianova Summer 2019

Bilancio positivo per Taurianova Summer 2019

Un’estate da incorniciare, quella trascorsa a Taurianova, grazie al cartellone “Taurianova Summer 2019” che ha animato le serate con appuntamenti di intrattenimento e di divertimento per tutte le età. Bilancio...

compra calabria

Sei qui: HomePOLITICADecreto Calabria, l’Ugl aspetta di valutare sul campo l’efficacia delle norme approvate

Decreto Calabria, l’Ugl aspetta di valutare sul campo l’efficacia delle norme approvate

Pubblicato in POLITICA Mercoledì, 19 Giugno 2019 18:52

“Il decreto Calabria è legge. Il Senato ha dato il definitivo via libera alla norma e per il ministro alla Salute Giulia Grillo si tratta di un passaggio epocale per la nostra Regione. L’Ugl attende di valutare sul campo l’efficacia delle norme approvate”. Ad affermarlo è il Segretario Generale della Ugl Calabria Ornella Cuzzupi che concede un’apertura di credito al governo nazionale guidato dal premier Giuseppe Conte. “Dopo anni di commissariamento che non hanno fatto altro che far aumentare il debito della sanità calabrese – dice Ornella Cuzzupi – siamo davanti ad un decreto di natura emergenziale che stringe ancora di più i parametri di controllo, estendendoli anche alla nomina dei manager delle Asp.

All’interno di un decreto che esaspera la presenza e il controllo del governo centrale, nonostante alcuni correttivi introdotti, si trovano però interventi positivi volti all’innalzamento dei Lea e allo sblocco del turnover”.
“Evidentemente il governo - conclude il segretario Ugl Ornella Cuzzupi – ha valutato così grave la situazione nella nostra Regione, e il default dell’Asp di Reggio ne è ultimo e drammatico segnale, da ricorrere ad una legge speciale per la Calabria. Ovviamente, dunque, si dovrà trattare di norme da applicare per un breve periodo e che dovranno servire a riportare alla normalità la situazione. L’obiettivo di tutti non può non essere quello di far uscire la sanità calabrese dal commissariamento per riportarla alla gestione ordinaria. L’Ugl vigilerà con attenzione, così come fa per tutti i comparti produttivi regionali all’interno dei quali è sempre rappresentata, l’applicazione della normativa e i risultati che davvero sarà in grado di raggiungere”.

Il Segretario Generale dell’Ugl Calabria
Ornella Cuzzupi

Rc 19 giugno 2019

Letto 136 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Ornella Cuzzupi nominata componente del Comitato Regionale Inps

    Si è insediato il 12 settembre 2019 a Catanzaro il Comitato Regionale Inps della Calabria alla presenza del Direttore Regionale Diego De Felice. All’interno dell'importante Comitato è stato nominato, in quota Ugl, il Segretario generale della Calabria Ornella Cuzzupi.
    Nella stessa seduta sono stati eletti alla carica di presidente Gianfranco Trotta in rappresentanza dei lavoratori dipendenti e alla carica di vice presidente Roberto Matagrano in rappresentanza delle organizzazioni datoriali.
    «Sono molto orgogliosa di poter rappresentare l’Ugl in seno ad un organismo così importante che finalmente viene ricostituito – afferma Ornella Cuzzupi – che servirà a mantenere aperto il dialogo e il contatto costante con le Istituzioni regionali, le associazioni di rappresentanza datoriali, i sindacati dei lavoratori e i vari patronati».

  • Decreto Calabria, Siclari (FI) scrive al presidente Mattarella e ringrazia le tv calabresi per il supporto alla manifestazione

    "Dopo aver atteso invano la risposta del Ministro Grillo ai ripetuti appelli di presentarsi in Commissione Igiene e Sanità per confrontarci serenamente sulle necessarie modifiche per migliorare il decreto Calabria ho deciso di scrivere direttamente al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella perché il diritto alla salute è un diritto di tutti e non ha colore politico o di partito. Sono contento della risposta dei cittadini calabresi che domani saranno a Roma a chiedere di essere ascoltati dal Governo e, anche chi non potrà esserci sarà reso partecipe grazie a tutte le reti calabresi che hanno accettato il mio invito a trasmettere la diretta dei lavori di aula e della manifestazione a Piazza Montecitorio, con le reti unificate".

  • Decreto Calabria, la preoccupazione delle Associazioni di Categoria delle strutture di Specialistica ambulatoriale accreditata

    Decreto Emergenza Sanità in Calabria. Allarme sociale: l'approvazione del testo attuale determinerà conseguenze drammatiche ed irreversibili per i fabbisogni dei cittadini calabresi, per l'occupazione nel settore sanitario, per le aziende calabresi. Le Associazioni di Categoria delle strutture di Specialistica ambulatoriale accreditata di tutta la Regione Calabria, AniSAP Calabria e FederLab Calabria, intendono manifestare il proprio dissenso al Decreto Calabria, che sarà discusso in aula Senato il giorno 18 giugno. Riteniamo che questo decreto sia assolutamente inadeguato a rispondere al problema principale della Sanità Calabrese: la drammatica insufficienza dei servizi sanitari offerti dal SSR ai cittadini calabresi che si manifesta nel mancato raggiungimento dei Livelli minimi di Assistenza delle prestazioni erogate.

  • Sanità, Siclari (FI): tutti in Piazza Montecitorio a Roma il 18 giugno

    «Con questo Decreto Sanità Calabria avete voluto certificare sia la lotta di potere e di poltrone tra il Ministro Grillo e Oliverio, sia la demagogia della vostra politica che lascia il commissariamento che ha già fallito da 10 anni. Un decreto che non parla di sanità e non destina un solo euro all'assistenza sanitaria calabrese. Siete, però, dei fenomeni, avete aggiunto qualcosa di nuovo: i calabresi nel vostro decreto sono considerati criminali. Mandate in dissesto le ASP a causa dei bilanci non presentati dai dirigenti con l'obiettivo di fare chiudere i laboratori ed i centri di diagnosi e terapia (perché criminali) facendo pagare le vostre scelte sulla nostra pelle.

  • Cannizzaro: vanificati i tentativi di "rianimare un decreto malato"

    Limitare i danni: questo è stato l'obiettivo che ci siamo posti in aula come gruppo parlamentare. Altro non è stato possibile fare, davanti all'utopia proposta dai gruppi di maggioranza a trazione grillina, ostinati difensori del commissariamento totale delle funzioni più elementari della sanità calabrese. Abbiamo ottenuto una piccola vittoria che assume notevole importanza per quanto riguarda l'impatto economico su un provvedimento che potrebbe durare molti mesi e che, senza un nuovo governo nel breve periodo, difficilmente troverà accorgimenti migliorativi o, come spero, l'abrogazione totale.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.