unci banner

:: NEWS

Il concerto di Carmen Consoli conclude l’estate reggina 2019

Il concerto di Carmen Consoli conclude l’estate reggina 2019

Sabato 21 settembre alle 21,30 il concerto di Carmen Consoli presso piazza Indipendenza concluderà gli eventi comunali programmati per l’estate reggina 2019, in collaborazione con la città metropolitana di Reggio...

Giornate Europee del Patrimonio: gli appuntamenti in città

Giornate Europee del Patrimonio: gli appuntamenti in città

L’assessorato alla Valorizzazione del Patrimonio Culturale guidato da Irene Calabrò comunica le iniziative del Comune di Reggio Calabria in occasione delle Giornate europee del Patrimonio che si terranno il prossimo...

Arriva il Rodeo Calabria Tennis Tour 2019

Arriva il Rodeo Calabria Tennis Tour 2019

Ecco il "Rodeo Calabria Tennis Tour 2019". Torna il circuito per III e IV categoria, tabelloni di singolare maschile e femminile, con la novità dei punti pieni Fit e la...

Operazione Bravo Cotraro: sequestrati quasi 2 kg di cocaina e arrestato il corriere

Operazione Bravo Cotraro: sequestrati quasi 2 kg di cocaina e arrestato il corriere

Militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Reggio Calabria, nel corso di un’ordinaria attività d’iniziativa indirizzata al controllo economico-finanziario del territorio, hanno proceduto al sequestro di 1,6 chilogrammi...

compra calabria

Sei qui: HomePOLITICADoppia preferenza di genere, Oliverio: "Andare avanti"

Doppia preferenza di genere, Oliverio: "Andare avanti"

Pubblicato in POLITICA Venerdì, 19 Aprile 2019 08:14

“Non ci sono vie d'uscita, la legge sulla doppia preferenza di genere va approvata. Non si tratta di una battaglia che appartiene a una sola parte politica, ma attiene alla sfera democratica e civile della nostra regione e alla sua proiezione verso l'esterno che è molto più positiva di quella che invece oggi si tenta di far passare”. Lo ha detto il Presidente della Regione Calabria Mario Oliverio intervenendo (ieri, ndr) alla manifestazione promossa dalla Consigliera Flora Sculco, firmataria della legge sulla doppia preferenza di genere al Consiglio regionale, a cui hanno preso parte numerose associazioni, sindacati e rappresentanti istituzionali.

“Ben venga la mobilitazione da parte di tutti – ha aggiunto Oliverio – e in tutte le sedi, affinché si riesca a dare seguito a un ulteriore spinta verso l'approvazione di questa legge che non è coercitiva rispetto al voto alle donne, lo ricordo, ma espressione di una facoltà democratica nei confronti dell'elettorato. Sono disponibile a ogni confronto su eventuali modifiche statutarie da apportare, ma non si può sfuggire dall'approvazione della riforma. Discutiamo di tutto, non ci sono pregiudizi di sorta, ma non utilizziamo a pretesto altri argomenti per impedire che ciò avvenga. Si tratta di principi democratici a cui non si può più derogare”.
La Consigliera Flora Sculco ha invitato sindacati, associazioni e istituzioni alla mobilitazione più larga possibile “per aumentare – ha spiegato - il grado di compartecipazione e sensibilizzazione verso una questione che non è più soltanto un mero fatto legislativo, ma sta diventando qualcosa di molto più importante. Quello che adesso è in gioco è l'emancipazione democratica della nostra regione. Dopo la dolorosa pagina consumata nell'ultimo consiglio, la vera sfida è abbattere un sottofondo culturale maschilista che alberga in Calabria nel mondo della politica, paragonabile soltanto alle barriere architettoniche. Voglio solo ricordare che in trent'anni di regionalismo su 4.800 consiglieri eletti soltanto il 2,3% cento appartiene al genere femminile. Dobbiamo andare avanti”. g.m.

ufficio stampa

Cz 19 aprile 2019

Letto 156 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Sanità, Oliverio chiede la convocazione del Consiglio regionale

    Il Presidente della Regione, Mario Oliverio, dopo essersi sentito con il Ministro alla Saluto, Roberto Speranza, che si è impegnato a convocare a breve un incontro, ha scritto al Presidente del Consiglio regionale Nicola Irto, ed ai Capigruppo consiliari per sollecitare la convocazione urgente di un Consiglio Regionale straordinario. Di seguito si riporta il testo integrale della lettera inviata al Presidente del Consiglio Regionale e ai Capigruppo consiliari.

  • Il Governatore ha scritto al Ministro della Salute chiedendo un incontro urgente

    Ancora una volta il presidente della Regione, Mario Oliverio, torna ad esprimere preoccupazione per lo stato di emergenza in cui versa il sistema sanitario in Calabria. Questa volta lo fa con una lettera inviata al Ministro della Salute Roberto Speranza. Riportiamo di seguito il testo integrale della missiva:

  • Emergenza rifiuti, nuova ordinanza del Presidente Oliverio

    Il Presidente della Giunta Regionale, Mario Oliverio, ha emanato una nuova ordinanza contingibile ed urgente per fronteggiare la grave situazione igienico sanitaria insorta nel settore della raccolta e smaltimento dei rifiuti urbani e per scongiurare pericoli per la salute pubblica. Permangono, infatti, difficoltà di reperire nel territorio della regione siti pubblici idonei per la realizzazione dei nuovi impianti di trattamento e delle aree di smaltimento dove conferire gli scarti di lavorazione per come previsto dal Piano regionale di gestione dei rifiuti approvato nel dicembre del 2016 e non hanno raggiunto risultati concreti le gare indette per il conferimento degli scarti di lavorazione in impianti extra regionali.

  • Oliverio: "Il nuovo Governo superi il Decreto-Calabria"

    "La nascita di un nuovo Governo mi auguro possa essere l'occasione per il superamento del D. L. 35/2019, convertito nella legge 60/2019, comunemente detto "Decreto Sanità Calabria". E' quanto afferma, in una nota, il Presidente della Regione, Mario Oliverio.
    "A questo proposito -prosegue la nota- condivido ed apprezzo l'appello che i docenti delle università calabresi hanno rivolto al segretario del mio partito, Nicola Zingaretti. La richiesta di una rinegoziazione del provvedimento, avanzata dai docenti firmatari, interpreta da una parte le motivazioni che hanno indotto i gruppi di opposizione parlamentare al precedente Governo a svolgere una decisa e determinata opposizione al momento della conversione in legge, dall'altra la presa d'atto da parte del Presidente del Consiglio incaricato, prof. Giuseppe Conte, del fatto che il decreto, di fatto, è rimasto inattuato, determinando così una condizione di paralisi e di assoluto abbandono della gestione del servizio sanitario.

  • Il presidente Oliverio ha incontrato il sindaco di San Luca, Bruno Bartolo

    Si è tenuto ieri, presso la Cittadella regionale, un incontro tra il presidente della Regione Mario Oliverio e il sindaco di San Luca, Bruno Bartolo. All’incontro erano presenti anche per la Regione l’assessore alle Infrastrutture Roberto Musmanno e il dirigente generale del Dipartimento Infrastrutture, Lavori Pubblici e Mobilità, Domenico Pallaria, mentre, per il Comune di San Luca, il vicesindaco Francesco Micchia e i tecnici Antonella Catanzariti e Domenico Pellè.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.