unci banner

:: NEWS

Già operativo il Track del cuore a Reggio Calabria

Già operativo il Track del cuore a Reggio Calabria

Riparte il Progetto Nazionale di Prevenzione Cardiovascolare, “Truck Tour Banca del Cuore 2019”, promosso dalla Fondazione per il Tuo Cuore - HCF Onlus dell’Associazione Nazionale Medici Cardiologi Ospedalieri, con il...

Plastica, usa e getta e consumi:  aumenta la sensibilità degli italiani?

Plastica, usa e getta e consumi: aumenta la sensibilità degli italiani?

Ottobre 2019. Negli ultimi anni le azioni di sensibilizzazione e riduzione relative al tema della plastica e più in generale di tutti i prodotti e gli imballaggi usa e getta...

Il maestro brasiliano Henrique Cazes in concerto a Reggio Calabria con l’Orchestra del Conservatorio “Cilea”

Il maestro brasiliano Henrique Cazes in concerto a Reggio Calabria con l’Orchestra del Conservatorio “Cilea”

Il maggior solista al mondo di cavaquinho (la piccola chitarra brasiliana a quattro corde), Henrique Cazes, parteciperà al primo convegno in Italia sul principale genere di musica strumentale brasiliana, lo...

Accademia Italiana della Cucina, alla cena Ecumenica di Cittanova sfilano i piatti della migliore tradizione calabrese

Accademia Italiana della Cucina, alla cena Ecumenica di Cittanova sfilano i piatti della migliore tradizione calabrese

Anche quest’anno l’Accademia italiana della Cucina, prestigiosa istituzione culturale della Repubblica italiana fondata a Milano nel 1953 da Orio Vergani, ha organizzato lo scorso 17 Ottobre la Cena Ecumenica, una...

Straripante esordio di campionato per la Pallacanestro Viola contro la Vis Reggio Calabria

Straripante esordio di campionato per la Pallacanestro Viola contro la Vis Reggio Calabria

Alla presenza di oltre 600 tifosi, parte col botto il campionato di C Silver della Pallacanestro Viola che vince meritatamente contro la Vis Reggio Calabria di coach D'Arrigo. Primo tempo...

compra calabria

Sei qui: HomePOLITICADoppia preferenza di genere, Oliverio: "scritta una pagina triste"

Doppia preferenza di genere, Oliverio: "scritta una pagina triste"

Pubblicato in POLITICA Lunedì, 15 Aprile 2019 20:53

"Oggi è stata scritta una pagina buia e triste per la Calabria, perché è stata rappresenta la nostra regione per quello che non è: come una regione arretrata, non al passo con i cambiamenti che a livello nazionale ed europeo sono già largamente in atto. Non nego che tutto ciò mi crea grande tristezza e lo dico aldilà delle appartenenze". E' quanto ha affermato il presidente della Regione, Mario Oliverio, al termine dell'odierna seduta del Consiglio regionale chiamato la votare la proposta di legge "Sculco" per l'istituzione della doppia preferenza di genere nella legge elettorale regionale.

"Nella seduta precedente del Consiglio regionale – ha ricordato Oliverio- decidemmo di rinviare la decisione, accogliendo una richiesta venuta proprio dai banchi della minoranza, da cui ricevemmo anche di un impegno a lavorare ad una larga convergenza su questo tema. In quell'occasione l'opposizione si dichiarò in pieno accordo sulla preferenza di genere chiedendo, però, di inserire la "proposta Sculco" nel quadro di una proposta di riforma più complessiva della legge. Per questo motivo è stato costituito un gruppo di lavoro di lavoro. Nella seduta del 12 marzo scorso, ci è stato chiesto un ulteriore rinvio di 15 giorni perché il gruppo di lavoro ancora non aveva definito la proposta complessiva. Siamo arrivati alla seduta odierna in cui apparso subito evidente che esisteva un problema politico. Non c'è stata la volontà politica di affrontare un tema fondamentale ed importante relativamente ad una proposta complessiva di riforma della legge elettorale. Né si può ricorrere a distinzioni manichee, facendo riferimento a maggioranze e a minoranze. Quando si costituì il gruppo di lavoro, infatti, lo si è fatto sulla valutazione convergente che le regole del gioco vanno scritte insieme, aldilà degli schemi precostituiti di maggioranza e minoranza. Nel rispetto delle regole del gioco. D'altronde approvare questa proposta significava approvare una legge che stabilisce né più né meno che non ci possono essere nelle liste appartenenze ad un genere superiore al 60%. Una proposta che aveva, tra l'altro, come riferimento una legge nazionale che è stata approvata con il concorso convergente delle forze politiche diversamente collocate nel Parlamento italiano".
"Oggi, quindi -ha rimarcato il presidente della Regione- è stato commesso un grave errore. Né si può tentare di scaricare sulla maggioranza o su Oliverio la non approvazione della legge. Pensarlo è profondamente ipocrita e sbagliato. Io ho dichiarato la mia posizione nella prima seduta del Consiglio regionale, il 19 gennaio 2015, quando proposi la modifica dello Statuto che fu approvata non da una parte, ma con il voto largo dell'Assemblea regionale. Già in quell'occasione dissi che regole come quelle che riguardano lo Statuto vanno approvate con larghe convergenze. Ecco perché oggi non capisco la posizione di chi oggi si è astenuto, impedendo l'approvazione della legge. Nè ci si può trincerare dietro la riforma generale per non affrontare un nodo importante come quello sottoposto oggi al Consiglio regionale. Ci sono passaggi nelle vita delle istituzioni di fronte ai quali ripiegare, rinviare, astenersi, tergiversare, significa commettere un gravissimo errore".
"Sono veramente rammaricato e deluso -ha concluso Oliverio- che il mio appello rivolto a tutti i singoli consiglieri di assumere una valutazione ponderata di fronte ad una legge che non faceva altro che mettere la Calabria al passo con le trasformazioni intervenute a livello generale, al pari di ciò che è avvenuto in molte realtà del Paese, non sia stato accolto". f.d.

ufficio stampa

Rc 15 aprile 2019

Letto 186 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Autorità Portuale dello Stretto, Oliverio: rivedere la decisione

    Di seguito si riporta l'intervento del Presidente della Regione, Mario Oliverio, davanti alla Commissione Trasporti della Camera dei Deputati per l'Audizione informale nell'ambito dell'esame della proposta di nomina a presidente dell'Autorità di sistema portuale dello Stretto:

  • Oliverio: "La Zes è diventata una concreta realtà"

    "Dal 25 settembre scorso le imprese che intendono beneficiare del credito d'imposta per gli investimenti nelle aree comprese nella ZES, possono presentare all'Agenzia delle Entrate l'apposita comunicazione". "Se con la predisposizione da parte dell'Amministrazione regionale del Piano di Sviluppo della ZES Calabria è stato avviato il percorso per una delle più importanti operazioni economiche, che ha messo la nostra Regione al centro delle dinamiche propulsive del Paese, difficile da conseguire, ma ottenuto con tenacia e competenza: l'Agenzia delle entrate ha definito le modalità di presentazione della comunicazione per la fruizione del credito di imposta per gli investimenti nelle Zone Economiche Speciali e proprio a partire dal 25 presentare all'Agenzia delle entrate l'apposita comunicazione".

  • Sanità, Oliverio: "Sul tavolo del Ministro lo sblocco delle assunzioni"

    "Quello di stamattina è stato un incontro utile e proficuo". E' quanto afferma il presidente della Regione, Mario Oliverio, in riferimento all'incontro svoltosi questa mattina a Roma con il Ministro alla Salute, Roberto Speranza. "Al ministro Speranza -prosegue Oliverio- ho posto la improcrastinabile necessità di fare una seria valutazione sulla fallimentare esperienza decennale del commissariamento della sanità calabrese, al fine di assumere le misure necessarie per consentire il ripristino dei poteri ordinari della Regione, magari con misure di affiancamento e sostegno dello Stato centrale. Ho posto il problema dello sblocco immediato delle assunzioni a partire dalla stabilizzazione dei lavoratori precari e dallo scorrimento e proroga delle scadenze delle graduatorie.

  • Oliverio sigla le convenzioni per valorizzare materiale storico ferroviario

    Il Presidente della Regione Calabria ha firmato oggi nella Cittadella regionale le convenzioni con quattro Comuni calabresi: Bova, Castrovillari, Cinquefrondi, Spezzano della Sila e Ferrovie della Calabria per interventi finalizzati a valorizzare il potenziale espresso da mezzi storici, materiale rotabile e attrezzature tecniche ferroviarie di interesse storico culturale. Alla sigla delle convenzioni erano presenti, oltre al Presidente Oliverio, l'assessore alla Cultura Maria Francesca Corigliano, il dirigente Giuseppe Iiritano, del dipartimento Infrastrutture che ha proposto gli interventi e i sindaci dei quattro Comuni interessati: Giovanni Andrea Casile, Salvatore Monaco, Domenico Lo Polito, Michele Conia.

  • Sanità, martedì prossimo Oliverio incontra Speranza

    "Ringrazio il ministro Speranza per aver accolto la mia richiesta di incontro urgente. Ora si tratta di trovare nel merito le giuste soluzioni". E' quanto afferma, in una nota, il presidente della Regione Mario Oliverio.
    "La prima questione da risolvere -prosegue- è l'effettivo sblocco delle assunzioni, anche con provvedimenti stralcio. Non c'è più tempo da perdere. In questi anni di commissariamento sono venuti meno ai servizi alcune migliaia di professionisti, tra medici e personale sanitario. I servizi sono al collasso, a partire dalle emergenze-urgenze. Va definito un provvedimento specifico per la stabilizzazione dei lavoratori precari che, pur avendo i requisiti previsti dalle legge Madia, sono esclusi perché bloccati al 31 dicembre 2017.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.