unci banner

:: NEWS

I 25 anni della Rosa dei Venti di Montalto

I 25 anni della Rosa dei Venti di Montalto

Sono trascorsi 25 anni da quando l’AB 212 – Prora 706, appartenente al 2° gruppo elicotteri della base Maristaeli di Catania, ha solcato il cielo di Montalto.Era toccato alla Marina...

Kaulonia Tarantella Festival, questa sera Loccisano e Palamara con la Calabria Orchestra

Kaulonia Tarantella Festival, questa sera Loccisano e Palamara con la Calabria Orchestra

Strumenti jazz amalgamati a quelli della tradizione popolare, ritmi mediterranei fusi con la tarantella, voci calde e appassionate affiancate a chitarre di ogni genere. Il Kaulonia Tarantella Festival è pronto...

"I Tesori del Mediterraneo" portano Reggio Calabria su Sportitalia

"I Tesori del Mediterraneo" portano Reggio Calabria su Sportitalia

Reggio Calabria e il suo Lungomare saranno protagoniste, domenica 18 agosto alle ore 22, dello speciale “I Tesori del Mediterraneo” in onda Sportitalia (canale 60 del digitale terrestre e in...

Roccella Jazz Festival: Rumori Mediterranei XXXIX edizione dal 21 al 24 agosto 2019

Roccella Jazz Festival: Rumori Mediterranei XXXIX edizione dal 21 al 24 agosto 2019

Dopo il successo della prima parte - andata in scena dal 12 al 16 agosto al Porto delle Grazie e a Largo Colonne Rita Levi Montalcini - la XXXIX Edizione...

compra calabria

Sei qui: HomePOLITICAEmergenza rifiuti Villa, Siclari e Caminiti replicano al Meetup5Stelle

Emergenza rifiuti Villa, Siclari e Caminiti replicano al Meetup5Stelle

Pubblicato in POLITICA Martedì, 25 Giugno 2019 16:47

«Ci troviamo costretti, per fare chiarezza e non far circolare false notizie che creerebbero allarmismi inutili, a rispondere alle dichiarazioni del Meetup cittadino del Movimento 5 Stelle che, ancora una volta dimostra di non aver alcuna esperienza e di non avere la più pallida idea di cosa significhi amministrare». Il sindaco Giovanni Siclari e l'assessore all'ambiente Pietro Caminiti rispondono ai grillini che hanno deciso di attaccare l'amministrazione sull'emergenza rifiuti pur non avendo alcun arma a disposizione.

«Dimostrano inadeguatezza e approssimazione perché, ad esempio – continuano Siclari e Caminiti – pensano erroneamente che l'isola ecologica possa tamponare l'emergenza rifiuti ignorando totalmente un elemento essenziale, ovvero, che l'indifferenziato non può essere conferito nell'isola ecologica. Mettendo da parte l'evidente lacuna in materia, vorremmo ricordare ai grillini locali che ci accusano di avere responsabilità in tal senso, che una volta ottenuto il finanziamento per l'isola ecologica, siamo noi che stiamo lavorando affinchè l'iter burocratico possa arrivare presto al termine consentendo l'istallazione dell'isola ecologica. Evidentemente ignorano anche la tempistica della gestione della macchina burocratica. Abbiamo approvato il mese scorso in consiglio comunale la variante al piano regolatore che ha dovuto aspettare 20 giorni (scaduti giorno 20 cm) per le eventuali osservazioni, ora si prosegue con la Regione. La smettessero di fare fantapolitica e, invece di sparare a zero sul senatore Marco Siclari che, nel rispetto del suo ruolo di opposizione, fa il possibile per dare spazio alla nostra e sua città, si domandassero che fine ha fatto la loro rappresentante in forza di Governo. Siamo noi a chiedere a loro se per sbaglio hanno notizie dell'onorevole Federica Dieni. Cari grillini, dunque, se volete essere utili e collaborativi nell'affrontare un'emergenza che riguarda tutta la provincia reggina, invece di criticare a sproposito, prima documentatevi e informatevi e poi fatevi portavoce con i rappresentanti di Governo in cui vi riconoscete e investite il Movimento 5 Stelle nazionale dell'emergenza. Questo è l'unico modo di fare una politica sana e costruttiva per la nostra città, il resto sono chiacchiere e a criticare senza fare nulla sono capaci tutti».

Senza esclusione di colpi la replica del primo cittadino e dell'assessore Caminiti che, invece, stanno lavorando affinchè, insieme a tutti i comuni interessati dall'emergenza, si arrivi a una soluzione tempestiva.

Villa San Giovanni 25 giugno 2019

Letto 75 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Villa, emergenza ambientale. Caminiti: pronti a denunciare alla Procura della Repubblica i responsabili

    È, ormai, chiaro a tutti che l’attuale situazione di emergenza, legata alla raccolta dei rifiuti, è un problema che riguarda tutta la provincia ma, considerando la mancanza di soluzioni avanzata dagli organi competenti, il Comune di Villa San Giovanni ha deciso di tutelare la salubrità del paese e, dopo l’iniziativa del primo cittadino Giovanni Siclari che ha scritto e chiesto un incontro al Prefetto insieme agli altri comuni interessati, ad intervenire è l’assessore con delega all’ambiente Pietro Caminiti che, dopo aver spiegato alla città la reale situazione, annuncia: «Siamo pronti a denunciare alla Procura della Repubblica per accertare le responsabilità di questo disastro ambientale».

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.