unci banner

:: NEWS

Partito il conto alla rovescia per l'edizione 2019 di EcoJazz

Partito il conto alla rovescia per l'edizione 2019 di EcoJazz

Presso la pinacoteca civica di Reggio, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione, della ventottesima edizione di Ecojazz, una delle kermesse musicali più longeve ed importanti, che riguardano il...

Torna l'appuntamento con la "Notte al Vecchio Borgo" di Rizziconi

Torna l'appuntamento con la "Notte al Vecchio Borgo" di Rizziconi

Un mix di arte, cultura, l’immancabile solidarietà e il rispetto per l’ambiente sono gli ingredienti del successo ormai consolidato della “Notte al Vecchio Borgo” di Rizziconi, giunto quest’anno alla sua...

Un centinaio di piante di canapa indiana trovate nelle campagne di Cittanova

Un centinaio di piante di canapa indiana trovate nelle campagne di Cittanova

Ieri pomeriggio, nell’ambito di un servizio di controllo in area aspromontana finalizzato al contrasto delle coltivazioni di sostanza stupefacente, i carabinieri della Compagnia di Taurianova assieme ai colleghi Cacciatori di...

Tappa di successo a Lazzaro per la rassegna Calabria Judaica

Tappa di successo a Lazzaro per la rassegna Calabria Judaica

Ha fatto tappa a Lazzaro nel comune di Motta San Giovanni la rassegna Calabria Judaica promossa dalla Cooperativa Satyroi di Bova Marina. Protagonista l’Antiquarium Leucopetra aperto grazie anche alla collaborazione...

Successo a Bocale per la giornata ecologica promossa da Pro Loco e Legambiente

Successo a Bocale per la giornata ecologica promossa da Pro Loco e Legambiente

Una giornata all’insegna della sensibilizzazione rispetto ai tempi del rispetto dell’ambiente. È stato questo il leit motiv dell’iniziativa tenutasi qualche giorno addietro presso il litorale di Bocale, promossa ed organizzata...

compra calabria

Sei qui: HomePOLITICAFalcomatà: “Manifestazione nazionale del 22 giugno apra riflessione sul ruolo del Sud”

Falcomatà: “Manifestazione nazionale del 22 giugno apra riflessione sul ruolo del Sud”

Pubblicato in POLITICA Martedì, 18 Giugno 2019 10:07

Ha avuto luogo a Palazzo San Giorgio l’incontro sul tema “Verso la manifestazione nazionale del 22 giugno”, promosso dalla Cgil nel contesto del percorso d’avvicinamento alla prima iniziativa nazionale congiunta coi tre segretari della Triplice programmata a Reggio Calabria dal 1972 a questa parte. La scelta di Cgil, Cisl e Uil di svolgere in riva allo Stretto la grande manifestazione di sabato prossimo vede l’adesione del Comune e della Città metropolitana, ha fatto presente il sindaco Giuseppe Falcomatà, perché è un «riconoscimento verso Reggio Calabria in relazione alle battaglie che si andranno a fare» ma al contempo, ha argomentato, perché «può far partire una riflessione su scala nazionale sulla necessità che il Governo dia risposte sul lavoro e sui problemi dei cittadini del Sud, anche rispetto all’avallo a un regionalismo differenziato configurato come una “secessione dei ricchi” a tutto svantaggio delle regioni più povere del Mezzogiorno».

«Sul tema lavoro – ha aggiunto il primo cittadino – abbiamo affrontato all’insegna del massimo dialogo tutte le “bombe a orologeria” presentateci fin dal nostro insediamento, quando erano più le nubi all’orizzonte che le oggettive possibilità di dipanarle. Oggi possiamo parlare del salvataggio dell’Atam dal fallimento già programmato in Tribunale, del superamento della stagione delle società miste senza la perdita di posti di lavoro, dell’ingresso per concorso anche nelle società partecipate, della stabilizzazione di 108 lavoratori socialmente utili e di pubblica utilità che da oltre vent’anni lavoravano per l’Ente, dell’avviamento di concorsi pubblici sia al Comune sia alla Città metropolitana dopo decenni, dell’accompagnamento della transizione dalle Omeca all’attuale Hitachi, su cui inizialmente c’era scetticismo ma che oggi vede grandi investimenti nello stabilimento reggino. Tuttavia, non può bastare per un territorio che ha una straordinaria necessità di politiche attive del lavoro: le uniche in grado di togliere persone e famiglie dal bisogno e munirle d’indipendenza, mettendole al riparo dalle asfissianti grinfie della ‘ndrangheta».

Per la Cgil sono intervenuti all’appuntamento il segretario generale di Reggio Calabria-Locri Gregorio Pititto, il segretario generale della Piana di Gioia Tauro Celeste Logiacco, il segretario calabrese Gigi Veraldi e il segretario nazionale Emilio Miceli.

Rc 18 giugno 2019

Letto 77 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Falcomatà: "Grazie a chi lavora ogni giorno per la legalità e per la sicurezza dei cittadini"

    Il sindaco Giuseppe Falcomatà ha preso parte all’iniziativa di presentazione dei nuovi distintivi della Polizia di Stato. Nelle sale del Castello Aragonese, che hanno ospitato l’evento, l’inquilino di Palazzo San Giorgio ha avuto modo di ascoltare ed apprezzare le parole del vice capo della Polizia, Antonio De Iesu, che si è detto “favorevolmente colpito dalla bellezza di Reggio Calabria”, del Questore Maurizio Vallone e del prefetto Massimo Mariani. Ripercorrendo le origini dell’aquila, simbolo araldico che caratterizza gli stemmi delle divise blu “adottata dal 1919 durante il governo di Francesco Saverio Nitti che istituì la Regia guardia per la pubblica sicurezza”, l’inquilino di Palazzo San Giorgio ha rimarcato “l’importanza della collaborazione fra le istituzioni”.

  • Il Sindaco Giuseppe Falcomatà: "L'Hospice non può e non deve chiudere"

    REGGIO CALABRIA - «L’Hospice “Via delle Stelle” non può e non deve chiudere. E’ una struttura troppo importante che travalica i confini medico-scientifici dove l’uomo misura concretamente la sua capacità di essere umano. Come sindaco della città, rispetto a quelle che sono le competenze strettamente legate all’Ente che ho l’onore di guidare, non mi risparmierò un solo secondo pur di provare a trovare una soluzione che possa andare incontro innanzitutto alle esigenze dei pazienti e delle loro famiglie, senza tralasciare, ovviamente, l’impegno nei confronti degli operatori e delle operatrici che, quotidianamente, vestono il camice bianco come fossero angeli al fianco degli ammalati e non i medici e gli infermieri che naturalmente e con encomiabile professionalità sono.

  • Il cordoglio del Sindaco Falcomatà per la scomparsa del Professor Enrico Costa

    Il prof. Enrico Costa ha amato la nostra città come se ne fosse stato figlio. Giunto a Reggio nel 1975, assunse il ruolo di incaricato di Urbanistica presso l’Istituto Universitario Statale di Architettura, retto da Antonio Quistelli e fondato da personaggi del calibro di Luigi Vagnetti e Ludovico Quaroni. L’idea dei fondatori di quella che sarebbe diventata l’Università Mediterranea, era di creare un punto di riferimento culturale e scientifico nel bacino del Mediterraneo. Enrico Costa interpretò pienamente questa missione, forte di un bagaglio culturale poderoso e di un estro di saggista mai ingabbiato nel linguaggio tecnico-accademico.

  • Ripartiamo dal Sud per unire il Paese: Reggio per un giorno voce del Mezzogiorno senza futuro

    Reggio Calabria diventa per un giorno la voce del Sud che chiede futuro, sanità e lavoro. Un fiume colorato che ha pacificamente invaso il centro cittadino sin dalle prime ore del mattino quello dei tanti arrivati dalle regioni vicine: Sicilia, Puglia, Campania ma anche dal Nord. Oltre ventimila secondo le stime degli organizzatori i partecipanti alla manifestazione "Ripartiamo dal Sud per unire il Paese" promossa da Cgil,Cisl e Uil. Presenti tra i tanti lavoratori precari, migranti, in cassa integrazione, i segretari generali: Maurizio Landini, Annamaria Furlan e Carmelo Barbagallo che hanno poi chiuso la manifestazione in piazza Duomo.

  • Manifestazione unitaria Cgil-Cisl-Uil a Reggio: info utili per sicurezza e traffico

    Nella giornata di sabato 22 giugno 2019, con inizio alle ore 10.00, da Piazza De Nava di Reggio Calabria prenderà inizio il corteo organizzato dalle sigle sindacali CGIL –CISL e UIL. Il corteo attraverserà il Corso Garibaldi fino a Piazza Duomo, ove è previsto che si tenga un comizio alla presenza dei rispettivi Segretari sindacali nazionali. Gli organizzatori hanno comunicato che prenderanno parte all’evento circa 15.000 persone che raggiungeranno questo centro a mezzo pullman ed autovetture private.
    Per il parcheggio dei veicoli è stata individuata l’area portuale di Reggio Calabria, la zona del tempietto, la stazione ferroviaria e l’argine sinistro del Ponte Calopinace, direzione mare – monte.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.