unci banner

:: NEWS

Riaperti i termini per l'iscrizione alle Consulte comunali

Riaperti i termini per l'iscrizione alle Consulte comunali

Riaperti i termini per l’iscrizione alle Consulte per le associazioni già iscritte all’Albo comunale.Lo comunica l’assessore con delega alla partecipazione Irene Calabrò. “Dall’esame dell’Albo delle Associazioni abbiamo rilevato che erano...

Tutti gli appuntamenti della Esse Emme Musica a Reggio Calabria

Tutti gli appuntamenti della Esse Emme Musica a Reggio Calabria

Mancano ormai poche settimane alla partenza della programmazione prevista nella Città metropolitana di Reggio Calabria dalla Esse Emme Musica, che proporrà come di consueto una ricca serie di grandi eventi....

Il sindaco Giuseppe Falcomatà, incontrerà Sua Em.za Rev.ma Cardinale Ernest Simoni

Il sindaco Giuseppe Falcomatà, incontrerà Sua Em.za Rev.ma Cardinale Ernest Simoni

Venerdì 18 ottobre 2019, alle ore 10, a Palazzo Alvaro, il Sindaco della Città Metropolitana di Reggio Calabria, Giuseppe Falcomatà, incontrerà Sua Em.za Rev.ma Cardinale Ernest Simoni, nel corso di...

Autorità Portuale dello Stretto, Oliverio: rivedere la decisione

Autorità Portuale dello Stretto, Oliverio: rivedere la decisione

Di seguito si riporta l'intervento del Presidente della Regione, Mario Oliverio, davanti alla Commissione Trasporti della Camera dei Deputati per l'Audizione informale nell'ambito dell'esame della proposta di nomina a presidente...

Presentati i risultati della campagna pro hospice "Seconda stella a destra"

Presentati i risultati della campagna pro hospice "Seconda stella a destra"

Giorno 14 Ottobre 2019 rappresenta il punto di arrivo di una campagna estiva che ha raggruppato tanti apparati istituzionali e associativi della città a titolo gratuito e spinti solo da...

compra calabria

Sei qui: HomePOLITICAHospice, Siclari (FI) non è ottimista sulle notizie che arrivano da Roma

Hospice, Siclari (FI) non è ottimista sulle notizie che arrivano da Roma

Pubblicato in POLITICA Venerdì, 19 Luglio 2019 16:12

Ennesimo "nulla di fatto" del Governo che certificherà la perdita di una struttura di eccellenza. Il Sottosegretario Armando Bartolazzi risponde all'interrogazione parlamentare del collega Francesco Cannizzaro senza dare alcuna nuova notizia dichiarando soltanto che sarà mantenuta la continuità dell'Hospice tramite la ASP ed è proprio ciò che occorre scongiurare. Mi domando: come fa la ASP di RC che sta dichiarando "il dissesto della stessa" a gestire l'Hospice garantendo la stessa qualità assistenziale che viene data adesso ai pazienti e alle loro famiglie? Bartolazzi dichiara che il commissario ad acta ha comunicato di aver convocato uno specifico tavolo tecnico per il prossimo 23 luglio, già calendarizzata da giorni, che ha pagato l'ordinario ma non fa alcun cenno ai pagamenti dei costi extra budget sostenuti e Documentati dalla Fondazione e per i quali la Fondazione rischia di chiudere.

Quello che ha chiesto la Fondazione e la cittadinanza con il sit in organizzato lunedì scorso in piazza e la raccolta delle firme da parte dei reggini è semplice: dare un contratto alla Fondazione per garantire la continuità assistenziale da parte della Fondazione e scongiurare, quindi, la gestione da parte della ASP pronta al dissesto della stessa. Su questo punto il Governo latita perché la loro volontà è quella di assorbire come ASP l'Hospice e la sua gestione con le conseguenze che possiamo immaginare: ennesima struttura con gestione inefficiente, inefficace e inadeguata rispetto all'assistenza che viene data oggi. Se nella riunione del 23 si deciderà di non fare il contratto alla Fondazione ho individuato con il Presidente della Fondazione un'uscita di sicurezza (che non proviene dal Governo o dalla ASP) per garantire la qualità assistenziale che viene offerta oggi a tutti i pazienti. Conoscendo i tempi e i metodi della politica (dimostrata dalla prevedibile risposta del sottosegretario Bartolazzi), mi sono attivato già da settimane per trovare l'uscita di sicurezza e siamo pronti ad utilizzarla convinto che i commissari sono validissimi professionisti con grande volontà a risolvere i problemi della sanità, ma non hanno strumenti e risorse per poterlo fare. Ecco il mio obiettivo: garantire la
continuità di un'assistenza di alta qualità. Su questo siamo già pronti insieme al presidente e ai lavoratori qualora non venga firmato un vero contratto tra Asp e Fondazione".
Lo ha dichiarato il senatore forzista Marco Siclari dopo aver appreso la risposta del Governo sul caso Hospice.

Roma 19 luglio 2019

Letto 149 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Sanità, Siclari (FI): incontrato il ministro Speranza, presentato documento sull'emergenza

    I capigruppo di Forza Italia delle Commissioni Salute del Senato e Affari sociali della Camera, Marco Siclari e Roberto Bagnasco, hanno incontrato questa mattina il ministro della Salute, Roberto Speranza ed il vice ministro Sileri, ed hanno consegnato un documento sul tema della Sanità. "Ho consegnato ed illustrato personalmente al Ministro della Salute Roberto Speranza insieme a Roberto Bagnasco (capogruppo comm affari sociali della Camera dei Deputati) ed in presenza del Vice Ministro Pierpaolo Sileri, un importante DOCUMENTO che ho preparato da capogruppo in Commissione Salute del Senato e che ho condiviso con il Presidente Anna Maria Bernini ed i colleghi in commissione salute senatori di Forza Italia (Paola Binetti Laura Stabile Sen. Maria Rizzotti).

  • Siclari (FI): a Reggio è vietato avere disturbi psichiatrici, urge soluzione da ASP

    "A Reggio Calabria i diritti di chi soffre di disturbi psichiatrici, da oltre 4 anni, vengono calpestati. Il tutto perché, da tutto questo, tempo non è possibile ricoverare gli ammalati poiché le poche residenze sanitarie esistenti non sono accreditate e le famiglie sono costrette a portare i propri cari fuori provincia e, in casi più gravi fuori regione, con un significativo aumento dei costi e allentamento dei legami". Indignato per l'ennesimo capitolo fallimentare della gestione sanitaria in Calabria, il senatore forzista Marco Siclari interviene su una situazione paradossale.

  • A-ndrangheta, Cannizzaro: Porterò il progetto in Parlamento, sarà modello per tutta l’Italia

    Il 26 settembre 2019 scorso presso l’Aula Magna “Quistelli” della Facoltà di Giurisprudenza, Università Mediterranea di Reggio Calabria è stato presentato il progetto, promosso dalla Questura di Reggio Calabria, “A-ndrangheta - PROGETTIAMO UNA CITTA’ SENZA CRIMINE” Laboratorio degli studenti per non emigrare. Una importante ed innovativa iniziativa voluta dal Questore di Reggio Calabria, Maurizio Vallone, al quale va il plauso mio, dell’intera Città e della provincia di Reggio Calabria sia per il decisivo lavoro fin qui svolto di contrasto al crimine organizzato, sia per questa lodevole iniziativa.

  • Sanità, Siclari (FI): "Ho chiesto al ministro Speranza di rivedere lo strumento del commissariamento"

    "Ho avuto modo di parlare e confrontarmi con il ministro alla salute Roberto Speranza. Dopo avergli illustrato i gravi disagi che i calabresi sono costretti a vivere, vittime della grave emergenza sanitaria calabrese, l'ho invitato a rivedere lo strumento del commissariamento della sanità che sta compromettendo, in modo inequivocabile, il diritto alla salute in molte regioni così come in Calabria da oltre 10 anni".
    Il senatore forzista Marco SICLARI non ha perso tempo e, cambiata la squadra, ha subito investito il neo ministro alla Sanità delle sorti della sanità calabrese.

  • Siclari (FI): lodevole iniziativa del Questore Vallone per contrastare il crimine partendo dai giovani

    «L'iniziativa promossa dal Questore Dott. Vallone questa mattina non solo è lodevole ma merita un plauso particolare perché guarda alla nuova generazione con speranza e rinnovata fiducia. I giovani, sono loro i veri protagonisti di una società che vuole estirpare un male che ha incancrenito la nostra bellissima terra. Si parte dalle scuole con un progetto di rinascita che prevede la diffusione della cultura della legalità tra i giovani come strumento di prevenzione per contrastare la cultura mafiosa e criminale. Solo così, credendo e puntando sui giovani si può costruire e seminare la vera cultura, quella della legalità, che rende libero l'uomo e che permette la rinascita culturale, politica, economica e sociale del nostro territorio».

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.