unci banner

:: Evidenza

Alla Villa Comunale le celebrazioni per il 25 aprile 2019

Alla Villa Comunale le celebrazioni per il 25 aprile 2019

Anche Reggio festeggia il 25 aprile, e la liberazione dell'Italia dal nazifascismo, e lo fa come ogni anno grazie alla sezione regina dell'ANPI, ma quest'anno la commemorazione si è tenuta su tutte e due le...

Iniziativa di Comune e Città Metropolitana per celebrare il 25 aprile

Iniziativa di Comune e Città Metropolitana per celebrare il 25 aprile

Cosa sarebbe accaduto se non ci fosse mai stato il 25 aprile 1945? E cosa potrebbe accadere se mai dovesse tornare l’incubo della soppressione delle libertà e della democrazia?La Città Metropolitana ed il Comune di...

Corrireggio 2019: il lungomare si colora di sport e amicizia

Corrireggio 2019: il lungomare si colora di sport e amicizia

Il lungo ponte non ha tradito le aspettative degli organizzatori e come sempre Reggio ha risposto presente all'iniziativa di Legambiente colorando il lungomare reggino di sport e amicizia

Il musical Peter Pan incanta il pubblico di Reggio Calabria

Il musical Peter Pan incanta il pubblico di Reggio Calabria

di Tatiana Muraca- “Solo chi crede alle fate può volare; fate pensieri felici”. Con questo incoraggiamento da favola, il musical Peter Pan ha incantato ieri il pubblico di Reggio Calabria mettendo in scena al Teatro...

Il Comune di Palmi insignito del Premio Nazionale Trasparenza AIDR per i Comuni tra i 5001 e i 20000 abitanti

Il Comune di Palmi insignito del Premio Nazionale Trasparenza AIDR per i Comuni tra i 5001 e i 20000 abitanti

Il Comune di Palmi è stato insignito del premio trasparenza 2019, assegnato dall’AIDR (Italian Digital Revolution). L’Ente è stato scelto dal Comitato Tecnico – Scientifico nominato per la 2 ͣ edizione del “Premio Nazionale AIDR...

compra calabria

Sei qui: HomePOLITICAI consiglieri di minoranza in Consiglio comunale: Falcomatà ha certificato il suo fallimento

I consiglieri di minoranza in Consiglio comunale: Falcomatà ha certificato il suo fallimento

Pubblicato in POLITICA Giovedì, 14 Marzo 2019 08:17

Come avevamo ampiamente prefigurato sin dall’inizio della sua Consiliatura si è rivelato il Sindaco più “scarso” della storia di Reggio Calabria, che rischia di consegnare alla Città il più macabro risultato: il disse-sto del Comune di Reggio Calabria.
Le affermazioni di inizio consiliatura sempre caratterizzate da quell’impronta di velleitario ottimismo sulle capacità di mettere in sicurezza il bilancio si sono rivelate totalmente false.
I fatti si sono incaricati di confermare vicende esattamente opposte a quelle di una sana e corretta gestio-ne amministrativa.

Falcomatà con lo “spalmamento” dei debiti del piano di rientro dagli originari dieci anni previsti dai com-missari ai successivi trenta anni non è comunque riuscito a garantire l’erogazione dei servizi essenziali ai cittadini di Reggio Calabria, lasciando oggi una città devastata dall’incuria e dalla dis-amministrazione, e con il carico debitorio aumentato.
È evidente che non siano risultati sufficienti gli inglesismi per presentare programmi, come il famoso “Ma-ster Plan” con tanto di slides per risolvere il problema dell’evasione, riscossione e valorizzazione del pa-trimonio immobiliare.
L’evasione è alle stelle e costringe i cittadini a caricarsi di esose tasse per servizi inesistenti.
La riscossione è ferma all’ultimo posto in Italia come capacità di incasso.
Gli investimenti in opere pubbliche totalmente bloccati portano ad una crisi quasi irreversibile dell’edile.
Il totale disinteresse della valorizzazione del patrimonio immobiliare con la mancata alienazione dei beni di cui il comune non riesce a trarre alcuna utilità.
L’esplosione della “questione AVR” che comprende 14milioni di euro di debiti scaduti pur inseriti nei pre-visionali.
AVR richiama alla mente sia l’insufficienza del servizio di raccolta differenziata porta a porta sia soprattutto il mancato pagamento dei dipendenti da oltre tre mesi.
Non possiamo dimenticare le tante “spese pazze” effettuate dalla città metropolitana e del Comune, che non hanno prodotto alcuna utilità, quali concerti, luminarie e sagre.
Da ultimo la nomina del Direttore Generale a 100 mila euro per gli ultimi otto mesi di consiliatura.
Scopriamo solo ora qual è stata la vera svolta di Falcomatà: la svolta verso il dissesto!

I consiglieri di minoranza in senso al Consiglio Comunale:
Mary Caracciolo (capogruppo Forza Italia)
Lucio Dattola (Forza Italia)
Luigi Dattola (Fratelli d’Italia)
Giuseppe D’Ascoli (Forza Italia)
Emiliano Imbalzano (Lega)
Pasquale Imbalzano (Forza Italia)
Antonino Maiolino (Gruppo Misto)
Antonino Matalone (Gruppo Misto)
Antonio Pizzimenti (capogruppo Fratelli d’Italia)
Massimo Ripepi (Fratelli d’Italia)

Rc 14 marzo 2019

Letto 113 volte

Articoli correlati (da tag)

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.