unci banner

:: NEWS

Sindacati: Contratti istituzionali di sviluppo, strumento strategico per la Metrocity

Sindacati: Contratti istituzionali di sviluppo, strumento strategico per la Metrocity

Positivo l’incontro di mercoledì scorso in Prefettura, attraverso il quale il Prefetto Massimo Mariani insieme al Sindaco della Città Metropolitana Giuseppe Falcomatà e all’amministratore delegato di Invitalia Domenico Arcuri, hanno...

Reggina: la numerazione ufficiale delle maglie della prima squadra

Reggina: la numerazione ufficiale delle maglie della prima squadra

La Reggina rende nota la numerazione ufficiale delle maglie degli atleti della prima squadra per la stagione sportiva 2019/20:

Wish List: perché tutti dovrebbero averne una

Wish List: perché tutti dovrebbero averne una

Agosto 2019 - L’estate sta finendo… tempo di bilanci e di ritorno alla routine. C’è chi considera il post vacanze estive come una sorta di nuovo inizio. Carichi di energie...

Miss Cinema Calabria è la reggina Vanessa Marrara

Miss Cinema Calabria è la reggina Vanessa Marrara

La Calabria ha la sua Miss Cinema. Si tratta di Vanessa Marrara, 22 anni, di Reggio Calabria che, ieri, mercoledì 21 agosto, ha trionfato durante la decima selezione regionale di...

Roccella Jazz Festival - Rumori Mediterranei: i concerti del 23 agosto

Roccella Jazz Festival - Rumori Mediterranei: i concerti del 23 agosto

Venerdì 23 agosto 2019 penultima serata di Rumori Mediterranei, la storica sezione del Roccella Jazz Festival che si tiene al Teatro al Castello, con due straordinari concerti, entrambi produzioni originali...

compra calabria

Sei qui: HomePOLITICAIl cordoglio di Massimo Ripepi e Fratelli d’Italia per la scomparsa del magistrato Tuccio

Il cordoglio di Massimo Ripepi e Fratelli d’Italia per la scomparsa del magistrato Tuccio

Pubblicato in POLITICA Lunedì, 08 Aprile 2019 15:09

Personalmente ed a nome del Coordinamento della Città Metropolitana di Fratelli d’Italia - Reggio Calabria esprimo profondo cordoglio per la scomparsa del magistrato dott. Giuseppe Tuccio, uomo sempre al servizio dello Stato e simbolo indiscusso di legalità e giustizia. Si spegne un vero e proprio riferimento della città di Reggio Calabria. Uomo dalla schiena dritta ed in prima linea nella lotta alla criminalità, costantemente attivo e propositivo nel processo sociale di riscatto dei nostri territori. In questo momento di dolore ci stringiamo attorno a tutta la famiglia, la moglie Franca ed il figlio Luigi, anch’egli già militante del nostro partito ed integerrimo servitore della città in qualità di Assessore del Comune di Reggio Calabria durante la giunta Arena.

Ci auguriamo che nel più breve tempo possibile possa intitolarsi al dottore Tuccio una via o un’importante struttura della nostra città affinché per le nuove generazioni non venga mai meno il ricordo di un reggino che con passione e dedizione ha servito la nostra terra.

Massimo Ripepi

Coordinatore di Fratelli d'Italia della Federazione della Città Metropolitana di Reggio Calabria

Rc 8 aprile 2019

Letto 187 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Ripepi interviene sui dati della "Qualità della vita" a Reggio

    Reggio, ultima tra le città calabresi nella classifica "Qualità della vita" stilata da "ilsole24ore", non riesce a sfruttare il brand "Italia" quale catalizzatore di flussi turistici. Non serviva certo il quotidiano di Confindustria ad evidenziare quanto già sotto gli occhi di tutti: se i tempi di permanenza dei turisti reggono, dall'altro lato non si riesce a fare il salto di qualità - e si sprofonda in classifica- né ad ampliare la gamma di servizi, appiattiti. Come ampiamente dimostrato in questi quasi cinque anni di disamministrazione, Falcomatà si conferma dunque, insieme alla sua giunta, il sindaco più scarso della storia di Reggio, incapace di spunti progettuali e inadeguato ad attuare, o incentivare, le più elementari azioni di investimento, humus per la crescita economica della città che invece si piazza al 99esimo posto, dopo tutti gli altri capoluoghi calabresi.

  • Ripepi: mentre a Lamezia c'è l’accordo per il porto turistico, Reggio resta al palo

    Falcomatà ed il PD tutto hanno svenduto da tempo la nostra amata Città. Nessun complotto contro Reggio, semplicemente i nostri competitor fisiologici Catanzaro, Lamezia e Cosenza vogliono cancellarci dalle carte geografiche. Reggio Città Metropolitana poteva essere lo strumento per uno sviluppo certo e consolidato nel tempo. I nostri competitor lo hanno capito e utilizzando i politici reggini che non hanno nessun interesse per il proprio territorio ci stanno massacrando.
    Lo abbiamo detto in tutti i modi, l’Aeroporto dello Stretto è il motore per ogni speranza di sviluppo turistico. Noi il vero tesoro lo abbiamo, e passa dal mare. Il traffico del turismo della nautica da diporto mondiale passa davanti a noi. Per intercettarlo bisogna creare una rete di porti turistici collegati all’aeroporto dello stretto che si trova posizionato a pochi metri.

  • Ripepi: le isole pedonali al Duomo sono una mannaia per gli operatori commerciali

    Tutto secondo programma. Falcomatà e compagni, che per quattro anni e mezzo non sono riusciti a garantire ai cittadini neanche l’ordinaria amministrazione, in vista delle imminenti elezioni comunali stanno costruendo in tutta fretta ingannevoli specchietti per le allodole per sviare i reggini dalla triste realtà vissuta. Strumenti di distrazione di massa insomma. L’ultima trovata sono le improvvisate quanto mal programmate isole pedonali nel centro della Città. Il banco di prova di qualunque operazione messa in campo da ogni amministrazione è l’indice di gradimento di cittadini ed esercenti.

  • Ripepi, Pizzimenti e Nicolò (Fratelli d'Italia): ripartire da un'idea concreta di città

    Fratelli d'Italia incontra la stampa a Palazzo San Giorgio per fare il punto della situazione sulla città di Reggio Calabria. Insieme a Massimo Ripepi, Antonio Pizzimenti e il consigliere regionale Alessandro Nicolò. Ripepi evidenzia lo stato in cui versa il territorio e chiede un rilancio da una prospettiva concreta

  • Ripepi: blocco tangenziale, Falcomatà colpisce ancora

    L’amministrazione Falcomatà, certamente la più inadeguata e scadente della storia della nostra Città colpisce ancora. A pagare sempre i cittadini. Torna dopo meno di un anno l’incubo congestione stradale per gli automobilisti reggini che si accingono a percorrere il tratto di tangenziale Gallico-Catona, con annessa figuraccia dell’Amministrazione comunale. L’arteria, che dovrebbe rappresentare la massima via di sfogo del traffico e permettere di attraversare la città in pochi minuti, è nuovamente interessata da lavori di ammodernamento che hanno comportato restringimenti di carreggiate e chiusura temporanea di alcuni svincoli.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.