unci banner

:: Evidenza

Città sgomenta per la scomparsa di Filippo Zema, il pediatra gentiluomo. Domani i funerali

Città sgomenta per la scomparsa di Filippo Zema, il pediatra gentiluomo. Domani i funerali

Reggio Calabria. E' scomparso prematuramente il dott. Filippo Zema, pediatra conosciuto in città per la sua signorilità, per le doti umane e professionali e per quel sorriso che donava con garbo e solarità ai suoi...

Concesso il permesso di lavoro per l'ex presidente Giuseppe Scopelliti. Farà volontariato

Concesso il permesso di lavoro per l'ex presidente Giuseppe Scopelliti. Farà volontariato

Reggio Calabria. Dopo dieci mesi di reclusione, Giuseppe Scopelliti, ex presidente della Regione Calabria, ha ottenuto l’ammissione al beneficio del lavoro esterno e svolgerà attività di volontariato presso l'Associazione Nuova Solidarietà di Salice. Il Tribunale...

La Cisl FP saluta Mimmo Serranò: il ricordo della segretaria generale Giordano

La Cisl FP saluta Mimmo Serranò: il ricordo della segretaria generale Giordano

Reggio Calabria. “Se ne è andato in silenzio, senza rumore, come era solito fare quando lasciava una riunione, un’assemblea con i lavoratori, un convegno. Mai una nota alta o stonata, sempre attento a non ferire...

Reggio Calabria. Bollette idriche “salate” zona Archi: Forza Italia chiede lo sconto del 50%

Reggio Calabria. Bollette idriche “salate” zona Archi: Forza Italia chiede lo sconto del 50%

Reggio Calabria. "In questi giorni il Comune di Reggio Calabria, per il tramite della sua società Hermes, ha inviato mediante posta ordinaria la bolletta del servizio idrico integrato e le sorprese per gli utenti non...

La bellezza del mare e quell'incubo chiamato plastica monouso

La bellezza del mare e quell'incubo chiamato plastica monouso

di Giusi Mauro - Partiamo da un dato e da una data, il 70% dei rifiuti che finiscono nei nostri mari è costituito da plastica monouso. Entro il 2050, il peso di questi rifiuti, supererà...

Nuovo incendio nella notte alla baraccopoli di San Ferdinando: muore un migrante

Nuovo incendio nella notte alla baraccopoli di San Ferdinando: muore un migrante

Nella notte tra il 15 e il 16 febbraio, verso mezzanotte circa, un nuovo incendio, ha interessato l’insediamento dei migranti, la cosiddetta baraccopoli, ricadente nella zona industriale di San Ferdinando.L’incendio ha provocato la morte di...

Reggio Calabria. Ieri sera, rocambolesco incidente in Piazza Mino Reitano: nessun ferito

Reggio Calabria. Ieri sera, rocambolesco incidente in Piazza Mino Reitano: nessun ferito

Reggio Calabria. Rocambolesco incidente ieri sera nei pressi del Ponte della Libertà. Pare a causa della forte velocità un autovettura Alfa Romeo Mito ha finito la sua corsa in Piazza Mino Reitano, al cospetto del...

compra calabria

Sei qui: HomePOLITICAIl Parlamento EU intitola lo studio radiofonico ad Antonio Megalizzi e Bartosz Orent-Niedzielski

Il Parlamento EU intitola lo studio radiofonico ad Antonio Megalizzi e Bartosz Orent-Niedzielski

Pubblicato in POLITICA Martedì, 12 Febbraio 2019 08:01

Il Parlamento ha nominato lunedì uno studio radiofonico in onore di Antonio Megalizzi e Bartosz Orent-Niedzielski, i due giornalisti assassinati durante l'attentato di dicembre a Strasburgo. Due mesi dopo l'attentato, lo studio radiofonico 1 del Parlamento europeo a Strasburgo è stato intitolato ai giornalisti radiofonici Antonio Megalizzi e Bartosz Orent-Niedzielski, assassinati durante l'attentato terroristico dell'11 dicembre 2018 a Strasburgo. La targa commemorativa è stata svelata dal Presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani, alla presenza di membri delle famiglie dei due giornalisti.

Il Presidente Tajani ha dichiarato: "Antonio e Bartosz erano parte di noi e il loro progetto, che è ripartito, trasformerà il loro ricordo in una presenza viva di questi due giovani giornalisti, non soltanto dentro il Parlamento, ma anche in quel mondo universitario che loro cercavano di informare su che cos’è l’Europa". "Noi faremo tutto ciò che è nel nostro potere (...) per fare sempre vincere i nostri valori, i valori di Antonio e Bartosz”.

Tajani, subito dopo la commemorazione, si è unito ai colleghi di Megalizzi e Orent-Niedzielski per la prima trasmissione radiofonica dopo l'attentato di Europhonica, la stazione radio per cui i due giornalisti lavoravano.

Ufficio stampa

Bruxelles 12 febbraio 2019

Letto 39 volte

Articoli correlati (da tag)

  • La Calabria dei Borghi in mostra a Bruxelles

    La Calabria possiede un patrimonio storico-artistico, culturale di straordinaria entità racchiuso nei propri centri storici, mille tradizioni, dialetti, angoli e vie a cui fanno da cornice suggestivi paesaggi, che mescolandosi creano una sinfonia che ha l’ambizione di voler uscire dall’omologato e dal consueto per manifestarsi in una propria tipicità su cui questa regione oggi deve ed ha investito. Questa la sintesi del Convegno Europeo che si è tenuto nei giorni scorsi a Bruxelles, presso l’Istituto Italiano di Cultura della capitale d’Europa, organizzato dall’Associazione Calabresi in Europa e che ha visto la partecipazione di diverse personalità istituzionali nazionali ed estere e di molti corregionali che lì risiedono e che hanno avuto modo di apprezzare i diversi interventi, lasciarsi trasportare in un viaggio virtuale attraverso video spot realizzati per l’occasione e poi gustare la tipicità di molti prodotti.

  • La Presidente dell’Associazione Calabresi in Europa-Bruxelles, Berenice Vilardo risponde all’Assessore Russo

    Le dichiarazioni dell’Assessore della Giunta Calabrese Franco Rossi in merito all’evento del 12 febbraio organizzato dall’Associazione Calabresi in Europa-Bruxelles, dal titolo “Borghi di Calabria: alla riscoperta del patrimonio storico, identitario ed enogastronomico”, come Consultrice della Regione Calabria in Belgio mi hanno lasciato alquanto perplessa, per diverse ragioni. L’evento a cui l’Assessore all’Urbanistica fa riferimento, è stato inserito nella programmazione della Regione in tema di azioni per la promozione della Calabria all’estero attraverso la Consulta, rispondendo ad un avviso pubblico della stessa (L.R. 6 novembre 2012, n. 54) di cui la Commissione di valutazione ne ha riconosciuto la valenza e l’interesse per la tematica scelta, già dall’ottobre 2018.

  • Bruxelles, l'Associazione Calabresi in Europa presenta “Borghi di Calabria: alla riscoperta del patrimonio storico, identitario ed enogastronomico”

    I Borghi storici costituiscono per la Calabria un capitale da trasformare in vantaggio competitivo attraverso investimenti orientati a qualificare i contesti urbani anche ai fini di un’offerta turistica di qualità e a supportare la creazione di nuove attività economiche e culturali orientate a sviluppare nuovi prodotti turistici rivitalizzando i territori. La Regione Calabria, in linea con la strategia nazionale sulla valorizzazione dei borghi promossa dal MIBACT nel 2017, ha avviato una serie di azioni indirizzate alla riqualifica, conoscenza e valorizzazione di quello che è stato considerato il più grande patrimonio che questa terra possiede, caratterizzati dall’autenticità e unicità, tradizione e genuinità, sono diventati “luoghi” di sperimentazione di nuove forme di ospitalità diffusa, destinati a un target di qualità, lontano dagli schemi del turismo di massa e più prossimo al cosiddetto “turismo lento”, a cui è dedicato il 2019.

  • Chiesa di San Giorgio al Corso, grande partecipazione al concerto per ricordare Antonio Megalizzi

    Reggio torna a rendere omaggio ad Antonio Megalizzi, il giovane giornalista morto durante un attentato dell'ISIS, e lo fa con un concerto di musica classica che si è tenuto presso la Chiesa di San Giorgio al Corso.
    La neonata associazione musicale “Giovani Solisti Reggini” e il Sindacato di Polizia Silp Cgil, in collaborazione con l’associazione culturale “MediterRhegion” e con il patrocinio del Conservatorio F. Cilea di Reggio Calabria, hanno organizzato il concerto per rendere omaggio alla memoria di Antonio, per tutto ciò che ha rappresentato con le sue idee e le sue passioni.

  • Concerto in memoria di Antonio Megalizzi alla Chiesa di San Giorgio al Corso

    La Chiesa di San Giorgio al Corso di Reggio Calabria, il prossimo 8 gennaio, alle ore 19.00, ospiterà il concerto di musica classica in memoria del giovane giornalista reggino Antonio Megalizzi, appassionato dell'Europa, assassinato a Strasburgo quella drammatica sera dello scorso 11 dicembre, da un suo coetaneo che aveva giurato fedeltà all’ISIS.
    La neonata associazione musicale “Giovani Solisti Reggini” e il Sindacato di Polizia Silp Cgil, in collaborazione con l’associazione culturale “MediterRhegion” e con il patrocinio del Conservatorio F. Cilea di Reggio Calabria, hanno organizzato il concerto per rendere omaggio non solo alla memoria di Antonio, perdita importante per la nostra città, ma anche a tutto ciò che ha rappresentato con le sue idee e le sue passioni.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.