unci banner

:: NEWS

Al via ContaminAzioni Festival il 29 e 30 giugno a Piazza Castello

Al via ContaminAzioni Festival il 29 e 30 giugno a Piazza Castello

Una festa gratuita e aperta a tutti: questo è ContaminAzioni Festival, una due giorni che vuole fare dell’arte la connessione virtuosa con territorio e popolazione. Proprio durante la conferenza stampa...

Il presidente Giuseppe Livoti presenta i due Premi Muse Estate 2019: Cinzia Leone e Gigi Miseferi

Il presidente Giuseppe Livoti presenta i due Premi Muse Estate 2019: Cinzia Leone e Gigi Miseferi

Anche se presenti nel panorama culturale regionale e nazionale ininterrottamente senza sosta o periodi di relax, ultimi giorni di lavoro e di programmazione per l’apertura in grande stile per il...

A Palazzo San Giorgio convegno a più voci per la Giornata internazionale contro la droga

A Palazzo San Giorgio convegno a più voci per la Giornata internazionale contro la droga

In occasione della Giornata internazionale contro il consumo e il traffico illecito di droga, il Ce.Re.So. - centro reggino di solidarietà e il Garante dei diritti delle persone private della...

Dal 5 luglio al 15 settembre 2019 nuove aree pedonali e zone a traffico limitato in città

Dal 5 luglio al 15 settembre 2019 nuove aree pedonali e zone a traffico limitato in città

Nuove aree pedonali e zone a traffico limitato in città in via sperimentale per fasce orarie a partire dal 5 luglio e fino al 15 settembre 2019.Introdotte al centro come...

compra calabria

Sei qui: HomePOLITICAIl presidente Oliverio interviene su nomine Commissari Asp e Aziende Ospedaliere

Il presidente Oliverio interviene su nomine Commissari Asp e Aziende Ospedaliere

Pubblicato in POLITICA Giovedì, 23 Maggio 2019 21:10

Ho appreso che questa mattina il Commissario Cotticelli, accompagnato dal sub commissario, si è recato all'ufficio protocollo della Regione per notificare un elenco di nomi che hanno deciso di nominare Commissari alla guida delle Asp e delle Aziende Ospedaliere calabresi". E' quanto afferma, in una nota, il presidente della Regione Mario Oliverio. "Come è noto -prosegue la nota- la vera ed unica ragione per cui il Ministro alla Salute Grillo ha proposto il Decreto Legge sulla sanità calabrese, è quella di appropriarsi anche dei poteri di nomina dei Commissari delle Aziende sanitarie. Il Governo nazionale, dopo circa 10 anni di gestione commissariale attraverso la quale ha gestito la sanità calabrese sostituendosi alle funzioni costituzionalmente attribuite alle Regioni, con la approvazione di questo Decreto si appropria anche del potere di nomina dei Commissari , unica funzione rimasta in questi anni in capo alla Regione".

"Ho già espresso, in occasione della audizione con la Commissione competente della Camera dei Deputati -sottolinea il presidente della Giunta regionale- la nostra netta valutazione preoccupata e negativa su detto Decreto Legge. Ho detto in quella sede istituzionale che non siamo interessati a nomine ma alla qualificazione ed al rafforzamento dei servizi sanitari. Necessità che non trova spazio nel Decreto Legge. Oggi per coprire una spregiudicata operazione di potere si chiede un parere trasmettendo un elenco di nomi (d'altronde questo è il senso della trasmissione di un elenco di nomi e non già la ricerca di una intesa) sui quali maldestramente si pensa di camuffare un coinvolgimento della Regione. Il Governo ed il Ministro Grillo -aggiunge Oliverio- si sono assunti la responsabilità di estromettere la Regione con un atto incostituzionale. Si eviti la farsa e si risponda ai calabresi con atti concreti in direzione del superamento di una situazione inaccettabile. Il nostro unico interesse è dare alla Calabria servizi sanitari qualificati per la tutela e la cura della salute dei calabresi".
L'elenco proposto dalla Struttura Commissariale comprende sette nominativi di cui uno solo è calabrese. Si tratta di Gianluigi Scaffidi, 68 anni, che andrà a guidare l'Asp di Vibo Valentia. L'Asp di Cosenza avrà come commissario Antonino Candela, palermitano di 54 anni, mentre per l'Azienda Ospedaliera di Cosenza è stata indicata Giuseppina Panizzoli di Bergamo, 53 anni. L'Asp di Catanzaro sarà affidata a Renzo Alessi, padovano di 64 anni. Per l'Asp di Crotone è previsto l'ingresso come commissario di Gilberto Gentili, 61 anni di Pesaro. Per la gestione dell'Asp di Reggio è in arrivo il tarantino Massimo Annicchiarico, 61 anni. L'altra donna in elenco è la romana Isabella Mastrobuono che guiderà l'azienda ospedaliera universitaria Mater Domini di Catanzaro.
"Nell'elenco -conclude Oliverio- c'è la conferma di quanto ho denunciato davanti alla Commissione della Camera dei deputati sulla mortificazione delle professionalità calabresi (sono tutti, tranne uno, esterni alla nostra regione) e l'aumento, a giustificazione di tale operazione, di 50 mila euro al mese di indennità più 20 mila euro di spese per le missioni". f.d.

ufficio stampa

Rc 23 maggio 2019

Letto 89 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Primo nido Caretta Caretta in Calabria, Oliverio: "Bella notizia"

    Nei giorni scorsi è stato localizzato e rinvenuto sulla costa reggina, nell’ambito del pattugliamento del tratto di costa compreso tra Melito Porto Salvo e Bianco il primo nido in Italia di tartarughe Caretta Caretta da parte del personale della onlus Caretta Calabria Conservation, le cui attività per la stagione riproduttiva 2019 di tutela delle nidiate rinvenute in provincia di Reggio Calabria sono state finanziate dalla Regione Calabria nell’ambito Programma Operativo Calabria FESR - FSE 2014/2020 Asse 6 Obiettivo specifico 6.5.A Azione 6.5.A. 1. Tra gli interventi sovvenzionati c'è la messa in sicurezza delle nidiate, la video sorveglianza di alcuni tratti di spiaggia, l'apposizione di trasmittenti satellitari sulle femmine riproduttive, la riqualificazione di uno dei tratti di costa più frequentati da tartarughe Caretta Caretta incluso nella ZSC (Zona Speciale di Conservazione) di Capo Spartivento, nel comune di Palizzi (RC).

  • Oliverio: "Il Pd non ha bisogno di rappresentazioni fantasiose"

    Il presidente della Regione Mario Oliverio questa mattina, a margine di una iniziativa sui problemi dell'ambiente nella Presila, incalzato dai giornalisti sui suoi rapporti con il PD ha tagliato corto: "Non capisco questo "Delirium Tremens" rispetto al mio rapporto con il PD. Capisco che siete alla ricerca di scoop. Tuttavia anche gli scoop devono avere almeno un minimo fondamento. La nostra impostazione politica è stata sempre chiara: lavorare per un'ampia coalizione inclusiva del civismo democratico. Mi pare che anche il PD nazionale, guidato da Zingaretti, si muova su questa linea".E rispetto al PD in Calabria? -gli hanno chiesto.

  • Incontro tra il presidente Oliverio e l'ambasciatrice del Burkina Faso

    l presidente Mario Oliverio ha ricevuto oggi, nella sede della presidenza della Regione a Catanzaro, l'ambasciatrice in Italia del Burkina Faso Joséphine Ouédraogo. Presente anche il capo gabinetto Gaetano Pignanelli. Nell’iniziale scambio dei saluti di benvenuto il presidente Oliverio ha subito posto l'accento sul fatto che “la Calabria non è solo regione d’approdo ma è soprattutto terra di accoglienza”. Nella lettera di richiesta d'incontro al presidente Oliverio, Joséphine Ouédraogo, sociologa burkinabè che da ambasciatrice ha contribuito a rafforzare la cooperazione tra l'Italia e il Burkina Faso, ha manifestato l’intenzione di recarsi in Calabria anche per verificare i progetti realizzati dalle autorità italiane e dalle Ong a favore degli immigrati.

  • Gli intercity fermeranno a Gioia Tauro. Soddisfatto Oliverio

    Dopo il nulla osta ricevuto dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti alla richiesta avanzata dalla Regione Calabria, RFI ha comunicato ufficialmente l'assegnazione della fermata di Gioia Tauro ai treni Intercity Sicilia, a partire dal cambio orario del 9 giugno prossimo. Di seguito il dettaglio degli orari:

  • Decreto Sanità, l'intervento del presidente Mario Oliverio sulle nomine

    "Ho evidenziato sin dal primo momento della pubblicazione del Decreto sulla Sanità in Calabria assunto dal Governo la evidente forzatura contenuta nella possibilità di derogare dall'elenco nazionale nelle nomine dei Commissari nelle Aziende Sanitarie Calabresi. Ho immediatamente dichiarato la mia netta indisponibilità ad intese su nomi. Cosa che ho formalmente esplicitato in occasione della mia audizione nella Commissione competente della Camera dei Deputati. In quella sede erano presenti anche deputati calabresi tra i quali la relatrice on. Nesci. L'elenco dei nomi che mi è stato inviato dal Commissario Gen. Cotticelli è stato pubblicato dai mezzi di informazione nei giorni precedenti le elezioni europee.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.