unci banner

:: NEWS

Oltre 1 milione di euro occultato in auto, denunciato per ricettazione un cittadino della Locride

Oltre 1 milione di euro occultato in auto, denunciato per ricettazione un cittadino della Locride

Militari della 1^ e della 2^ Compagnia del Gruppo della Guardia di Finanza di Gioia Tauro, nell’ambito di un servizio di controllo del territorio finalizzato alla repressione dei reati finanziari...

Il presidente Oliverio interviene su nomine Commissari Asp e Aziende Ospedaliere

Il presidente Oliverio interviene su nomine Commissari Asp e Aziende Ospedaliere

Ho appreso che questa mattina il Commissario Cotticelli, accompagnato dal sub commissario, si è recato all'ufficio protocollo della Regione per notificare un elenco di nomi che hanno deciso di nominare...

Villa, depurazione e balneabilità. Siclari: "certificate acque eccellenti in tutto il litorale, sintomo che il depuratore funziona"

Villa, depurazione e balneabilità. Siclari: "certificate acque eccellenti in tutto il litorale, sintomo che il depuratore funziona"

Quello della depurazione è sempre stato un problema non indifferente per tutta la città ma dopo anni, finalmente, il Governo certifica direttamente nel portale acque la qualità eccellente delle acque...

Avviato un dialogo tra ASP e enti del Terzo settore, ma i servizi di cure domiciliari restano sospesi

Avviato un dialogo tra ASP e enti del Terzo settore, ma i servizi di cure domiciliari restano sospesi

Si è svolta ieri 22 maggio, come preannunciato, la riunione convocata dai Commissari Straordinari dell’ASP di Reggio Calabria con una delegazione degli enti del Terzo settore impegnati nei servizi di...

Le Volanti arrestano un uomo responsabile di una lunga serie di reati predatori a danno di cittadini e commercianti

Le Volanti arrestano un uomo responsabile di una lunga serie di reati predatori a danno di cittadini e commercianti

L'attività d’intensificazione del controllo del territorio disposta dal Questore di Reggio Calabria Maurizio Vallone, strutturata attraverso i protocolli operativi specificamente pensati per determinate aree della città, ha fatto registrare un...

compra calabria

Sei qui: HomePOLITICAL'amministrazione comunale incontra i lavoratori della Cooperativa Coossel

L'amministrazione comunale incontra i lavoratori della Cooperativa Coossel

Pubblicato in POLITICA Venerdì, 15 Marzo 2019 21:06

Il sindaco Giuseppe Falcomatà ed il consigliere comunale delegato alla Sanità, Valerio Misefari, hanno incontrato, presso Palazzo San Giorgio, il segretario della Fp-Cgil, Francesco Callea, ed i lavoratori della cooperativa sociale “Coossel” che, dal prossimo primo aprile, subirà la liquidazione coatta lasciando senza occupazione 17 dipendenti e senza più assistenza 12 pazienti psichiatrici.

“Una situazione davvero delicata – ha detto il primo cittadino – che, a cascata, rischia di far esplodere una vera e propria bomba sociale nell'intero territorio cittadino. Il Comune, pur non avendo alcun rapporto diretto nelle vicende che interessano la cooperativa, si farà portavoce delle istanze dei lavoratori presso la Regione Calabria ed il commissario ad acta per la Sanità in Calabria Saverio Cotticelli”.

Il sindaco Falcomatà ed il consigliere Misefari hanno raccolto anche le preoccupazioni di Immacolata Cassalia, rappresentante dell'associazione “Insieme per le disabilità” e Unasam, che, al tavolo di questo pomeriggio, ha parlato di una crisi di sistema che “presto colpirà 175 operatori di altre strutture pubblico/private e, complessivamente, 275 pazienti psichiatrici”. Dunque, il “caso Cossel” potrebbe essere soltanto il primo tassello di un mosaico che rischia, seriamente, di frantumarsi in terra.

Il segretario della funzione pubblica cgiellina, Francesco Callea, ha ripercorso le varie vicissitudini attraversate dalla “Coossel” che, di fatto, si sono arenate in un confronto in Prefettura che si è rivelato infruttuoso per l'indisponibilità dell'Asp, parte pubblica interessata all'interno della cooperativa, a riavviare discussioni di fronte alle difficoltà finanziarie evidenziate dai lavoratori della coop.

“Educatori sociali – ha spiegato Callea – che operano senza stipendi da cinque mesi e contano altre 24 mensilità “congelate” in virtù di accordi intrapresi con le passate gestioni. Quello che più ci sta a cuore, comunque, è comprendere la ricollocazione dei 12 ospiti della struttura; pazienti che, negli anni, hanno stretto un forte legame empatico con gli educatori che rappresentano veri e propri punti di riferimento per chi soffre di problemi psichiatrici”.

Insomma, una situazione complessa sotto tanti punti di vista per la quale l'Amministrazione comunale, con in testa il Sindaco Falcomatà e il Delegato Misefari, si è impegnata ad avviare un'ulteriore interlocuzione con l'Asp e, contestualmente, a far da tramite con la Regione ed il commissario per la Sanità al fine di aprire un nuovo tavolo di confronto sostenendo le alternative alla chiusura proposte dai lavoratori “Coossel”.

Rc 15 marzo 2019

Letto 96 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Amaro “pesce d’Aprile” per i lavoratori COOSSEL dal 1 Aprile licenziamento per tutti i dipendenti

    Ieri, nei locali della Prefettura, si è svolto un tentativo di mediazione tra i dipendenti della Cooperativa COO.SSE.L., la dirigenza della stessa ed i vertici dell’ASP reggina.
    La situazione di partenza risultava drammatica, in quanto con precedente comunicato si evidenziava la gravità della situazione finanziaria della Cooperativa (che si occupa dell’assistenza e riabilitazione di pazienti di natura psichiatrica), pertanto si chiedeva un incontro in Prefettura per cercare di comprendere meglio lo stato dell’arte.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.