unci banner

:: NEWS

Incontriamoci sempre: domenica la seconda edizione del Profitterol Fest

Incontriamoci sempre: domenica la seconda edizione del Profitterol Fest

Secondo appuntamento della rassegna “Calabria D'Autore” in compagnia dello show-cooking del maestro Antonello Fragomeni, che Domenica 20 ottobre, a partire dalle ore 18.30, preparerà e farà degustare, in diretta, i...

Concluse le Giornate dell'Orientamento all'Accademia di Belle Arti

Concluse le Giornate dell'Orientamento all'Accademia di Belle Arti

Grande affluenza alle giornate dell'Orientamento dell'Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria. Per due settimane la sede di via XXV luglio è stata presa d’assalto da più di 1000 studenti...

Villa, mese della prevenzione del tumore al seno. Richichi: «due giorni dedicati alle donne con visite e mammografie gratuite»

Villa, mese della prevenzione del tumore al seno. Richichi: «due giorni dedicati alle donne con visite e mammografie gratuite»

Ottobre è definito “mese in rosa “, il mese della prevenzione del tumore al seno. Oggi questo tumore è la neoplasia più frequente in assoluto per incidenza nella popolazione femminile...

L’affido è un gesto d’amore verso i bambini. Appello alle famiglie di Agape, Unicef, Save The Children e Ufficio pastorale della famiglia

L’affido è un gesto d’amore verso i bambini. Appello alle famiglie di Agape, Unicef, Save The Children e Ufficio pastorale...

Il caso Bibbiano sta azzerando gli affidi in tutta Italia. Richieste bloccate, è quasi impossibile trovare una famiglia disposta ad accogliere Lo denunciano gli assistenti sociali: «Clima da caccia alle...

Serata Tchaikovsky al Teatro Cilea con l’Orchestra del Conservatorio

Serata Tchaikovsky al Teatro Cilea con l’Orchestra del Conservatorio

Per la prima volta a Reggio Calabria una "Serata Tchaikovsky" al Teatro Cilea dedicata al celeberrimo compositore russo che tanto amò l’Italia. Sabato 19 ottobre 2019 alle ore 20:30, il...

compra calabria

Sei qui: HomePOLITICAL'Osservatorio Disagio Abitativo sull'emergenza rifiuti nell'area della ex Polveriera di Ciccarello

L'Osservatorio Disagio Abitativo sull'emergenza rifiuti nell'area della ex Polveriera di Ciccarello

Pubblicato in POLITICA Venerdì, 30 Agosto 2019 10:56

La tutela dell'ambiente e il rispetto per le persone non hanno nessuna connotazione etnica ma rammarica dover leggere sulla stampa come la frustrazione di alcuni cittadini del quartiere Ciccarello venga riproposta, senza alcuna esitazione, con toni di tipo razziale. È ben comprensibile il malcontento delle persone che vivono a Reggio, in zone sommerse dai rifiuti e dall'assenza delle piú elementari regole del vivere civile, ma dare una spiegazione etnica, additando solo un gruppo di cittadini, come la causa di ogni male è fuorviante, quanto inutile.

L'abbandono dei rifiuti per strada è un fenomeno che non ha etnia né classe sociale ma soprattutto colpisce la salute di tutti, indistintamente. È un fatto molto grave che si verifica in tutti i quartieri della città ad opera di moltissimi cittadini, appartenenti a tutti i gruppi sociali e non ad uno solo.

Nell'area della baraccopoli dell'ex Polveriera di Ciccarello, poco meno di 20 famiglie convivono con rifiuti di ogni tipo, soprattutto prodotti dalla demolizione delle baracche operata dal Comune . Sono soprattutto queste famiglie, insieme alle associazioni dell'Osservatorio sul disagio abitativo, a denunciare e a pretendere una bonifica del territorio, insieme alla sistemazione abitativa delle stesse famiglie.

Non c'è alcun dubbio che il conflitto su basi etniche non sia utile a risolvere il problema comune del deturpamento ambientale e del disagio sociale, ma serve ad alimentarlo ulteriormente e a nascondere la gran parte delle responsabilità.

La collaborazione per la diffusione del senso del bene comune che non implichi l'odio per categorie sociali o etniche, insieme alle lotte per la trasparenza e la giustizia sociale, garantirebbero, di certo, un miglioramento socio-ambientale per tutti.

Reggio Calabria, 30 agosto 2019

Osservatorio sul disagio abitativo

Un Mondo Di Mondi –Cristina Delfino – Giacomo Marino

CSOA Angelina Cartella

Società dei Territorialisti/e Onlus

Centro Sociale Nuvola Rossa

Comitato Solidarietà Migranti

Reggio Non Tace

Collettiva AutonoMia

Letto 137 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Osservatorio disagio abitativo: alloggi popolari, il Comune non garantisce gli adeguati interventi di manutenzione

    La manutenzione e la ristrutturazione degli alloggi popolari rimane uno dei problemi irrisolti della politica abitativa che dovrebbe garantire il diritto alla casa alle famiglie a basso reddito. Alloggi fatiscenti, se non inabitabili, sono il risultato dello scarso interesse degli enti proprietari degli immobili. Il caso della signora Elisabetta Manduca, assegnataria di un alloggio comunale dal mese di settembre 2018, è emblematico di una situazione che paradossalmente rende impossibile vivere nelle case popolari proprio alle famiglie che ne hanno diritto. Queste famiglie infatti, in quanto a basso reddito, non possono provvedere a proprie spese alla manutenzione straordinaria, la quale, secondo la normativa vigente, è di competenza dell'ente proprietario.

  • Imbalzano: un cancello per tutelare i cittadini di via Ciccarello dall'inquinamento

    “Non possiamo accettare che ancora dopo diverso tempo da quando si sono intraprese iniziative avuto riguardo alla bonifica del sito della Polveriera di via Ciccarello, area che come risaputo risulta sottoposta alla titolarità del Demanio militare, ancora oggi si assista all’inesorabile scarico di rifiuti di ogni tipo unitamente al divamparsi di roghi che mette rovinosamente a rischio la salute dei cittadini del popoloso quartiere di Modena ”.
    E’ quanto afferma Pasquale Imbalzano, Consigliere di Forza Italia al Comune di Reggio Calabria.

  • Alloggi popolari, percorso della petizione degli 11 milioni di euro dovrebbe ripartire entro settembre

    Arriva qualche buona notizia in merito alla Petizone popolare per il ripristino degli 11 milioni di euro del "Decreto Reggio" per l'acquisto di alloggi popolari. Il presidente del Consiglio comunale, Demetrio Delfino, ha invitato martedì scorso le associaizoni e i movimenti dell'Osservatorio sul disagio abitativo ad una Conferenza dei capigruppo consiliari. Purtroppo alla conferenza dei capigruppo non ha partecipato nessuno dei capigruppo consiliari invitati. Era presente l'Osservatorio con una nutrita rappresentanza ed il presidente del Consiglio Delfino.

  • L'Osservatorio sul disagio abitativo incontra il delegato Sera. Qualche impegno, ma si attendono i fatti

    Qualche notizia sul fronte alloggi popolari trapela in seguito all'incontro tra l'Osservatorio sul disagio abitativo, insieme alle persone interessate al tema, e il consigliere delegato all'edilizia residenziale pubblica, G. Sera, alla presenza del dirigente del settore, D. Piccione, ed il RUP del progetto Ex Polveriera, G. Melchini. Martedì scorso, l'Osservatorio ha presentato ai rappresentanti del Comune le rivendicazioni sulla politica della casa proposte da anni, chiedendo risposte operative in tempi certi. Le risposte hanno riguardato le 23 pratiche di decadenza, risultato ottenuto dopo due anni e mezzo dalla delibra di Consiglio Comunale del 10 febbraio 2017. Quattro sarebbero state notificate agli interessati. Le altre sarebbero ancora da firmare o sottoposte al parere della Commissione alloggi.

  • Osservatorio Disagio Abitativo: ghetti alloggi popolari, ancora soluzioni inefficaci mentre gli interventi da attuare sarebbero altri

    La questione "ghetti urbani" di alloggi popolari è stata oggetto del seminario di Federcasa a Reggio Calabria, nei giorni scorsi. Nella città di Reggio Calabria, il quartiere di Arghillà nord e di Archi cep sono esempi concreti del problema da affrontare. Nel resto del territorio regionale, ci sono altri quartieri ghetto del settore erp. La Ciambra di Gioia Tauro e quelli della periferia di Catanzaro e Cosenza sono gli esempi più noti. Durante il seminario si è messo ancora una volta in evidenza come questi ghetti nella città di Reggio siano diventati “enclave della ndrangheta”. Un dato che si accompagna ad analisi e soluzioni ormai note quanto inefficaci.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.