unci banner

:: Evidenza

Enzo Amodeo nel direttivo nazionale dell'Associazione Medici Cardiologi Ospedalieri

Enzo Amodeo nel direttivo nazionale dell'Associazione Medici Cardiologi Ospedalieri

In occasione del 49^ Congresso Nazionale dell’Associazione Medici Cardiologi Ospedalieri ( ANMCO ), tenutosi a Rimini di recente, sono state rinnovate le cariche con l’elezione...

Oggi sul tema delle dipendenze grava un deficit di considerazione istituzionale

Oggi sul tema delle dipendenze grava un deficit di considerazione istituzionale

Vi drogate? Siete alcolisti o vittime del gioco o di internet? Magari siete anche giovani o giovanissimi? Problemi vostri, anzi affari vostri, ché nemmeno più...

L’ingresso della Tonnara di Palmi nel segno della Bellezza e dell’Arte grazie all’Associazione Prometeus

L’ingresso della Tonnara di Palmi nel segno della Bellezza e dell’Arte grazie all’Associazione Prometeus

Si è tenuta una vera e propria festa nel quartiere della Tonnara di Palmi per l’inaugurazione dell’entrata del borgo marinaro, grazie all’impegno profuso dall’Associazione culturale...

Premio alla Carriera del XV Premio letterario “Giomo Trichilo” al S. Tenente dei Carabinieri, Cosimo Sframeli

Premio alla Carriera del XV Premio letterario “Giomo Trichilo” al S. Tenente dei Carabinieri, Cosimo Sframeli

Il Premio alla carriera della XV edizione del Premio letterario “Giomo Trichilo”, in programma a Siderno (RC) in Piazza Vittorio Veneto, il prossimo 4 agosto,...

Aspromonte, Bombino a Saviano: “Lo Scrittore è colui che sa mediare tra il dramma e la bellezza”

Aspromonte, Bombino a Saviano: “Lo Scrittore è colui che sa mediare tra il dramma e la bellezza”

“Ci dispiace che Roberto Saviano non ci abbia risposto. Non è indifferenza ... ne siamo certi. Presto lo Scrittore uscirà allo scoperto per annunziare al...

La stilista reggina Annamaria Manduci tra le eccellenze calabresi della XVII edizione del Premio "La Calabria che lavora"

La stilista reggina Annamaria Manduci tra le eccellenze calabresi della XVII edizione del Premio "La Calabria che lavora"

Conferito alla brillante stilista reggina Annamaria Manduci, il premio speciale Eccellenza Moda Calabrese della XVII Edizione “La Calabria che lavora”. Il prestigioso riconoscimento le è...

compra calabria

Sei qui: HomePOLITICALe riflessioni di Giovanni Nucera dopo il voto

Le riflessioni di Giovanni Nucera dopo il voto

Pubblicato in POLITICA Martedì, 13 Marzo 2018 14:18
“Sono rimasto in religioso silenzio sia prima che dopo la composizione delle liste e  mi sono tenuto fuori dal percorso che ha portato alle stesse, pur condividendo in parte la presa di posizione di alcuni autorevoli dirigenti calabresi  rispetto a quel percorso che, non condividendolo , si sono autosospesi. Ho aspettato, sempre in religioso silenzio, ma impegnandomi nella campagna elettorale, il risultato del voto”. “Mi sarei aspettato  - sottolinea Giovanni Nucera - da parte di chi ha formato le liste un” mea culpa” per le scelleratezze delle scelte e reali dimissioni da qualsiasi organismo.  Leggo invece sui giornali una analisi del voto fatta da dirigenti nazionali tutta improntata a scaricare sugli altri colpe che sono anche loro”.
“Il disastroso risultato della sinistra – sottolinea ancora Nucera -  in quest’ultima tornata elettorale non può essere analizzato con i soliti strumenti triti e ritriti  usati da chi questo risultato lo ha  prodotto e cerca, con una logica minoritaria, di addossarlo agli altri.  Il risultato strabiliante del No al referendum costituzionale del 4 Dicembre ci aveva detto chiaramente che  era finita la totale dipendenza dell’elettorato dai potentati politici  e che la gente aveva voglia di partecipare e di contare. Un  grande desiderio di democrazia, arrivato dal popolo – evidenzia Giovanni Nucera - che faceva ben sperare in una concreta possibilità di riportare la politica al centro della vita delle persone”.
“Una sinistra attenta avrebbe dovuto cogliere questa novità, per  convogliarla immediatamente verso percorsi politici tesi alla  costruzione di nuovi progetti e nuove forme di partecipazione. Una attenta analisi dei bisogni per costruire la sinistra del nuovo secolo avrebbe dovuto essere il tema di incontri e dibattiti a tutti i livelli ,veri e propri laboratori includenti e che partivano dal basso. Un ritorno ad una cultura politica fondata sul lavoro concreto per eliminare il disagio economico,contro la sua precarietà per la riduzione dell’orario, per salari e pensioni dignitosi per una sanità ,una scuola e una università pubbliche di qualità e accessibili a tutti .I tradizionali temi della sinistra riletti alla luce di una attualità che tende a distruggere anche il già conquistato in tema di diritti”.
 “Invece inspiegabilmente a quel risultato – rileva Nucera - sono seguite una serie di comportamenti che,  invece di cavalcarne l’onda positiva, hanno frenato  la voglia di partecipazione  che dai territori veniva espressa, con gruppi dirigenti che si sono impantanati per oltre un anno, in una sterile discussione pro o contro PD. Impreparati quindi alla competizione elettorale,  stretti dai loro stessi errori ma decisi ad autogarantirsi nel momento della formazione delle liste, hanno violentato i territori eliminando scientificamente dalle candidature  tutti coloro che di quei territori erano espressione e imponendo le plurime candidature, con alcuni esempi stupefacenti di chi si è imposto in ben 5 collegi ,interpretando  quindi nel miglior modo possibile quanto di peggiore tale legge metteva a loro disposizione per questo fine. Quello che è apparso agli occhi dei più è stata l’immagine di una sinistra a parole ma che nei fatti ripercorreva le logiche devastanti della salvaguardia del proprio posto”.
 Non mi  convince il tentativo di scaricare su due compagni seri  - prosegue Giovanni Nucera - la colpa del fallimento che sta tutto dentro ad una mentalità minoritaria ed autoreferenziale di un ristretto gruppo dirigente che  cerca di salvarsi da un fallimento da loro stessi prodotto. Esempi positivi sono stati invece  il presidente  D’Alema che coerentemente  si è candidato in un solo collegio e Bersani che  ha dimostrato responsabilità e  sobrietà di comportamenti politici tesi al bene comune e non già al proprio tornaconto. Ovviamente questa logica padronale ha fatto si che molti iscritti, prima delle elezioni denunciassero pubblicamente tali comportamenti , uscendone fuori dagli stessi partiti.  Chi come me ha messo personalmente la propria immagine nella difficile battaglia referendaria, e che quindi ha combattuto Renzi ,non può che riconoscergli oggi un onestà intellettuale che altri non hanno dimostrato. Si è dimesso, ed è la seconda volta che lo fa e da incarichi ben più importanti”.
“Per il resto abbiamo notato solo falsi giochi. Ci vuole ben altro per ripartire. La politica non può essere riservata alle logiche dei piccoli gruppetti che decidono (a livello nazionale) le sorti del popolo. Si deve lavorare per una svolta culturale profonda, ripartendo  dai territori,  con una logica del far politica senza ipocrisie e logiche inciuciste, proponendo nei punti programmatici ciò di cui  la gente ha bisogno. Solo fuori da logiche di scontro tra fazioni – conclude Giovanni Nucera -  solo oltre la logica dei quattro amici e amiche da garantire, la sinistra potrà riprendere a farsi ascoltare”.
  fd                                                                           L’Ufficio Stampa
Rc 13 marzo 2018
Letto 102 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Nucera (La Sinistra): "'Coppa Italia Giovanile 2018', importante kermesse di pugilato"

    “La Calabria è onorata di ospitare la finale della “Coppa Italia Giovanile 2018”, importante kermesse di pugilato dedicata ai piccoli campioni, in programma dal 22 al 24 giugno prossimo a Sant’Andrea Apostolo dello Ionio (Catanzaro), con la partecipazione di 126 bambini provenienti da tutta Italia che si sono qualificati vincendo lo step regionale”. E’ quanto afferma Giovanni Nucera, consigliere regionale delegato allo sport, politiche giovanili associazionismo e volontariato nonché capogruppo de “La Sinistra” a Palazzo Campanella che “ringrazia la Federazione Pugilistica Italiana per aver assegnato alla A.S.D. Amaranto Boxe di Reggio Calabria l’organizzazione della fase conclusiva”.

  • XV Giornata Nazionale dello Sport, i saluti della Regione Calabria con il consigliere delegato Giovanni Nucera

    In qualità di consigliere delegato allo sport ho partecipato, insieme al Sindaco metropolitano Giuseppe Falcomatà e all’Assessore alla sport del Comune di Reggio Calabria Giovanni Latella, alla XV Giornata Nazionale dello Sport a Reggio Calabria. Una festa per tutto lo sport calabrese grazie allo splendido lavoro dei comitati Regionali CONI, le FSN, DSA, EPS, AB e le Istituzioni Locali, che ha invaso Catanzaro, Soverato, Paola, Crotone, Cirò Marina, Cittanova, Locri, Vibo Valentia e naturalmente la nostra Città sullo Stretto, Reggio Calabria.

  • Presentato l'evento “Athletic City - Sana Alimentazione e Sport”

    Si è svolta stamattina presso la Sala Monteleone del Consiglio Regionale della Calabria la presentazione dell’evento “Athletic City - Sana Alimentazione e Sport”, alla presenza dell’Assessore Regionale allo Sport Giovanni Nucera e del Presidente di Confcommercio Giovanni Santoro. Alla conferenza hanno partecipato il Presidente Regionale FIDAL Ignazio Vita, il Delegato allo Sport del Comune di Reggio Calabria Giovanni Latella ed il Presidente Regionale CIP Antonello Scagliola oltre al neo Presidente FIDA Giuseppe Belle’.

  • Disoccupazione in Calabria, Nucera: "Necessità di importanti interventi sulle politiche giovanili"

    Reggio Calabria. "La disoccupazione, e in particolare la disoccupazione giovanile, resta una delle piaghe che più ferisce la nostra regione così come emerge anche dai dati pubblicati dall’Eurostat. Nel 2017 la Calabria con il 21,6%, è tra le quattro regioni italiane che hanno fatto registrare un tasso di disoccupazione di almeno il doppio della media Ue (7,6%), ovvero

  • Cittadella: il 26 aprile si insedia la Commissione regionale dello sport

    Reggio Calabria. Giovedì 26 aprile 2018, alle 16, al decimo piano della Cittadella Regionale, nella stanza del presidente della Giunta regionale, Mario Oliverio, si insedierà la Commissione Regionale dello Sport, alla presenza del consigliere regionale con delega allo sport, politiche giovanili, associazionismo e volontariato, Giovanni Nucera. Per la prima volta dopo 8 anni

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.