unci banner

:: NEWS

Tennis, ritorno al passato per lo Sport Village Catona

Tennis, ritorno al passato per lo Sport Village Catona

Il circolo del tennis Sport Village intende ringraziare l'Accademia del Tennis e il suo presidente Nino Girella, per il percorso comune che è stato svolto, con professionalità, nel corso di...

A Polsi con la sua arte, l'iniziativa del maestro pizzaiolo Giorgio Riggio

A Polsi con la sua arte, l'iniziativa del maestro pizzaiolo Giorgio Riggio

Il 29 agosto si rinnoverà per il 20esimo anno l'appuntamento che coniuga arte e fede del maestro pizzaiolo Giorgio Riggio alla Madonna di Polsi. L'arte racconta la fede, attraverso gli...

Estate e intossicazioni alimentari: i consigli del Tecnologo Alimentare

Estate e intossicazioni alimentari: i consigli del Tecnologo Alimentare

Il caldo estivo, lunghe percorrenze per raggiungere casa dopo aver fatto la spesa e qualche disattenzione nel rispettare la catena del freddo possono essere causa di alterazione per i nostri...

Villa, firmato protocollo d'intesa con i consulenti del lavoro per l'Asse.Co.

Villa, firmato protocollo d'intesa con i consulenti del lavoro per l'Asse.Co.

«Sono felice e per questo ringrazio il sindaco di Villa San Giovanni e tutta l'amministrazione, perché con la firma di oggi si intraprende un percorso virtuoso e questo comune è...

Reggio Live Fest: all'Arena il tributo in musica ai Queen e Freddie Mercury

Reggio Live Fest: all'Arena il tributo in musica ai Queen e Freddie Mercury

Il 27 agosto alle 21.30 presso l’Arena dello Stretto di Reggio Calabria avrà luogo l’ultimo appuntamento del Reggio Live Fest 2019, la serie di eventi frutto della sinergia tra i...

compra calabria

Sei qui: HomePOLITICALettera di Oliverio ai Presidenti delle Regioni del Sud

Lettera di Oliverio ai Presidenti delle Regioni del Sud

Pubblicato in POLITICA Domenica, 30 Giugno 2019 10:13

Nella missiva il presidente della Regione chiede ai colleghi delle Regioni meridionali la disponibilità ad un incontro per discutere di autonomia differenziata e rilancio del Sud. Di seguito il testo della lettera che il presidente della Regione Calabria, Mario Oliverio, ha inviato ai presidenti delle Regioni del Sud:

“Egregi,
nelle prossime settimane, la bozza di intesa ministeriale finalizzata a delineare un nuovo rapporto tra lo Stato ed alcune singole Regioni, potrebbe pervenire ad una definitiva approvazione.
Non è, comunque, trascurabile il fatto che lo stesso dibattito, che si è sviluppato intorno al cosiddetto progetto di autonomia differenziata, abbia già concretamente modificato ed alterato il confronto tra Stato e Regioni.
La stessa conferenza Stato - Regioni rischia di essere vanificata nelle proprie prerogative istituzionali, mentre il Parlamento rischia di essere svuotato della sua centralità e funzione essenziale, su un nodo sostanziale relativo alla definizione del rapporto Stato e Regioni. Un fattore certamente non secondario per le prospettive del Paese e per la stessa coesione nazionale.
Il mio allarme è, dunque, teso a sollevare non solo una questione di metodo. Ovviamente, esso è motivato soprattutto dalla preoccupazione che la revisione costituzionale relativa ad una molteplicità di materie e funzioni, ad esclusivo vantaggio di alcune regioni ed aree forti del Nord, possa acuire gli squilibri accumulati e non risolti nel corso di decenni a netto svantaggio del Sud e delle sue popolazioni. In particolare, saranno i giovani costretti in larga maggioranza ad abbandonare la propria terra. Una impostazione che di fatto mette in discussione il Patto Nazionale su cui si regge l'impianto istituzionale e democratico.
Il rischio che si possa creare una grave frattura sociale ed istituzionale è reale.
È innegabile che tale frattura possa mettere in discussione il principio della parità dei diritti universali e di cittadinanza.
Nessun parametro fiscale può essere assunto come elemento regolatore per definire i livelli essenziali di prestazione (lep) e i costi standards per i servizi primari.
Saremmo costretti, inevitabilmente, a registrare una classificazione diversificata tra territori e cittadini di serie A e altri di serie B o di categorie ancora più inferiori.
Ciò nega il principio di eguaglianza per garantire pari dignità e libertà a tutti i cittadini.
Tale rischio è assolutamente da evitare.
Ci si troverebbe di fronte ad un processo di secessione erosivo delle fondamenta dello Stato unitario e Nazionale.
Penso conveniaTe che le regioni, a cui ci è stato attribuito il dovere di rappresentanza, siano le più esposte ai contraccolpi di una politica rivolta a potenziare solo l'interesse di alcune del nord.
Va da sé che non è mia intenzione sollevare o soffiare su vecchi e nuovi conflitti tra Nord e Sud del Paese.
Nella attuale contingenza il tema è ben altro: la necessità di un rilancio della forza e della capacità di competere dell'intero nostro Paese.
Sarebbe un errore storico, di grave miopia politica, se si dovessero consegnare interi sistemi territoriali meridionali ad una condizione di abbandono e marginalità.
Il danno non sarebbe soltanto quello di una accentuazione del dualismo storico ma quello della penalizzazione e della mancata crescita economico-sociale dell'insieme del Paese.
Tutto ciò sarebbe ancor più miope, di fronte alla necessità di un rinnovato rapporto con l'Europa.
Anche a questo fine, un Sud meno residuale ma più produttivo e moderno è una convenienza per l' Italia intera.
Al fine di un approfondimento di questi temi e con l'intento di poter pervenire ad una proposta unitaria da parte delle Regioni del Mezzogiorno, vorrei con la presente chiedere la Vostra disponibilità a partecipare ad un incontro tra i Presidenti delle Regioni del Sud e, dunque, concordare telefonicamente data e luogo di questo nostro appuntamento. Tale incontro ritengo debba essere aperto alle forze sociali, alle Università e ai rappresentanti delle amministrazioni locali".
In attesa con amicizia
Mario Oliverio

Cz 30 giugno 2019

Letto 137 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Il presidente Oliverio ha incontrato il sindaco di San Luca, Bruno Bartolo

    Si è tenuto ieri, presso la Cittadella regionale, un incontro tra il presidente della Regione Mario Oliverio e il sindaco di San Luca, Bruno Bartolo. All’incontro erano presenti anche per la Regione l’assessore alle Infrastrutture Roberto Musmanno e il dirigente generale del Dipartimento Infrastrutture, Lavori Pubblici e Mobilità, Domenico Pallaria, mentre, per il Comune di San Luca, il vicesindaco Francesco Micchia e i tecnici Antonella Catanzariti e Domenico Pellè.

  • Oliverio: "Il Decreto Calabria sta provocando disastri"

    "Sono degli irresponsabili: le Aziende Sanitarie sono state lasciate alla deriva e senza una guida, chiudono servizi essenziali e si aggrava la carenza di personale medico". E' quanto afferma, in una nota, il presidente della Regione Mario Oliverio.
    "Lo hanno chiamato decreto 'salva Calabria" -prosegue Oliverio- convocando persino un Consiglio dei Ministri straordinario a Reggio Calabria e utilizzando uno strumento legislativo straordinario e d'urgenza per affrontare i mali della sanità calabrese. Noi non abbiamo mai negato i limiti e le inefficienze del Sistema Sanitario calabrese, aggravati da dieci lunghi anni di commissariamento, ma abbiamo sempre detto, in tutte le sedi, a partire da quella parlamentare, che non era quella la strada, né nel metodo né nel merito.

  • Autonomia, Oliverio: occorre un Piano Marshall per il Sud

    "Non sono assolutamente contrario all'autonomia dei territori, ma ritengo che essa debba servire a mettere in moto un circuito virtuoso e non essere, invece, un ulteriore elemento di penalizzazione e di aggravamento degli squilibri". Lo ha detto il presidente della Regione, Mario Oliverio, intervenendo ad un convegno sul tema "La storia per il futuro" che si è svolto ieri sera a Zaccanopoli, in provincia di Vibo Valentia.

  • Il presidente Mario Oliverio richiama i ritardi del Ministero delle Infrastrutture

    Dichiarazione del presidente della Regione Mario Oliverio sulla visita del ministro Danilo Toninelli. “Il ministro Danilo Toninelli, sulla scia dei vizi della vecchia politica, ha tagliato oggi – afferma Oliverio - il nastro di un’opera finanziata dalla Regione Calabria, evitando di affrontare, con la serietà istituzionale richiesta dal ruolo che ricopre, il confronto sui temi dello sviluppo infrastrutturale della Calabria.
    Toninelli dimentica – continua Oliverio - tutte le richieste d’incontro e di confronto che la Regione ha avanzato in questi mesi e rimaste inevase, in particolare quelle relative allo sviluppo del Porto e dell’area industriale di Gioia Tauro e degli altri porti nazionali.

  • Imprese e Turismo, Oliverio: "Meno divisioni, più cooperazione"

    "Il turismo è certamente uno dei settori più importanti su cui investire per far crescere la nostra terra e le Camere di Commercio possono svolgere un ruolo determinante per il raggiungimento di questo obiettivo".
    Lo ha detto il presidente della Regione, Mario Oliverio, concludendo i lavori del convegno sul tema "Imprese e turismo. Le Camere di commercio calabresi per la promozione del turismo, le strategie e i nuovi strumenti del sistema camerale" promosso da Unioncamere Calabria a Lamezia Terme.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.